Che cos'è l'adenomiosi uterina? Sintomi, cause, diagnosi e trattamento

Armonie

L'adenomiosi uterina è una malattia che può rovinare i piani di una donna di diventare madre. Nella classifica dell'infertilità, questa malattia occupa il secondo posto, secondo varie fonti, colpisce dal 3 al 15% delle donne.

Come dimostra la pratica, il principale gruppo di donne esposte a questa malattia, le donne dai 25 ai 35 anni. Questo insidioso nemico di ogni donna si chiama endometriosi uterina o, in breve, adenomiosi uterina.

Cos'è l'adenomiosi uterina?

Nel corpo della donna, all'interno dell'utero, c'è un tessuto speciale chiamato endometrio (è quello che lascia il corpo durante le mestruazioni). In un corpo perfettamente funzionante, copre l'interno dell'utero, preparandosi ad accettare un embrione. Se il processo di fecondazione non si è verificato, questo tessuto lascia il corpo e al suo posto si forma uno nuovo e così via in un cerchio dalle mestruazioni alle mestruazioni.

Ma si verifica un fallimento nel corpo e l'endometrio inizia a coprire non solo la cavità interna dell'utero, ma inizia anche a penetrare nel tessuto muscolare dell'utero, nonché nel peritoneo e nelle ovaie.

Il pericolo di adenomiosi uterina

Poiché l'adenomiosi è una malattia del principale organo riproduttivo di una donna, il principale pericolo che una donna affronta con questa malattia è l'infertilità. Vale la pena notare che una donna che è già incinta è a rischio di perdere il feto e sperimenterà un parto difficile.

Con l'adenomiosi, c'è un'alta probabilità di una gravidanza extrauterina, a causa delle tube di Falloppio colpite, diventano impraticabili per l'uovo, ma lo sperma può facilmente entrare nelle tube dove si verifica il concepimento.

Con la progressione della malattia, l'adenomiosi può infettare tutti gli organi vicini e, una volta nel sangue, può diffondersi in tutto il corpo.

È probabile che l'adenomiosi possa influenzare le fibre nervose dei tessuti, il che porterà a varie malattie. Con l'adenomiosi, c'è anche il rischio che la malattia si sviluppi in un cancro dell'utero.

Gradi di malattia

Nell'endometriosi uterina si distinguono quattro diversi gradi di sviluppo della malattia mentre la malattia progredisce.

  1. La malattia colpisce direttamente lo strato interno dell'utero.
  2. La malattia penetra nello strato muscolare dell'utero e colpisce non più della metà dell'intera area.
  3. Più della metà dell'intero strato muscolare dell'utero è interessata.
  4. La malattia va oltre lo strato muscolare dell'utero, che in futuro comporta la sconfitta di tutti gli organi vicini.

Cause di adenomiosi uterina

Oggi la medicina ha un alto livello di sviluppo; gli specialisti non possono finalmente determinare e nominare il motivo principale per cui la malattia inizia a svilupparsi nelle donne. I medici hanno presentato diverse versioni del verificarsi dell'adenomiosi.

Alcuni medici spiegano l'insorgenza della malattia dal fatto che i tessuti endometriali penetrano oltre l'utero attraverso le tube di Falloppio, questo fenomeno è abbastanza comune e questa versione ha il diritto di esistere, se non uno, ma non spiega come allora si verifica la malattia nell'utero.

Altri esperti suggeriscono che, molto probabilmente, la malattia inizia dai resti di tessuto embrionale completamente regredito. Ci sono molte più opinioni e teorie diverse. Voglio notare che non ci sono prove di alcuna spiegazione per l'insorgenza della malattia..

Tuttavia, ci sono indicazioni dei cosiddetti gruppi a rischio e fattori che influenzano l'insorgenza della malattia.

Gli esperti sono praticamente unanimi nell'opinione che l'ereditarietà sia chiaramente visibile quando si verifica una malattia come l'endometriosi uterina, è anche stabilito che la malattia e la quantità di ormoni femminili vanno di pari passo e con la malattia aumenta la loro concentrazione. La malattia può iniziare con un periodo stressante prolungato, sovraccarico mentale, nervoso o fisico. Vari tipi di lesioni, interventi chirurgici, malattie a trasmissione sessuale sono anche tra i fattori di rischio.

Sintomi di adenomiosi uterina

La prima cosa a cui devi prestare attenzione è l'aumento della durata delle mestruazioni, aumenta anche l'abbondanza di flusso mestruale, che a sua volta porta a una carenza di ferro nel sangue.

Questo si esprime in segni come sonnolenza, mancanza di respiro, vertigini, affaticamento, incapacità di valutare adeguatamente le condizioni reali, immunità compromessa.

Pochi giorni prima delle mestruazioni, appare la scarica, che appare anche alla fine di essa. Un sintomo di adenomiosi è la comparsa di dolore, che inizia pochi giorni prima dell'inizio delle mestruazioni e termina un paio di giorni dopo la sua insorgenza..

Anche il dolore durante il rapporto sessuale può indicare questa malattia, ciò è principalmente dovuto al fatto che i processi infiammatori stanno avvenendo all'interno della vagina. Qualcuno considera l'incapacità di concepire un bambino un sintomo della malattia, sebbene ciò sia probabilmente una conseguenza, ma in un modo o nell'altro, molti trovano in se stessi l'adenomiosi quando non possono rimanere incinta.

La natura dei sintomi può essere determinata in base allo stadio in cui si trova la malattia e all'area interessata. In ogni caso, se noti uno dei sintomi, significa che devi consultare un medico e condurre un esame. Il decorso dell'adenomiosi è caratterizzato dalla sua crescita in assenza di trattamento e dal deterioramento delle condizioni del paziente, i miglioramenti si verificano durante la gravidanza.

Diagnosi di adenomiosi uterina

Quando si diagnostica una malattia come l'endometriosi uterina, ci sono molti problemi. Molte malattie hanno sintomi simili che si intersecano tra loro e per determinare in modo inequivocabile la presenza di adenomiosi, soprattutto in una fase iniziale dello sviluppo della malattia, i medici devono agire per eliminazione.

Prima di tutto, è necessario un esame da un ginecologo, nonostante sia un compito fantastico identificare l'endometriosi uterina durante l'esame, il medico può rilevare deviazioni, ad esempio, nella deviazione delle dimensioni dell'utero, poiché con la malattia l'utero diventa più grande. Durante l'esame, il medico scarta anche altre malattie che presentano sintomi simili all'adenomiosi.

Un altro tipo di diagnosi è una ecografia, durante la quale gli esperti escludono malattie simili nel corso del.

L'imaging a risonanza magnetica (MRI) consente di vedere se il tessuto muscolare dell'utero è ispessito (che è tipico per l'adenomiosi), quale uniformità ha il tessuto interno dell'utero e i focolai caratteristici della malattia, alcuni tipi di malattie degli organi riproduttivi interni sono anche esclusi. A causa del fatto che il costo della risonanza magnetica è elevato, viene utilizzato molto raramente.

L'isteroscopia è uno dei metodi di esame efficaci, dal momento che il medico ha l'opportunità di esaminare il focus della malattia e valutare le condizioni dell'organo.

Viene eseguito in vari tipi di anestesia..

Un altro tipo di diagnosi è il curettage del contenuto dell'utero, dopo la procedura, i dati vengono inviati per l'analisi, che può già molto probabilmente dare una conclusione sulla presenza di una malattia o sulla sua assenza. L'anestesia viene utilizzata durante questa diagnosi.

Vale la pena notare che la diagnosi al cento per cento è possibile solo dopo la rimozione dell'organo stesso. I medici prescrivono il trattamento in base a segni indiretti, quando sono escluse altre malattie simili nei loro sintomi e vi sono motivi sufficienti per ritenere che il paziente abbia questa malattia.

Trattamento dell'adenomiosi uterina

Il trattamento dell'endometriosi uterina può essere terapeutico o chirurgico (a seconda della complessità della malattia).

Nel trattamento terapeutico dell'endometriosi uterina, vengono prescritti farmaci che aiutano a far fronte ai sintomi della malattia, ma non curano la malattia stessa. I farmaci nel trattamento dell'adenomiosi differiscono in quali sintomi accompagnano la malattia. Se il paziente avverte un forte dolore, vengono prescritti farmaci antinfiammatori, che devono essere assunti prima delle mestruazioni.

Se la malattia è accompagnata da forti emorragie e mestruazioni irregolari, il medico può prescrivere vari contraccettivi, come compresse o un dispositivo intrauterino per l'uso.

Ora ci sono molti farmaci sul mercato che vengono presi con l'adenomiosi uterina, la decisione di scegliere un particolare farmaco viene presa dal medico curante.

Trattamento chirurgico dell'adenomiosi uterina

Come accennato in precedenza, il trattamento terapeutico non cura completamente la malattia stessa, ma rimuove solo i suoi sintomi e l'ulteriore progressione. Il trattamento chirurgico dell'adenomiosi è un'operazione per rimuovere l'utero. La decisione sull'operazione può essere presa dal medico curante nei seguenti casi.

  • Se il trattamento terapeutico fallisce e il sanguinamento porta a una grande perdita di sangue.
  • Se una donna ha figli e non prevede ulteriori gravidanze.
  • Secondo il consenso del paziente, se l'età fertile si avvicina o è terminata.
  • Se oltre all'endometrioma dell'utero, al paziente viene diagnosticato un grosso fibroma.
  • Se la malattia è accompagnata da un cambiamento critico nella cervice.

Prevenzione dell'adenomiosi uterina

Per la prevenzione dell'adenomiosi uterina sono necessari una visita regolare dal medico e una visita medica. Vale la pena prestare particolare attenzione alle irregolarità mestruali e alle varie dimissioni. Non automedicare, poiché le conseguenze possono essere piuttosto gravi.

Sintomi, tipi e metodi di trattamento dell'adenomiosi uterina

L'adenomiosi, o come la chiamano i medici, l'endometriosi interna è una malattia in cui lo strato di rivestimento dell'endometrio cresce in altri strati di questo organo nella cavità uterina.

Questa è una malattia benigna e sistemica nella sua manifestazione, che richiede l'attenzione di una donna e dei medici, un trattamento adeguato.

Che cos'è l'adenomiosi?

L'adenomiosi è un processo patologico quando lo strato interno dell'endometrio cresce nello strato muscolare del tessuto.

È lui che agisce come una delle varietà di endometriosi e si mostra con un forte sanguinamento mestruale, una macchia marrone tra le mestruazioni e sintomi pronunciati di sindrome premestruale, dolore al momento del rapporto sessuale o durante le mestruazioni.

Molto spesso viene diagnosticato in pazienti in età fertile, ma gradualmente svanisce dopo l'inizio della menopausa in una donna.

Può essere:

  • Esterno: in questo caso, la proliferazione patologica delle cellule endometriali non cresce verso l'interno, ma verso l'esterno e colpisce la vagina e le ovaie;
  • Interno: in questo caso stiamo parlando del decorso dell'adenomiosi uterina. In questo caso, le cellule della mucosa endometriale, una volta al di fuori della cavità uterina, lavoreranno allo stesso ritmo del ciclo mestruale, provocando infiammazione locale delle ovaie e irreversibili, gravi cambiamenti nel lavoro del sistema riproduttivo della donna.

Cause di adenomiosi

Oltre allo squilibrio ormonale nel corpo, i medici chiamano le seguenti malattie e fattori esterni che possono innescare un processo patologico.

Questo elenco include:

  1. Predisposizione ereditaria all'adenomiosi o all'endometriosi, nonché a eventuali neoplasie, benigne e maligne, localizzate nel sistema urogenitale femminile.
  2. Insorgenza anormalmente tardiva o troppo precoce del ciclo mestruale adolescenziale, inizio dell'attività sessuale.
  3. Obesità.
  4. Nascita tardiva o troppo precoce.
  5. Eventuali manipolazioni e interventi chirurgici eseguiti sulla cavità uterina - aborti frequenti o curettage, altri tipi di intervento chirurgico.
  6. L'uso per un lungo periodo di contraccettivi orali, nonché il dispositivo intrauterino come mezzo per prevenire una gravidanza indesiderata.
  7. Il processo infiammatorio localizzato nella cavità uterina, che colpisce le appendici.
  8. Inoltre, la natura infettiva precedentemente trasmessa dell'origine della malattia e delle allergie può provocare un processo patologico..
  9. Grande attività fisica e uno stile di vita sedentario e sedentario.
  10. Stress e stress nervoso.
  11. I medici includono fattori avversi e l'ecologia qui..
  12. Patologie gastrointestinali e ipertensione.

In ogni singolo caso, le cause e i fattori provocatori sono considerati singolarmente.

Sintomi

Segni di adenomiosi:

  • La principale caratteristica che indica il corso del processo patologico, i medici chiamano periodi pesanti e lunghi. Sono loro che formano lo sviluppo della forma secondaria di anemia nel paziente - una mancanza di ferro nel corpo. Questo a sua volta si mostra come attacchi di debolezza e sonnolenza, gonfiore e pallore della pelle, mancanza di respiro e frequenti SARS, vertigini e riduzione delle prestazioni.
  • Inoltre, il paziente è preoccupato per lo scarico sanguinante sulla biancheria prima o dopo le mestruazioni, accompagnato da dolori localizzati nell'addome inferiore.

Alcune donne possono:

  • accorciare il ciclo mestruale per alcuni giorni.
  • di dimensioni variabili cavità uterina.
  • rapporto sessuale - doloroso.
  • la comparsa di grumi sanguinanti scuri sulla tela tra le mestruazioni.

Alcuni sintomi possono assomigliare a distanza ad altre patologie e malattie, quindi è così importante sottoporsi a diagnosi e trattamenti tempestivi..

Tipi di adenomiosi uterina

In questo caso, i medici parlano della divisione in adenomiosi diffusa e nodulare:

  1. Diffondere. Le sue caratteristiche e caratteristiche morfologiche consistono nella formazione di tali canali ciechi nello strato endometriale, che crescono in profondità nelle profondità molto diverse negli strati dell'utero. Abbastanza spesso, questo processo patologico forma la fistola nella cavità uterina e nella piccola pelvi.
  2. di nodo Questo tipo di processo patologico è caratterizzato dall'ingresso dell'epitelio ghiandolare nello strato muscolare uterino e dalla formazione di neoplasie nodulari di dimensioni molto diverse. Tali neoplasie sono molto numerose e piene di accumulo di sangue..

Alcuni esperti identificano in un gruppo separato tale forma del processo patologico come un tipo misto di adenomiosi uterina.

I gradi e le forme di adenomiosi

Se prendiamo in considerazione la morfologia - ci sono 4 forme principali del processo patologico nella pratica dei medici:

  1. Forma focale. In questo processo, le cellule di un endometrio a crescita patologica cresceranno nei tessuti più vicini e formeranno quindi neoplasie focali separate.
  2. Forma nodale. Le cellule patologiche cresceranno nei tessuti vicini sotto forma di neoplasie nodulari che ricordano i fibromi. Tali neoplasie nodulari sono numerose, addominali, piene di sangue e sono circondate da denso tessuto connettivo.
  3. Forma diffusa. In questo caso, l'endometrio infetterà e invaderà il miometrio senza formare un chiaro fuoco o neoplasie nodulari.
  4. Il tipo misto è una combinazione nella sua manifestazione di forme nodulari e diffuse di adenomiosi.

Quando si tiene conto della profondità di penetrazione delle cellule endometriali patologiche, i medici dividono condizionalmente l'adenomiosi in 4 gradi principali:

  1. Il primo, che interessa esclusivamente lo strato sottomucoso nella cavità uterina.
  2. Il secondo grado interessa solo la metà dello strato muscolare della cavità uterina.
  3. Il terzo grado del decorso della patologia colpisce una grande metà dello strato muscolare uterino.
  4. Il quarto grado del decorso della patologia colpisce l'intero strato muscolare della cavità uterina.

Diagnosi della malattia

Per la maggior parte, il processo patologico viene diagnosticato durante una procedura ad ultrasuoni programmata o non programmata - il più delle volte l'utero ingrandito in modo anomalo e la struttura eterogenea del miometrio si mostrano nell'immagine.

Ma oltre a ciò, i medici usano i seguenti metodi per diagnosticare e fare una diagnosi accurata di adenomiosi:

  1. Esame del paziente su una sedia ginecologica usando specchi.
  2. Colposcopia: l'uso di un dispositivo che aumenta la superficie della cavità uterina di 30 o più volte e aiuta a vedere e valutare visivamente le condizioni generali della cervice.
  3. Laparoscopia ed isteroscopia.
  4. Meno spesso, i medici ricorrono alla risonanza magnetica: questo metodo è indicato se i risultati della diagnostica ecografica non danno risultati accurati e affidabili..
  5. Diagnosi generale di organi e sistemi: respirazione e flusso sanguigno, lavoro dell'apparato digerente e uretra.

La malattia stessa nel suo decorso può procedere senza sintomi pronunciati e la progressione del processo patologico.

La verità è con una cosa: se l'organismo stesso, gli organi e i sistemi interni non sono influenzati da fattori negativi esterni o interni, come ad esempio radiazioni o aborti frequentemente eseguiti, curettage.

Secondo dati medici statistici, in 7 casi su 10, l'adenomiosi come malattia procede in background e non richiede misure terapeutiche serie da parte dei medici. Essendo una malattia grave accompagnata da complicanze, l'adenomiosi è molto rara nella pratica dei medici e richiede un trattamento immediato.

Adenomiosi durante la gravidanza

L'adenomiosi durante la gravidanza è un evento comune nella pratica dei ginecologi. Allo stesso tempo, è del tutto possibile rimanere incinta e sopportare un feto, anche se il processo stesso sarà piuttosto complicato, la futura mamma dovrebbe costantemente sottoporsi a esame e esame da un ginecologo.

In alcuni casi, una donna incinta viene ricoverata in ospedale per essere conservata e quindi raggiungere non solo la salute del paziente, ma anche il suo bambino non ancora nato. La cosa principale è ascoltare il tuo corpo, poiché esiste un'alta probabilità di sviluppare sanguinamento uterino e perdita fetale.

Quanto è pericolosa l'adenomiosi durante la gestazione??

La domanda per molti è ambigua: nella pratica dei medici, ci sono casi in cui, senza sottoporsi a un ciclo di trattamento, una donna non solo non poteva rimanere incinta, ma anche avere un bambino, era sterile.

In altri casi, ci sono casi in cui, senza l'aiuto di medici e trattamenti chirurgici, una donna potrebbe sopportare e dare alla luce un bambino sano.

I medici occidentali ritengono che non vi sia alcuna relazione diretta tra adenomiosi e gravidanza, tanto meno la minaccia di quest'ultima.

Questa malattia può diventare un problema significativo e un ostacolo al concepimento e alla successiva gravidanza solo se è accompagnata da altre malattie che colpiscono gli organi e i sistemi della piccola pelvi. Secondo le statistiche, dopo il trattamento chirurgico, secondo le statistiche, il 35-60% delle donne può rimanere incinta.

Ciò che è più importante - la gravidanza può diventare una panacea per una donna nel trattamento di una malattia come l'adenomiosi.

I medici determinano questo fenomeno dal fatto che durante il periodo in cui si porta il feto non ci sono mestruazioni, lo sfondo ormonale viene ricostruito e questo rallenterà il processo di crescita dell'endometrio patologico.

Il pericolo di adenomiosi

Se un ginecologo è stato precedentemente diagnosticato con adenomiosi, ogni donna con regolarità una volta ogni sei mesi dovrebbe sottoporsi a un esame regolare da un ginecologo, sottoporsi alla diagnostica e al trattamento prescritti da lui.

Se non si tiene conto del parere di un medico:

  • Ciò provocherà gravi emorragie uterine e dolore nella zona pelvica, altri spiacevoli sintomi di accompagnamento e disagio durante l'attività sessuale.
  • Insieme a questo, le conseguenze patologiche più comuni dello sviluppo dell'adenomiosi sono i medici che chiamano anemia, in cui il livello di ferro nel corpo diminuisce catastroficamente. Di conseguenza, il corpo soffre di mancanza di ossigeno e insufficiente produzione di globuli rossi. Le conseguenze si mostreranno sotto forma di vertigini e sonnolenza costante, una diminuzione patologica della capacità lavorativa, pallore della pelle e altre manifestazioni.
  • I medici chiamano anche i cambiamenti ormonali nel corpo una conseguenza non meno negativa, che senza dubbio si mostrerà sotto forma di irritabilità e depressione.

Trattamento delle malattie

Il trattamento dell'adenomiosi fornisce un approccio integrato, che può essere metodi di trattamento conservativi o interventi chirurgici..

Trattamenti conservativi

Per la maggior parte, tutto dipende dalla causa principale della patologia e dalle manifestazioni sintomatiche della malattia:

  1. La nomina di antidolorifici. Con gravi attacchi di dolore localizzati nell'addome inferiore, i medici prescrivono un ciclo di assunzione di farmaci dal gruppo di FANS non steroidei e antinfiammatori, ad esempio Ibuprofene o Ketoprofene.
  2. Con sanguinamento uterino pesante e prolungato, flusso mestruale, con un fallimento del ciclo stesso - i medici prescrivono un corso contraccettivo. Tali formulazioni non trattano l'adenomiosi stessa, ma aiutano ad alleviare i sintomi negativi del decorso delle mestruazioni patologiche e degli attacchi di dolore durante le mestruazioni.
  3. Installazione di un dispositivo intrauterino Maren: è caratterizzato dalla comprovata efficacia nel trattamento di tali processi patologici nella cavità uterina come adenomiosi e mioma, endometriosi. La spirale aiuta ad alleviare gli attacchi di dolore nell'addome inferiore, a volte riduce la quantità di sanguinamento, anche se non cura completamente l'adenomiosi - dopo averlo rimosso dalla cavità uterina, tornano tutti i sintomi negativi della patologia.
  4. La nomina di composti antinfiammatori: aiutano a ridurre l'abbondanza di sanguinamento uterino, a eliminare il dolore. Cominciano a essere presi pochi giorni prima delle mestruazioni e completano alla fine del sanguinamento stesso..
  5. I farmaci Utrozhestan e Dufaston sono anche usati nel trattamento della proliferazione patologica dello strato endometriale - adenomiosi. Quest'ultimo aiuta a rendere le mestruazioni meno abbondanti e i focolai di crescita patologica diminuiscono di dimensioni - il corso della terapia va da 6 a 9 mesi.
  6. Il corso della terapia e la sua durata sono determinati dal medico e, al termine del trattamento, per preservare un risultato positivo, i medici prescrivono un'ulteriore assunzione di farmaci anticoncezionali o di Visann. In particolare, quest'ultimo contiene un dienogest composto nella sua composizione: impedirà la crescita dei fuochi della crescita endometriale nello strato muscolare dell'utero. In alcune donne, questo farmaco può provocare forti emorragie e quindi dovrebbe essere assunto dopo aver consultato un medico e sotto il suo stretto controllo.

Chirurgia

In assenza di dinamiche positive di trattamento dal corso della terapia farmacologica, i medici ricorrono all'intervento chirurgico, dove l'obiettivo è la rimozione chirurgica di focolai anormali nella cavità uterina.

Il periodo di recupero in questo caso è breve - fino a diversi giorni, anche se in seguito la donna è sotto la supervisione di un medico.

Per quanto riguarda i metodi di trattamento chirurgico dell'adenomiosi, i medici ricorrono ai seguenti metodi:

  1. Elettrocoagulazione: in questo caso la neoplasia viene rimossa dalla corrente elettrica, applicando in precedenza l'anestesia locale o generale.
  2. L'embolizzazione. In questo caso, i medici bloccano il flusso di sangue attraverso i vasi sanguigni, che alimentano la stessa neoplasia patologica. Quindi attraverso il tubo più sottile che viene inserito nella vagina, le particelle vengono introdotte nei vasi stessi: bloccano l'intero flusso sanguigno e la nutrizione della neoplasia. Quando non c'è afflusso di sangue, il focus dell'adenomiosi diminuisce gradualmente di dimensioni.
  3. Ablazione In questo caso, i medici eseguono il trattamento ad ultrasuoni del sito del tumore e la sua distruzione graduale. Ma questo metodo è efficace se i punti focali del processo patologico non penetrano profondamente negli strati muscolari delle pareti uterine.

Ma come dicono i medici, l'adenomiosi può essere completamente rimossa solo se l'utero viene completamente rimosso.

Modi popolari

Trattamento all'argilla

Un metodo di trattamento molto efficace ed efficace dall'arsenale della medicina tradizionale.

  1. In questo caso, l'argilla viene diluita con acqua, insistendo per diverse ore, dopo di che viene fatta bollire per 10 minuti a bagnomaria.
  2. Dalla massa risultante fare una torta e applicarla sul basso addome, lasciando per 2 ore.
  3. Il corso della terapia - da 5 a 10 procedure.

Trattamento di sanguisuga medica

Secondo i medici, il metodo è abbastanza efficace:

  1. La sanguisuga viene applicata ai punti attivi sul corpo, c'è un effetto attivo su di essi.
  2. Allo stesso tempo, la saliva della sanguisuga entra nel flusso sanguigno della persona - quest'ultima ha un pronunciato effetto antinfiammatorio, il flusso sanguigno nell'area interessata aumenta e lo sfondo ormonale si stabilizza.

Decotti e infusi

Angelica

  1. Questa pianta contiene fitormoni, estrogeni e progesterone, a causa dell'azione di cui è ridotta la crescita patologica dei fuochi dell'adenomiosi, il dolore viene interrotto e i cicli mestruali sono normalizzati.
  2. Per il brodo stesso, 15 gr di rizomi sono sufficienti per cuocere a vapore in 400 ml. acqua bollente e far bollire per 10 minuti a fuoco basso.
  3. Dopo il raffreddamento, prendere 1 cucchiaio. tre volte al giorno, prima dei pasti.
  4. È vietato assumere durante il periodo di gestazione e allattamento, sanguinamento uterino eccessivo.

Il cinquefoil è palude

  1. Un decotto di esso viene assunto per via orale e utilizzato per la pulizia.
  2. Per la preparazione di brodo di sabelnik - 50 gr. la materia prima viene cotta a vapore in un litro di acqua e fatta bollire a fuoco basso per 10 minuti.
  3. Successivamente, dovrebbe essere raffreddato e filtrato, dopo di che vengono prelevati 200 ml. mattina e sera dopo aver mangiato.
  4. Risultati terapeutici efficaci si manifestano dopo 2 settimane: il brodo allevia il dolore e arresta i focolai della proliferazione del tessuto patologico, ha un effetto antitumorale sul corpo.

Utero di pino

Una pianta efficace nel trattamento dell'adenomiosi, poiché contiene flavonoidi vegetali che influiscono positivamente sullo sfondo ormonale e su tutto il corpo di una donna.

  1. Il decotto di questa pianta ha un effetto antinfiammatorio e antitumorale, rafforza il corpo e aiuta a fermare emorragie pesanti.
  2. Secondo i medici, l'utero in combinazione con la sciabola sono 2 piante efficaci nella lotta contro l'adenomiosi.
  3. Per preparare il brodo, viene preparato un cucchiaio di materia prima in 400 ml di acqua bollente, insistito per 15 minuti, quindi assunto un'ora prima del pasto principale.
  4. Un effetto terapeutico positivo si manifesterà dopo 2 settimane: la cosa principale è non interrompere l'assunzione di erbe durante il corso del trattamento.

Ginseng siberiano

  1. Gli ormoni vegetali inclusi nella sua composizione aiutano a ripristinare i normali livelli ormonali e rame e selenio, cobalto e altri oligoelementi ripristinano il flusso sanguigno e prevengono lo sviluppo di anemia, inibendo la crescita patologica dei tumori.
  2. Per preparare un decotto medicinale, è sufficiente preparare un cucchiaio di una pianta secca in 300 ml di acqua bollente e far bollire a fuoco basso per 10 minuti. Successivamente, insistere per un'ora e assumere 100 ml. tre volte al giorno, aggiungendo miele per gusto.
  3. Puoi anche cucinare e tintura di alcol da questa pianta - 50 gr. i rizomi di piante vengono versati con 5 litri di vodka e insistono per un mese in un luogo buio. Dopo averlo preso, assumere 50 ml una volta al giorno. La cosa principale è non prendere questa tintura con ipertensione e insufficienza cardiaca.

millefoglie

  1. Un decotto da questa pianta arresta il processo infiammatorio e ha un pronunciato effetto emostatico e battericida. È usato per sanguinamento uterino pesante e un malfunzionamento nel ciclo mestruale, infiammazione che colpisce il sistema riproduttivo femminile..
  2. Al fine di preparare un decotto medicinale - un cucchiaio di una pianta secca viene cotto a vapore in un bicchiere di acqua bollente e ha insistito per circa un'ora. Quindi, prendi un terzo di bicchiere al giorno, dopo il pasto principale.
  3. Puoi anche cucinare e tintura di alcol - per questo 30 gr. 400 ml di alcool medico o vodka vengono versati sulla pianta essiccata e insistono per 2 settimane in un luogo buio e fresco. Dopo aver filtrato, prendi una tintura di 30 gocce 3 volte al giorno, sempre dopo aver mangiato.

Patate selvatiche

Aiuta a rimuovere con successo l'infiammazione e prevenire la diffusione patologica, la proliferazione dei tessuti epiteliali, alleviando lo spasmo muscolare.

Per preparare il brodo costa 3 grammi. asciugare le materie prime in 200 ml di acqua bollente e insistere per mezz'ora. Dopo aver filtrato, prendi l'intero volume alla volta per un mese.

previsione

  1. Come processo patologico, l'adenomiosi non è pericolosa per una donna - con un trattamento ben scelto e una diagnosi tempestiva, è possibile preservare l'intero organo, l'utero, il suo normale funzionamento e le funzioni riproduttive.
  2. Come notano i medici, nella metà dei pazienti con diagnosi di adenomiosi, molto probabilmente, sia l'endometriosi che i fibromi uterini si sviluppano in parallelo, il che richiede un ulteriore esame e trattamento.

Prezzi del trattamento

Il costo del trattamento dell'adenomiosi dipende dal livello della clinica e dalle condizioni generali del paziente, dallo stadio del processo patologico.

Se parliamo delle cifre medie, del costo del trattamento dell'adenomiosi nella capitale, allora possiamo annunciare le seguenti statistiche:

  1. Ammissione a un ginecologo e conduzione di esami e esami diagnostici medici - il costo dei servizi può variare da 1.500 a 2.100 rubli.
  2. Quando si esegue un ciclo di trattamento ambulatoriale secondo un programma individuale, l'installazione di una spirale - il costo varia tra 1800 - 2500 rubli.
  3. Preparazione e introduzione di un dispositivo intrauterino - 2500 - 2700 rubli.
  4. Colposcopia estesa - 1900 - 2300 rubli.
  5. Ablazione e trattamento delle neoplasie mediante corrente elettrica - il costo di questi tipi di intervento chirurgico varia da 3200 a 5500 rubli.

Prevenzione dell'adenomiosi

  1. Il metodo migliore per prevenire il processo patologico è il rilevamento tempestivo della crescita delle cellule endometriali patologiche nell'utero durante regolari esami ginecologici come parte di un programma preventivo.
  2. I medici raccomandano anche che una donna conduca uno stile di vita sano, si rilassi completamente, trascorra meno tempo al sole, il che ha un significativo effetto dannoso sul corpo..
  3. Se si verificano costantemente situazioni stressanti sul lavoro ea casa, vale la pena consultare un terapista per quanto riguarda l'uso di sedativi, composti che normalizzano il sistema nervoso centrale, sottoporsi a un corso di massaggio e procedure fisiologiche.

Se stai attento al tuo corpo, a volte puoi minimizzare il rischio di sviluppare un processo patologico, adenomiosi e altre malattie ginecologiche.

Recensioni

Recensioni sul trattamento dell'adenomiosi:

adenomiosi

Adenomiosi "Hai adenomiosi nell'utero" - questa conclusione è spesso ascoltata dalle donne (specialmente dopo 27-30 anni) durante un'ecografia o dopo un esame su una sedia. Molto raramente, ai pazienti viene spiegato in dettaglio che cos'è questa malattia.

Capiamo.

L'adenomiosi è talvolta chiamata "endometriosi interna", equiparando questa malattia a una varietà di endometriosi. La maggior parte dei ricercatori ritiene che sebbene queste malattie siano simili, sono ancora due diverse condizioni patologiche..

Che cos'è l'adenomiosi?

Lascia che ti ricordi che la cavità uterina è rivestita da una membrana mucosa chiamata endometrio. L'endometrio cresce durante il ciclo mestruale, preparandosi ad accettare un uovo fecondato e, se non si verifica una gravidanza, lo strato superficiale (chiamato anche "funzionale") viene respinto, che è accompagnato da sanguinamento (questo processo si chiama mestruazione). Lo strato uterino dell'endometrio rimane nella cavità uterina, da cui l'endometrio inizia a ricrescere nel successivo ciclo mestruale.

L'endometrio è separato dallo strato muscolare dell'utero da uno speciale strato sottile di tessuto che separa questi strati. Normalmente, l'endometrio può crescere solo verso la cavità uterina, solo ispessendosi durante il ciclo mestruale. Con l'adenomiosi, si verifica quanto segue: in diversi punti l'endometrio germoglia il tessuto che divide (tra l'endometrio e il muscolo) e inizia a invadere la parete muscolare dell'utero.

Importante! L'endometrio non cresce in tutta la parete uterina, ma solo in alcuni punti. Per chiarezza, farò un esempio. Hai piantato le piantine in una scatola di cartone e se non le hai trapiantate nel terreno per molto tempo, allora le singole radici spuntano attraverso la scatola. Quindi, sotto forma di "radici" separate che entrano nella parete muscolare dell'utero, l'endometrio cresce.

In risposta alla comparsa del tessuto endometriale nel muscolo uterino, inizia a rispondere all'invasione. Ciò si manifesta con un ispessimento reattivo di singoli fasci di tessuto muscolare attorno all'endometrio invasore. Il muscolo, per così dire, sta cercando di limitare l'ulteriore diffusione di questo processo di crescita..
Poiché il muscolo aumenta di dimensioni, quindi, di conseguenza, l'utero inizia ad aumentare di dimensioni, acquisisce una forma sferica.

Quali sono le forme di adenomiosi

In alcuni casi, il tessuto endometriale impiantato forma i punti focali del suo accumulo nello spessore del muscolo, quindi dicono che questa è "adenomiosi - una forma focale". Se c'è semplicemente un'introduzione dell'endometrio nella parete uterina senza la formazione di focolai, parlano della "forma diffusa" dell'adenomiosi. A volte c'è una combinazione di forme diffuse e nodulari di adenomiosi.

Succede anche che l'endometrio, che ha invaso la parete uterina, forma nodi molto simili ai nodi dei fibromi uterini. Se i fibromi uterini, di regola, sono rappresentati da componenti muscolari e del tessuto connettivo, allora la componente ghiandolare e il tessuto connettivo predominano nei nodi dell'adenomiosi. Questa forma di adenomiosi si chiama "nodale".

È molto difficile distinguere un nodo mioma uterino da una forma nodulare di adenomiosi con ultrasuoni. Inoltre, si ritiene che il tessuto endometriale possa invadere i nodi miomatosi esistenti. Abbastanza spesso puoi vedere una combinazione di adenomiosi e fibromi uterini. Ad esempio, sullo sfondo dell'adenomiosi diffusa, ci sono nodi di fibromi uterini.

È molto importante come risultato della diagnosi fare la diagnosi corretta e determinare chiaramente cosa è esattamente presente nell'utero - fibromi uterini o forma nodulare di adenomiosi. Il trattamento dei fibromi uterini e dell'adenomiosi è praticamente lo stesso, ma l'efficacia è diversa e ciò influirà sulla prognosi del trattamento.

Quali sono le cause dell'adenomiosi?

La causa esatta della formazione di adenomiosi non è ancora nota. Si presume che tutti i fattori che violano la barriera tra l'endometrio e lo strato muscolare dell'utero possano portare allo sviluppo di adenomiosi.

Che cosa esattamente:

Curettage e aborto

fibromi uterini malvagi (specialmente con l'apertura della cavità uterina)

Parto Infiammazione dell'utero (endometrite) Altre operazioni sull'utero


Allo stesso tempo, ma molto raramente, l'adenomiosi si trova nelle donne che non hanno mai subito gli interventi e le malattie sopra descritti, così come nelle giovani ragazze adolescenti che hanno iniziato solo di recente le loro mestruazioni.
In questi rari casi, vengono suggeriti due motivi..

Il primo motivo è associato al verificarsi di violazioni durante lo sviluppo intrauterino della ragazza, il che porta al fatto che l'endometrio, senza alcun fattore esterno, viene introdotto nella parete uterina.

Il secondo motivo è che nelle ragazze giovani, il canale cervicale potrebbe non aprirsi bene durante le mestruazioni. Le contrazioni muscolari dell'utero durante le mestruazioni in presenza di spasmo cervicale creano una pressione molto elevata all'interno dell'utero, che può avere un effetto traumatico sull'endometrio, vale a dire la barriera che separa l'endometrio e lo strato muscolare uterino. Di conseguenza, può verificarsi l'introduzione dell'endometrio nella parete uterina..

Inoltre, è questo meccanismo che può svolgere un ruolo nello sviluppo dell'endometriosi, poiché quando il deflusso delle secrezioni mestruali dall'utero è difficile, sotto l'influenza dell'alta pressione, queste secrezioni passano attraverso i tubi in gran numero nella cavità addominale, dove frammenti endometriali vengono impiantati sul peritoneo.

Come si manifesta l'adenomiosi??

In più della metà delle donne, l'adenomiosi è asintomatica. I sintomi più caratteristici dell'adenomiosi comprendono dolorosi e abbondanti, nonché mestruazioni prolungate, spesso con coaguli, con un lungo periodo di spotting brunastro, dolore durante il rapporto sessuale, a volte spotting intermestruale. Il dolore con adenomiosi è spesso piuttosto forte, spastico, tagliente, a volte può essere "pugnale". Tali dolori sono scarsamente trattati con antidolorifici convenzionali. L'intensità del dolore durante le mestruazioni può aumentare con l'età.

Diagnosi di adenomiosi

Molto spesso, la diagnosi di "adenomiosi" viene effettuata durante un'ecografia. Allo stesso tempo, il medico vede "un utero allargato, la struttura eterogenea del miometrio (scrivono anche" ecogenicità eterogenea "), l'assenza di un confine chiaro tra l'endometrio e il miometrio, la" tacca "nella regione di questo confine, la presenza di focolai nel miometrio.

Il medico può descrivere un forte ispessimento di una delle pareti dell'utero rispetto all'altra. Queste sono le descrizioni ecografiche più comuni dell'adenomiosi, che puoi leggere nelle tue conclusioni. Durante l'esame sulla sedia, il medico può dire che l'utero è ingrandito, la parola molto importante "utero è rotondo".

La diagnosi di "adenomiosi" viene spesso fatta anche durante l'isteroscopia. Durante questa procedura, vengono visualizzati i cosiddetti "movimenti": si tratta di punti rossi nell'endometrio che corrispondono esattamente ai punti in cui l'endometrio è stato inserito nella parete uterina.

Meno comunemente, la RM viene utilizzata per confermare la diagnosi. Questo metodo è più indicato nei casi in cui si utilizza l'ecografia non è possibile distinguere in modo affidabile tra la forma nodulare di adenomiosi e i fibromi uterini. Questo è importante quando si pianificano le tattiche di trattamento..

Importante! Poiché l'adenomiosi in oltre la metà delle donne è asintomatica e la maggior parte delle donne vive la propria vita, non sapendo di avere adenomiosi (adenomiosi, come i fibromi uterini e l'endometriosi, regredire dopo la menopausa) - non dovresti preoccuparti immediatamente se durante esame ti viene data questa diagnosi.
Questa è una situazione abbastanza comune - vieni per un esame di routine o ti lamenti delle perdite vaginali - allo stesso tempo fai un'ecografia e ti viene diagnosticata l'adenomiosi, nonostante il fatto che tu non abbia sintomi caratteristici di questa malattia. Il medico deve descrivere i cambiamenti che ha visto, ma ciò non significa che è necessario iniziare urgentemente il trattamento.

L'adenomiosi è una "condizione" molto comune dell'utero, che potrebbe non manifestarsi in alcun modo per tutta la vita e regredire indipendentemente dopo la menopausa. Non potresti mai imbatterti nei sintomi di questa malattia..

L'adenomiosi nella maggior parte dei casi è caratterizzata da un decorso asintomatico stabile, senza progressione della malattia, a meno che non vengano creati ulteriori fattori sotto forma di aborto e curettage.

Nella maggior parte delle donne, l'adenomiosi esiste come "sfondo" e non richiede un trattamento serio, ma solo misure preventive, che descriverò di seguito.

L'adenomiosi come problema serio è meno comune, di regola, in questa situazione si manifesta immediatamente come sintomi e ha un decorso progressivo. Tale adenomiosi richiede un trattamento.

Trattamento di adenomiosi

L'adenomiosi non può essere completamente curata a meno che, ovviamente, non venga presa in considerazione la rimozione dell'utero. Questa malattia regredisce indipendentemente dopo l'inizio della menopausa. Fino a questo punto, possiamo ottenere una leggera regressione dell'adenomiosi e prevenire l'ulteriore sviluppo della malattia.

In effetti, gli stessi approcci sono usati per il trattamento dell'adenomiosi come per il trattamento dei fibromi uterini..

Poiché l'adenomiosi regredisce dopo la menopausa, usano farmaci agonisti del GnRH (deposito di buserelin, zoladex, lucrin, ecc.). Questi farmaci creano uno stato reversibile di menopausa, che porta a una regressione dell'adenomiosi e all'eliminazione dei sintomi della malattia. È importante ricordare che dopo la fine del ciclo di trattamento e il ripristino della funzione mestruale, l'adenomiosi si ripresenta rapidamente nella stragrande maggioranza dei casi, quindi, dopo il corso principale della terapia, è necessario passare ai contraccettivi ormonali o stabilire la spirale di Mirena.
Ciò stabilizzerà i risultati raggiunti dal corso principale del trattamento..

L'embolizzazione uterina ha un effetto misto sull'adenomiosi. Esistono pubblicazioni in cui la presenza di adenomiosi è anche chiamata la causa dell'inefficienza dell'EMA, effettuata al fine di trattare i fibromi uterini. Ma ci sono pubblicazioni che descrivono l'elevata efficacia dell'EMA in relazione all'adenomiosi. Abbiamo fatto l'EMA in presenza di adenomiosi e abbiamo avuto buoni risultati. Ho notato che se il tessuto di adenomiosi è ben fornito di sangue, l'EMA era efficace e se il flusso sanguigno nell'area di adenomiosi era scarso, non vi era alcun effetto.

I metodi chirurgici includono la rimozione del tessuto adenomiosi con conservazione dell'utero e una soluzione radicale al problema: l'amputazione dell'utero. I metodi chirurgici di trattamento dovrebbero essere utilizzati solo in casi estremi, quando nulla aiuta.
I sintomi dell'adenomiosi sono ben mitigati dal dispositivo intrauterino Mirena. È impostato per 5 anni. Sullo sfondo di questa spirale, le mestruazioni diventano scarse o scompaiono completamente, il dolore può scomparire.

I contraccettivi ormonali possono prevenire l'adenomiosi, nonché interrompere la sua progressione nelle prime fasi della malattia. Per ottenere il massimo effetto, i contraccettivi sono meglio assunti secondo un regime prolungato - 63 + 7 - cioè tre confezioni di fila senza interruzione e solo dopo una pausa di 7 giorni, quindi di nuovo 63 giorni di assunzione del farmaco.

Adenomiosi e infertilità

Secondo gli autori occidentali, non esiste una relazione comprovata tra adenomiosi e infertilità, cioè si presume che l'isenomiosi isolata non influenzi la possibilità di rimanere incinta. Tuttavia, l'adenomiosi è spesso combinata con altre condizioni patologiche, ad esempio l'endometriosi o il mioma uterino, che possono influenzare la fertilità di una donna.

Riassumere:

L'adenomiosi è una malattia abbastanza comune, la cui frequenza raggiunge il 60-70%

cerchio di tessuto invasore. In questo caso, l'adenomiosi viene diagnosticata nelle donne

Si presume che varie manipolazioni mediche con l'utero portino allo sviluppo di adenomiosi - curettage, aborto, taglio cesareo, parto, operazioni sull'utero, processo infiammatorio. Più della metà delle donne ha adenomiosi asintomatica.I sintomi più comuni di adenomiosi sono profusi, dolorosi e prolungati con le mestruazioni L'adenomiosi viene spesso diagnosticata con ultrasuoni e isteroscopia.L'adenomiosi è spesso combinata con mioma uterino, con una forma nodulare di adenomiosi è difficile distinguerlo dal nodo miomato. Il trattamento dell'adenomiosi è ridotto alla creazione di una menopausa reversibile seguita dalla fase di stabilizzazione sotto forma di contraccettivi ormonali o impianto uterino arterie in alcuni casi un trattamento efficace per l'adenomiosi; l'adenomiosi molto probabilmente non porta alla sterilità da sola.

Adenomiosi e risonanza magnetica: cosa devi sapere e di cui devi essere consapevole

introduzione

L'adenomiosi è una comune malattia ginecologica benigna caratterizzata dalla presenza di ghiandole endometriali ectopiche e stroma nel miometrio. Questa malattia è costituita da archimetri o miometrio interno, risultante dall'infiltrazione dell'endometrio basale nel miometrio sottostante, seguita da ipertrofia e iperplasia della muscolatura liscia.

Una diagnosi clinica di solito non è possibile a causa della natura non specifica dei sintomi, come dismenorrea e menorragia e frequente combinazione con altre malattie degli organi pelvici.

L'ecografia transvaginale e la risonanza magnetica sono i principali strumenti radiologici per la diagnosi di questa patologia. La risonanza magnetica è più accurata degli ultrasuoni nei casi in cui vi è un danno aggiuntivo all'utero.

Traduzione della presentazione "Adenomiosi e risonanza magnetica: ciò che è necessario conoscere ed essere consapevoli"

Congresso:ECR 2016
Numero poster:C-1192
autori:L. I. R. Agostinho1, R. Cruz2, A. Guerra3, M. J. M. Barata3, A. Setubal1; 1 Lisbona / PT, 2Loures / PT, 3 Lisbona / PT
DOI:10.1594 / ecr2016 / C-1192
DOI-Link:http://dx.doi.org/10.1594/ecr2016/C-1192

Traduzione in russo: Simanov V.A..

Patologia

I criteri diagnostici istopatologici comprendono la presenza di tessuto endometrioide ectopico nel miometrio, a 2,5 mm dal confine con l'endometrio (Fig. 1).

Su una preparazione patologica (Fig. 2):

  • utero sferico allargato
  • ipertrofia della muscolatura liscia miometriale
  • endometrio ectopico, ghiandole endometriali dilatate e cisti / emorragie.

Fig. 1: Ghiandole endometriali ectopiche e stroma (freccia) circondate da tessuto muscolare ipertrofico e liscio.

Fig. 2: ispessimento diffuso del miometrio dovuto ad adenomiosi.

Funzionalità di imaging su risonanza magnetica

L'adenomiosi sembra un ispessimento della zona connettiva che forma una regione scarsamente delimitata di bassa intensità del segnale, spesso con focolai iperintensivi nelle immagini pesate in T2. È localizzato principalmente nella regione del fondo e, di regola, nella parete posteriore dell'utero.

Si distinguono due forme di adenomiosi (Fig. 3):
1) diffuso: i fuochi dell'adenomiosi sono distribuiti in tutto il miometrio.
2) focale: i fuochi dell'adenomiosi nel miometrio sono presenti in un'area limitata.

Il segno più importante per la diagnosi di adenomiosi alla RM è lo spessore della zona di transizione di oltre 12 mm. Lo spessore inferiore a 8 mm, di regola, consente di escludere la diagnosi.

Con uno spessore della zona di transizione da 8 a 12 mm, la diagnosi di adenomiosi richiede determinati criteri secondari.

Segni di risonanza magnetica di adenomiosi:

  1. Grande utero asimmetrico con contorni esterni lisci.
  2. Spessore massimo della zona di transizione di almeno 12 mm.
  3. Inclusioni iperintensive di piccolo punto nel miometrio.

Con uno spessore della zona di transizione di 8-12 mm, cerchiamo:

  1. Il rapporto tra lo spessore massimo della zona di transizione e lo spessore del miometrio è superiore al 40%.
  2. La differenza tra lo spessore massimo e minimo della zona di transizione è superiore a 5 mm.
  3. Confini sfocati.
  4. Inclusioni iperintensive di piccolo punto.

Fig. 3: Rappresentazione schematica e immagini sagittali ponderate in T2 dell'utero post-puberale normale (a), adenomiosi diffusa (b), adenomiosi focale (c).

a) l'endometrio è uniformemente iperintensivo, la zona di transizione sottile ha una bassa intensità del segnale, il miometrio esterno ha un'intensità del segnale intermedia; b) ec) adenomiosi uterina con diffusione iperattiva e allargamento focale della zona di transizione.

Fig. 4: Adenomiosi diffusa: a) immagini T2 sagittali e b) coronali che mostrano un ispessimento della zona di transizione con la formazione di una regione scarsamente delimitata con una bassa intensità del segnale, inclusioni iperintensive puntuali.

Fig. 5: Adenomiosi focale: a) T2 sagittale, b) T2 assiale, c) Immagini FS 3D assiali T1 che mostrano un ispessimento asimmetrico focale della zona di transizione, formando una regione scarsamente delimitata con una bassa intensità del segnale, la presenza di piccole iperintensità su T2 e T1FS inclusioni rappresentate da piccole emorragie.

Difficoltà diagnostiche

Ci sono diverse insidie ​​che dovresti conoscere:

  • La prima fase proliferativa del ciclo mestruale colpisce la zona di transizione.
  • La postmenopausa e l'uso di farmaci anti-contraccettivi influenzano la zona di transizione.
  • Contrazioni uterine transitorie.
  • Pseudo-allargamento dell'endometrio con adenomiosi

1. Nella prima fase proliferativa, la zona di transizione può mostrare un ispessimento evidente. È importante conoscere la fase del ciclo mestruale del paziente durante l'interpretazione dello studio..
2. In alcuni casi, la zona di transizione può essere incommensurabile, vale a dire circa un terzo dell'utero nelle donne in postmenopausa e durante l'assunzione di farmaci contraccettivi (Fig. 6).

3. Le contrazioni uterine transitorie compaiono sotto forma di bande perpendicolari alla zona di transizione, ipo-intense nelle immagini ponderate T2 che imitano l'adenomiosi focale (Fig. 7).

4. Lo pseudo-allargamento dell'endometrio è un riscontro frequente nell'adenomiosi, che è un'invasione dell'endometrio basale nel miometrio. Può imitare il carcinoma dell'endometrio con l'invasione del miometrio, che ha segni simili sulla risonanza magnetica (Fig. 8).

Fig. 6 Postmenopausa: immagini sagittali T2 ponderate dell'utero di una donna in postmenopausa di 48 anni; zona di transizione non misurabile.

Fig. 7 Contrazioni uterine che imitano l'adenomiosi: a) eb) immagini sagittali ponderate in T2, strisce gipointense perpendicolari alla zona di transizione, che scompaiono / cambiano dopo pochi minuti, sono contrazioni fisiologiche dell'utero.

Fig.8 Pseudo-estensione dell'endometrio: immagini sagittali T2 ponderate, ispessimento della zona di transizione con aree a strisce di alta intensità del segnale, divergenti dall'endometrio verso il miometrio, simulando l'invasione del carcinoma endometriale.

Manifestazioni insolite di adenomiosi

a) l'aspetto del "formaggio svizzero" (Fig. 9)

b) adenomioma e adenomioma polipoide (Fig. 10 e Fig. 11)

  • Fusione locale di ghiandole che formano una massa di adenomiosi.
  • Può apparire come una massa nel miometrio, molto spesso nel corpo dell'utero.
  • A volte può sporgere dall'endometrio (adenomioma sottomucoso) o sporgere attraverso l'endometrio e crescere come una massa polipoide (adenomioma polipoide).

c) adenomioma cistico (Fig. 12)

  • Grande cisti emorragica causata da sanguinamento mestruale nell'endometrio ectopico.
  • Può essere interstiziale, sottomucoso o assente.
  • Elevata intensità del segnale su T1 dal contenuto, ipo-sensibile sul segnale T2 alla periferia (adenomiosi).

Fig. 9 Aspetto di "formaggio svizzero" a) assiale T1 3D FS, b) coronale T2 ec) sagittale T2, che mostra una zona di transizione ispessita male delimitata con un gran numero di cisti ghiandolari, noduli e scanalature lineari nel miometrio.

Fig.10 Adenomioma. Immagine sagittale ponderata T2, massa ipointensiva delimitata nello spessore del miometrio con contorni sfocati, piccoli fuochi iper-intensi nella struttura e minimo effetto di massa.

Fig.11 Adenomioma polipoide: a) T2 sagittale eb) immagini assiali T2 ponderate, porzione sferica della zona di transizione con contorni sfocati, sporgente nella cavità uterina.

Fig. 12 Adenomioma cistico isolato o giovanile: a) eb) sagittale c) immagini coronali pesate in T2, formazione sferica con una cavità centrale avente un segnale iperintensivo non collegato alla cavità uterina; altrimenti l'utero è normale.

Diagnosi differenziale

a) Adenomioma e leiomioma
La principale diagnosi differenziale con leiomioma.

  • Ipo-intensivo sulla massa T2 con confini scarsamente definiti, piccoli fuochi iper-intensi nella struttura, effetto di massa minimo.
  • Ipensivo alla massa T2 con confini chiaramente definiti, effetto massa, grandi vasi alla periferia.

b) Adenomioma cistico isolato / giovanile e massa uterina cavitata accessoria - ACUM (il termine non ha una traduzione adattata in russo)

L'adenomioma cistico giovanile, una cavità uterina aggiuntiva non comunicante e, in alcuni casi, masse simili all'utero, hanno sintomi e caratteristiche di visualizzazione simili e possono essere la stessa patologia - ACUM. È stato suggerito che gli ACUM sono un nuovo tipo di anomalia del dotto di Muller, solitamente localizzata sull'ancoraggio legamentoso.

  • Cisti con contenuto di "cioccolato"; la cavità è rivestita con endometrio funzionante.
  • La massa di cavità aggiuntiva isolata con caratteristiche sulla risonanza magnetica.
  • Utero normale (assenza di adenomiosi).

c) adenomiosi esterna ed endometriosi subsettiva (Fig. 15)

In presenza di adenomiosi esterna, deve essere presa in considerazione l'ipotesi di endometriosi subsettiva.

Alcune lesioni simili all'adenomiosi possono essere osservate nella regione sottomessa dell'utero, con una risonanza magnetica simile all'endometriosi pelvica che coinvolge miometrio / endometriosi solida invasiva.

Endometriosi solida invasiva:

  • La sconfitta proviene dalla superficie sierosa con conseguente coinvolgimento del miometrio esterno.
  • Non associato alla zona di transizione.
  • Risultati associati all'endometriosi

d) adenomiosi diffusa e cisti associate al tamoxifene (Fig. 16)
Non è ancora chiaro se vi sia una maggiore incidenza di adenomiosi nelle donne trattate con tamoxifene o se vi sia uno spettro di cisti associate a tamoxifene che imitano le caratteristiche dell'adenomiosi (cambiamenti simili all'adenomiosi).

Fig.13 Adenomioma: a) T2 sagittale eb) immagini assiali ponderate T2, massa ipointensiva disomogenea su T2 con confini scarsamente definiti, piccoli fuochi iper-intensi nella struttura (frecce bianche).

Fig. 14 Leiomioma: a) T2 sagittale eb) immagini assiali ponderate T2, massa ipointensiva eterogenea su T2 con confini chiaramente definiti, effetto massa sui tessuti circostanti (asterisco). Ci sono anche caratteristiche che suggeriscono l'adenomiosi.

Fig. 15 Adenomiosi esterna: immagini coronali T2 pesate, massa scarsamente delimitata male con bassa intensità del segnale, piccoli focolai iperintensivi nella struttura della parete uterina sinistra (freccia bianca) che imita l'endometriosi. Sono anche visibili i leiomiomi (asterischi).

Fig.16 Cambiamenti simili all'adenomiosi associati al tamoxifene: immagini sagittali T2 ponderate, cisti multiple rivestite con endometrio atrofico, localizzate al confine dell'endometrio con miometrio.

Condizioni associate

L'adenomiosi è spesso associata a lesioni pelviche ormone-dipendenti:
1. Leiomioma.
2. Endometriosi pelvica profonda.
3. Polipi / iperplasia endometriale.

1. Leiomioma (Fig. 17)
I leiomiomi sono presenti in quasi la metà dei casi con adenomiosi uterina.

2. Endometriosi pelvica profonda (Fig. 18)
Circa un terzo delle giovani donne con sospetto clinico di endometriosi infiltrativa profonda alla risonanza magnetica presenta segni di adenomiosi uterina. Inoltre, la gravità dell'endometriosi infiltrativa sembra correlarsi all'adenomiosi.

3. Polipo endometriale / iperplasia endometriale (Fig. 19)
L'adenomiosi ha dimostrato di essere significativamente associata a polipi endometriali e cervicali..

Fig. 17 Adenomiosi diffusa e leiomiomi: a) T2 assiale b) immagini sagittali T2 ponderate che mostrano un ispessimento diffuso della zona di transizione (freccia bianca) e masse ipointensive multiple rappresentate da leiomiomi (asterischi).

Fig.18 Adenomiosi ed endometriosi: a) eb) Immagini sagittali T2 ponderate, espansione della zona di transizione con formazione di una regione scarsamente delimitata di bassa intensità del segnale con piccole inclusioni iper-intense - adenomiosi (freccia bianca); nodo di endometriosi nella parete della vescica (punta di freccia); endometrioma nell'ovaio sinistro con effetto di ombreggiatura T2 (freccia nera).

Fig.19 Adenomiosi diffusa e polipo endometriale: a) eb) T2 sagittale c) T1 3D FS coronale con contrasto, ispessimento mal definito della zona di transizione (adenomiosi) e formazione nodulare ipertensiva nella cavità uterina, rappresentata da un piccolo polipo endometriale (frecce).

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Mestruazioni ritardate con mughetto (candidosi), può essere con candidosi, che colpisce?

La comparsa di segni di mughetto in una donna dà molta ansia ed eccitazione. Rovina l'umore e le sensazioni spiacevoli associate ai sintomi di questa malattia richiedono molta attenzione e interferiscono con il solito stile di vita....

Amenorrea: sintomi e trattamento

L'amenorrea è una condizione patologica in cui le mestruazioni sono assenti nelle ragazze di un periodo adolescenziale o in una donna matura per 6 mesi o più. Questa non è una malattia indipendente, ma un sintomo di molte malattie che causano irregolarità mestruali a diversi livelli....

Mestruazioni ritardate dopo antibiotici

Con i processi infiammatori nel corpo, viene eseguita la terapia antibatterica. Affronta efficacemente la malattia, ma lascia un'impronta sul sistema immunitario....