Trattamento antibiotico dell'endometrite: mezzi efficaci per combattere la malattia

Emorragia

Per la partecipazione attiva al processo di fecondazione e ulteriore portamento del feto, l'utero della donna ha uno speciale strato di cellule che riveste la sua parete interna. Nello stato normale, l'organo riproduttivo femminile è completamente protetto dall'infezione esterna, tuttavia, ci sono situazioni in cui si verifica l'infiammazione dell'endometrio. Nella ginecologia pratica, questa condizione si chiama endometrite..

Il danno alla parete muscolare stessa è spesso collegato al processo infiammatorio della parete interna dell'utero, quindi mettono endomiometrite. Il trattamento è finalizzato alla completa distruzione di batteri e microbi in tutti gli strati di tessuto.

L'essenza della patologia

Endometrite uterina - infiammazione della mucosa uterina - endometrio.

L'endometrite è una malattia ginecologica comune. Si verifica, di solito dopo un intervento chirurgico o un aborto..

È un processo infiammatorio nell'endometrio - lo strato mucoso dell'utero. L'endometrio è la mucosa interna dell'utero, che fornisce i suoi vasi.

Ogni ciclo mestruale dell'endometrio ri-matura e cresce, contribuendo all'attacco di un uovo fecondato. Protegge anche l'utero dall'ottenere infezioni..

Ma con danni all'utero o alle vie ascendenti, l'infezione può entrare nella cavità uterina, causando l'infiammazione del suo strato interno.

La causa della malattia è la penetrazione di vari virus, batteri o funghi nella cavità uterina. Inoltre, la malattia può svilupparsi con una ridotta immunità..

Il processo patologico inizialmente riguarda solo l'endometrio, ma se non viene fornito un trattamento tempestivo, l'infiammazione si diffonde rapidamente in profondità nell'utero e si sviluppa l'endomiometrite e possono essere colpiti anche gli organi adiacenti.

In assenza di un trattamento adeguato, può portare alla formazione di cisti di varie eziologie e aderenze nelle tube di Falloppio, che è accompagnata da infertilità. L'endometrite colpisce spesso le donne in età fertile.

La malattia può manifestarsi in forma acuta, subacuta e cronica.

Cos'è l'endometrite?,

Tipi di farmaci a seconda della forma della malattia

Le lesioni infiammatorie delle membrane interne dell'utero sono consigliate per essere eseguite in modo completo, assicurarsi di tenere conto delle caratteristiche (forma) della malattia esistente: endometrite acuta o cronica. Inoltre, tra i farmaci, quello principale è proprio l'antibiotico. L'intero regime di trattamento per i pazienti dipende dalla natura del suo effetto..

Antibiotici per endometrite acuta

I pazienti con una forma acuta di endometrite molto spesso vedono un medico. Il trattamento precedente è stato prescritto ed eseguito, minore è il pericolo che la malattia stessa pone.

Con l'infiammazione dell'endometrio, è estremamente importante per il medico eliminare completamente la possibile patologia acuta di tipo chirurgico, nonché valutare correttamente la sensibilità delle membrane uterine agli effetti degli antimicrobici. Poiché il processo di diagnosi della malattia può protrarsi per diversi giorni, il medico prescrive immediatamente un complesso standard di farmaci, costituito da:

  • Cefazolina, che viene assunta per via intramuscolare tre volte al giorno, 1 grammo di farmaco. Come integratore si possono usare Gentamicina (0,8 grammi) o Metrogil (0,5 grammi alla volta)..
  • Le penicilline e gli antibiotici beta-lattamici, ad esempio, in questo caso, la combinazione di Unazin e Agumentin è ampiamente utilizzata, che vengono utilizzate 5 volte al giorno per 1,5 e 5 grammi, rispettivamente. Si consiglia di assumere i farmaci stessi per via intramuscolare, il che consente di aumentare la concentrazione della sostanza nel corpo e prolungarne il periodo di esposizione.

Il grado di necessità di risanamento della cavità uterina è determinato dal medico stesso, poiché eventuali manipolazioni aggiuntive possono portare a complicazioni e richiedere la massima sterilità e precisione.

Agenti antibatterici di forma cronica

La malattia può essere curata solo dopo aver condotto un antibiotico, che consente di scegliere gli antibiotici più efficaci e di assegnare uno schema per il loro uso.

Uno dei metodi di trattamento più comuni si basa sull'uso di Kefzol con clindamicina. Il primo farmaco può essere sostituito con cefotaxime. Al fine di ripristinare le aree interessate della mucosa, può essere prescritto metronidazolo. Actovegin, complessi vitaminici e immunomodulatori stanno anche contribuendo al ripristino dei tessuti e dell'immunità..

Tipi e diagnosi della malattia

L'endometrite può essere:

  • aspecifico - causato da infezione da parto o interventi chirurgici, caratterizzato da mestruazioni anormali (periodi ritardati, periodi pesanti e prolungati) e dolori doloranti nell'addome inferiore, secrezione con un odore sgradevole, febbre di basso grado.
  • actinomicotico - causato da funghi di vari generi, il quadro clinico è lo stesso dell'endometrite non specifica.
  • tubercolare - causato da tubercolosi del micobatterio (bacchetta di Koch), caratterizzata da un aumento della temperatura fino a 38 gradi, irregolarità mestruali, coagulazione del sangue.
  • gonorrea - causata da gonococchi, febbre fino a 40 gradi, dolori crampi nell'addome inferiore, secrezione sanguinante-purulenta con un odore sgradevole.

La diagnosi della malattia comprende:

  • Anamnesi (che preoccupa, numero di aborti, parto, gravidanze, interventi chirurgici);
  • esame ginecologico vaginale;
  • studi clinici generali (analisi del sangue generale e biochimica, analisi delle urine generale, esame coprologico, striscio sulla purezza della flora);
  • studi batteriologici;
  • Studi PCR;
  • ultrasuono
  • Isteroscopia.

Sintomi di patologia

Sintomi di endometrite acuta:

  • Dolore acuto nell'addome inferiore.
  • Aumentare la temperatura corporea a 39 gradi.
  • Debolezza, brividi, malessere generale.
  • emorragia.
  • Scarico dal tratto genitale di colore verde o giallo sporco con un odore sgradevole.
  • Minzione dolorosa.

I segni della malattia, di regola, iniziano a disturbare già 3 giorni dopo l'infezione.

Sintomi di endometrite cronica:

  • Disegnare dolori nell'addome inferiore.
  • Fuoco di Sant'Antonio di mal di schiena.
  • Febbre subfibrillare.
  • Avvistamento premestruale e postmestruale.
  • Mestruazioni per più di 7 giorni.

L'endometrite cronica si verifica dopo la fase acuta dell'endometrite ed è il risultato di un trattamento prematuro o improprio.

La conseguenza di una tale malattia può essere infertilità o aborto spontaneo.

Quando si applicano

I pazienti che hanno assunto ceftriaxone per infiammazione delle appendici lasciano recensioni positive sul farmaco. Tuttavia, è molto importante seguire tutte le regole della terapia, non violare il regime antibiotico, nonché il dosaggio determinato dal principale specialista. Altrimenti, possono svilupparsi reazioni avverse..

La terapia antibatterica con ceftriaxone viene eseguita:

  1. In qualsiasi episodio di annessite;
  2. In caso di infiammazione subacuta delle appendici;
  3. Se viene rilevato un processo patologico cronico.

Se il paziente sospetta un'infiammazione delle appendici, durante una visita da lei, uno specialista prescriverà sicuramente una coltura batterica. Anche senza ricevere i risultati dello studio, è consentito utilizzare antibiotici ad ampio spettro, che includono il farmaco.

Tuttavia, è innanzitutto necessario prendere in considerazione una serie di fattori e criteri diagnostici correlati. Più i sintomi sono pronunciati, maggiore è la probabilità che sia necessario utilizzare la forma di dosaggio del farmaco.

Il paziente deve lamentare dolore di gravità moderata o alta nell'addome inferiore. Quasi sempre c'è un aumento della temperatura corporea, ci sono molti globuli bianchi nel sangue, durante l'esame ginecologico, sono visibili i segni di un processo infiammatorio.

Con endometrite

Ceftriaxone è spesso usato anche per l'endometrite. Questo farmaco, come nei casi precedenti, fa parte di una complessa terapia antibatterica. Se la patologia è cronica, la selezione del farmaco deve essere eseguita individualmente, data la sensibilità dei microrganismi al farmaco.

Antibiotico sotto forma di iniezione. Fonte: prostatitno.ru

Nel caso della fase acuta dell'endometrite, la somministrazione endovenosa di farmaci antibatterici, con una combinazione simultanea di cefalosporine e Metrogil, sarà più accettabile. Se necessario, puoi fare l'introduzione di Gentamicin. La durata della terapia è di 10 giorni. Il medicinale viene somministrato in un dosaggio di 2 g durante il giorno. L'uso nella fase iniziale della gravidanza è controindicato.

Le cause

Vari batteri, funghi e virus che entrano nella cavità uterina a causa di:

  • aborto
  • parto;
  • taglio cesareo;
  • l'uso di dispositivi intrauterini;
  • rapporto durante le mestruazioni;
  • vaginosi batterica;
  • E. coli;
  • micoplasma;
  • infezione da protozoi;
  • streptococchi;
  • tubercolosi;
  • studi diagnostici;
  • violazione dell'igiene personale;
  • ARVI;
  • malattia infettiva generale;

È possibile curare con antibiotici?

Il trattamento dell'endometrite è meglio iniziare in modo tempestivo e dopo aver consultato un ginecologo.
I medici, di norma, prescrivono antibiotici ad ampio spettro o tenendo conto della sensibilità del patogeno a loro. Se l'endometrite si sviluppa nel periodo postpartum, quando si prescrive un antibiotico, si tiene conto del fatto che la madre allatta al seno il bambino.

Per trattamenti complessi, vengono prescritti multivitaminici, farmaci antiallergici, agenti che normalizzano la microflora intestinale e vaginale, farmaci antimicotici e sostanze che alleviano i sintomi di intossicazione generale del corpo.

Con la corretta prescrizione di antibiotici, il miglioramento si verifica già il 3 ° giorno.

Dmitrieva Elena Yuryevna

Ginecologo-endocrinologo, 40 anni di esperienza

Il trattamento dell'endometrite è una terapia di base. Il trattamento dell'infiammazione senza antibiotici è completamente inefficace e inutile. Poiché forniscono una rapida distruzione dell'infezione e inoltre non consentono alla malattia di passare allo stadio cronico. È molto importante osservare tutte le raccomandazioni del medico e i principi della terapia antibiotica..

Farmaci comunemente prescritti

Nei moderni regimi di trattamento, vengono utilizzate nuove generazioni di antibiotici che eliminano rapidamente il focus dell'infiammazione. Vengono anche utilizzati antibiotici complessi, contenenti altre sostanze antimicrobiche.

In forma acuta di endometrite, il più efficace:

  1. Ceftriaxone è una nuova cefalosporina che uccide tutti i tipi di batteri. È anche usato in forma cronica.
  2. La clindamicina è un antibiotico ad ampio spettro efficace nelle infezioni da stafilococco e streptococco.
  3. Unazin è un farmaco a base di penicillina contenente ampicillina e sulbactam. Quest'ultimo aumenta l'effetto antimicrobico dell'ampicillina. Prendi il farmaco in combinazione con Agumentin.
  4. Augmentin è un medicinale a base di amoxicillina. Distrugge i batteri insensibili ad altri antibiotici.
  5. Il metronidazolo non è un antibiotico, ma appartiene al gruppo di antimicrobici. Pertanto, si raccomanda di essere inclusi nel complesso trattamento dell'endometrite.

La terapia antibiotica dell'endometrite cronica inizia dopo aver ricevuto i risultati del test. Applicare un ampio spettro di farmaci, come:

  • Sparfloxacina, prescritta in assenza di sensibilità dei patogeni ad altri antibiotici;
  • Doxiciclina, a cui sono sensibili molti microrganismi, compresi i patogeni delle malattie a trasmissione sessuale;
  • Ertapenem, che viene utilizzato in monoterapia e nel trattamento complesso dell'endometrite acuta postpartum.

Con l'endometrite sono anche prescritti Cefazolin, Sumamed, Gentamicin, Levofloxacin, Linkomycin, ecc. Se il farmaco viene selezionato correttamente, dopo 3-4 giorni c'è un miglioramento.

Va ricordato che il trattamento ambulatoriale richiede una stretta aderenza al dosaggio dei farmaci prescritti dal medico e alla durata della somministrazione.

Come trattare l'endometrite acuta?

La forma acuta della malattia è più comune..

Al contatto, il paziente viene esaminato e viene prescritta una vasca di semina vaginale per determinare la sensibilità della microflora agli antimicrobici.

Il trattamento viene eseguito immediatamente, prescrivendo cefalosporine, vale a dire Cefazolin per via intramuscolare.

Per un trattamento complesso nominare:

  • Gentamicina (un antibiotico aminoglicosidico efficace contro i batteri gram-negativi).
  • Metrogil (un farmaco antimicrobico usato per combattere i microrganismi e i batteri anaerobici più semplici).
  • Ceftriaxone (antibiotico cefalosporinico parenterale di terza generazione ad azione prolungata).

Per cure di emergenza, prescritto per via intramuscolare:

  • Ampicillina (farmaco battericida).
  • Sulbactam (ha un effetto inibitorio della beta-lattamasi e ha un effetto antimicrobico).

Dosaggio e durata del trattamento prescritti solo da un medico.

Dopo aver ricevuto i risultati, il serbatoio di semina della flora, il medico, se necessario, prescrive altri antibiotici in base al patogeno.

Ad esempio, la doxiciclina è prescritta se la clamidia è la causa dell'endometrite. Blocca la sintesi proteica e la crescita batterica.

La clindamicina (un farmaco del gruppo lincosamide) viene utilizzata per identificare stafilococchi e streptococchi nelle analisi.

Efficienza

Considera se ha senso assumere antibiotici. Con la loro assunzione regolare di farmaci, il processo patologico provocato dai microrganismi viene eliminato. Successivamente, scompaiono i segni caratteristici dell'infezione. I sintomi della malattia diventano meno pronunciati, poiché la presenza del processo infiammatorio peggiora significativamente l'endometriosi.

Ciò è causato dal deterioramento dell'immunità dei tessuti sotto l'influenza dell'infiammazione. È questa barriera protettiva che inibisce la divisione cellulare. Quando è significativamente ridotta, l'endometriosi si sviluppa rapidamente. Pertanto, l'infiammazione deve essere trattata immediatamente.

Terapia dell'endometrite cronica

Per il trattamento di una forma cronica, vengono utilizzati gli stessi farmaci utilizzati per il trattamento di una forma acuta.

Tuttavia, molti medici consigliano ai pazienti di sottoporsi a un antibiotico per determinare l'efficacia dei farmaci prescritti..

Di norma vengono prescritti anche farmaci cefalosporinici (Kefazol, Cefotaxime) e vengono aggiunti fluorochinoli per il miglior effetto.

Un rappresentante sorprendente dei fluorochinoli è la levofloxacina. È un antibiotico ad ampio spettro ad alta efficienza, ha un effetto battericida.

Il metranidazolo può anche essere aggiunto all'elenco degli antibiotici. È un agente antiprotozoico e antibatterico..

Per ottenere il risultato atteso, è necessario rispettare rigorosamente tutti gli appuntamenti del medico nel prendere tutti i medicinali, altrimenti il ​​trattamento sarà inefficace.

indicazioni

Quando è raccomandato l'antibiotico? Di solito, questo viene fatto nelle seguenti situazioni:

  1. La presenza di complicanze di natura infettiva-infiammatoria, spesso, è endometrite, endocervicite;
  2. La presenza di malattie infettive e infiammatorie unite del sistema riproduttivo e genito-urinario;
  3. Infezione fungina.

In altri casi, i farmaci di questa classe non sono mai prescritti, poiché hanno molti effetti collaterali. In particolare, riducono ulteriormente l'immunità, che teoricamente può causare un'accelerazione dello sviluppo dell'endometriosi. Tuttavia, molto spesso ciò non accade, poiché la terapia antibiotica viene eseguita sotto la "copertura" di uno o un altro tipo di trattamento ormonale..

Altri trattamenti

Oltre agli antibiotici, per un trattamento efficace:

  • farmaci antipiretici e analgesici (per alleviare i sintomi generali);
  • agenti emostatici;
  • immunomodulatori;
  • multivitaminici;
  • farmaci riparativi;
  • ormoni
  • fisioterapia (UHF, elettroforesi, ultrasuoni pulsati per migliorare la circolazione sanguigna nel bacino).

Qualsiasi infiammazione nel corpo porta a un deterioramento del benessere e si abbatte dal solito stile di vita.

Ogni donna di età compresa tra 15 e 50 anni può affrontare una tale malattia..

Se compaiono i primi sintomi, anche i più "innocui", consultare immediatamente un medico o un ginecologo.

Solo un medico esperto può facilmente diagnosticare l'infiammazione uterina e prescrivere tutti i test e le analisi necessari..

Va notato l'importanza di una visita tempestiva a uno specialista per prevenire lo sviluppo di complicanze come peritonite, infiammazione dell'utero, flemmone parametrico, ascesso pelvico, ematoma pelvico e tromboflebite, varie cisti uterine e infertilità.

Con un trattamento tempestivo e adeguato con gli antibiotici, oltre a seguire tutte le raccomandazioni del medico, l'endometrite dell'utero può passare senza conseguenze speciali per una donna.

Benefici

Il ceftriaxone per endometrite, recensioni e infiammazione delle appendici è positivo. Il farmaco è un antibiotico penicillinico ad ampio spettro, grazie al quale può avere i seguenti effetti:

  • È caratterizzato da un alto grado di attività a un gran numero di microbi che provocano lo sviluppo di processi infiammatori;
  • Si combina perfettamente come parte della terapia complessa con altri antibiotici utilizzati in situazioni difficili;
  • Il farmaco ha un basso livello di tossicità;
  • È consentito l'uso durante determinati periodi di gravidanza, se è necessario effettuare un trattamento antibatterico;
  • Se si osserva la durata della terapia e la dose raccomandata, l'effetto terapeutico si ottiene in breve tempo.

Se viene diagnosticata un'infiammazione acuta delle appendici o dell'endometrite, nella fase iniziale del trattamento, è preferita la forma di iniezione del farmaco. Grazie a lui, puoi non solo far fronte a processi infiammatori gravi, acuti e cronici, ma anche prevenire lo sviluppo di sepsi e altre complicazioni.

Endometrite: trattamento dell'endometrite acuta e cronica, è possibile rimanere incinta

L'endometrite, insieme a salpingite e ooforite, fa parte di una serie di malattie infiammatorie degli organi genitali femminili ed è considerata una patologia grave. Questa malattia si verifica abbastanza spesso nelle donne in età fertile (circa il 95% di tutti i casi rientra in questa categoria).

La percentuale di endometrite acuta è pari al 2,1% del numero totale di malattie ginecologiche, mentre l'endometrite cronica è in media del 14%. La malattia, in particolare la sua forma cronica, rappresenta una grave minaccia per la salute delle donne fino allo sviluppo dell'infertilità. Il più delle volte diagnosticato con endometrite postpartum. Si osserva nel 5-20% dei casi dopo un parto indipendente e nel 40% dopo il parto addominale (taglio cesareo).

Endometrite - che cos'è?

Per capire che tipo di malattia si tratta: endometrite, si dovrebbe ricordare l'anatomia e, in particolare, la struttura dell'utero.

Come sai, l'utero ha 3 strati. Lo strato interno è rappresentato dalla mucosa o dall'endometrio, al centro, è lo strato muscolare, è chiamato miometrio, ma all'esterno l'utero è coperto da un foglio viscerale del peritoneo e forma il terzo strato: la perimetria. In relazione allo sviluppo dell'endometrite, lo strato interno è importante. Consiste di 2 parti: lo strato superficiale o funzionale, che viene rifiutato durante ogni mestruazione, e lo strato basale o di germoglio, un nuovo strato funzionale cresce da esso durante ogni ciclo mestruale. Se si è verificata una gravidanza, lo strato funzionale ipertrofizza e forma una membrana deciduale, fornendo un ulteriore sviluppo dell'uovo fetale. Con l'endometrite, la mucosa uterina si infiamma, in particolare il suo strato basale (poiché il funzionale viene aggiornato ogni mese).

Ma parlando di endometrite, non bisogna dimenticare la forma più grave della malattia: metroendometrite o endomiometrite. Poiché la mucosa uterina e il suo strato muscolare sono strettamente interconnessi, l'infiammazione dell'endometrio porta spesso all'infiammazione del miometrio, che porta allo sviluppo della metroendometrite.

Da quanto precede, per sviluppare l'endometrite, è necessario un fattore scatenante, ovvero la penetrazione di agenti infettivi nella cavità uterina. Spesso ciò si verifica su uno sfondo di mucosa uterina danneggiata, ma è anche possibile un'altra opzione quando l'endometrio non è rotto, ma gli agenti infettivi sono troppo aggressivi.

L'infezione entra nell'utero o in modo ascendente (dal canale cervicale e della vagina) o in modo discendente (dalle appendici dell'utero).

Le cause

Come già accennato, i patogeni entrano più spesso nella cavità uterina dalla cervice e dalla vagina sottostanti. Per fare questo, sono necessarie 2 condizioni: un canale cervicale aperto e una mucosa uterina danneggiata. Con l'integrità indisturbata dell'endometrio, un'immunità indebolita svolge un ruolo nello sviluppo della malattia. Pertanto, l'insorgenza di endometrite predispone numerosi fattori.

Fattori predisponenti

Per provocare un'infiammazione nella mucosa uterina può:

Aborto artificiale o curettage diagnostico

Lo sviluppo della patologia si verifica in violazione delle regole dell'asepsi durante l'operazione (strumenti non sterili, trattamento di bassa qualità del tratto genitale con antisettici, ecc.) O con la completa rimozione dell'intero strato funzionale. In quest'ultimo caso, nell'utero si forma un'enorme superficie della ferita, che viene facilmente attaccata da microrganismi patogeni..

Aborto spontaneo

In questo caso, le complicazioni contribuiscono ai resti dell'ovulo, che sono un eccellente mezzo nutritivo per i microrganismi e anche con una breve permanenza nella cavità uterina provocano lo sviluppo di patologie.

Isteroscopia o isterosalpingografia

Oltre all'espansione del canale cervicale nel processo di esecuzione di queste procedure, un ruolo immunitario indebolito e una violazione dell'integrità dell'endometrio svolgono un ruolo.

Inserimento del dispositivo intrauterino

L'infezione entra nell'utero lungo i fili di un contraccettivo intrauterino, sia se le regole asettiche per l'introduzione della spirale non sono osservate o se l'esame della donna è compromesso (rilascio di striscio).

douching

Il lavaggio frequente e irragionevole viola la normale microbiocenosi della vagina, che porta a una diminuzione delle proprietà protettive della vagina e della cervice e consente la libera penetrazione dei microbi patogeni nella cavità uterina.

Lavoro prolungato

Il parto che dura più di 12 ore, di norma, procede sullo sfondo di una vescica fetale aperta. La cavità uterina è accessibile per la penetrazione e la moltiplicazione dell'infezione in essa, che è accompagnata non solo dal verificarsi di endometrite postpartum, ma è anche irta di bambini.

Atti sessuali durante le mestruazioni

Durante le mestruazioni, la cervice si apre leggermente e lo strato funzionale viene rifiutato, esponendo lo strato germinale dell'endometrio. I rapporti non protetti durante questo periodo contribuiscono alla penetrazione dell'infezione nella "ferita aperta" nell'utero e al verificarsi di patologie.

Altri motivi

  • Rilevazione dell'utero - penetrazione di un'infezione nella cavità uterina attraverso una sonda.
  • Separazione manuale della placenta: spesso l'endometrite si sviluppa dopo l'intervento intrauterino durante il parto (separazione manuale della placenta o controllo manuale della cavità uterina).
  • Immunità indebolita: uso prolungato di farmaci ormonali, terapia antibiotica, malattie infettive recentemente trasmesse, infezione da HIV contribuiscono a una riduzione dell'immunità.
  • FIVET e inseminazione artificiale.

Agenti patogeni dell'endometrite

Le cause dell'endometrite sono i microrganismi. Può essere batteri, virus, protozoi o funghi. Ma la malattia è raramente causata da un tipo di microbi, di norma l'associazione di agenti patogeni infettivi contribuisce al suo verificarsi.

L'endometrite batterica è causata da:

  • gonococco;
  • streptococco;
  • E. coli;
  • Bacchetta di Koch (agente causale della tubercolosi);
  • Klebsiella;
  • Proteus;
  • patogeno di difterite;
  • clamidia
  • micoplasma;
  • Enterobacter.

L'endometrite virale è causata da:

  • citomegalovirus;
  • virus dell'herpes simplex;
  • papillomavirus umano e altri.

L'endometrite fungina è causata da funghi del genere Candida. Dei più semplici nello sviluppo della malattia sono i tricomonadi.

Classificazione

A seconda del decorso della malattia, ci sono:

  • endometrite acuta;
  • processo subacuto;
  • malattia cronica.

A seconda della gravità delle manifestazioni cliniche, si distingue il grado del decorso della malattia:

  • corso lieve;
  • moderare;
  • grado grave.

A seconda dell'agente infettivo, l'endometrite è divisa in:

  • specifico (tricomonadi, gonococchi, tubercolosi del micobatterio e altri);
  • endometrite non specifica dovuta a microrganismi opportunistici.

Secondo i risultati dell'istologia (forme patomorfologiche);

  • atrofico - caratterizzato da atrofia delle ghiandole e fibrosi stromale, infiltrazione di quest'ultima da parte dei leucociti;
  • cistico - con fibrosi stromale, si verifica la compressione dei dotti delle ghiandole, che porta a ristagno e ispessimento del loro contenuto e alla formazione di cisti;
  • ipertrofico - caratterizzato da un'eccessiva proliferazione dell'endometrio, che richiede il curettage terapeutico della cavità uterina.

Tali forme di malattia come l'endometrite catarrale e l'endometrite purulenta catarrale non sono utilizzate nella classificazione "umana", questo vale per la divisione della malattia negli animali (mucche, cani, gatti).

Quadro clinico

La sintomatologia della malattia dipende da molti fattori:

  • aggressività patogena;
  • stato di immunità;
  • età del paziente;
  • condizioni predisponenti (in particolare l'endometrite grave procede sullo sfondo dello IUD, dopo un aborto spontaneo o un parto complicato);
  • aree di danno alla mucosa uterina;
  • la presenza di concomitante patologia ginecologica.

Endometrite acuta

Il periodo di incubazione per endometrite acuta è di 3-4 giorni. Il quadro clinico dell'endometrite postpartum si sviluppa entro il 4 ° giorno. Più ampia è l'area della mucosa uterina, più pronunciati sono i sintomi e più grave è il decorso della malattia. I principali segni di un processo acuto includono:

Intossicazione

Ciò si manifesta principalmente con un significativo aumento della temperatura (39 - 40 gradi), accompagnato da brividi e aumento della sudorazione. Sullo sfondo dell'alta temperatura, compaiono altri segni di intossicazione: debolezza, letargia, perdita di forza, perdita o perdita di appetito, nausea fino al vomito.

Il dolore nell'addome inferiore può essere di natura diversa, dal dolore all'insopportabile. A volte i dolori sono localizzati nelle aree lombari o sacrali e sono spesso dati alle gambe, sotto le scapole. I pazienti spesso indicano una localizzazione caratteristica del dolore - sopra il pube nel mezzo dell'addome inferiore. Con grave infiammazione, i sintomi peritoneali possono unirsi alla sindrome del dolore (segno di Shchetkin-Blumberg e altri).

Scarico

Forse il segno più caratteristico di questa malattia. Si nota una secrezione mucopurulenta o purulenta e abbondante, che è accompagnata da un odore sgradevole (principalmente con endometrite purulenta causata da batteri piogeni). A causa della desquamazione (rigetto) della mucosa e del rallentamento del suo recupero, lo scarico può essere mescolato con il sangue, che è chiamato il "colore delle polpette" o sacro e dura per un tempo piuttosto lungo.

In totale, l'endometrite purulenta non è altro che piometra, quando una grande quantità di pus si accumula nell'utero e il canale cervicale è chiuso o leggermente socchiuso. Il piometra è più caratteristico per aborti spontanei e criminali.

Endometrite cronica

In assenza di trattamento o quando il trattamento non è completato fino alla fine, il processo è a tempo, che è pieno di molte complicazioni. I segni caratteristici del processo acuto sono in qualche modo attenuati, quindi è difficile diagnosticare il decorso cronico della malattia. I sintomi dell'endometrite cronica includono:

Temperatura

I pazienti notano un aumento costante della temperatura a numeri insignificanti (non superiori a 38), contro i quali si ha una sensazione di debolezza e debolezza, una diminuzione della capacità lavorativa e un aumento della fatica.

Interruzioni del ciclo

Altri segni caratteristici dell'endometrite cronica comprendono vari disturbi del ciclo. Ciò può manifestarsi con l'allungamento e un aumento del volume del flusso mestruale (iperpolimenorrea), sanguinamento uterino irregolare (metrorragia), avvistamento il giorno prima e dopo le mestruazioni. Tali violazioni sono associate, in primo luogo, alla proliferazione del tessuto connettivo (fibrosi), che interrompe i processi ciclici nell'endometrio (proliferazione e rigetto). In secondo luogo, ciò è dovuto a una violazione della funzione contrattile dell'utero. E, in terzo luogo, con una violazione dell'aggregazione piastrinica, che invece di fermare l'emorragia porta al suo allungamento.

Il paziente si lamenta spesso di dolore costante nell'addome inferiore e / o nella parte bassa della schiena di lieve intensità o disagio. Anche il dolore durante i movimenti intestinali e durante i rapporti sessuali è caratteristico.

Scarico

Il processo cronico è quasi sempre accompagnato da abbondante scarico mucoso o mucopurulento, spesso con un odore putrefattivo.

Disturbi della riproduzione

Per una malattia cronica, aborti spontanei o infertilità diventano comuni.

È possibile una gravidanza??

Nonostante la gravità della malattia, l'endometrite non esclude la possibile concezione e la successiva progressione della gravidanza. Indubbiamente, in molti casi del processo cronico, la gravidanza diventa un sogno impossibile, ma se desiderato e con alcuni sforzi, questo sogno non può solo essere avvicinato, ma anche realizzato.

La cronizzazione del processo porta a una diminuzione dell'area dell'endometrio normale, cioè sano, necessario per l'impianto di un uovo fecondato e il suo supporto per l'ulteriore sviluppo. In effetti, è una mucosa uterina normalmente funzionante che può crescere entro la fine della seconda fase del ciclo, cioè preparare il cosiddetto “letto di piume” per ricevere l'embrione futuro e, dopo l'introduzione dello zigote, fornirgli tutti i nutrienti necessari nelle fasi iniziali dello sviluppo.

L'endometrite cronica non esclude la possibilità di fecondazione (con l'ovulazione esistente), ma la gravidanza (in questo caso stiamo parlando di una gravidanza biochimica quando si è verificata la fecondazione e l'impianto non è ancora) viene interrotta nella fase di introduzione dello zigote nella mucosa uterina. La maggior parte delle donne non sospetta nemmeno di aver avuto un aborto precocemente, clinicamente sembra un po 'di mestruazioni in ritardo.

Ma anche con un impianto di successo, la gravidanza viene spesso interrotta nel primo trimestre e gli aborti spontanei vengono ripetuti regolarmente (aborto spontaneo). Se, nonostante tutto, la gravidanza continua a svilupparsi, il processo stesso è accompagnato da numerose complicazioni, dalla minaccia permanente di interruzione alla nascita di un bambino con ritardo della crescita fino alla sua morte (durante la gravidanza, il parto o poco dopo).

Nel caso di un processo acuto, non ha senso parlare di gravidanza fino a quando non sarà passato un trattamento adeguato. Ma è possibile rimanere incinta con endometrite cronica? Per non spaventare immediatamente le donne, la risposta è positiva: "sì, la gravidanza è del tutto possibile". Ma ciò che è necessario per questo?

Innanzitutto, affrontare la gravidanza consapevolmente, il che significa pensare a un problema in fase di pianificazione. È necessario visitare un ginecologo e specialisti correlati secondo le indicazioni, iniziare a condurre uno stile di vita sano, rinunciare a cattive abitudini (questo vale anche per il coniuge), assumere vitamine e sottoporsi a un esame. L'esame minimo comprende la consegna di strisci ginecologici, l'ecografia del bacino, i test per le infezioni genitali nascoste, in alcuni casi, i test ormonali.

Quando si conferma la diagnosi di endometrite cronica, e in particolare quando si rivelano infezioni genitali latenti, il ginecologo prescriverà un trattamento. Il corso terapeutico è molto lungo, ma è importante completarlo. Prima di tutto, gli antibiotici sono prescritti a seconda della sensibilità dell'agente patogeno selezionato. Nella seconda fase del trattamento dell'endometrite sono collegati fisioterapia, immunomodulatori, vitamine, farmaci proteolitici e, in alcuni casi, contraccettivi orali. I contraccettivi ormonali sono necessari per ripristinare il cambiamento ciclico nello strato funzionale dell'endometrio.

Dopo un trattamento efficace dell'endometrite, la futura mamma viene nuovamente esaminata, in particolare l'ecografia pelvica, in cui conferma l'endometrite inattiva quando la malattia è in remissione e "dà il via libera" al tentativo di rimanere incinta.

Diagnostica

La diagnosi di endometrite dovrebbe includere:

  • Storia medica e reclami
  • Esame ginecologico

Con la palpazione bimanuale, viene determinato un utero leggermente allargato e ammorbidito, doloroso durante la palpazione. Anche lo spostamento oltre la cervice e la palpazione degli archi vaginali sono dolorosi, il che conferma indirettamente il coinvolgimento delle appendici uterine nel processo.

Segni di infiammazione si trovano nel sangue periferico: ESR accelerata, leucocitosi con spostamento a sinistra, è possibile l'anemia.

Lo studio del contenuto della vagina e del canale cervicale nella maggior parte dei casi consente l'identificazione di agenti patogeni.

È stato tenuto un carro armato. semina di secrezioni vaginali e cervicali per una più accurata identificazione dell'agente patogeno e determinazione della sua sensibilità agli antibiotici.

Rileva infezioni genitali latenti.

L'ecografia degli organi pelvici conferma la diagnosi, elimina le complicanze. Ma nel caso di un processo cronico, i dati ecografici non sono sufficienti per confermare la diagnosi.

  • Isteroscopia seguita da curettage diagnostico dell'utero

L'isteroscopia consente di valutare visivamente le condizioni delle pareti uterine e il materiale ottenuto durante il curettage conferma istologicamente la diagnosi. La procedura è prescritta per sospetto decorso cronico della malattia..

Trattamento

La tattica del trattamento dell'endometrite nelle donne è determinata dal suo decorso, dalla gravità del processo, dagli agenti patogeni seminati e dalla patologia concomitante. Di regola, la terapia di un processo acuto o con un'esacerbazione di uno cronico viene effettuata in un ospedale.

In endometrite acuta

  • Terapia di base

Prima di tutto, il paziente è ricoverato in ospedale. Immediatamente, al momento del ricovero, le viene prescritto riposo a letto e freddo nell'addome inferiore (stimola l'attività contrattile dell'utero, riduce il dolore e ha un effetto emostatico). Bevi molta acqua (per alleviare i sintomi di intossicazione) e una dieta facilmente digeribile ricca di vitamine e proteine.

Il trattamento chirurgico viene eseguito secondo le indicazioni. Nel caso dello sviluppo della patologia sullo sfondo di un contraccettivo intrauterino, viene eseguita la sua rimozione immediata. Se la causa della malattia sono i resti dell'uovo fetale dopo un aborto spontaneo o un aborto medico o i resti della placenta dopo il parto (indipendente o operativo), è necessario lo svuotamento immediato della cavità uterina (curettage).

Il curettage della cavità uterina viene eseguito solo dopo una massiccia terapia di infusione con soluzione salina e abbassando la temperatura (a 37,5, almeno 38 gradi).

Nel trattamento della malattia, gli antibiotici vengono dati al primo posto. Nel processo acuto, vengono prescritti farmaci antibatterici sistemici (per via intramuscolare o endovenosa). Dato che questa patologia è spesso causata dall'associazione di microbi, il regime di trattamento per l'endometrite è combinato e, oltre agli antibiotici ad ampio spettro, include i preparati di metronidazolo (attivo contro gli anaerobi):

  • cefalosporine 3-4 generazione intramuscolare + endovenosamente metrogil;
  • lincosamidi + aminoglicosidi 2 - 3 generazioni per via intramuscolare;
  • clindamicina + cloramfenicolo per via intramuscolare;
  • gentamicina + levomicetina per via intramuscolare;
  • lincomicina + clindamicina per via intramuscolare.

L'appuntamento della terapia antibiotica viene effettuato fino al risultato del serbatoio. seminare strisci e determinare i patogeni e la loro suscettibilità ai farmaci prescritti, poiché i risultati dell'analisi diventano noti non prima di dopo 7 giorni e il trattamento deve essere iniziato immediatamente. A seconda dei risultati finiti, il trattamento precedentemente iniziato viene continuato o viene aggiunta la preparazione necessaria. Il corso generale della terapia antibiotica dura da 7 a 10 giorni.

Le soluzioni saline (soluzione di glucosio con acido ascorbico, soluzione salina con vitamine del gruppo B, soluzione di Ringer e altre) e soluzioni colloidali (reopoliglukin, infucol, emodes) vengono iniettate a gocce per scopi di disintossicazione. Il volume totale delle soluzioni iniettate dovrebbe essere di almeno 2000 - 2500 ml al giorno.

  • Altri farmaci per l'endometrite

Allo stesso tempo, vengono prescritti antistaminici (suprastina, clarotadina, tavegil e altri), antimicotici (flucostato orale), immunomodulatori (viferon), vitamine e probiotici per ripristinare la normale microflora vaginale.

Con endometrite cronica

Come trattare l'endometrite cronica? La terapia di una malattia cronica viene eseguita in modo completo, in più fasi e in regime ambulatoriale (ad eccezione dell'esacerbazione).

Dopo l'esame mediante PCR, i farmaci vengono appositamente prescritti a seconda del patogeno isolato. Ad esempio, quando vengono rilevati clamidia e micoplasmi, viene prescritta la doxiciclina, con infezione virale da aciclovir, con eziologia fungina, flucostato, orfano sistemicamente.

  • Lavaggio uterino (dialisi intrauterina)

Il lavaggio diffuso della cavità uterina con farmaci antibatterici e antisettici crea un'alta concentrazione del farmaco nel fuoco dell'infiammazione cronica. Le soluzioni antinfiammatorie (furatsillina, clorexidina, dimeossido, diossidina), antidolorifici (novocaina, tintura di calendula) e soluzioni con enzimi che impediscono la formazione di aderenze intrauterine (lidasi, longidasi) sono utilizzate per il lavaggio dell'utero. Il ciclo di lavaggio prevede da 3 a 5 procedure, il volume del fluido per procedura raggiunge da 2,5 a 3 litri (fino al completamento del chiarimento del fluido di lavaggio). La procedura dura 1 - 1,5 ore. Il risciacquo viene effettuato con soluzioni fredde (4 - 5 gradi), che creano un effetto ipotermico, allevia il dolore e stimolano le contrazioni uterine. In presenza di sanguinamento dall'utero, l'acido aminocaproico è incluso nel lavaggio (effetto emostatico).

Le supposte con un componente antibatterico sono selezionate in base al patogeno selezionato (poliazna, betadina, clotrimazolo). Supposte con effetto proteolitico sono prescritte per prevenire la formazione di aderenze nell'utero e nel bacino (longidasi, propoli). Come agente anestetico e antinfiammatorio, vengono prescritte supposte con indometacina, diclofenac e voltaren (introdotte nel retto).

Come agenti per l'endometrite cronica, vengono utilizzati farmaci con attività metabolica (actovegin, vitreo, estratto di aloe), che contribuiscono ai processi di rigenerazione dell'endometrio e stimolano l'immunità locale. Si raccomanda anche la somministrazione intravaginale di tamponi con olio di olivello spinoso e miele..

I farmaci ormonali ciclici (COC) sono prescritti a pazienti in età fertile al fine di ripristinare il cambiamento ciclico dell'endometrio nel ciclo, eliminare il sanguinamento intermestruale e normalizzare la durata e il volume del flusso mestruale. Sono prescritti farmaci monofasici (rigevidone, novinet, regulon).

  • Enzimi e multivitaminici
  • immunomodulatori

Sono prescritti per aumentare l'immunità generale e locale e creare un background immunitario favorevole necessario per un impianto di successo (wobenzym, timalin, tattivin, licopide, viferon, immunitario)

Una fase lunga ed efficace del trattamento dell'endometrite e di altre malattie uterine.

La fisioterapia rimuove l'edema infiammatorio della mucosa uterina, attiva la circolazione sanguigna nel bacino, stimola l'immunità locale e rigenera l'endometrio. Delle procedure di fisioterapia, UHF, elettroforesi di zinco e rame nelle fasi del ciclo, elettroforesi con lidasi e iodio, ultrasuoni e magnetoterapia sono efficaci.

Nel periodo di riabilitazione, si consiglia ai pazienti con un processo cronico di visitare i sanatori per i corsi di fangoterapia e balneoterapia.

Domanda risposta

Qual è il pericolo di endometrite acuta e cronica?

Il decorso acuto della malattia con una visita prematura al medico può portare allo sviluppo di piometri, quando la cavità uterina è piena di pus, salpingooforite, peritonite pelvica e, in casi avanzati, sepsi e persino morte di una donna. In un processo acuto non trattato, l'endometrite è cronica, che a sua volta è irta della formazione di aderenze nella cavità uterina e nella pelvi, dolore cronico, interruzione del ciclo, infertilità e aborto spontaneo.

Qual è la prevenzione dell'endometrite?

Non esiste una profilassi specifica della malattia. Seguono solo attentamente la propria salute: escludere rapporti sessuali accidentali o usare un preservativo, sottoporsi a esami preventivi in ​​modo tempestivo, rispettare tutte le raccomandazioni del medico quando si rivelano infezioni genitali nascoste, rifiutare l'aborto, osservare le regole di igiene intima.

Endometrite ed endometriosi sono la stessa cosa?

No, queste sono malattie completamente diverse. L'endometrite (la fine di "um" è un'infiammazione) è un processo infiammatorio nella mucosa uterina e l'endometriosi è la diffusione di cellule endometrioidi, simili nella struttura alle cellule endometriali del corpo. Le cellule endometrioidi subiscono tutti quei cambiamenti ciclici che si verificano nell'endometrio durante il ciclo mestruale. Compreso, durante le mestruazioni, il sangue viene rilasciato dalle cellule endometrioidi, che provoca dolore e contribuisce alla formazione di aderenze nella cavità addominale. L'endometrite è un'infiammazione e l'endometriosi è una malattia ormonale.

Posso fare sesso con endometrite?

In un processo acuto o in una esacerbazione di una malattia cronica, viene imposto un severo divieto di attività sessuale. Se l'endometrite cronica è in remissione, la vita sessuale non è proibita, dovresti usare solo metodi contraccettivi di barriera.

Trattamento antibiotico dell'endometrite - quali farmaci sono efficaci?

Ultimo aggiornamento dell'articolo 07.12.2019

Per sopportare un bambino sano, il sistema riproduttivo di una donna deve essere sano. Ciò riguarda principalmente l'utero, perché l'impianto dell'uovo fetale e il suo ulteriore sviluppo dipendono dalle sue condizioni. Normalmente, lo strato interno dell'utero - l'endometrio, fornisce una fissazione affidabile dell'embrione e ne favorisce la crescita. Nella pratica ginecologica, ci sono casi frequenti in cui un processo infiammatorio chiamato endometrite inizia nell'endometrio. Il trattamento di questa malattia ha lo scopo di eliminare i patogeni che hanno causato l'infiammazione, quindi gli antibiotici per l'endometrite sono usati abbastanza ampiamente.

Le cause dello sviluppo della malattia

Il danno patologico alla mucosa uterina può verificarsi a seguito della penetrazione nell'utero attraverso il canale cervicale di vari agenti patogeni delle infezioni. L'infiammazione è provocata dall'esposizione a virus, funghi, micoplasmi, streptococchi, clamidia e altri batteri patogeni. L'endometrite nel suo decorso può essere acuta e cronica.

Un inizio acuto di patologia può essere innescato da interventi ginecologici, ad esempio:

  • quando si esegue un aborto;
  • durante l'installazione del dispositivo intrauterino;
  • durante il curettage diagnostico dell'utero, l'isteroscopia;
  • in presenza di malattie croniche degli organi genitali;
  • a causa di complicanze postpartum, soprattutto dopo taglio cesareo.

Sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità, l'infiammazione dello strato interno dell'utero è possibile a causa di una donna che ha infezioni a trasmissione sessuale o con malattie extragenitali come il diabete, anomalie nel sistema endocrino o disfunzione ormonale.

Il decorso cronico della malattia si sviluppa come complicazione o continuazione dell'infiammazione acuta dell'endometrio uterino, non prontamente curata con metodi farmacologici. Pertanto, è estremamente importante che la forma cronica di endometrite sia trattata in una fase precoce e non portata a una forma acuta di patologia.

Diagnostica

L'endometrite viene diagnosticata in presenza di un quadro clinico appropriato, quando si osservano tali sintomi:

  • la presenza di dolore nell'addome inferiore;
  • problemi con la minzione;
  • la presenza di perdite vaginali con un forte odore sgradevole;
  • deterioramento della salute generale;
  • aumento della temperatura corporea al di sopra del normale;
  • può verificarsi tachicardia;
  • l'esame dell'utero lo rivela in uno stato di tensione, è doloroso e allargato.

Trattamento dell'endometrite

Di quali medicinali hai bisogno per trattare l'endometrite? L'efficacia delle misure terapeutiche effettuate nella diagnosi della patologia dipende direttamente dalla tempestività dell'inizio del trattamento. L'endometrite, derivante dallo sfondo di gravi complicanze postpartum, richiede un trattamento in ospedale.

Le sue forme più leggere possono essere trattate senza ricovero in ospedale del paziente. I farmaci usati per il trattamento dell'endometrite comprendono numerosi antibiotici e antimicrobici.

Il trattamento dell'endometrite con antibiotici si basa sulla determinazione dell'agente patogeno dell'infezione e sull'eliminazione delle conseguenze del suo effetto negativo sulla mucosa uterina. Nella maggior parte dei casi, l'endometrite è una malattia polimicrobica, cioè l'infiammazione si verifica con la partecipazione di non uno, ma diversi agenti patogeni, che entrano nell'utero dalla microflora vaginale lungo i percorsi ascendenti. Pertanto, i medici usano la tattica di prescrivere antibiotici ad ampio spettro per l'endometrite.

La scelta del trattamento farmacologico viene effettuata da un ginecologo in base all'esame. Quali specifici antibiotici dovrebbero essere usati per trattare l'endometrite dipende dai risultati delle analisi che determinano gli agenti causali dell'infezione e determinano il livello di sensibilità del corpo a determinati antibiotici. Una simile tattica di trattamento viene eseguita nelle donne con endometrite cronica. Di conseguenza, vengono selezionati quei farmaci che sono più efficaci in relazione ai patogeni identificati e ai quali il corpo mostra una grande sensibilità. Utilizzando questi antibiogrammi, si determina come la flora patologica risponde a numerosi gruppi principali di farmaci e viene descritto il regime terapeutico.

Se ci sono segni di una forma acuta di endometrite, viene utilizzato un approccio diverso per risolvere il problema. Poiché i test necessari (inoculazione, antibiotico) richiedono un periodo di tempo considerevole, da circa 2 a 5 giorni e l'utero si deteriora rapidamente, provano a scegliere una coppia di farmaci terapeutici, la cui azione reciproca può influenzare il maggior numero possibile di agenti patogeni, portando a sviluppo della patologia.

Misure tempestive di trattamento iniziate con antibiotici ad ampio spettro per l'endometrite danno buoni risultati in una grande percentuale di pazienti malati.

Elenco delle medicine raccomandate per il trattamento

Per le misure terapeutiche di entrambe le forme acute e croniche della malattia, si raccomanda l'uso di un numero di cefalosporine. Ceftriaxone per endometrite è prescritto abbastanza spesso.

Questo antibiotico appartiene alla terza generazione di farmaci, caratterizzato da un ampio spettro di azione contro i patogeni. Agisce attivamente contro gli aerobi e gli anaerobi, nonché i microrganismi gram-positivi e gram-negativi. Il ceftriaxone è potenziato dall'azione di altri farmaci prescritti in parallelo dallo scarico di fluorochinoloni, ad esempio la combinazione di ceftriaxone - clindamicina è considerata efficace.

Inibisce lo sviluppo di anaerobi che abitano la cavità uterina e la volta vaginale con endometrite, il farmaco Metronidazolo, che viene utilizzato nel trattamento complesso dell'endometrite acuta. Ad esempio, i medici spesso usano la combinazione Ampicillin-Gentamicin-Metronidazole, che consente di coprire il più possibile il campo di attività di potenziali agenti infettivi dall'azione reciproca di questo complesso di farmaci.

È importante considerare che il dosaggio, nonché la scelta dei farmaci, dipende dalla gravità del processo e dai tipi stabiliti di agenti patogeni. Ad esempio, se viene rivelato che la clamidia è coinvolta nel processo infiammatorio, i medici preferiscono l'uso della doxiciclina.

È necessario prestare attenzione al fatto che un regime terapeutico antibiotico potenziato è giustificato nelle forme acute della malattia, mentre il decorso cronico necessita di terapia con una predominanza di immunostimolanti al fine di attivare i meccanismi di difesa dell'organismo. Ciò si ottiene utilizzando un regime di trattamento che include, oltre a un determinato gruppo di antibiotici, dosi gravi di immunomodulatori, complessi vitaminici e agenti che promuovono l'attivazione di processi di rigenerazione nei tessuti danneggiati, ad esempio Actovegin.

L'elenco degli antibiotici raccomandati nel trattamento dell'endometrite comprende:

  • ampicillina;
  • amoxicillina;
  • clindamicina;
  • gentamicina;
  • doxiciclina;
  • cefatoxime;
  • ceftriaxone;
  • levofloxacina;
  • ceftazidime;
  • Augmetin;
  • unazin.

L'industria farmaceutica migliora costantemente lo sviluppo di medicinali per il trattamento di malattie ginecologiche. Uno di questi sviluppi di successo è la droga Longidaza. La patologia dell'endometrite porta a una graduale crescita della mucosa endometriale dei siti del tessuto connettivo, ulteriore formazione di aderenze nei tessuti adiacenti al centro dell'infiammazione. Ciò interrompe il loro normale funzionamento e può causare infertilità tubarica. La longidasi con endometrite contribuisce non solo a fermare il processo di aderenze, ma anche a causa della presenza nella sua composizione di un enzima speciale che rompe le inclusioni fibrose, può influenzare le aderenze già formate.

La longidasi migliora la microcircolazione del sangue, che riduce il gonfiore e la tensione dei tessuti uterini e migliora anche la penetrazione degli agenti antimicrobici nei focolai infiammatori dell'endometrio. Le prove cliniche di un farmaco con proprietà innovative confermano l'efficacia di Lognidase nel trattamento dell'endometrite.

Uno dei più nuovi farmaci in una serie di antibiotici è Sumamed. È stato sviluppato da una società croata e adottato da molti esperti nazionali ed esteri. Il suo principio attivo è l'azitromicina. Sumamed con endometrite viene prescritto se il paziente ha una ridotta sensibilità al normale intervallo di antibiotici.

La gamma di effetti di Sumamed sui patogeni è molto ampia, è attiva contro la clamidia, i micoplasmi, gli ureoplasmi. La capacità del farmaco di accumularsi nel fuoco dell'infiammazione lo distingue dagli altri antibiotici.

Negli studi clinici, è stato riscontrato che l'attività del principio attivo Sumamed può persistere fino a 5-7 giorni dopo l'ultimo utilizzo del farmaco. Questo farmaco è così efficace che invece di seguire un ciclo antibiotico regolare della durata di 7 giorni, Sumamed è sufficiente per impiegare 3 giorni per alleviare gli effetti dell'infiammazione acuta.

La patologia uterina endometriale è una grave patologia ginecologica, ma seguendo il regime di trattamento sviluppato da un ginecologo competente e qualificato, può essere curata, evitando complicazioni.

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Come posso posticipare il mio ciclo di 3-5 giorni: droghe e metodi popolari

Il normale ciclo mestruale è un indicatore di salute e benessere nel sistema riproduttivo. Tutte le donne lo sanno. Tuttavia, ci sono situazioni di vita in cui mi piacerebbe molto ritardare l'inizio delle mestruazioni....

Possono esserci periodi durante l'inizio della gravidanza - cause e differenze dal sanguinamento

Per una donna in buona salute in età fertile, la cessazione delle mestruazioni è un segno di gravidanza. Ciò accade nella maggior parte dei casi, ma ci sono eccezioni a questa regola....

Uso contraccettivo mensile

Per affrontare il problema della pianificazione familiare, la stragrande maggioranza delle donne sceglie la contraccezione orale. I farmaci che rappresentano questo gruppo di contraccettivi sono ormoni sintetizzati artificialmente....