Dolore mestruale: come sbarazzarsi di loro

Intimo

I crampi mestruali sono sensazioni dolorose di varia intensità. Inoltre, il dolore nei giorni critici non indica sempre alcuna patologia. Molto spesso, il dolore moderato durante le mestruazioni è associato a una contrazione naturale dei muscoli uterini. Ma se il disagio è così forte che viola il solito modo di vivere, allora è meglio essere esaminato da un ginecologo per scoprire la sua causa.

Dolore mestruale - normale o patologico

Le mestruazioni dolorose non sono considerate patologie se non sono associate a nessuna malattia. Molto spesso, lo stomaco fa male nei giorni critici durante i primi due anni dopo l'inizio della prima mestruazione. Durante questo periodo, il ciclo si normalizza e di solito il dolore scompare. Inoltre spesso il dolore durante le mestruazioni diminuisce dopo la prima nascita a causa dei cambiamenti che si sono verificati nel corpo femminile.

Ma se il dolore durante le mestruazioni è molto forte e peggiora significativamente le condizioni generali della donna, allora questa è considerata una patologia. Le cause sono vari disturbi negli organi del sistema riproduttivo. E dovrebbero essere diagnosticati al fine di curare la malattia di base e, di conseguenza, eliminare il dolore durante le mestruazioni.

Sintomi del dolore

La natura del dolore durante le mestruazioni può essere diversa: tirare, scoppiare o crampi. Nel dolore acuto, che sono chiaramente considerati patologici, possono apparire anche vertigini, vomito e diarrea. Nei casi più gravi si osserva svenimento.

I dolori mestruali primari che non sono patologici di solito si verificano con l'inizio della prima mestruazione. A volte possono comparire nel primo anno e mezzo dopo la loro insorgenza. Secondo le statistiche, il dolore è più spesso osservato nelle ragazze di fisico astenico con un piccolo peso corporeo.

Il dolore, di regola, si fa sentire circa 12 ore prima dell'inizio delle mestruazioni. A poco a poco, la sua forza può aumentare e rimane allo stesso livello per un massimo di 2 giorni. Dopo questo, il dolore si attenua e alla fine delle mestruazioni scompare completamente.

Tipi di dolore mestruale

Il dolore mestruale secondo la terminologia medica è chiamato "dismenorrea".

Classificare le mestruazioni dolorose come segue:

  • Dismenorrea primaria o funzionale. Non è associato ad alcuna malattia e ha cause fisiologiche. Il dolore può scomparire a causa dei cambiamenti nel corpo della ragazza mentre cresce.
  • Dismenorrea secondaria o acquisita. È associato a varie patologie degli organi del sistema riproduttivo o malattie di altri organi e sistemi. Di norma, questo tipo di mestruazioni dolorose si verifica nelle donne di età superiore ai 30 anni..

Inoltre, il dolore è classificato in base alla forza della sua manifestazione in base al periodo di tempo:

Se i dolori mantengono la loro intensità allo stesso livello, la dismenorrea viene chiamata compensata.

Se il dolore si intensifica ogni anno, la dismenorrea viene chiamata scompensata.

In base all'intensità della manifestazione del dolore, si distinguono 4 gradi di dismenorrea:

  • A zero gradi, si verifica un leggero dolore lieve nell'addome, per rimuovere il quale non è necessario assumere antidolorifici.
  • Nel primo grado, si osserva dolore moderato ma tollerabile. Possono essere accompagnati da lieve depressione e mal di testa. A volte si verifica un disturbo digestivo. Questa sindrome del dolore è facilmente alleviata dagli antidolorifici..
  • Nel secondo grado, si verifica un forte dolore mestruale. Molto spesso sono accompagnati da nausea e vertigini. Sullo sfondo di una condizione in peggioramento, possono apparire debolezza generale e irritabilità. Il malessere può persistere a lungo. Con antidolorifici e sedativi, puoi migliorare significativamente il tuo benessere..
  • Con il terzo grado, si verifica un dolore molto grave. Di norma, si fanno sentire già 2-3 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, persistono con intensità variabile fino alla fine delle mestruazioni. In questo contesto, la temperatura corporea può aumentare e possono verificarsi forti mal di testa, che possono provocare vomito e tachicardia. Durante questo periodo, la donna diventa inattuabile. Non è possibile migliorare la condizione con antidolorifici convenzionali..

Cause del dolore durante le mestruazioni

Le cause del dolore durante le mestruazioni possono essere molto diverse. Per scoprire cosa ha causato la sindrome del dolore, è necessario sottoporsi a un esame in un istituto medico. Se la natura fisiologica del dolore è confermata, il medico fornirà alla donna raccomandazioni che ridurranno l'intensità della sindrome del dolore. Se il dolore è causato da processi patologici, saranno prescritti esami e trattamenti..

Dismenorrea primaria

La dismenorrea primaria è una conseguenza di vari disturbi psicologici e fisiologici.

Assegna i principali gruppi di motivi per il suo sviluppo:

  • Meccanico. Il dolore è causato da difficoltà nel deflusso del sangue mestruale a causa di varie anomalie dell'utero.
  • Endocrino. Il dolore provoca una violazione della sintesi delle prostaglandine, che porta a contrazioni dolorose dell'utero.
  • Costituzionale. La sindrome del dolore è associata a scarso sviluppo delle strutture muscolari..
  • Neuropsychogenic. Il disagio si sviluppa a causa di una diminuzione della soglia di sensibilità..

Dismenorrea secondaria

La dismenorrea secondaria si sviluppa su uno sfondo di varie malattie. Di norma, una tale patologia viene diagnosticata nelle donne di età compresa tra 25 e 35 anni..

Le seguenti patologie sono considerate le principali cause di dolore durante le mestruazioni:

  • Endometriosi In questo caso, si verificano dolori di trazione e possono svilupparsi processi infiammatori nell'area pelvica.
  • Fibromi uterini. La patologia è associata alla comparsa di un tumore benigno nello strato muscolare dell'utero. Molto spesso, questa malattia è causata dall'uso di contraccettivi orali combinati. A volte la causa dei fibromi uterini è il parto frequente.
  • Malattie infiammatorie Le cause più comuni di dolore durante le mestruazioni sono la salpingite e l'endometrite. Rapporti sessuali non protetti o interventi chirurgici sull'utero e sulle appendici possono provocare tali malattie..
  • Processi adesivi Di norma, tali patologie si verificano sullo sfondo dello sviluppo di malattie infiammatorie croniche o dopo interventi chirurgici.

Come ridurre il dolore intenso durante le mestruazioni

Non affrettarti se avverti un forte dolore durante le mestruazioni, prendi qualsiasi farmaco. Esistono molti altri modi efficaci per migliorare la tua condizione. Il calore aiuta ad alleviare rapidamente i crampi mestruali, ma è indispensabile avere fiducia nel fatto che la dismenorrea non sia associata a nessuna malattia. Rilassa bene i muscoli con una doccia calda, una piastra riscaldante o un bagno. La durata delle procedure termiche non deve superare i 15 minuti.

Altri metodi sono considerati efficaci:

  • Massaggio. Si consiglia di massaggiare la parte inferiore dell'addome con un movimento circolare in senso orario. La pressione sulla cavità addominale dovrebbe essere moderata.
  • Posa dell'embrione. Devi sdraiarti e tirare le gambe allo stomaco. In questa posizione, il corpo si rilassa automaticamente, riducendo il dolore mestruale..
  • Esercizi fisici. Si raccomanda che quando si verifica un forte dolore mestruale, sedersi più volte. Esercizio utile: seduti a gambe incrociate, devono essere lentamente ridotti e sollevati.

Inoltre, gli esperti raccomandano una dieta speciale per le mestruazioni dolorose. Una settimana prima dell'inizio delle mestruazioni, dovresti abbandonare il cibo spazzatura. È necessario ridurre al minimo il consumo di frutta e verdura, che contribuiscono alla comparsa di processi di fermentazione nell'intestino, il che significa che possono aumentare il dolore mestruale.

Si raccomanda di includere il maggior numero possibile di succhi di verdura nella dieta. Inoltre, puoi assumere complessi vitaminici. Va ricordato che il fumo e l'abuso di alcol possono aumentare il dolore mestruale..

Rilassamento, esercizi di respirazione e un atteggiamento positivo possono influenzare positivamente lo stato emotivo e alleviare il dolore mestruale. Tali tecniche possono distrarre dal dolore e stabilizzare la condizione senza l'uso di farmaci. Si consiglia di continuare a fare le cose preferite, comunicare su Internet, leggere libri, riviste o guardare film interessanti.

Se la causa del dolore durante le mestruazioni è la dismenorrea secondaria, quindi, oltre al sollievo dal dolore, è necessario trattare la malattia di base.

Pillole per il dolore durante le mestruazioni

Di norma, i farmaci possono eliminare rapidamente il dolore mestruale. I farmaci antinfiammatori non steroidei (Ibuprofene, Nimesulide, Nise, Ketonal) e analgesici (Analgin, Pentalgin, Paracetamol) sono considerati efficaci. Ma va ricordato che questi gruppi di farmaci possono avere un effetto negativo sul tratto gastrointestinale. Pertanto, se ci sono patologie dell'apparato digerente, questi farmaci devono essere presi con cautela.

Puoi alleviare i crampi addominali con dolore mestruale con antispasmodici - No-shpa, Spazmalgon. Spesso, un aumento del dolore durante le mestruazioni è associato alla sovraeccitazione del sistema nervoso. I sedativi convenzionali aiuteranno a stabilizzare lo stato, la valeriana più utilizzata.

Per il dolore mestruale persistente, si consiglia di consultare prima il proprio medico sull'assunzione di determinati farmaci. Esiste un altro gruppo di farmaci in grado di ridurre efficacemente il dolore durante le mestruazioni. Questi sono contraccettivi orali. Il ricevimento di contraccettivi ormonali può essere effettuato rigorosamente come prescritto dal medico. Questo tipo di farmaco consente di ripristinare lo sfondo ormonale, il che significa indebolire il dolore mestruale.

Si consiglia di abbandonare l'uso di potenti farmaci, ad esempio Ketanov, per il dolore mestruale. Questo potente rimedio è di solito prescritto dopo l'intervento chirurgico. Inoltre, non dovresti bere più compresse del necessario. Per prima cosa devi bere una compressa e attendere un certo tempo. Solo se i dolori mestruali non si sono attenuati, è consentito riprendere la pillola. Allo stesso tempo, bisogna fare attenzione a non superare la dose giornaliera consentita. Bevi i preparati con compresse con almeno un bicchiere d'acqua. In questo caso, il medicinale si dissolverà più velocemente e inizierà a funzionare..

Trattamento con rimedi popolari

Tra i rimedi popolari per l'eliminazione del dolore mestruale ci sono in primo luogo la guarigione di tisane, caratterizzate da un effetto sedativo. Per la loro preparazione, puoi usare melissa, lampone, camomilla, ciliegia, ortica e molti altri prodotti naturali. Si consiglia di bere qualsiasi tè curativo con effetto calmante in una forma calda. In assenza di reazioni allergiche, il miele può essere aggiunto alle bevande per migliorare il gusto..

Le seguenti infusioni e decotti sono efficaci per alleviare il dolore durante le mestruazioni:

  • Dalle foglie di lampone. Tre cucchiai di foglie vengono versati con un bicchiere di acqua bollente e insistono per un quarto d'ora. Si consiglia di prendere l'infuso a piccoli sorsi durante il giorno.
  • Dalla radice di elecampane. Un cucchiaino di prodotto viene versato con un bicchiere di acqua bollente e insistito per un'ora. Devi prendere un'infusione di 1 cucchiaio 3 volte al giorno.
  • Dalla corteccia del viburno. 4 cucchiai di corteccia schiacciata devono essere versati con un bicchiere d'acqua e fatti bollire per 30 minuti, quindi filtrare. Si consiglia di prendere un decotto 3 volte al giorno in un cucchiaio prima dei pasti.
  • Dall'equiseto. Un cucchiaino di erba viene versato in 300 ml di acqua bollente e insistito per un'ora. Si consiglia di utilizzare un'infusione di 50 ml circa ogni ora. L'intervallo aumenta quando il dolore si attenua.

Il consiglio del ginecologo

I ginecologi consigliano di consultare un medico con dolore mestruale grave e insopportabile che dura più di un giorno.

Inoltre, l'esame dovrebbe essere effettuato in altri casi, vale a dire:

  • Se il dolore mestruale è accompagnato da un forte sanguinamento, durante il quale vengono rilasciati coaguli di sangue.
  • Se la condizione non migliora durante l'assunzione di antidolorifici.

La prevenzione del dolore mestruale, prima di tutto, è la normalizzazione dello stile di vita. Ciò ridurrà l'intensità del dolore durante le mestruazioni e in futuro aiuterà a eliminare completamente i sintomi spiacevoli nei giorni critici..

È molto importante rinunciare a cattive abitudini, come bere alcolici, droghe, fumare. È importante bilanciare la dieta. Il menu dovrebbe contenere il minor numero possibile di cibi piccanti e piccanti. Ridurre al minimo il consumo di caffè.

Inoltre, si raccomanda di avere una vita sessuale regolare. Dovrebbe essere chiaro che le emozioni positive sono un fattore importante per alleviare il dolore mestruale. Lo stress e l'ipotermia dovrebbero essere evitati. In questo contesto, possono svilupparsi vari processi infiammatori. Migliorare la salute e minimizzare il dolore mestruale aiuta a regolare attività fisica. Anche con un carico pesante, devi trovare il tempo per lo sport. Un passatempo molto utile è nuotare, ballare, correre, yoga.

I ginecologi consigliano di diagnosticare definitivamente le cause della dismenorrea.

Inoltre, il dolore mestruale porta sempre a disturbi di natura psicologica. Le donne spesso soffrono di depressione e nevrosi, che peggiorano significativamente la qualità della vita.

Grave dolore durante le mestruazioni: cause di crampi

Ogni mese, le donne hanno giorni critici. A nessuno piace questo periodo, e alcuni lo stanno aspettando con paura a causa di terribili dolori crampi. Ci sono momenti in cui il gentil sesso è costretto a rimanere a casa e chiamare un'ambulanza, perché si sente male. Quali sono le cause del forte dolore durante le mestruazioni, come prevenirne l'aspetto e alleviare i crampi, se sono già comparsi, è necessario sapere per poter aiutare se stessi prima di visitare un medico.

Perché il basso addome fa male?

La dismenorrea è il dolore nell'addome inferiore che accompagna le mestruazioni. Sorgono a causa del fatto che entro un mese l'epitelio cresce nell'utero, a cui l'embrione si attaccherà dopo la fecondazione, e se ciò non accade, il corpo si libera di esso sanguinando. I medici hanno scoperto che è impossibile rimanere incinta il primo giorno del ciclo.

Durante le mestruazioni, una donna sperimenta lieve malessere, disagio nell'addome e affaticamento. Tuttavia, ciò non le impedisce di aderire al solito ritmo della vita. Se i giorni critici sono molto dolorosi e il ciclo è irregolare, è necessario contattare un ginecologo.

Tipi di dolore durante le mestruazioni

Si distinguono due tipi di dismenorrea: primaria e secondaria.

Primaria si verifica entro due anni dall'inizio della prima mestruazione della ragazza. Non è associato ad alcuna patologia e il dolore è naturale e si verifica a causa dell'espulsione di un uovo non fertilizzato dall'ovaio. Questo tipo di malessere scompare di solito dopo la prima nascita. Nella dismenorrea primaria, il ciclo non si smarrisce, ma rimane normale e regolare.

La dismenorrea acquisita secondaria, o come viene anche chiamata, si verifica a causa di malattie e cambiamenti nei genitali. Appare più spesso nelle donne di età superiore ai 30 anni ed è accompagnato da aritmia cardiaca, tachicardia e anomalie vegetovascolari (sudorazione eccessiva, vertigini).

Se il disagio non cambia nel corso degli anni, tale dismenorrea viene chiamata compensata. Se il dolore si intensifica solo con l'età, quindi, di conseguenza, scompensato.

Varietà di disturbi concomitanti

Oltre a tirare i dolori nell'area genitale, le mestruazioni possono essere accompagnate da:

  • Disagio cardiaco.
  • Gravi mal di testa o emicranie.
  • Fatica.
  • Sensazioni spiacevoli nella zona degli occhi.
  • Disturbi del sonno.
  • Pressione irregolare.
  • Irritabilità e umore depressivo.
  • puffiness.
  • Sbalzi d'umore.
  • Mal di schiena lombare.
  • Capogiri, nausea e vomito.
  • Aumento della sudorazione.
  • Dolore al petto o tenerezza.
  • Costipazione, diarrea o altre anomalie nel tratto digestivo.

Gravità di dismenorrea

Esistono 4 tipi di dolore nell'addome inferiore durante le mestruazioni:

  • Grado 1. Il dolore non è forte, non è necessario assumere una pillola anestetica. Una donna conduce uno stile di vita normale.
  • Grado 2. Gli spasmi sono moderati e tollerabili. Accompagnato da disturbi del tratto gastrointestinale, emicrania e declino dell'umore. I sintomi sono facili da risolvere se si beve il farmaco..
  • Grado 3. Grave malessere, accompagnato da brividi, mal di testa, nausea, debolezza, vertigini. I farmaci possono solo ridurre l'intensità delle sensazioni dolorose..
  • Grado 4. Il dolore intenso si verifica diversi giorni prima del primo giorno del ciclo ed è accompagnato da febbre, dolore al cuore, mal di testa, che porta a vomito e tachicardia. La ragazza è completamente inabile e può svenire. Sfortunatamente, è impossibile alleviare la condizione con mezzi improvvisati senza l'aiuto di un medico.

Cause del dolore mestruale

Il dolore mestruale può verificarsi a causa dei seguenti fattori.

  • Posizione impropria degli organi interni, in particolare dell'utero.
  • Le aderenze e le cicatrici risultanti dopo l'interruzione artificiale della gravidanza (aborto).
  • Eredità.
  • Costante stress psico-emotivo.
  • La mancanza di ferro, calcio e magnesio nel corpo.
  • Interruzione ormonale.
  • avitaminosi.
  • Dispositivo intrauterino installato.
  • Gravidanza extrauterina.
  • Stile di vita inattivo e inattivo.
  • Infiammazione pelvica.
  • Malattie come i fibromi uterini, l'endometriosi.
  • La formazione di cisti o polipi nell'utero.
  • Infezioni trasmesse sessualmente.

Se le sensazioni non interferiscono con la normale attività della ragazza, non preoccuparti e trarre conclusioni affrettate. Se gli spasmi interferiscono molto ed è impossibile resistere, è necessario consultare uno specialista.

Dismenorrea

Quando i farmaci non aiutano più a sbarazzarsi dei sintomi terribili e la donna è costretta a lasciare tutti i suoi doveri per diversi giorni ogni mese, quindi l'esame di un ginecologo è vitale.

La maggior parte dei farmaci prescritti dal medico sono volti a ridurre la quantità di prostaglandine prodotte e quindi a ridurre le contrazioni uterine, che causano attacchi.

Il medico può prescrivere farmaci ormonali a basso dosaggio - contraccettivi orali. Inoltre, i farmaci antinfiammatori non steroidei e gli antispasmodici avranno un effetto..

Per qualche tempo prima dell'inizio delle mestruazioni, il medico prescrive preparazioni complesse, che includono ferro, calcio, magnesio e vitamine. È necessario berlo in anticipo in modo che all'inizio del ciclo si accumulino nel corpo gli oligoelementi necessari e abbiano l'effetto necessario.

L'elettroforesi e l'UHF forniscono analgesia e riscaldamento. Queste procedure aiuteranno a rimuovere il dolore, ma è anche meglio avviarli in anticipo..

Trattamento domiciliare

Se le mestruazioni sono regolari, il dolore è tollerabile e non è necessario rivedere il tuo programma, puoi alleviare le condizioni del paziente a casa nei seguenti modi:

  • Sdraiati per un po 'in posizione fetale (sul lato con le gambe incrociate).
  • In piedi sotto una doccia calda che rilassa i muscoli e dilata i vasi sanguigni.
  • Massaggia il tuo stomaco con un movimento circolare in senso orario e massaggia la parte bassa della schiena.
  • Frequenta una lezione di yoga o fai un piccolo esercizio a casa (rotazione del corpo in diverse direzioni, inclinazioni).
  • Prendi un antispasmodico o un analgesico.
  • Prima e dopo le mestruazioni, fai il bagno con l'aggiunta di sale marino per circa 20 minuti. Durante gli spasmi, applica impacchi da esso all'addome inferiore.
  • Un impacco di ghiaccio di 15 minuti aiuterà ad alleviare lo stress e ridurre il sanguinamento..
  • Bevi tè alla menta e camomilla più volte al giorno.
  • In assenza di controindicazioni, una soluzione di oli essenziali può essere strofinata nell'addome inferiore e nell'osso sacro: 5 gocce di salvia e achillea e 50 ml di iperico.

Per la prevenzione, i medici consigliano di praticare yoga e nuoto, che rilassano i muscoli. Non lavorare troppo, diventa molto nervoso e bevi alcolici, specialmente durante e prima delle mestruazioni. Limita i tuoi cibi gonfi e cibi zuccherati. Ma il cioccolato, al contrario, aiuterà la produzione di endorfine. È meglio condurre uno stile di vita sano e sbarazzarsi delle cause del dolore durante le mestruazioni piuttosto che soffrire e curarne le conseguenze in futuro.

Cause del dolore durante le mestruazioni, cosa fare se si verificano

Il dolore nell'addome inferiore per la maggior parte delle donne durante i giorni critici è un evento normale che vivono ogni mese. I dolori più gravi durante le mestruazioni si fanno sentire nei primi giorni e a partire dal terzo giorno la loro intensità diminuisce gradualmente. I dolori mestruali stanno tirando in natura, ma la sindrome del dolore ha la forma di coliche e dolore acuto nell'addome inferiore. Questo fenomeno si chiama dismenorrea, è più probabile che colpisca le donne giovani e nullipare, nonché le donne in sovrappeso e le dipendenze dannose.

La dismenorrea viene diagnosticata quando una donna ha una regolazione dolorosa accompagnata da una vasta gamma di sintomi patologici, tra cui mal di testa, nausea, debolezza e affaticamento. Per alcune donne, i forti dolori nell'addome inferiore durante le mestruazioni impediscono loro di svolgere le faccende domestiche e riducono significativamente la loro capacità lavorativa, quindi dovresti conoscere i motivi principali che provocano dolore ed essere in grado di affrontarli.

In questo articolo, scoprirai perché lo stomaco fa male durante le mestruazioni e cosa fare se le sensazioni si manifestano molto fortemente.

Cosa possono essere malati e sintomi correlati

I giorni critici sono un normale processo che si verifica in tutte le donne in età riproduttiva ogni mese, a partire dalla pubertà e fino alla menopausa, quando la funzione riproduttiva appassisce. Durante le mestruazioni, una donna avverte un certo disagio e vi è un'ulteriore necessità di standard di igiene.

Molto spesso, il processo di rigetto dello strato interno dell'utero è accompagnato da dolore mestruale, assomigliano a brevi crampi nell'addome inferiore, che passano il secondo giorno delle mestruazioni.

Sia i processi biologici che meccanici sono coinvolti nella pulizia del corpo durante la regolazione. Il sistema nervoso dà un segnale ai muscoli dei genitali, causando il suo spasmo. Questo è ciò che effettivamente fa male durante le mestruazioni, sono le pareti contraenti dell'utero, che spingono quindi l'endometrio esfoliato e il sangue attraverso la vagina. L'intero processo è controllato da impulsi che attraversano le cellule nervose. Il dolore si fa sentire solo quando c'è una nutrizione insufficiente delle cellule nervose, a seguito della quale fermano gli impulsi nervosi.

Di solito, il dolore inizia a farsi sentire anche alla vigilia delle mestruazioni, nel qual caso possiamo parlare della presenza di algomenorrea o dismenorrea. Quindi in medicina si chiama una condizione in cui lo stomaco è molto dolorante durante le mestruazioni. La natura del dolore è di solito dolorante, impuntura o crampi, la donna tira l'addome inferiore e il dolore può anche essere dato ai reni o alla parte bassa della schiena. Per le mestruazioni, i dolori lievi sono caratteristici, se si intensificano, dovresti assolutamente chiedere l'aiuto di un medico, poiché i periodi dolorosi sono l'unico sintomo in alcune pericolose malattie ginecologiche, tra cui l'oncologia. Ma anche in assenza di ovvi motivi, in alcuni casi un forte dolore può richiedere un trattamento medico..

Se malattie e infezioni negli organi dei sistemi genitale e urinario sono diventate la causa del dolore durante la regolazione, si possono osservare i sintomi associati:

  • dolore alla schiena e nella regione sacrale;
  • pesantezza e dolore agli arti inferiori;
  • nausea con vomito;
  • diarrea durante le mestruazioni;
  • debolezza generale e cattiva salute;
  • cambiamenti emotivi in ​​cui l'aggressività e l'irritabilità sono sostituite dalla completa apatia.

L'intensità del dolore in ogni donna è diversa e dipende dalle caratteristiche del corpo, dalle sue condizioni generali, dall'eredità e dallo stile di vita della donna. Circa il 32% delle donne di età compresa tra 18 e 25 anni manifesta dolori molto gravi che influiscono negativamente sulle loro prestazioni e interrompono il normale stile di vita. A 25-35 anni, questa percentuale diminuisce leggermente e ammonta al 28%, e all'età di 35-45 anni, quasi il 40% del gentil sesso deve affrontare dolori mensili. La scelta del trattamento per questa patologia dipenderà dal tipo di dismenorrea e dalla sua gravità.

Classificazione e gradi di deviazione

Molto spesso, lo stomaco fa molto male il primo giorno delle mestruazioni e dal secondo giorno il dolore si attenua. Se una donna ha un forte dolore alla vigilia delle mestruazioni e accompagna tutti i giorni critici, viene fatta una diagnosi di dismenorrea. A seconda delle cause, esistono due tipi di patologia:

  • dismenorrea primaria o funzionale. Viene diagnosticato quando il corpo produce una maggiore quantità di prostaglandine, che causano un'eccessiva contrazione dei muscoli uterini. In questo caso, le sensazioni dolorose compaiono alla vigilia delle mestruazioni e continuano per altri 3-4 giorni. Questo tipo di dismenorrea è caratteristico delle ragazze di età compresa tra 16 e 25 anni. I sintomi concomitanti sono mal di testa, diarrea e nausea. Poiché il dolore in questo caso non è associato ad alcuna patologia, sull'ecografia degli organi pelvici non ci saranno anomalie di sviluppo e lesioni. La situazione può migliorare con l'età o dopo la nascita del bambino;
  • algomenorrea secondaria o acquisita. Si manifesta più spesso nelle donne dopo 30 anni. La causa di tale dismenorrea può essere l'eccitabilità eccessiva delle radici nervose durante le contrazioni uterine, l'infiammazione e la patologia negli organi del sistema riproduttivo, l'endometriosi. Inoltre, le sensazioni dolorose possono essere una reazione dell'organismo al dispositivo intrauterino.

Nel caso in cui, nel corso degli anni, il dolore durante le mestruazioni rimanga allo stesso livello di intensità, allora vengono generalmente chiamati compensati, ma se aumentano ad ogni ciclo, si tratta di dolori scompensati.

A seconda dell'intensità del dolore mestruale, ci sono 4 gradi di dismenorrea:

  1. Zero gradi. I dolori sono lievi, tolleranti e non richiedono antidolorifici..
  2. Il primo grado è caratterizzato da un lieve dolore, che è accompagnato da uno stato depressivo, un sistema digestivo turbato e mal di testa. Si possono avvertire lievi malessere e sonnolenza, ma la donna non perde capacità lavorativa ed è ancora fisicamente attiva. Nel 40% delle donne, questa fase dell'algomenorrea si manifesta dalla prima mestruazione. Dopo il parto o con l'età, la situazione cambia e fino alla fine della funzione riproduttiva con periodi moderatamente dolorosi, vive circa un quarto di tutte le donne. Se i dolori sono allo stesso livello, quindi non è necessario prendere misure, 1-2 compresse di un antidolorifico in casi speciali sono sufficienti. Se crescono, è necessaria una consultazione obbligatoria di uno specialista.
  3. Il secondo grado è un forte dolore mestruale, accompagnato da nausea, brividi, vertigini, dolore simile all'emicrania, debolezza generale e irritabilità. Analgesici e sedativi aiutano a correggere la situazione..
  4. Il terzo grado di dismenorrea viene diagnosticato con dolori molto gravi nell'addome inferiore, che iniziano 2 o anche 3 giorni prima della regolazione e passano solo con la loro fine. Inoltre, la temperatura corporea può aumentare, possono verificarsi forti mal di testa che possono provocare vomito, la frequenza cardiaca può andare fuori strada e possono verificarsi problemi cardiaci. Una donna può svenire, perdere capacità lavorativa e normali antidolorifici da un gabinetto di medicina di casa non possono far fronte alla situazione. Questo è un grado molto pericoloso di algomenorrea, che può portare a un malfunzionamento del ciclo mestruale e persino causare infertilità. Spesso in questa fase, la dismenorrea viene anche diagnosticata con malattie concomitanti del sistema riproduttivo o degli organi vicini.

Perché il dolore si verifica nei giorni critici

Negli adolescenti, l'algomenorrea primaria viene spesso diagnosticata, associata a una posizione errata dell'utero o a un'anomalia nello sviluppo degli organi riproduttivi. Spesso dopo la prima nascita, il dolore durante le mestruazioni per le donne con dismenorrea primaria smette di causare disagio.

Se la dismenorrea si verifica già dopo la pubertà, allora è considerata secondaria, vari motivi possono causare tale dolore addominale:

  • contrazioni uterine. Questo è il principale fattore che causa un forte dolore durante il periodo regolare, anche durante il ciclo mestruale, che procede senza alcuna violazione. La contrazione dei muscoli lisci che compongono le pareti dell'utero provoca l'ormone prostaglandina, maggiore è il suo livello, maggiore è la contrattilità dei muscoli uterini. Normalmente, questo ormone è responsabile della pulizia tempestiva dell'utero dall'endometrio esfoliato, ma con la sua maggiore concentrazione, le contrazioni muscolari intense causano dolore alla donna. Non solo l'intensità, ma anche la natura del dolore dipende da questo ormone;
  • i giorni critici sono particolarmente dolorosi se una donna ha malattie della zona genitale. Il dolore intollerabile durante la regolazione si verifica con endometriosi, fibrosi uterina e processi infiammatori negli organi del sistema riproduttivo. La sindrome del dolore può segnalare una malattia esistente e può essere una conseguenza di un disturbo ginecologico già eliminato;
  • la carenza di alcuni oligoelementi può portare a malfunzionamenti nel ciclo mestruale, causando periodi dolorosi. Pertanto, può verificarsi una mancanza di calcio e magnesio nel corpo di una donna;
  • predisposizione genetica. Se la famiglia immediata di una donna soffriva di forti dolori mestruali, allora è a rischio. Potrebbe ereditare non solo il dolore, ma anche la causa della loro patologia;
  • uno squilibrio degli ormoni e, di conseguenza, periodi dolorosi possono causare stress e malnutrizione.

Se il dolore durante le mestruazioni non scompare anche dopo aver preso un anestetico, i seguenti fattori possono provocarli:

  • flessione e spostamento dell'utero. Se queste sono anomalie congenite, allora c'è un'alta probabilità che dopo il parto il dolore scompaia;
  • avitaminosi;
  • un forte calo dei livelli di progesterone;
  • cisti e polipi nelle ovaie;
  • aborto spontaneo;
  • sovraccarico emotivo, stato di shock;
  • processi adesivi;
  • ovaio policistico;
  • squilibrio ormonale causato da una maggiore attività della ghiandola tiroidea;
  • dispositivo intrauterino;
  • eccessiva eccitabilità del sistema nervoso;
  • sindrome da sovraccarico pelvico;
  • stenosi cervicale;
  • operazioni recenti, tra cui l'aborto, il parto;
  • stile di vita sedentario;
  • tumore maligno.

Se il dolore durante la regolazione è tollerabile e dura un breve periodo di tempo, non dovresti farti prendere dal panico, ma con un dolore grave devi consultare uno specialista.

Diagnostica

Per determinare il motivo esatto per cui una donna è preoccupata per il forte dolore durante le mestruazioni, è necessario sottoporsi a un esame completo. Deve includere le seguenti attività:

  • un sondaggio orale, durante il quale il ginecologo fa un quadro generale e fa un'ipotesi su una possibile causa del dolore mestruale;
  • esame ginecologico sulla sedia e palpazione delle ghiandole mammarie;
  • Esame ecografico degli organi del sistema riproduttivo;
  • esami del sangue ormonale;
  • spalmare su flora e citologia, quest'ultimo aiuterà a determinare la presenza di malattie a trasmissione sessuale.

In alcuni casi, può essere necessaria l'isteroscopia o la laparoscopia, nonché ulteriori consultazioni di specialisti ristretti (chirurgo, endocrinologo, psicologo, ecc.).

Quando vedere un dottore

Se l'addome fa molto male durante le mestruazioni, questo può essere uno dei segni di gravi problemi di salute della donna ed è impossibile eliminarli da soli senza l'aiuto di un ginecologo. In questi casi è necessario andare a un appuntamento con uno specialista:

  • a causa del dolore, le prestazioni diminuiscono così tanto che una donna è costretta a prendersi un giorno libero dal lavoro e sdraiarsi a letto;
  • se le mestruazioni durano 2-3 giorni e il dolore non riduce la sua intensità;
  • il sanguinamento è stato abbondante per più di 2 giorni e ci sono grossi grumi scuri nella scarica;
  • se una donna ha assunto sistematicamente contraccettivi ormonali per lungo tempo e il dolore durante la regolazione non riduce la sua intensità;
  • se i periodi dolorosi iniziassero a disturbare una donna in età matura;
  • se gli antidolorifici e gli antispasmodici non sono in grado di calmare il dolore;
  • se l'intensità di avvistamento durante la regolazione aumenta;
  • quando oltre al dolore nell'addome inferiore, fa male la testa, iniziano la nausea e la diarrea;
  • il ciclo mestruale è rotto;
  • la donna ha perso peso in modo drammatico.

Con i sintomi sopra elencati, dovresti cercare immediatamente l'aiuto di uno specialista che, dopo una diagnosi completa, può determinare la causa del dolore e prescrivere il trattamento corretto.

Modi per ridurre il dolore

Gli esperti affermano che non puoi tollerare alcun dolore, perché non solo influenza negativamente lo stato emotivo, ma può danneggiare sia la salute fisica che mentale. Se una donna avverte un forte dolore durante la regolazione, prima di tutto si consiglia di consultare un ginecologo, ma se ciò non è possibile, ci sono alcuni modi per aiutare con il dolore durante la regolazione:

  • Le procedure termiche alleviano perfettamente i crampi muscolari, ma non possono essere utilizzate per processi infiammatori o purulenti, nonché per l'infiammazione dell'appendicite. Se non si conosce la causa esatta del forte dolore mestruale, non è necessario sperimentare le procedure di riscaldamento. Se la causa è lo spasmo muscolare, l'aiuto migliore sarà un cuscinetto riscaldante caldo per il dolore durante le mestruazioni. Viene applicato sull'addome inferiore per un quarto d'ora, ma non più di due volte al giorno. Un metodo più delicato di riscaldamento è applicare un pannolino caldo, che viene stirato da più lati;
  • trattamenti dell'acqua. Un bagno caldo rilassa, ma durante la stagione regolare è meglio sostituirlo con una breve ricezione di una doccia calda. Tale procedura eliminerà la fatica e allevia il dolore, mentre puoi anche massaggiare lo stomaco con una salvietta per rilassare i muscoli e alleviare lo spasmo;
  • puoi fare un impacco con sale marino e applicarlo sull'addome inferiore, questo rimuoverà il dolore durante la regolazione;
  • massaggiare con mala caldo contenente additivi riscaldanti o olii essenziali che vengono preriscaldati a bagnomaria alla temperatura corporea. Gli oli essenziali di zafferano, bergamotto e pompelmo alleviano lo spasmo, ma puoi sostituirli con un normale olio da massaggio per bambini. Prima del massaggio, è indispensabile misurare la temperatura del riscaldamento dell'olio per prevenire ustioni termiche nell'area massaggiata. I movimenti di massaggio sull'addome e sulla parte bassa della schiena devono essere eseguiti in senso orario, questo ridurrà la pressione sulla cavità addominale. Se una donna non ha allergie, puoi strofinare una composizione di oli essenziali nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena in tutta la regula, che include 4 gocce di olio di salvia sclarea, 5 gocce di maggiorana e olio di achillea e 50 ml di olio di iperico;
  • se i periodi dolorosi sono causati dalla disidratazione, che spesso accompagna una grave perdita di sangue mestruale, allora come trattamento è sufficiente per normalizzare il regime alimentare. Con una mancanza di liquido nel corpo, il dolore nell'addome inferiore sarà sordo o acuto, ma in nessun caso crampi. Di solito questo tipo di dolore non è troppo intenso, ma può causare disagio alle donne con una soglia del dolore bassa. Puoi compensare la mancanza di liquido con acqua di sorgente, acqua minerale senza gas, tè e infusi di erbe, composte di bacche e decotti di frutta secca. Puoi bere succhi di frutta, ed è meglio non bere alcolici, tè forte, caffè e cacao;
  • È utile non solo durante l'intero ciclo, ma anche durante la regula impegnarsi in uno sforzo fisico non troppo intenso, che migliora il tono ed elimina gli spasmi: Pilates, ginnastica, yoga, esercizi mattutini e nuoto;
  • alcuni esperti raccomandano di applicare un impacco di ghiaccio sull'addome inferiore, ma non più di 10-15 minuti, non tutti i ginecologi supportano questo consiglio, quindi, prima di usarlo, dovresti consultare il tuo medico;
  • le procedure fisioterapiche - elettroforesi, agopuntura, auto-allenamento, terapia psicologica, ecc. possono far fronte al dolore mestruale;
  • devi migliorare il tuo stato psico-emotivo, rilassarti, puoi leggere un libro o guardare un film interessante, andare al cinema o trascorrere del tempo in compagnia di una persona cara. Le emozioni positive possono ridurre l'intensità del dolore;
  • prendi la posa dell'embrione. Questa posizione allevia lo spasmo e rilassa i muscoli. Per un effetto positivo, una donna deve sdraiarsi su un fianco, tirare le gambe sul petto e sdraiarsi, dormire ancora meglio.

Nei casi più gravi, il trattamento del dolore nei giorni critici non può fare a meno dei farmaci.

preparativi

In alcuni casi, per far fronte al dolore durante la regolazione, una dottoressa prescrive antidolorifici. Di solito, vengono prescritti farmaci di diversi gruppi con un diverso meccanismo d'azione:

  • gestageni;
  • contraccettivi ormonali sotto forma di compresse;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei.

Il primo gruppo di farmaci influenza i cambiamenti secretori nella mucosa uterina, ma non influisce sulla funzione ovulatoria. Progesterone e testosterone attivamente utilizzati. Questi ormoni artificiali riducono il tono uterino e la quantità di prostaglandine prodotte, riducono l'eccitabilità delle radici nervose situate nei muscoli uterini.

L'uso di contraccettivi ormonali ha un effetto benefico sullo sfondo ormonale di una donna e normalizza il suo ciclo mestruale. Le pillole anticoncezionali sopprimono la funzione ovulatoria, riducono l'intensità delle mestruazioni e sopprimono l'eccitabilità nervosa e il tono uterino. Pertanto, con la somministrazione sistematica della contraccezione orale, il dolore mestruale è significativamente ridotto. Progestogeni e contraccettivi orali hanno un effetto duraturo..

Se le donne hanno controindicazioni o eccessiva suscettibilità ai farmaci ormonali, per il dolore mestruale, il medico può prescrivere farmaci non steroidei che riducono il livello di prostaglandine, ma l'effetto della loro somministrazione sarà osservato per 2-6 ore. Questo gruppo di farmaci comprende Mig, Diclofenac, Ketoprofen, Nimesil, Ibuprofen, Nurofen Express, Next, Ibufen.

Esistono numerosi farmaci che gli esperti raccomandano di assumere per eliminare il dolore mestruale:

  • farmaci antispasmodici. Indeboliscono gli spasmi di muscoli lisci e vasi sanguigni. Le droghe più famose di questo gruppo sono Drotoverin, No-shpa. Per alleviare lo spasmo, è sufficiente bere 1 compressa, è possibile ripetere la ricezione 2-3 volte al giorno. Puoi anche usare iniezioni intramuscolari, fermano rapidamente la sindrome del dolore. La papaverina antispasmodica ha un effetto più lieve, viene rilasciata sotto forma di supposte rettali. Deve essere messo in 1-2 candele per 3-5 giorni, ha un effetto cumulativo, quindi non aspettare un effetto lampo;
  • se, oltre al dolore, ci sono altri sintomi spiacevoli, gli esperti raccomandano di assumere farmaci ad azione complessa che non solo anestetizzano, ma eliminano anche lo spasmo e l'infiammazione. Questo gruppo di farmaci comprende Spazmalgon e Pentalgin;
  • se il dolore durante la regolazione provoca sovraeccitazione del sistema nervoso, può essere prescritta la sedazione (Persen, Fitosed).

Separatamente, vale la pena menzionare il noto Analgin. Queste pillole sono state precedentemente utilizzate per eliminare qualsiasi dolore. La maggior parte delle donne lo usa ancora per i dolori mestruali, anche se Analgin ha troppi effetti collaterali che vengono eliminati dalle controparti moderne. Poiché questo farmaco può causare emorragie e ridurre la produzione di globuli bianchi, può essere utilizzato solo se altri farmaci sono impotenti. Con un lieve dolore, puoi usare il paracetamolo, le donne scelgono questo farmaco per la sua azione rapida, anche se con un forte dolore, è inutile.

Qualsiasi farmaco la cui azione è finalizzata all'eliminazione del dolore ha una serie di controindicazioni ed effetti collaterali, quindi dovrebbe essere prescritto solo da un medico, in base alla diagnosi e alla salute generale del paziente.

Aiuta i rimedi popolari

Esistono molti rimedi popolari che possono alleviare il dolore mestruale, che possono essere facilmente preparati a casa. È importante ricordare che l'assunzione di qualsiasi medicinale dalla medicina alternativa deve essere concordata con il medico.

Parliamo delle ricette popolari più efficaci che aiutano a far fronte al dolore mestruale:

  • Tè allo zenzero. Alla radice dello zenzero ci sono molti volatili, esteri e glicosidi che possono placare il dolore e avere un effetto antibatterico. Per preparare il tè, devi prendere 1 cucchiaino di radice di zenzero grattugiata, fresca o semi secca, versare acqua bollente, aggiungere un pizzico di cannella e lasciare per 6-7 minuti. La bevanda può essere integrata con un pezzo di melissa, una fetta di limone o dolcificata con zucchero. Una donna sarà in grado di sentire l'effetto del tè in mezz'ora. Questa ricetta non è adatta a donne con malattie digestive acute e malattie del sangue. Anche il tè allo zenzero non dovrebbe essere bevuto con periodi pesanti;
  • tè alla menta con melissa Questa miscela di erbe ha un pronunciato effetto analgesico. Per preparare la bevanda, si mescolano 2 g di foglie secche o fresche di menta piperita e melissa, si aggiungono 4-5 gocce di olio di citronella e si aggiunge un bicchiere di acqua bollente. Il tè viene preparato per 6-7 minuti. Schisandra può essere sostituito con 5 g di scorza di arancia, limone o altri agrumi. Il tè viene bevuto ogni giorno fino a quando il regolamento non è completato. Può servire come profilattico, per questo viene assunto ogni giorno al mattino e un paio d'ore prima di coricarsi;
  • camomilla con lamponi. Questa ricetta utilizza bacche di lampone, non volantini, poiché quest'ultima, al contrario, contribuisce al rafforzamento delle contrazioni uterine. Eliminare lo spasmo muscolare nell'utero e quindi rimuovere il dolore aiuterà un cucchiaio di camomilla da farmacia, inzuppato in un bicchiere di acqua bollente, a cui vengono aggiunti 15 g di lamponi secchi. La bevanda viene infusa per 10 minuti, quindi si aggiunge un po 'di cannella e miele. Tale tè non solo calmerà e allevierà lo spasmo, ma avrà anche un generale effetto di rafforzamento sul corpo femminile;
  • I decotti a base di erbe con coda di cavallo e ribes aiuteranno a liberarsi dal dolore, ma hanno un effetto diuretico. Devi bere un tale farmaco prima delle mestruazioni;
  • il tè alla catnip aiuterà a calmare e rilassare i muscoli uterini;
  • un'infusione di origano aiuterà a sbarazzarsi degli spasmi non solo nell'utero, ma anche nell'intestino, ciò facilita notevolmente le condizioni di una donna durante le mestruazioni. Un cucchiaio di materia prima secca viene versato in un bicchiere di acqua bollita e infuso per un po ', preso tre volte al giorno prima dei pasti;
  • un buon decotto per il dolore mestruale mostra un decotto di corteccia di viburno. 4 cucchiaini corteccia secca, versare 0,25 litri di acqua e far bollire per mezz'ora. Bevi un cucchiaio prima dei pasti;
  • buon effetto di prezzemolo e infuso di fragoline di bosco.

Esercizi fisici

Gli specialisti hanno sviluppato tutta una serie di esercizi fisici che ti consentono di eliminare non solo i dolori mestruali gravi, ma anche i sintomi associati senza l'uso di farmaci. I seguenti esercizi possono essere eseguiti ogni giorno per la prevenzione e durante le mestruazioni per alleviare il dolore:

  • sdraiato sulla schiena, le gambe si piegano sulle ginocchia e poggiano i piedi sul pavimento. Le mani sono posizionate lungo il corpo con i palmi delle mani sul pavimento. A una breve espirazione, una flessione regolare dell'addome dura diversi minuti. I muscoli sono completamente rilassati. Ripeti 4 volte;
  • devi sdraiarti sulla schiena mentre i glutei devono essere posizionati il ​​più vicino possibile al muro e le gambe sollevate perpendicolarmente al pavimento, quindi le gambe si piegano sulle ginocchia. In questa posizione, è necessario rimanere per 4-5 minuti;
  • devi sdraiarti sulla schiena, raddrizzare le gambe, tirare una gamba sul mento e lasciare l'altra sul pavimento. In questa posizione, devi trascorrere 2-3 minuti, quindi eseguire l'esercizio sull'altra gamba;
  • devi metterti a quattro zampe e appoggiarti al pavimento con i gomiti, devi tenere la testa tra le mani. In questa posizione è necessario rimanere per 2-3 minuti. Un esercizio simile può essere fatto sdraiato sulla schiena;
  • devi sdraiarti a faccia in giù sul pavimento, unire i piedi e sforzare le ginocchia. All'espirazione, il corpo si alza, la testa si getta all'indietro e le natiche si contraggono. In questa posizione, devi soffermarti per mezzo minuto. All'espirazione, tornare alla posizione iniziale.

Questi esercizi sono adatti a coloro che sono controindicati nel trattamento medico, ma devono essere eseguiti solo come prescritto dal medico nei casi in cui la donna ha una colonna vertebrale rotta e gli viene diagnosticata l'ipertensione arteriosa..

Prevenzione

Per non dover trattare la dismenorrea, è meglio seguire inizialmente semplici raccomandazioni preventive:

  • non bere alcolici, specialmente durante i giorni critici;
  • smettere di fumare;
  • evitare l'ipotermia, il surriscaldamento e qualsiasi situazione stressante per il corpo;
  • Non mangiare cibo spazzatura, piatti piccanti e molto piccanti, non bere più di 2 tazze di caffè al giorno;
  • consumare quotidianamente prodotti lattiero-caseari fermentati ricchi di calcio (yogurt, latte fermentato fermentato, kefir);
  • condurre una vita sessuale attiva. Questo aiuta a normalizzare la circolazione sanguigna e rilassa i muscoli dei genitali;
  • dovrebbe muoversi di più, camminare all'aria aperta, se possibile fare yoga, nuoto o ginnastica;
  • i bagni quotidiani con sale marino, che si alternano a una doccia fredda, aiuteranno a migliorare la circolazione sanguigna negli organi pelvici;
  • consumare complessi vitaminici contenenti calcio e magnesio;
  • rimuovere gli alimenti dalla dieta che causano fermentazione e gonfiore;
  • dovresti visitare regolarmente un ginecologo almeno una volta all'anno e per eventuali sintomi spiacevoli devi cercare urgentemente un aiuto medico.

Una tavoletta di cioccolato che contiene calcio e magnesio e stimola la produzione di endorfine, l'ormone della felicità, contribuirà a migliorare l'umore durante le mestruazioni..

Periodi dolorosi

Il dolore durante le mestruazioni può essere sia un tipo di norma che un sintomo di patologie ginecologiche. Determinare da soli quale opzione è in questione è abbastanza difficile. Pertanto, se si hanno periodi molto dolorosi, consultare il medico.

La nostra clinica è ospitata da specialisti con una vasta esperienza e la base diagnostica della nostra clinica consente di sottoporsi all'esame senza lasciare l'edificio. Ciò determinerà rapidamente la causa della malattia e prescriverà un trattamento efficace..

Gravità del dolore

Il dolore durante le mestruazioni si chiama dismenorrea (i nomi obsoleti sono algodismenorrea e algomenorrea). Secondo le statistiche, circa l'80% delle donne soffre di dolori mestruali di varia gravità.

Di solito, il disagio si sviluppa durante le prime 4 ore dopo l'inizio delle mestruazioni e dura 1-2 giorni. Tuttavia, nei casi più gravi, il dolore può verificarsi diversi giorni prima dell'inizio delle mestruazioni e continuare per diversi giorni o fino alla fine delle mestruazioni.

La dismenorrea ha 3 gradi:

  1. Lieve - tali dolori sono insignificanti, osservati solo il primo giorno delle mestruazioni, non sono accompagnati da altri sintomi e non interferiscono con il solito stile di vita.
  2. Moderato: il dolore può durare fino a 2-3 giorni di mestruazioni, compaiono anche altri segni di malessere (nausea, debolezza, mal di testa) e sebbene il disagio porti l'interruzione del normale ritmo della vita, il paziente non perde la sua capacità di lavorare e può andare a lavorare o studiare.
  3. Grave: il dolore si sviluppa anche prima dell'inizio delle mestruazioni ed è in grado di continuare fino alla fine, la disabilità è significativamente ridotta o completamente persa, i sintomi associati sono anche molto pronunciati.

Sintomi associati

I periodi dolorosi possono essere accompagnati da altre manifestazioni:

  • Compromissione della funzione vascolare: manifestata da gonfiore del viso, intorpidimento delle estremità, aritmie, mal di testa e vertigini.
  • Disturbi emotivo-mentali: insonnia, sonnolenza, irritabilità, sensibilità agli odori, cambiamenti nelle abitudini alimentari, depressione, bulimia, ansia.
  • Sintomi di un disturbo del sistema nervoso autonomo: problemi digestivi, gonfiore, secchezza delle fauci, febbre, brividi, nausea, vomito, eruttazione, minzione frequente, sudorazione eccessiva, svenimento.
  • Segni di disturbi metabolici: prurito, debolezza, sensazione di zampe di cotone, edema di diversa localizzazione.

Classificazione e cause della dismenorrea

Perché le mestruazioni sono dolorose dipende dal tipo di dismenorrea. Potrebbe essere:

  1. Primario (funzionale spasmodico) - si sviluppa senza precedenti cambiamenti patologici negli organi pelvici.
  2. Secondario (organico) - a causa di malattie congenite o acquisite.

La dismenorrea primaria preoccupa spesso adolescenti e giovani donne. Dopo il parto, è in grado di scomparire. In molti pazienti, il dolore si attenua dopo 25 anni. Di norma, la dismenorrea primaria si sviluppa 1,5-2 anni dopo l'inizio del primo periodo mestruale, quando viene stabilito il ciclo mestruale.

Le cause della dismenorrea primaria sono state stabilite solo nella seconda metà del 20 ° secolo. Precedentemente aderito alla versione espressa da Ippocrate. Credeva che il dolore fosse causato da un restringimento patologico del canale cervicale (cervicale), a causa del quale il deflusso del sangue mestruale è disturbato. Tuttavia, nel 20 ° secolo è stato dimostrato che l'espansione chirurgica del canale cervicale non influenza né la presenza né l'intensità del dolore. Quindi è emersa la teoria secondo cui la dismenorrea si verifica sullo sfondo di disturbi psicosomatici.

E solo negli anni '50 del secolo scorso è stato scoperto che lo sviluppo del dolore è associato al processo di rigetto dell'endometrio (la mucosa interna dell'utero) durante le mestruazioni. Normalmente, lo strato mucoso interno dell'utero viene sostituito mensilmente con uno nuovo. Vecchio esce con sangue mestruale. L'utero si contrae per strappare l'endometrio.

Quindi sono state scoperte prostaglandine (sostanze simili agli ormoni) E2 e F2a. Sono prodotti dall'endometrio e sono necessari per l'attività contrattile dell'utero. Tuttavia, nelle donne con dismenorrea, queste prostaglandine si trovano nell'endometrio, nel miometrio (parete muscolare uterina) e nel sangue mestruale in numero elevato o si osserva un cambiamento nel loro rapporto. Un aumento del loro livello porta ad un aumento delle contrazioni miometriali e un cambiamento nel rapporto tra E2 e F2a provoca spasmi vascolari e compromissione della circolazione locale, che porta alla carenza di ossigeno delle cellule e all'attività delle terminazioni nervose. Ciò contribuisce allo sviluppo del dolore. È stato riscontrato che nelle donne con dismenorrea, la frequenza delle contrazioni miometriali e della pressione intrauterina sono almeno 2 volte superiori rispetto ai pazienti che non presentano dolore mestruale.

Perché la produzione di prostaglandine è in aumento non è ancora esattamente stabilito. La versione più popolare è che la causa di questo processo è un aumento della quantità di ormoni sessuali femminili progesterone ed estradiolo (estrogeno). I livelli di estrogeni aumentano durante l'ovulazione e dopo il progesterone.

Esiste un gruppo a rischio che comprende donne con una maggiore probabilità di sviluppare dismenorrea primaria:

  • Atleti professionisti, rappresentanti di professioni associate al duro lavoro fisico (questo tipo di attività influisce anche sull'intensità del dolore).
  • Pazienti con una predisposizione genetica: se la mamma o la nonna soffrono di dolore mestruale, il rischio di dismenorrea aumenta al 30%.
  • Donne nullipare.
  • Pazienti in sovrappeso.

Inoltre, lo sviluppo di dismenorrea primaria può provocare:

  • Malattie infettive (comprese le infezioni a trasmissione sessuale).
  • Ipotermia o surriscaldamento del corpo.
  • Fatica.
  • Sovraccarico emotivo e mentale.

La dismenorrea secondaria si sviluppa su uno sfondo di malattie: il più delle volte ginecologiche. Questi includono:

  • Malformazioni congenite dell'utero: sottosviluppo, posizione patologica (curva).
  • Infiammazione degli organi genitali interni (ad es. Infiammazione delle appendici).
  • Endometriosi e adenomiosi - proliferazione delle cellule della mucosa interna dell'utero.
  • Gravidanza extrauterina.
  • Polipi, fibromi uterini - neoplasie benigne.
  • Stasi del sangue negli organi pelvici.

La dismenorrea può anche essere causata da malattie non ginecologiche:

  • Disturbi del tratto digestivo (il più delle volte - sindrome dell'intestino irritabile).
  • Processi infiammatori negli organi del sistema urinario.

Riferimento! Il dolore durante le mestruazioni può anche svilupparsi dopo operazioni sugli organi pelvici o dopo l'installazione di un dispositivo intrauterino.

Diagnosi di dismenorrea

Dovresti consultare un medico se il dolore durante le mestruazioni è grave e riduce significativamente la qualità della tua vita. E prendere immediatamente un appuntamento nei seguenti casi:

  • Dismenorrea sviluppata per te per la prima volta.
  • Il dolore dura più di una settimana.
  • Il dolore è insopportabile.
  • La dismenorrea è accompagnata da un aumento della temperatura corporea o da un aumento del flusso mestruale.

Il ginecologo raccoglierà un'anamnesi, condurrà un esame e prescriverà ulteriori studi, che possono includere:

  • Ultrasuoni pelvici.
  • Test di infezione a trasmissione sessuale.
  • Test di gravidanza.
  • Isteroscopia (con sospetta presenza di neoplasie) - esame del canale cervicale e della cavità uterina dall'interno mediante attrezzatura ottica.

Sulla base dei risultati dell'esame e della ricerca, il medico scoprirà perché le mestruazioni sono dolorose e prescriverà la terapia appropriata.

Dismenorrea

Se la dismenorrea è secondaria, cioè causata da altre patologie, viene eseguito il trattamento di queste malattie. Nella dismenorrea primaria viene eseguita una terapia complessa. Assegnato:

  • farmaci.
  • Fisioterapia.
  • riflessologia.
  • Dieta (per sovrappeso).

I principali farmaci utilizzati nel trattamento della dismenorrea possono essere suddivisi in 5 gruppi:

  1. Gestageni - analoghi sintetici degli ormoni sessuali femminili: aiutano a liberarsi delle fluttuazioni ormonali e riducono l'attività contrattile del miometrio.
  2. Farmaci antinfiammatori non steroidei: riducono le prostaglandine e riducono il dolore.
  3. Contraccettivi ormonali orali: riducono la quantità di flusso mestruale e le contrazioni uterine.
  4. Analgesici - antidolorifici.
  5. Antispasmodici: elimina gli spasmi dei vasi sanguigni e della muscolatura liscia.

Inoltre, i sonniferi e i tranquillanti possono essere prescritti al paziente per eliminare i segni di disturbi emotivi e mentali..

Prevenzione del dolore durante le mestruazioni

Il dolore mestruale moderato che si verifica in una donna in buona salute può essere prevenuto con misure preventive. Questi includono:

  • Dieta - 15 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, è necessario abbandonare cibi salati, eccessivamente grassi, piccanti e bevande gassate, e in pochi giorni - dal caffè; la dieta dovrebbe consistere in verdure, frutta, carne magra, pesce e frutti di mare (gli acidi omega-3 che contengono hanno un effetto antinfiammatorio).
  • Assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei 2-4 giorni prima delle mestruazioni (ibuprofene, aspirina, ecc.): Aiutano a ridurre le prostaglandine, ma dovresti sempre consultare un medico in merito alla loro assunzione, poiché possono avere un effetto negativo sulla mucosa gastrica e per alcune malattie non possono essere utilizzate o devono essere utilizzate con cautela.
  • Un'attività fisica ragionevole, come lo yoga, i dolori diventano meno pronunciati.
  • Medicina di erbe - la produzione di prostaglandine diminuisce con l'uso di ribes nero e oli di enotera, finocchio o tè da esso può ridurre il numero di contrazioni uterine, il tè allo zenzero allevia gli spasmi vascolari (le fitopreparazioni sono prese anche dopo aver consultato un medico).
  • Evitare lo stress e dormire bene.

Se il dolore si è ancora verificato, il massaggio della regione lombare e sacrale aiuterà a ridurli..

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Cos'è la cervice? Norma e patologia. Canale cervicale. Erosione cervicale

Nelle nostre cliniche è possibile sottoporsi a un esame completo:Il tipo di cervice è normale e con patologiaBasato su materiali dell'Organizzazione internazionale per il controllo delle malattie cervicali (INCGC)...

Ditsinon - istruzioni per l'uso, analoghi, recensioni, prezzo

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista....

Oncomarker CA 125

Oncomarker CA 125 è un'analisi che determina il livello di proteine ​​specifiche nel corpo di una donna. La procedura ha un focus ristretto, per diagnosticare il cancro e la patologia ovarica....