Come affrontare il dolore durante le mestruazioni?

Climax

Il dolore addominale durante le mestruazioni non indica sempre disturbi patologici nel corpo. Per molte donne, questo sintomo è la norma. Le sensazioni del dolore sono spesso doloranti e tiranti, ma a volte sono abbastanza acute. Luogo di localizzazione - basso addome, massima intensità - nei primi 2 giorni.

Devo vedere un dottore?

Il dolore durante le mestruazioni si chiama dismenorrea, accompagnato da altri sintomi. Ad esempio, mal di testa, affaticamento, debolezza, nausea. La causa del dolore è una maggiore contrazione dell'utero. Sull'endometrio è un gran numero di navi. Questo strato mucoso favorisce la sintesi degli ormoni responsabili del processo di fecondazione. Se la gravidanza non si verifica, l'endometrio viene rifiutato, a causa del quale si verificano le mestruazioni e la sindrome del dolore appare sullo sfondo dei crampi uterini.

Questo è un processo naturale, quindi non è necessario andare dal ginecologo. Tuttavia, ci sono casi in cui è estremamente necessario visitare un medico:

  • se non è stato precedentemente osservato un forte dolore;
  • quando le prestazioni sono significativamente ridotte;
  • se il dolore non si ferma dopo il terzo giorno delle mestruazioni;
  • sanguinamento eccessivo;
  • la presenza di grossi coaguli nel sangue;
  • altri segni sono amplificati;
  • appare inoltre la diarrea;
  • non vi è alcun effetto dell'analgesia dopo l'assunzione dei farmaci;
  • ciclo interrotto;
  • il dolore è presente se una donna assume pillole contraccettive ormonali.

Uno di questi sintomi può indicare una malattia grave. Pertanto, è necessario contattare immediatamente un medico.

Farmaco

Per il dolore intenso, si consiglia l'uso di determinati gruppi di farmaci. Sono disponibili sotto forma di compresse e supposte. Delle supposte, si dovrebbe dare la preferenza a Paracetamol e Cefecon D. Tra le compresse, è possibile scegliere uno dei seguenti farmaci:

  1. I farmaci antispasmodici hanno lo scopo di eliminare i crampi uterini, ridurre il tono e accelerare il processo di eliminazione delle secrezioni di muco e sangue. Gli antispasmodici più comunemente usati: Spazmalgon, No-shpa, Buskopan, Papaverin.
  2. Per alleviare il dolore ed eliminare la febbre, vengono utilizzati farmaci analgesici: Analgin, Novalgin, Menalgin, Baralgin.
  3. I farmaci antinfiammatori, spesso non steroidei, hanno potenti proprietà analgesiche. Inoltre, riducono l'infiammazione. Preparazioni: Ketonal, Diclofenac, Paracetamol, Aspirin, Ibuprofen.

Puoi prendere solo un tablet da solo. Per utilizzare i farmaci per 2 o più giorni, è necessario consultare un ginecologo.

Fitoterapia

In tutti i casi non ricorrere alla terapia farmacologica. Abbastanza spesso ha usato la medicina di erbe, basata sulla preparazione delle bevande del tè dalle erbe medicinali. Oltre a eliminare la sindrome del dolore, il corpo è saturo di sostanze utili, grazie alle quali viene rafforzata l'immunità, i processi metabolici vengono accelerati, l'endometrio viene ripristinato.

Tè con radice di zenzero:

  • preparare un tè normale;
  • aggiungi 1-2 cucchiaini zucchero granulare;
  • aggiungere la radice di zenzero tritata fresca (1 cucchiaino) o la polvere secca (mezzo cucchiaino).

Puoi bere fino a 3 tazze al giorno. È severamente vietato bere il tè allo zenzero per le malattie dell'apparato circolatorio e digestivo.

Tè alla menta con melissa:

  • far bollire 250 ml di acqua;
  • versare un pizzico di melissa e menta;
  • gocciolare 3-4 gocce di olio di citronella;
  • coprire con un coperchio;
  • insistere per 5-6 minuti.

Invece di olio di citronella, puoi usare altri componenti: la scorza di agrumi (pompelmo, limone, arancia).

Tè alla camomilla con lamponi:

  • versare 1 cucchiaio in un bicchiere di acqua bollente l margherite;
  • aggiungere le bacche di lampone (fresche, essiccate), circa 15-20 grammi;
  • coprire con un coperchio;
  • lasciare fermentare per 10 minuti;
  • versare un po 'di cannella in polvere prima dell'uso, aggiungere 1 cucchiaino. miele naturale.

È severamente vietato utilizzare le foglie di lampone, poiché, al contrario, contribuiscono alla contrazione dell'utero, contro il quale il dolore si intensificherà solo.

Massaggio

Massaggiare l'addome dal basso aiuta a ridurre il dolore, ma per questo è necessario utilizzare l'olio da massaggio principalmente in una forma calda. Per migliorare l'effetto di riscaldamento, si consiglia di utilizzare oli con l'aggiunta di peperoncino.

È necessario riscaldare il prodotto in un bagno di vapore. La temperatura dell'olio non deve superare i 36 gradi. Altrimenti, aumenta il rischio di ustioni cutanee..

Il massaggio viene effettuato in una direzione - in senso orario. Zona - basso addome e parte bassa della schiena.

Le più potenti proprietà analgesiche hanno una miscela di oli. Maggiorana, salvia sclarea e achillea sono combinati in proporzioni uguali. Questi componenti dovrebbero essere 4-5 gocce. Dopo la miscelazione, aggiungere olio dall'erba di San Giovanni in una quantità di 40-50 ml.

Procedure termiche

I crampi sono ridotti da procedure termiche. Ma in questo caso, le controindicazioni devono essere prese in considerazione. Non è possibile riscaldarsi se si dispone di quanto segue:

  • processi infiammatori;
  • lesione purulenta;
  • appendice infiammata.

Cosa si può fare:

  1. Più caldo sullo stomaco. All'addome viene applicato un cuscinetto riscaldante caldo (assicurarsi che non sia caldo, altrimenti si brucerà la pelle). Se il termoforo è in gomma, assicurarsi di posizionare un panno morbido sotto di esso. Puoi anche usare un pannolino per bici, che viene riscaldato da un ferro da stiro. La procedura dura 10-15 minuti. Il riscaldamento dello stomaco è consentito un massimo di due volte al giorno.
  2. Doccia calda. È la doccia, non il bagno, poiché è severamente vietato stare in acqua durante le mestruazioni. La temperatura dell'acqua non deve essere calda, ma solo calda. Per accelerare il raggiungimento di un effetto positivo, si consiglia di utilizzare movimenti di massaggio leggeri con un panno..

Esercizio e Yoga

I farmaci possono causare reazioni avverse. Pertanto, molte donne preferiscono abbandonarle. In questo caso, puoi fare ginnastica speciale o padroneggiare la tecnica dello yoga. È sufficiente eseguire semplici esercizi due volte al giorno. Cosa si può fare:

  1. Sdraiati sulla schiena con le ginocchia piegate. Mantieni i piedi perfettamente paralleli alla superficie del pavimento e metti le mani lungo il busto con i palmi rivolti verso il basso. Piega delicatamente nello stomaco, facendo brevi respiri. Bloccare per alcuni secondi. L'esercizio fisico viene eseguito in 4 approcci.
  2. Sdraiati sulla schiena, sollevando le gambe in modo che i glutei poggino contro il muro. Piega le ginocchia, con i piedi, tocca il muro. Quindi sdraiati per 3-5 minuti in uno stato rilassato, dopo di che i piedi si spingono dal muro, spostando una gamba sul petto, l'altra sul pavimento. Sdraiati un paio di minuti, cambia la posizione delle gambe, cioè scambiali.
  3. Mettiti a carponi, abbassando la testa tra gli arti superiori. Correzione per 3 minuti. Ripeti 4-5 volte.
  4. Esercizio di yoga:
    • sdraiati su un piano uniforme con lo stomaco in giù;
    • collegare i piedi;
    • sforzare le articolazioni del ginocchio;
    • sull'espirazione, sollevare il corpo;
    • getta indietro la testa;
    • all'espirazione, prendere la posizione di partenza;
    • ripetere 4-5 volte;
    • sollevare di nuovo il corpo, ma questa volta massimizzare i muscoli glutei;
    • ogni volta fissa la posizione per mezzo minuto.

Si raccomanda di fare esercizi terapeutici anche prima dell'inizio delle mestruazioni, in modo che la sindrome del dolore possa non apparire. Ma è ancora meglio allenare costantemente i muscoli dell'utero.

Rimedi popolari

Molto spesso vengono utilizzate ricette di medicina tradizionale, che ci sono venute dai nostri antenati. La scienza moderna ha anche dimostrato l'effetto positivo dei componenti di origine naturale sul corpo della donna durante le mestruazioni. Ma non vengono utilizzate solo erbe medicinali, ma anche altri metodi:

  1. Prepara la radice dell'elecampane: 1 cucchiaino è necessario in un bicchiere di acqua bollente. erbe che si addormentano in un thermos e insistono per 60 minuti. Bere tre volte al giorno per 1 cucchiaio. l.
  2. Versare acqua bollente (200 ml) in un cucchiaio di origano. Dopo il raffreddamento sotto il coperchio, assumere per via orale 3 volte al giorno (distribuire uniformemente il brodo risultante).
  3. Per questa ricetta avrai bisogno della corteccia di viburno. È preso in 250 ml di 2 cucchiai. l Metti a fuoco, fai bollire per 20-30 minuti. Assumere prima dei pasti 1 cucchiaio. l.
  4. Per 500 ml di acqua bollente prendere 1,5 cucchiai. l (con una collina) di equiseto. Combina i componenti in un thermos, lascia riposare per 1 ora. Bere 50 ml 3-5 volte al giorno.
  5. Sale marino caldo e applicare sull'addome inferiore.
  6. Se insieme al dolore c'è un forte sanguinamento, utilizzare un impacco di ghiaccio. Per fare questo, versa il ghiaccio in una busta, avvolgilo con un panno morbido e fissalo in un punto dolente. Ricorda che le procedure termiche non possono essere utilizzate con periodi pesanti, poiché ciò contribuisce a un rilascio ancora maggiore di liquido nel sangue.
  7. Visita la piscina poco prima dell'inizio delle mestruazioni, poiché il nuoto rafforza il sistema muscolare dell'utero.

Funzionalità di potenza

Molte donne non vedono la relazione del dolore durante le mestruazioni con la dieta. In effetti, molto dipende da cosa mangia una donna e da come. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al regime alimentare. Ciò è dovuto al fatto che, insieme alle secrezioni di sangue, una grande quantità di liquidi, minerali e altre sostanze utili viene eliminata dal corpo. È la mancanza di oligoelementi e umidità che molto spesso porta al dolore.

La disidratazione può essere riconosciuta dalla natura del dolore. In questo caso, sono moderatamente nitidi o spuntati, non differiscono in intensità in intensità.

Cosa devi bere e mangiare per il dolore durante le mestruazioni:

  • acqua purificata;
  • composte naturali, preferibilmente a base di frutta secca;
  • bevande al tè a base di erbe medicinali;
  • bevande ai frutti di bosco;
  • succhi appena preparati di frutta e verdura;
  • acqua minerale naturale;
  • verdure, frutta in forma cruda e cotta al forno;
  • verde;
  • dieta dietetica;
  • formaggi
  • latticini.

Alcuni esperti raccomandano che durante le mestruazioni attenersi al vegetarismo. Ma devi passare gradualmente a una dieta diversa. Per fare questo, una settimana prima delle mestruazioni, prima scartare la carne, quindi le uova, quindi i prodotti a base di latte acido. Quando il dolore finisce, puoi tranquillamente consumare cibo di origine animale.

Suggerimenti utili generali

Se non hai trovato gravi disturbi patologici nel corpo, è sufficiente seguire le raccomandazioni degli specialisti, grazie alle quali puoi prevenire l'insorgenza del dolore:

  • Rifiuta da uno stile di vita sedentario, in quanto ciò porta alla stagnazione, contro la quale si verificano processi infiammatori. Muoviti di più, esercitati, fai esercizi ogni mattina. Ma l'attività fisica dovrebbe essere moderata. Non è necessario abbandonare le lezioni a causa delle mestruazioni, basta abbassare l'intensità degli allenamenti.
  • Circa 7-8 giorni prima dell'inizio dei giorni critici, aggiungi più verdure, frutta, erbe, insalate a foglia in quantità maggiori alla dieta.
  • Se stai assumendo farmaci anticoagulanti, assicurati di informare il medico del dolore. Il medico deve adattare il dosaggio delle compresse per un periodo di scarico del sangue.
  • Cerca di non sovraccaricare. Se ti senti stanco, meglio sdraiarti sul divano e rilassarti.
  • Bevi più liquidi - almeno 2 litri al giorno, che eviteranno la disidratazione del corpo.
  • Cerca di rilassarti di più durante le mestruazioni, pensa a cose piacevoli, fai ciò che ami. Cioè, devi essere di buon umore.
  • A volte la posa dell'embrione aiuta a liberarsi dal dolore..
  • 3-4 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, fai un bagno con oli essenziali.
  • Non usare i tamponi sanitari per il dolore. Preferisci le guarnizioni convenzionali.
  • L'agopuntura aiuta alcune donne. Ma la procedura deve essere eseguita esclusivamente da uno specialista qualificato.
  • Ogni donna dovrebbe visitare un ginecologo per un esame di routine due volte all'anno. Non ignorare questa regola, poiché la causa del dolore può essere una malattia del sistema genito-urinario.
  • Se la ragazza non ha ancora partorito, è vietato installare contraccettivi intrauterini.
  • Prima di utilizzare questo o quel metodo o prescrizione per alleviare il dolore, assicurarsi di consultare un medico. Soprattutto se hai qualche malattia (cronica, sistemica, allergie, ecc.).

Cosa non dovresti fare?

Ci sono fattori che influenzano negativamente la condizione dei muscoli uterini, motivo per cui le sindromi da dolore compaiono durante le mestruazioni. Cosa è proibito:

  • fumatori;
  • l'uso di bevande alcoliche;
  • Prendere droghe;
  • abuso di caffè e tè forti;
  • rifiuto di regolare attività sessuale (è necessario fare sesso con il proprio partner sessuale almeno tre volte alla settimana, che rafforza i muscoli, accelera i processi metabolici, rigenera i tessuti e le cellule, porta alla produzione degli ormoni necessari);
  • situazioni stressanti aggravano la situazione;
  • Non mangiare cibi eccessivamente salati, piccanti, grassi;
  • cibi in salamoia, in scatola e fritti sono indesiderabili;
  • l'ipotermia provoca processi infiammatori;
  • è vietato mangiare cibi che contengono concentrati, coloranti, aromi e altre sostanze nocive;
  • eccessivo sforzo fisico (durante le mestruazioni è generalmente vietato sollevare pesi superiori a 5 kg).

Per prevenire il dolore addominale durante le mestruazioni, condurre uno stile di vita sano, praticare sport moderati e essere di buon umore. Se hai dolore costante, assicurati di passare un esame completo con un ginecologo. Forse la causa è una malattia grave..

Dolore addominale come con le mestruazioni

I crampi durante le mestruazioni sono una cosa cattiva, ma almeno familiare. Ecco perché vale la pena prestare particolare attenzione a eventuali cambiamenti, ad esempio se il disagio di solito abbastanza tollerabile si è trasformato in vera sofferenza. O il dolore non ti lascia nemmeno pochi giorni dopo la fine delle mestruazioni. Infine, lo scarico è insolitamente abbondante e dura in modo anormalmente lungo. Qualunque sia il cambiamento espresso, segnala che qualcosa potrebbe essere sbagliato nel corpo. "E non puoi ignorarlo", conclude Alice Duque, ostetrico-ginecologa presso la Mount Kisco Clinic di New York.

Per avere un'idea dei possibili problemi, continua a leggere..

Dolore molto grave e scarico pesante

Possibile causa: fibromi uterini. Questo è un tumore benigno sulla parete interna o esterna dell'utero. Perché compaiono i fibromi non è del tutto chiaro, ma il problema è molto comune tra le donne di età compresa tra 30 e 40 anni. Il dolore, il livello che Duque descrive come "fuori scala", di solito si verifica a causa della pressione meccanica del tumore sull'utero o a causa dell'infiammazione.

Cosa fare: fissa un appuntamento con il tuo ginecologo e parla dei sintomi. È probabile che il medico effettui diversi esami, a seguito dei quali risulterà chiaro se si dispone di fibroma e se è necessario rimuoverlo. Quest'ultimo dipende da molti fattori, tra cui la posizione del tumore e le sue dimensioni (varia da pulsante a pompelmo medio). Poiché i fibromi sono sensibili ai livelli di estrogeni, è possibile prescrivere COC come anestetico..

Dolore tirante costante

Possibile causa: processo infiammatorio negli organi pelvici, cioè un'infezione delle ovaie, della vescica, dell'utero e / o delle tube di Falloppio. Da dove viene l'infiammazione? Bene, per esempio, qualsiasi STI può condurlo ad uno stadio avanzato (ricorda che la clamidia e la gonorrea sono spesso asintomatiche). "Il dolore è quasi costante, di solito senza gravi attacchi, ma allo stesso tempo molto spiacevole", ha detto Alice. E durante le mestruazioni, in combinazione con gli spasmi, il dolore dell'infiammazione può intensificare.

Cosa fare: vai immediatamente dal ginecologo. "Il processo infiammatorio raramente diventa una scusa per un'azione molto urgente, ma non è possibile avviarlo", afferma Duke. - Prima il medico ti esamina e determina il motivo, più velocemente può prescrivere antibiotici. Se ignori l'infiammazione per lungo tempo, può causare tessuto cicatriziale, che alla fine influisce sulla tua capacità di concepire un bambino..

Dolore acuto in un lato

Possibile causa: torsione ovarica. "Questo accade quando un fenomeno (ad esempio la formazione di una cisti) provoca la rotazione dell'ovaio, rendendo più difficile il flusso del sangue", afferma Duque. "Questo è un dolore molto forte, quasi insopportabile che richiede cure mediche immediate." Una delle conseguenze è l'estinzione della funzione ovarica..

Cosa fare: chiama un'ambulanza. Molto probabilmente saranno necessari gli ultrasuoni e altri studi. Quando si conferma la diagnosi di torsione, è necessaria un'operazione laparoscopica immediata (cioè con un livello minimo di intervento) per riportare l'organo in una posizione normale. “A volte, con un intervento tempestivo, l'ovaio può essere salvato. Ma se sembra già non praticabile, dovrà essere rimosso. Fortunatamente, questo organo è accoppiato e l'ovaio rimanente assumerà la produzione di estrogeni e ovuli ".

Gravi crampi che i normali antidolorifici non aiutano

Possibile causa: l'endometriosi è una malattia in cui i tessuti uterini si spostano in altri organi (ad esempio, nelle ovaie o nelle tube di Falloppio) e vi mettono radici. Secondo l'American Center for Obstetrics and Gynecology, l'endometriosi si trova in quasi il 10 percento delle donne. Ma il fatto è che possono essere necessari anni per stabilire la diagnosi corretta. Prima che ciò accada, la maggior parte dei pazienti crede che un forte dolore durante le mestruazioni sia un fenomeno comune e soffrono. Inoltre si sentono spesso a disagio durante il sesso.

Cosa fare: di nuovo, vai dal medico e descrivi i tuoi sintomi. Vengono prescritti numerosi test e studi per determinare le opzioni di trattamento. Poiché i tessuti endometriali sono sensibili ai livelli ormonali, l'assunzione di contraccettivi ormonali aiuterà a ridurre il dolore. Ma l'unico modo per confermare l'endometriosi è ancora la laparoscopia, durante la quale il medico può provare a rimuovere quanto più tessuto in eccesso possibile.

Gravi crampi dopo l'installazione di contraccettivi intrauterini

Possibile causa: dispositivo intrauterino di rame (non ormonale). Entro tre mesi dall'installazione di questo minuscolo dispositivo a forma di T, è possibile intensificare il dolore, perché le spirali hanno bisogno di tempo per "mettere radici" nel corpo.

Cosa fare: "se il dolore persiste per molto tempo o si verifica improvvisamente dopo un lungo periodo di normale funzionamento dello IUD, è necessario registrarsi per un'ecografia che ti aiuterà a scoprire in che condizioni si trova la spirale", consiglia Duque. Il medico può controllare e correggere leggermente la posizione dello IUD, dopo di che il dolore dovrebbe scomparire.

Dolore nelle mestruazioni: cause, metodi per sbarazzarsi della dismenorrea

Tale "seccatura" come periodi dolorosi è familiare a molte donne. Le statistiche di tali reclami sono mantenute stabilmente al 30-60% del numero totale di donne in età fertile, mentre nel 10% dei pazienti ciò porta a un significativo deterioramento del benessere e persino della disabilità [1,2]. La domanda sul perché i dolori durante le mestruazioni sono così gravi nell'ufficio dei ginecologi suona molto spesso. La ginecologia moderna chiama tale dolore una manifestazione di una malattia come l'algodismenorrea o sindrome dolorosa delle mestruazioni.

Va notato che i medici usano contemporaneamente due termini: "algodismenorea" e "dismenorrea" - in modo intercambiabile. Un termine più preciso (ma più lungo) per periodi dolorosi è il termine "algodismenorea", derivato dalle parole greche: algos - "dolore", dis-prefisso - "deviazione dalla norma", mēn - "mese", rhein - "scadenza". Ma per facilità d'uso, è consuetudine ridurlo, combinandolo con uno più stretto - "dismenorrea". Indipendentemente dalle sfumature terminologiche, la sindrome dei periodi dolorosi può letteralmente abbattere una donna apparentemente completamente sana per diversi giorni. Qual è la ragione e cosa fare quando durante le mestruazioni fa male l'addome inferiore? Capiamo.

Perché le mestruazioni fanno male durante le mestruazioni?

Per capire perché il dolore durante le mestruazioni è grave, è necessario ricordare qual è il ciclo mestruale. Questo è un processo regolarmente ripetuto nel corpo di una donna in età riproduttiva, che si prepara alla concezione di un bambino, costituito da due fasi. Inizialmente, i follicoli con le cellule uovo maturano nell'ovaio, uno (o talvolta due) diventerà dominante. Quindi, la preparazione per la fecondazione inizia nella cavità uterina e nel caso in cui non si sia verificata, seguiranno la morte e il successivo rigetto dell'endometrio, la mucosa uterina interna.

  • 1 giorno di mestruazioni è l'inizio della fase di rifiuto. La mucosa esfolia dalle pareti dell'utero e, insieme al sangue, fuoriesce. L'utero allo stesso tempo esegue movimenti contrattili, che possono essere accompagnati da un aumento del dolore. In medicina, spesso tracciano un'analogia tra questo processo e il processo del parto, osservando che l'accompagnamento ormonale in entrambi i casi (un aumento significativo del progesterone ormonale con una diminuzione dei livelli di estrogeni avvenuta alla vigilia del processo) ha molto in comune [3]. Questo periodo richiede normalmente 3-5 giorni.
  • Da 4 a 6 giorni nel corpo, si verifica la fase di recupero - questo è il periodo di rigenerazione dell'epitelio che copre la superficie della ferita dell'utero.
  • Dal 6 ° al 14 ° giorno del ciclo, la mucosa uterina viene aggiornata - la fase follicolare. Allo stesso tempo, i follicoli ovarici maturano nell'ovaio. Questa fase termina con l'ovulazione; i follicoli vengono convertiti nel cosiddetto corpus luteum, che prepara la mucosa a ricevere un uovo fecondato.
  • Dal 14 ° al 28 ° giorno del ciclo, si verifica la fase luteale, durante la quale l'endometrio si ispessisce a causa della secrezione delle ghiandole uterine e la mucosa uterina si gonfia, creando condizioni favorevoli per l'ingresso dell'embrione. L'uovo che lascia il follicolo si muove lungo l'ovidotto in previsione della fecondazione. Questa fase termina con la fecondazione o il rifiuto della mucosa obsoleta e il riassorbimento del corpo luteo.

In termini ormonali, dal 1 ° al 14 ° giorno del ciclo, il corpo della donna è sotto l'influenza degli estrogeni (principalmente estradiolo) e dal 15 al 28 ° giorno il massimo è l'effetto del progesterone, secondo questo segno il ciclo mestruale è suddiviso nelle fasi estrogeni e progesterone. Il primo corrisponde alla fase follicolare del ciclo ovarico, il secondo alla fase luteale dei cambiamenti nelle ovaie.

Dovrebbe essere chiaro che la suddetta distribuzione per fase si applica solo a quei casi in cui il ciclo mensile è il classico 28 giorni. Ma, poiché la durata del ciclo di ogni donna è individuale, anche la durata delle fasi può variare leggermente.

Normalmente, questi processi, che sono completamente naturali per il corpo femminile, dovrebbero avvenire senza dolore. Tuttavia, in molte donne, il processo di rigetto della mucosa è accompagnato da un dolore significativo.

Il dolore durante le mestruazioni di solito si verifica 2-3 ore prima dell'inizio delle mestruazioni o immediatamente con la comparsa di perdite di sangue. Sono localizzati nell'area pelvica, a volte danno alla zona lombare o alla coscia.

Spesso questo è accompagnato da ulteriori sintomi: mal di testa, disturbi dispeptici (disturbi digestivi), nausea, vomito, debolezza generale.

Tali manifestazioni possono durare da alcune ore a diversi giorni, a volte intensificandosi nel mezzo o alla fine delle mestruazioni. È per questa sintomatologia che viene fatta la diagnosi di "dismenorrea" ("algodismenorrea").

La dismenorrea può avere molte cause, che vanno da un fattore psicogeno: una diminuzione della soglia del dolore individuale a patologie organiche come l'endometriosi o l'iperflessione uterina [4].

Tipi e gradi di dismenorrea

Nel classificatore internazionale delle malattie, la dismenorrea è divisa in primaria (funzionale), secondaria (organica) e non specificata (di origine sconosciuta) [5].

Nella dismenorrea primaria, i suddetti sintomi si verificano sullo sfondo dell'assenza di cambiamenti strutturali (patologie) negli organi genitali, che è confermato da un esame ecografico al momento delle mestruazioni dolorose [6]. In altre parole, si verifica un forte dolore durante le mestruazioni in cui tutto sembra essere normale e nulla dovrebbe ferire.

Nella scienza moderna, ci sono due punti di vista principali su questo problema [7,8]:

  • Il primo tiene conto del ruolo del fattore psicologico e del tipo fisiologico delle donne inclini alla dismenorrea primaria: si tratta di ragazze di tipo astenico, con una personalità neurastenica o labile-isteroidea. L'attesa dell'inizio delle mestruazioni può causare loro disturbi ansia-nevrotici e una diminuzione psicogena della soglia del dolore, portando al fatto che anche i dolori minori saranno percepiti molte volte più forti.
  • Un altro punto di vista si basa sul fatto che un aumento del contenuto di prostaglandine come EP3 e F2α, sostanze biologicamente attive che regolano le contrazioni uterine, il funzionamento dei suoi vasi, l'intensità della sensazione di dolore e molto altro, viene rivelato nel sangue mestruale. L'eccessiva produzione di queste sostanze può portare a carenza di circolazione uterina, spasmi acuti dei muscoli uterini e sensazioni dolorose oggettivamente forti..

L'attivazione della produzione di prostaglandine nell'utero è associata agli effetti ormonali dell'estradiolo e del progesterone. È il loro rapporto proporzionale, e non il livello assoluto, che innesca o inibisce la produzione di prostaglandine.

Con dismenorrea secondaria, il corpo di una donna osserva malattie e cambiamenti strutturali negli organi genitali. Le malattie più comunemente diagnosticate sono [9], come l'endometriosi; processi infiammatori dei genitali, infiammazione delle tube di Falloppio, anomalie degli organi genitali, fibromi uterini.

La gravità del dolore è divisa in 4 gradi di dismenorrea [10]: dismenorrea lieve, moderata, grave, il grado massimo di dismenorrea.

Secondo i medici, il grado più pronunciato di dismenorrea nel 96% delle donne è anche accompagnato da vari sintomi della sindrome premestruale.

Cosa fare per ridurre il dolore durante le mestruazioni?

Nei casi in cui, durante le mestruazioni, l'addome inferiore o la testa fanno male, non dovresti sopportare il dolore. Puoi alleviare le tue condizioni e riacquistare la capacità lavorativa, usando le conoscenze accumulate dalla scienza moderna.

Terapia sintomatica - eliminazione del dolore al momento del suo aspetto

A giudicare dalla ricerca degli scienziati, i seguenti tipi di farmaci eliminano in modo più efficace il dolore durante le mestruazioni [11]:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS);
  • antidolorifici combinati contenenti FANS, un analgesico, uno psicostimolante debole e un antispasmodico in varie proporzioni, che eliminano completamente il dolore nel 71% dei pazienti;
  • antispasmodici miotropici.

Come agente ausiliario, non scartare la fitoterapia. Nella maggior parte dei casi, estratti di piante vengono utilizzati in tinture, preparazioni omeopatiche complesse e integratori alimentari progettati per alleviare i sintomi della dismenorrea. Estratti di Vitex sacro (Vitex agnus-castus), erba di San Giovanni (Hypericum perforatum), maggiorana (Orīganum majorāna), lombaggine di prato (Pulsatilla pratensis), rosmarino medicinale (Rosmarinum officinalis) e altri.

Lavora con ragioni e prevenzione

Non dimenticare che, alleviando il dolore, dovresti andare da un ginecologo per identificare la causa dei sintomi, altrimenti il ​​dolore tornerà di nuovo nel ciclo successivo. Va ricordato che il trattamento della dismenorrea secondaria comprende il trattamento obbligatorio della malattia di base.

Nella dismenorrea primaria, i fatti sull'influenza dello stile di vita e della nutrizione sulla gravità del dolore durante le mestruazioni sono stati scientificamente provati [12]. Secondo i risultati delle osservazioni, i sintomi della dismenorrea si manifestano più spesso nelle ragazze e nelle giovani donne, il cui lavoro è associato allo stress neuropsichico o ad una lunga postura statica durante il lavoro.

Studi scientifici dimostrano anche che le donne con sintomi di dismenorrea presentano una carenza di determinate vitamine e minerali e in genere si manifestano segni clinici di ipovitaminosi [13]. Pertanto, si raccomanda di prendere i complessi vitaminici come misura preventiva. Questo metodo di prevenzione può essere raccomandato per le ragazze con dismenorrea primaria non complicata che non vogliono usare contraccettivi.

Nella dismenorrea primaria, l'ostetrico-ginecologo spesso prescrive COC (contraccettivi orali combinati) [14], che vengono utilizzati nel regime contraccettivo per 3-4 mesi. Questi farmaci riducono la quantità di sanguinamento durante le mestruazioni controllando la crescita dell'endometrio e sopprimendo l'ovulazione. La selezione di tali farmaci viene effettuata esclusivamente individualmente. Se necessario, i contraccettivi orali combinati sono combinati con analgesici..

  • Sedativi di varia intensità in combinazioni (dai rimedi erboristici ai tranquillanti).
  • Antiossidanti (vitamina E) progettati per normalizzare la produzione di prostaglandine.
  • Preparati di magnesio (ascorbato di magnesio, citrato di magnesio), che riducono i sintomi di disidratazione e alleviano la sensazione di ansia (ad esempio "Magnelis").
  • A volte i fitoestrogeni sono prescritti in alternativa alla terapia ormonale sostitutiva, ma i dati sperimentali su questo argomento sono contraddittori [15].

Le osservazioni delle donne che visitano attivamente e regolarmente la palestra confermano che dopo l'allenamento durante il periodo premestruale e direttamente durante le mestruazioni, notano spesso una diminuzione del dolore [16].

È importante capire che il dolore nei primi giorni delle mestruazioni non è la norma, può essere un segnale che ci sono problemi più gravi. Oltre ad alleviare i sintomi con antidolorifici, è importante prendersi cura del controllo della salute femminile. Utilizzando un approccio integrato, si può raggiungere il successo nel trattamento di questa patologia e migliorare significativamente la qualità della vita.

Farmaco complesso vitaminico per dismenorrea

Per correggere i sintomi dolorosi delle mestruazioni con vitamine e minerali, gli scienziati russi hanno sviluppato un integratore biologicamente attivo Cyclovita ®, che non ha analoghi sul mercato russo.

L'unicità dello sviluppo scientifico incarnato nel complesso vitaminico-minerale CYCLOVITA ® è confermata dal brevetto d'invenzione n. 2 443 422 [17]. Lo sviluppo si basa sul fatto che nelle donne di età compresa tra 18 e 35 anni, in diverse fasi del ciclo mestruale, viene rilevata una carenza di diverse vitamine e minerali. Ad esempio, nella fase estrogenica (follicolare o proliferativa) delle mestruazioni, il corpo di una donna è particolarmente esigente per la presenza di vitamine del gruppo B e zinco, e nella fase del progesterone (luteale o secretoria), la necessità di vitamine A, C, E, nonché di selenio e rame.

CYCLOVITA ® è un complesso vitaminico-minerale a due fasi bilanciato, progettato specificamente per i cambiamenti ciclici nel corpo della donna e ha due composizioni uniche per ogni metà del ciclo mestruale: CYCLOVIT ® 1 e CYCLOVIT ® 2.

  • 12 vitamine: A, B1, B2, B5, B6, B9, B12, C, D3, E, N, PP.
  • 5 minerali: rame, zinco, iodio, selenio, manganese.
  • Rutina e luteina.

I componenti sono in rapporti di dose unici che sono ottimali per le fasi I e II del ciclo mestruale e sono destinati all'uso nei giorni appropriati. Si consiglia di prendere:

  • CYCLOVITA ® 1 - nei giorni 1–14 del ciclo, 1 compressa al giorno ai pasti;
  • CYCLOVITA ® 2 - nel 15-28 ° giorno del ciclo, 1 compressa 2 volte al giorno.

Durata del corso - 1 mese.

Controindicazioni per l'uso sono: intolleranza individuale ai componenti, gravidanza e allattamento. Prima dell'uso, si consiglia di consultare un medico.

P. S. Informazioni più dettagliate e raccomandazioni sull'assunzione del complesso vitaminico-minerale CYCLOVITA ® sono disponibili sul sito ufficiale.

* Il numero di additivi alimentari biologicamente attivi “Complesso vitaminico e minerale CYCLOVITA ®” nel Registro delle registrazioni statali dei certificati Rospotrebnadzor è RU.77.99.11.003.E.003222.07.17, la data di registrazione è il 24 luglio 2017.

Spesso, la terapia ciclica con le vitamine può essere raccomandata per mantenere un ciclo regolare. È selezionato tenendo conto delle esigenze del corpo nei micronutrienti secondo le fasi del ciclo mestruale.

Lo squilibrio ormonale è una delle cause del disagio durante le mestruazioni..

Una mancanza di vitamine e minerali nel corpo di una donna può portare a uno squilibrio ormonale, che a sua volta può contribuire allo sviluppo di vari disturbi nell'area genitale femminile.

Gli ormoni sono responsabili non solo dello stato emotivo e del benessere di una donna, ma anche del suo aspetto. Ciò è particolarmente vero durante le mestruazioni..

L'assunzione del corso del complesso CYCLOVITA aiuta a ridurre le manifestazioni della sindrome premestruale, migliorare il benessere durante le mestruazioni, stabilire un ciclo mestruale regolare e avere anche un effetto benefico sulle condizioni della pelle del viso, dei capelli e delle unghie. *

* "Lo studio dell'efficacia e della sicurezza degli integratori alimentari" CYCLOVITA "nel trattamento delle irregolarità mestruali e della sindrome da tensione premestruale." Gromova O.A. 08/22/2011
** L'efficacia della correzione ciclica dei micronutrienti per la regolazione della funzione mestruale in caso di violazioni della formazione di menarca. DI. Limanova, et al., Ginecologia n. 2, Volume 14/2012

  • 1,3,4,6,8,9 https://clck.ru/EdXdD
  • 2,10,11,12,14 https://clck.ru/EdXby
  • 5 http://apps.who.int/classifications/icd10/browse/2016/en#/N94
  • 7 https://medintercom.ru/articles/algodismenoreya-pervichnaya-i-vtorichnaya
  • 13 https://clck.ru/EdXcG
  • 15 https://www.nkj.ru/archive/articles/13952/
  • 16 https://clck.ru/EdXcb
  • 17 http://www.freepatent.ru/patents/2443422

Oggi, numerosi laboratori indipendenti hanno sistemi di test per determinare determinate vitamine essenziali per il sangue di una donna, come acido folico, vitamina B12, vitamina D, nonché lo screening di tutti gli oligoelementi di vitale importanza e tossici disponibili per la determinazione per controllare i loro valori di riferimento.. Sfortunatamente, mentre tali studi non sono economici, ma se possibile, si raccomanda di condurli prima e dopo l'assunzione di complessi vitaminico-minerali.

Perché abbassa il dolore addominale durante le mestruazioni

Circa il 70% delle donne avverte dolore nell'addome inferiore durante le mestruazioni, dalla pubertà alla menopausa. Il dolore durante le mestruazioni può verificarsi prima dell'inizio delle mestruazioni e dopo la fine, hanno un diverso grado di gravità. Nella ginecologia clinica, il dolore addominale non troppo forte con le mestruazioni nelle donne nullipare è considerato normale. Ciò è dovuto a fattori anatomici e fisiologici. Se una ragazza avverte disagio e dolore di bassa intensità prima e durante i primi giorni delle mestruazioni, questo sintomo non è motivo di preoccupazione.

Se il dolore durante le mestruazioni è molto intenso, estremamente acuto e accompagnato da ulteriori sintomi patologici, questo serve come motivo serio per contattare un ginecologo e condurre un esame. Accade spesso che il dolore durante le mestruazioni sia combinato con debolezza, disturbi digestivi (diarrea, vomito) e vertigini. Ciò indica la presenza di anomalie nel sistema endocrino, riproduttivo o nervoso, problemi con i vasi sanguigni. Scoprire il motivo esatto per cui un mal di stomaco durante le mestruazioni ti consentirà di scegliere le tattiche del trattamento e facilitare il benessere di una donna durante le mestruazioni.

Il dolore nell'addome inferiore, a seconda dell'intensità, può essere un normale processo fisiologico o segnalare gravi problemi: disturbi ormonali, anomalie congenite, patologie infiammatorie, tumori.

Sintomi clinici di mestruazioni dolorose

In medicina, il dolore nell'addome inferiore all'inizio o dopo le mestruazioni si chiama algodismenorea. Questa sindrome è caratterizzata da dolore localizzato nella pelvi inferiore e sui lati dell'ovaio. La sindrome del dolore può avere una natura dolorante o angusta. Secondo le statistiche mediche, le donne che hanno mal di stomaco durante le mestruazioni soffrono anche di altri disturbi:

  • disturbi intestinali (diarrea) - 79%;
  • disturbi digestivi (vomito) - 80%;
  • mal di testa - 13%;
  • vertigini - 24%;
  • perdita di coscienza - 15%.

Nella maggior parte dei casi, le donne hanno un basso addome prima delle mestruazioni, 12-16 ore prima dell'inizio delle mestruazioni. Di solito, lo stomaco fa molto male durante le mestruazioni il primo giorno e il giorno 2-3, l'intensità del dolore e dei sintomi collaterali diminuisce o scompare completamente. Il dolore nell'addome inferiore durante le mestruazioni può avere un carattere diverso: cuciture, dolori, contrazioni, spasmodico.

Oltre alla differenza nel modo in cui l'addome inferiore fa male durante le mestruazioni, la sindrome del dolore è caratterizzata da durata e ritorno. In molte donne, il dolore è dato alla parte bassa della schiena, al retto, alla regione inguinale, alla vescica. Il dolore mestruale spesso causa disagio emotivo e depressione.

Nella pratica clinica, le mestruazioni dolorose si distinguono per il grado di intensità:

  • Grado lieve di algodismenorea - caratterizzato da breve durata, moderazione. Con questo grado di dolore, una donna non perde la sua capacità di lavorare, questo non influisce sul suo stato psico-emotivo e viene facilmente rimosso con antidolorifici leggeri. Nella maggior parte delle donne, un lieve grado di algodismenorrea si verifica dopo il parto, quando le contrazioni uterine diventano meno evidenti. Nonostante i sintomi clinici minimi e un grado lieve, è ancora necessario scoprire le cause della sindrome del dolore.
  • Il grado medio di algodismenorea - il dolore è integrato da debolezza generale, brividi, disturbi della minzione, nausea, gonfiore, brividi. Con un grado medio, è già difficile fare a meno degli antidolorifici. Inoltre, il dolore è spesso accompagnato da disturbi dello stato emotivo: irritabilità, ipersensibilità a odori e suoni. Le prestazioni di una donna sono notevolmente ridotte. Il pericolo di un moderato grado di algodismenorea è che il dolore può intensificarsi e svilupparsi.
  • Grave grado di algodismenorrea - caratterizzato da dolore intenso e intenso nell'addome inferiore con ritorno alla regione lombare e inguinale. La sindrome del dolore è spesso accompagnata da febbre, debolezza, febbre, palpitazioni, dolore toracico e disturbi digestivi. In questa condizione, una donna non è in grado di lavorare normalmente e spesso soffre di disturbi depressivi. La causa dell'algodismenorea grave è il più delle volte processi infettivi e infiammatori nell'area pelvica o patologie congenite degli organi riproduttivi.

Perché mi fa male lo stomaco durante le mestruazioni

L'algodismenorea è divisa in due tipi: primario e secondario.

Algodismenorea primaria

Il tipo principale include le mestruazioni dolorose nelle ragazze, a partire dalla pubertà e entro 3-4 anni dopo l'inizio delle mestruazioni. Molto spesso, l'algodismenorrea primaria viene diagnosticata nelle ragazze di fisico astenico, che sono caratterizzate da magrezza. Inoltre, lo stato psicologico influenza lo sviluppo del dolore durante le mestruazioni, le ragazze sensibili, facilmente eccitabili, emotivamente instabili sono interessate.

Le mestruazioni anatomicamente dolorose nelle giovani donne nullipare sono spesso causate da tali patologie:

  • Disturbi ormonali secondo il tipo andrenergico o parasimpatico. Nel primo caso, si nota una maggiore secrezione di adrenalina, noradrelin, doparmina, che porta a uno squilibrio ormonale. Una caratteristica di questo tipo di algodismenorea è mal di testa, costipazione, aumento della frequenza cardiaca, insonnia, cianosi delle estremità e pallore del viso. Con il tipo parasimpatico di algodismenorea, il contenuto di serotonina aumenta, il che porta a disturbi digestivi (nausea, diarrea), una diminuzione della frequenza cardiaca e della temperatura corporea, gonfiore delle estremità e del viso che si manifestano spesso, sono possibili sovrappeso e reazioni allergiche.
  • Le malformazioni congenite del tessuto connettivo - spesso la causa di periodi dolorosi nelle ragazze è causata geneticamente dalla proliferazione del tessuto connettivo uterino (displasia). Questa malattia è caratterizzata da disturbi come scoliosi, piedi piatti, vene varicose, patologie dell'apparato digerente, miopia. Queste malattie sono spesso innescate da una mancanza di magnesio durante la crescita del corpo, nella maggior parte dei casi riscontrate in ragazze di fisico fragile.
  • Anomalie congenite dell'utero - attorcigliamenti, malformazioni (utero a due corna, a due cavità) portano a difficoltà con il deflusso di sangue dall'utero durante le mestruazioni. Ciò provoca dolore causato da eccessive contrazioni dell'utero.
  • Malattie del sistema nervoso - il dolore in questo caso è dovuto alla maggiore sensibilità al dolore e all'instabilità emotiva.

Qualunque sia la causa delle mestruazioni dolorose nelle ragazze giovani e nullipare, con intensità del dolore moderata e alta, è necessario consultare un ginecologo e sottoporsi a un esame completo. L'identificazione delle cause dell'algodismenorrea primaria consente di eliminare molti gravi problemi che possono insorgere in età più matura.

Algodismenorea secondaria

La diagnosi di algodismenorrea secondaria viene fatta nel caso in cui lo stomaco faccia male durante le mestruazioni nelle donne che hanno già figli o che hanno varcato la soglia del 30 ° anniversario. In misura moderata e grave, le mestruazioni dolorose si verificano in un terzo delle donne che partoriscono. Ciò influisce negativamente sulle condizioni generali e sulle prestazioni. Oltre al dolore, l'algodismenorrea secondaria è inoltre accompagnata da altri sintomi patologici. Alla maggior parte delle donne viene diagnosticato un flusso mestruale eccessivamente pesante, così come tali disturbi:

  • disturbi digestivi - flatulenza, nausea, vomito;
  • disturbi vegetativi-vascolari - vertigini, perdita di coscienza, mal di testa, emicrania, intorpidimento delle estremità, aumento della frequenza cardiaca, aritmia;
  • disturbi psico-emotivi: aumento dell'irritabilità, forte cambiamento di umore, eccessiva sensibilità agli odori, cambiamento delle papille gustative;
  • disturbi del metabolismo endocrino - grave debolezza senza causa, dolore e dolore articolare, prurito della pelle.

La causa dell'algodismenorrea secondaria può essere patologie infiammatorie degli organi pelvici, malattie non infiammatorie degli organi riproduttivi femminili, danni all'utero dopo il parto, interventi chirurgici o curettage. Una causa comune di dolore durante le mestruazioni sono i cambiamenti patologici nella mucosa uterina - la crescita dell'endometrio nel tessuto muscolare (adenomiosi) o al di fuori della cavità interna (endometriosi). Inoltre, l'algodismenorrea secondaria negli adulti e nelle donne durante il parto è spesso un sintomo di malattie tumorali - fibromi, fibromi uterini.

Periodi dolorosi nel dare alla luce donne possono essere un segno di una serie di gravi patologie del sistema riproduttivo (riproduttivo) o endocrino e portare anche un meccanismo di sviluppo tumorale. Se si manifesta anche un'algodismenorrea lieve, è necessario consultare un medico, sottoporsi a una serie di procedure diagnostiche e studi per scoprirne la causa e condurre il trattamento. Inoltre, all'inizio della gravidanza, l'addome fa male come durante le mestruazioni, a causa del gonfiore e della distensione dei legamenti uterini, delle maree di sangue al corpo dell'utero. In questo caso, è necessaria anche la consultazione con un ginecologo..

Video: dolore durante le mestruazioni. Cosa fare? Salute. (2017/01/22)

Attenzione! Questo articolo è solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consulenza medica e non può sostituire la consultazione di persona con un medico professionista. Per diagnosi, diagnosi e trattamento, contattare un medico qualificato!

Perché disegna l'addome inferiore, come per le mestruazioni: ragioni

La qualità della vita di una persona dipende in gran parte dalle condizioni fisiche. Se anche un piccolo disagio - ostacola già la normale esistenza.

L'allungamento dei dolori nell'addome inferiore è un evento abbastanza comune nel corpo femminile. E bene, se si verificano durante i giorni critici. Ma cosa significa il loro aspetto negli altri giorni del ciclo mestruale? Ogni caso è una causa diversa del problema..

Disagio addominale inferiore - cause naturali

Individuiamo i motivi che non sono causati dalle condizioni patologiche della donna. Inizialmente, vale la pena chiarire che le cause dichiarate del problema hanno sintomi inespressi e non influenzano notevolmente le condizioni generali della signora.

Quando l'addome inferiore si tira e non ci sono mestruazioni, inoltre la ragazza perde capacità lavorativa in questi giorni - questa è una buona ragione per chiedere aiuto a uno specialista.

Quindi, le cause naturali di disagio nell'addome includono:

1. L'ovulazione è uno dei motivi più comuni che attira l'addome inferiore, ma non ci sono periodi. Ciò è dovuto al processo di rottura del follicolo uovo dominante. Durante questo, si verifica una microcrack nel corpo femminile, che dà sensazioni spiacevoli nell'ovaio.

In questo caso, il focus del dolore è espresso più da un lato, dove si è verificata l'ovulazione. Ma succede che il dolore dia all'addome inferiore e alla regione lombare e questo è normale.

Ulteriori sintomi dell'ovulazione possono includere:

  • Dolore delle ghiandole mammarie e loro ipersensibilità;
  • Aumento del desiderio sessuale per il sesso maschile;
  • Scarico biancastro dal perineo vaginale, che è simile al bianco d'uovo;
  • E altri sintomi più individuali.

Per essere completamente sicuri della fonte delle sensazioni di stiramento dell'addome, vale la pena osservare la tua condizione per diversi mesi di seguito.

Di solito, il periodo ovulatorio si verifica a metà del ciclo il 14-16 ° giorno dopo l'inizio del ciclo con un periodo mestruale di 28 giorni.

Inoltre, il ciclo di ogni mese, le sensazioni sono simili tra loro o hanno piccole deviazioni nell'intensità del dolore.

2. La sindrome premestruale può anche essere la ragione che attira l'addome inferiore, ma non c'è scarico caratteristico. Dopo che l'uovo lascia l'ovaio, si prepara per la fecondazione.

Se ciò non accade, inizia il processo inverso. La parete funzionale creata dell'utero per l'attacco dell'ovulo, esfolia e sta per uscire con il liquido mestruale.

Questo processo può essere accompagnato da gravi spasmi dei muscoli interni, che causano una sensazione duratura nell'addome inferiore. In alcuni casi, vengono confrontati con le contrazioni prenatali. Dissolvi tale dolore con medicine speciali o con l'aiuto di rimedi popolari.

3. L'inizio delle mestruazioni. Il terzo motivo potrebbe essere l'approccio delle mestruazioni. E lasciali venire più tardi sul calendario, ma ci sono situazioni in cui i giorni rossi arrivano prima.

Le fonti delle mestruazioni precoci possono essere:

  • Grave shock da stress;
  • Cambiamento delle condizioni climatiche;
  • Passare a un altro fuso orario;
  • Attività fisica attiva;
  • Esaurimento dovuto a una dieta rigorosa;
  • Drammatico aumento di peso;
  • E altro ancora.

In tali casi, le prime mestruazioni dovrebbero essere singole situazioni e dal ciclo mestruale successivo tutto dovrebbe rientrare nell'intervallo normale.

4. Gravidanza Un'altra fonte che attira l'addome inferiore, e non ci sono periodi, può essere una gravidanza elementare..

In linea di principio, per le prime fasi della gravidanza, le sensazioni persistenti sono una situazione abbastanza comune. Spaventa molte future madri, ma in realtà non c'è alcuna minaccia. L'intera ragione sta nelle caratteristiche fisiologiche del corpo. In tali giorni, il tono muscolare dell'utero aumenta e il flusso di sangue verso l'utero aumenta, tutti i processi causano disagio all'addome.

Molto spesso, in questa fase, una donna scopre della sua situazione interessante se si rivolge a un ginecologo con sintomi allarmanti.

D'altra parte, se esiste la possibilità di una gravidanza, le ragazze possono ottenere uno speciale test di gravidanza in farmacia e scoprire la situazione attuale da sole..

Ma ci sono situazioni in cui il test mostra che non c'è concepimento, le mestruazioni non sono arrivate e l'addome inferiore continua a tirare.

Oppure i sintomi sono acuti con l'aumentare del dolore: è meglio consultare un medico. Tali segni possono indicare una gravidanza extrauterina..

Ragioni nascoste nel campo della ginecologia

L'addome inferiore tira, mentre non ci sono le mestruazioni - questo può essere una conseguenza delle malattie ginecologiche. Una donna potrebbe non essere a conoscenza di alcune malattie delle appendici femminili, ma questi sono chiari sintomi di problemi.

Prima di tutto, quando c'è dolore nell'addome inferiore, ma non ci sono mestruazioni, dovresti consultare un ginecologo e sottoporsi a un esame. Alcune malattie possono essere nascoste e svilupparsi in malattie croniche..

Considera i problemi più comuni:

  • Infiammazione delle appendici femminili: ovaie, tube di Falloppio, simili. Ulteriori segni possono includere: aumento della temperatura corporea, dolore doloroso nella regione inguinale. Devi essere più attento alla tua salute e se escludi l'ipotermia, puoi evitare questo destino..
  • L'endometriosi dà anche una sensazione di stiramento nell'addome. Questo problema molto spesso causa sanguinamenti gravi durante le mestruazioni. L'essenza della malattia è correlata alla crescita dell'endometrio oltre i limiti uterini. Inoltre, una donna può sperimentare altri segni di endometriosi: malfunzionamenti del ciclo mestruale, il dolore si sviluppa prima dei giorni critici e la sua intensità aumenta durante le mestruazioni.
  • L'apoplessia ovarica è un'emorragia nei tessuti dell'ovaio. Si verifica a causa della rottura del follicolo durante l'ovulazione. La materia ovarica è danneggiata, il sangue viene versato nella cavità addominale o in altri organi. In questa situazione, all'inizio può tirare il basso addome, quindi il dolore aumenta, va nella regione lombare, la donna si sente molto stanca, la sua pressione sanguigna scende e la signora può perdere conoscenza. Attenzione, se c'è il sospetto di tale - è necessario contattare immediatamente un'ambulanza.
  • I fibromi uterini sono accompagnati da sensazioni opache o crampi. Il dolore è integrato da un'impressione soffocante, come se qualcosa stesse interferendo negli organi femminili. In tali casi, il sanguinamento può essere presente anche se non c'è periodo.

Non dall'area femminile

Tirare nella parte inferiore dell'addome potrebbe non essere dovuto a problemi nel campo della ginecologia.

È successo che il dolore nell'addome inferiore è spesso associato al ciclo mensile.

Ma, oltre alle appendici, nell'area pelvica ci sono altri organi, non meno importanti.

Ecco alcune possibili fonti:

  • L'appendicite ben nota provoca sintomi simili. Succede che la posizione dell'appendice vermiforme dell'intestino tenue è atipica, il che complica l'assunzione del focus dell'infiammazione. L'appendicite è terribile in quanto la complicazione è terribile - peritonite diffusa, che può causare la morte. Pertanto, se questo organo è infiammato, è necessaria un'operazione urgente per rimuoverlo.
  • Infiammazione della cistifellea - colecistite. Suggerisce la presenza di calcoli nella cistifellea e se raggiungono grandi dimensioni, è necessario un intervento chirurgico.
  • Cistite, pielonefrite - infiammazione della vescica. Ulteriori sintomi: mal di pancia inferiore, dà alla parte bassa della schiena, febbre, minzione dolorosa.

Disagio dopo il sesso

Succede anche quando il tiraggio nella parte inferiore dell'addome inizia dopo il coito. Gli organi femminili sono abbastanza sensibili e qualsiasi intervento sul loro territorio è accompagnato da lievi ferite..

A volte, al dolore si aggiunge una piccola macchia sanguinolenta, che è il risultato di microcracks.

Se tali situazioni sono casi isolati, non preoccuparti. Ma se il dolore si ripresenta spesso, è necessario consultare un medico per determinare la causa esatta del problema.

In generale, è meglio discutere eventuali deviazioni allarmanti con il corpo femminile nell'ambulatorio medico.

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Cause ed effetti della febbre durante le mestruazioni

È improbabile che tu possa trovare almeno una donna sul pianeta Terra che ha affermato con coraggio che il periodo delle mestruazioni è un periodo piacevole per lei, che aumenta il suo umore e la fa sorridere con felicità....

Sesso durante le mestruazioni - in nessun caso. Hanno posto al ginecologo domande vergognose su "in questi giorni"

Per molte ragazze, le mestruazioni iniziano come un fulmine a ciel sereno. Per molte ragioni: ad esempio a scuola non ne parlano come parte di un corso di biologia (tutto dipende dall'insegnante) e l'anatomia si svolge al grado 9, quando le mestruazioni possono iniziare per diversi anni....

Gli uomini hanno la sindrome premestruale e che cos'è veramente?

Caratteristiche della sindrome premestruale "femminile" e "maschile"Quasi tutti i maschi hanno sentito parlare della sindrome premestruale....