L'addome inferiore fa male, come con le mestruazioni

Armonie

Tale "seccatura" come periodi dolorosi è familiare a molte donne. Le statistiche di tali reclami sono mantenute stabilmente al 30-60% del numero totale di donne in età fertile, mentre nel 10% dei pazienti ciò porta a un significativo deterioramento del benessere e persino della disabilità [1,2]. La domanda sul perché i dolori durante le mestruazioni sono così gravi nell'ufficio dei ginecologi suona molto spesso. La ginecologia moderna chiama tale dolore una manifestazione di una malattia come l'algodismenorrea o sindrome dolorosa delle mestruazioni.

Va notato che i medici usano contemporaneamente due termini: "algodismenorea" e "dismenorrea" - in modo intercambiabile. Un termine più preciso (ma più lungo) per periodi dolorosi è il termine "algodismenorea", derivato dalle parole greche: algos - "dolore", dis-prefisso - "deviazione dalla norma", mēn - "mese", rhein - "scadenza". Ma per facilità d'uso, è consuetudine ridurlo, combinandolo con uno più stretto - "dismenorrea". Indipendentemente dalle sfumature terminologiche, la sindrome dei periodi dolorosi può letteralmente abbattere una donna apparentemente completamente sana per diversi giorni. Qual è la ragione e cosa fare quando durante le mestruazioni fa male l'addome inferiore? Capiamo.

Perché le mestruazioni fanno male durante le mestruazioni?

Per capire perché il dolore durante le mestruazioni è grave, è necessario ricordare qual è il ciclo mestruale. Questo è un processo regolarmente ripetuto nel corpo di una donna in età riproduttiva, che si prepara alla concezione di un bambino, costituito da due fasi. Inizialmente, i follicoli con le cellule uovo maturano nell'ovaio, uno (o talvolta due) diventerà dominante. Quindi, la preparazione per la fecondazione inizia nella cavità uterina e nel caso in cui non si sia verificata, seguiranno la morte e il successivo rigetto dell'endometrio, la mucosa uterina interna.

  • 1 giorno di mestruazioni è l'inizio della fase di rifiuto. La mucosa esfolia dalle pareti dell'utero e, insieme al sangue, fuoriesce. L'utero allo stesso tempo esegue movimenti contrattili, che possono essere accompagnati da un aumento del dolore. In medicina, spesso tracciano un'analogia tra questo processo e il processo del parto, osservando che l'accompagnamento ormonale in entrambi i casi (un aumento significativo del progesterone ormonale con una diminuzione dei livelli di estrogeni avvenuta alla vigilia del processo) ha molto in comune [3]. Questo periodo richiede normalmente 3-5 giorni.
  • Da 4 a 6 giorni nel corpo, si verifica la fase di recupero - questo è il periodo di rigenerazione dell'epitelio che copre la superficie della ferita dell'utero.
  • Dal 6 ° al 14 ° giorno del ciclo, la mucosa uterina viene aggiornata - la fase follicolare. Allo stesso tempo, i follicoli ovarici maturano nell'ovaio. Questa fase termina con l'ovulazione; i follicoli vengono convertiti nel cosiddetto corpus luteum, che prepara la mucosa a ricevere un uovo fecondato.
  • Dal 14 ° al 28 ° giorno del ciclo, si verifica la fase luteale, durante la quale l'endometrio si ispessisce a causa della secrezione delle ghiandole uterine e la mucosa uterina si gonfia, creando condizioni favorevoli per l'ingresso dell'embrione. L'uovo che lascia il follicolo si muove lungo l'ovidotto in previsione della fecondazione. Questa fase termina con la fecondazione o il rifiuto della mucosa obsoleta e il riassorbimento del corpo luteo.

In termini ormonali, dal 1 ° al 14 ° giorno del ciclo, il corpo della donna è sotto l'influenza degli estrogeni (principalmente estradiolo) e dal 15 al 28 ° giorno il massimo è l'effetto del progesterone, secondo questo segno il ciclo mestruale è suddiviso nelle fasi estrogeni e progesterone. Il primo corrisponde alla fase follicolare del ciclo ovarico, il secondo alla fase luteale dei cambiamenti nelle ovaie.

Dovrebbe essere chiaro che la suddetta distribuzione per fase si applica solo a quei casi in cui il ciclo mensile è il classico 28 giorni. Ma, poiché la durata del ciclo di ogni donna è individuale, anche la durata delle fasi può variare leggermente.

Normalmente, questi processi, che sono completamente naturali per il corpo femminile, dovrebbero avvenire senza dolore. Tuttavia, in molte donne, il processo di rigetto della mucosa è accompagnato da un dolore significativo.

Il dolore durante le mestruazioni di solito si verifica 2-3 ore prima dell'inizio delle mestruazioni o immediatamente con la comparsa di perdite di sangue. Sono localizzati nell'area pelvica, a volte danno alla zona lombare o alla coscia.

Spesso questo è accompagnato da ulteriori sintomi: mal di testa, disturbi dispeptici (disturbi digestivi), nausea, vomito, debolezza generale.

Tali manifestazioni possono durare da alcune ore a diversi giorni, a volte intensificandosi nel mezzo o alla fine delle mestruazioni. È per questa sintomatologia che viene fatta la diagnosi di "dismenorrea" ("algodismenorrea").

La dismenorrea può avere molte cause, che vanno da un fattore psicogeno: una diminuzione della soglia del dolore individuale a patologie organiche come l'endometriosi o l'iperflessione uterina [4].

Tipi e gradi di dismenorrea

Nel classificatore internazionale delle malattie, la dismenorrea è divisa in primaria (funzionale), secondaria (organica) e non specificata (di origine sconosciuta) [5].

Nella dismenorrea primaria, i suddetti sintomi si verificano sullo sfondo dell'assenza di cambiamenti strutturali (patologie) negli organi genitali, che è confermato da un esame ecografico al momento delle mestruazioni dolorose [6]. In altre parole, si verifica un forte dolore durante le mestruazioni in cui tutto sembra essere normale e nulla dovrebbe ferire.

Nella scienza moderna, ci sono due punti di vista principali su questo problema [7,8]:

  • Il primo tiene conto del ruolo del fattore psicologico e del tipo fisiologico delle donne inclini alla dismenorrea primaria: si tratta di ragazze di tipo astenico, con una personalità neurastenica o labile-isteroidea. L'attesa dell'inizio delle mestruazioni può causare loro disturbi ansia-nevrotici e una diminuzione psicogena della soglia del dolore, portando al fatto che anche i dolori minori saranno percepiti molte volte più forti.
  • Un altro punto di vista si basa sul fatto che un aumento del contenuto di prostaglandine come EP3 e F2α, sostanze biologicamente attive che regolano le contrazioni uterine, il funzionamento dei suoi vasi, l'intensità della sensazione di dolore e molto altro, viene rivelato nel sangue mestruale. L'eccessiva produzione di queste sostanze può portare a carenza di circolazione uterina, spasmi acuti dei muscoli uterini e sensazioni dolorose oggettivamente forti..

L'attivazione della produzione di prostaglandine nell'utero è associata agli effetti ormonali dell'estradiolo e del progesterone. È il loro rapporto proporzionale, e non il livello assoluto, che innesca o inibisce la produzione di prostaglandine.

Con dismenorrea secondaria, il corpo di una donna osserva malattie e cambiamenti strutturali negli organi genitali. Le malattie più comunemente diagnosticate sono [9], come l'endometriosi; processi infiammatori dei genitali, infiammazione delle tube di Falloppio, anomalie degli organi genitali, fibromi uterini.

La gravità del dolore è divisa in 4 gradi di dismenorrea [10]: dismenorrea lieve, moderata, grave, il grado massimo di dismenorrea.

Secondo i medici, il grado più pronunciato di dismenorrea nel 96% delle donne è anche accompagnato da vari sintomi della sindrome premestruale.

Cosa fare per ridurre il dolore durante le mestruazioni?

Nei casi in cui, durante le mestruazioni, l'addome inferiore o la testa fanno male, non dovresti sopportare il dolore. Puoi alleviare le tue condizioni e riacquistare la capacità lavorativa, usando le conoscenze accumulate dalla scienza moderna.

Terapia sintomatica - eliminazione del dolore al momento del suo aspetto

A giudicare dalla ricerca degli scienziati, i seguenti tipi di farmaci eliminano in modo più efficace il dolore durante le mestruazioni [11]:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS);
  • antidolorifici combinati contenenti FANS, un analgesico, uno psicostimolante debole e un antispasmodico in varie proporzioni, che eliminano completamente il dolore nel 71% dei pazienti;
  • antispasmodici miotropici.

Come agente ausiliario, non scartare la fitoterapia. Nella maggior parte dei casi, estratti di piante vengono utilizzati in tinture, preparazioni omeopatiche complesse e integratori alimentari progettati per alleviare i sintomi della dismenorrea. Estratti di Vitex sacro (Vitex agnus-castus), erba di San Giovanni (Hypericum perforatum), maggiorana (Orīganum majorāna), lombaggine di prato (Pulsatilla pratensis), rosmarino medicinale (Rosmarinum officinalis) e altri.

Lavora con ragioni e prevenzione

Non dimenticare che, alleviando il dolore, dovresti andare da un ginecologo per identificare la causa dei sintomi, altrimenti il ​​dolore tornerà di nuovo nel ciclo successivo. Va ricordato che il trattamento della dismenorrea secondaria comprende il trattamento obbligatorio della malattia di base.

Nella dismenorrea primaria, i fatti sull'influenza dello stile di vita e della nutrizione sulla gravità del dolore durante le mestruazioni sono stati scientificamente provati [12]. Secondo i risultati delle osservazioni, i sintomi della dismenorrea si manifestano più spesso nelle ragazze e nelle giovani donne, il cui lavoro è associato allo stress neuropsichico o ad una lunga postura statica durante il lavoro.

Studi scientifici dimostrano anche che le donne con sintomi di dismenorrea presentano una carenza di determinate vitamine e minerali e in genere si manifestano segni clinici di ipovitaminosi [13]. Pertanto, si raccomanda di prendere i complessi vitaminici come misura preventiva. Questo metodo di prevenzione può essere raccomandato per le ragazze con dismenorrea primaria non complicata che non vogliono usare contraccettivi.

Nella dismenorrea primaria, l'ostetrico-ginecologo spesso prescrive COC (contraccettivi orali combinati) [14], che vengono utilizzati nel regime contraccettivo per 3-4 mesi. Questi farmaci riducono la quantità di sanguinamento durante le mestruazioni controllando la crescita dell'endometrio e sopprimendo l'ovulazione. La selezione di tali farmaci viene effettuata esclusivamente individualmente. Se necessario, i contraccettivi orali combinati sono combinati con analgesici..

  • Sedativi di varia intensità in combinazioni (dai rimedi erboristici ai tranquillanti).
  • Antiossidanti (vitamina E) progettati per normalizzare la produzione di prostaglandine.
  • Preparati di magnesio (ascorbato di magnesio, citrato di magnesio), che riducono i sintomi di disidratazione e alleviano la sensazione di ansia (ad esempio "Magnelis").
  • A volte i fitoestrogeni sono prescritti in alternativa alla terapia ormonale sostitutiva, ma i dati sperimentali su questo argomento sono contraddittori [15].

Le osservazioni delle donne che visitano attivamente e regolarmente la palestra confermano che dopo l'allenamento durante il periodo premestruale e direttamente durante le mestruazioni, notano spesso una diminuzione del dolore [16].

È importante capire che il dolore nei primi giorni delle mestruazioni non è la norma, può essere un segnale che ci sono problemi più gravi. Oltre ad alleviare i sintomi con antidolorifici, è importante prendersi cura del controllo della salute femminile. Utilizzando un approccio integrato, si può raggiungere il successo nel trattamento di questa patologia e migliorare significativamente la qualità della vita.

Farmaco complesso vitaminico per dismenorrea

Per correggere i sintomi dolorosi delle mestruazioni con vitamine e minerali, gli scienziati russi hanno sviluppato un integratore biologicamente attivo Cyclovita ®, che non ha analoghi sul mercato russo.

L'unicità dello sviluppo scientifico incarnato nel complesso vitaminico-minerale CYCLOVITA ® è confermata dal brevetto d'invenzione n. 2 443 422 [17]. Lo sviluppo si basa sul fatto che nelle donne di età compresa tra 18 e 35 anni, in diverse fasi del ciclo mestruale, viene rilevata una carenza di diverse vitamine e minerali. Ad esempio, nella fase estrogenica (follicolare o proliferativa) delle mestruazioni, il corpo di una donna è particolarmente esigente per la presenza di vitamine del gruppo B e zinco, e nella fase del progesterone (luteale o secretoria), la necessità di vitamine A, C, E, nonché di selenio e rame.

CYCLOVITA ® è un complesso vitaminico-minerale a due fasi bilanciato, progettato specificamente per i cambiamenti ciclici nel corpo della donna e ha due composizioni uniche per ogni metà del ciclo mestruale: CYCLOVIT ® 1 e CYCLOVIT ® 2.

  • 12 vitamine: A, B1, B2, B5, B6, B9, B12, C, D3, E, N, PP.
  • 5 minerali: rame, zinco, iodio, selenio, manganese.
  • Rutina e luteina.

I componenti sono in rapporti di dose unici che sono ottimali per le fasi I e II del ciclo mestruale e sono destinati all'uso nei giorni appropriati. Si consiglia di prendere:

  • CYCLOVITA ® 1 - nei giorni 1–14 del ciclo, 1 compressa al giorno ai pasti;
  • CYCLOVITA ® 2 - nel 15-28 ° giorno del ciclo, 1 compressa 2 volte al giorno.

Durata del corso - 1 mese.

Controindicazioni per l'uso sono: intolleranza individuale ai componenti, gravidanza e allattamento. Prima dell'uso, si consiglia di consultare un medico.

P. S. Informazioni più dettagliate e raccomandazioni sull'assunzione del complesso vitaminico-minerale CYCLOVITA ® sono disponibili sul sito ufficiale.

* Il numero di additivi alimentari biologicamente attivi “Complesso vitaminico e minerale CYCLOVITA ®” nel Registro delle registrazioni statali dei certificati Rospotrebnadzor è RU.77.99.11.003.E.003222.07.17, la data di registrazione è il 24 luglio 2017.

Spesso, la terapia ciclica con le vitamine può essere raccomandata per mantenere un ciclo regolare. È selezionato tenendo conto delle esigenze del corpo nei micronutrienti secondo le fasi del ciclo mestruale.

Lo squilibrio ormonale è una delle cause del disagio durante le mestruazioni..

Una mancanza di vitamine e minerali nel corpo di una donna può portare a uno squilibrio ormonale, che a sua volta può contribuire allo sviluppo di vari disturbi nell'area genitale femminile.

Gli ormoni sono responsabili non solo dello stato emotivo e del benessere di una donna, ma anche del suo aspetto. Ciò è particolarmente vero durante le mestruazioni..

L'assunzione del corso del complesso CYCLOVITA aiuta a ridurre le manifestazioni della sindrome premestruale, migliorare il benessere durante le mestruazioni, stabilire un ciclo mestruale regolare e avere anche un effetto benefico sulle condizioni della pelle del viso, dei capelli e delle unghie. *

* "Lo studio dell'efficacia e della sicurezza degli integratori alimentari" CYCLOVITA "nel trattamento delle irregolarità mestruali e della sindrome da tensione premestruale." Gromova O.A. 08/22/2011
** L'efficacia della correzione ciclica dei micronutrienti per la regolazione della funzione mestruale in caso di violazioni della formazione di menarca. DI. Limanova, et al., Ginecologia n. 2, Volume 14/2012

  • 1,3,4,6,8,9 https://clck.ru/EdXdD
  • 2,10,11,12,14 https://clck.ru/EdXby
  • 5 http://apps.who.int/classifications/icd10/browse/2016/en#/N94
  • 7 https://medintercom.ru/articles/algodismenoreya-pervichnaya-i-vtorichnaya
  • 13 https://clck.ru/EdXcG
  • 15 https://www.nkj.ru/archive/articles/13952/
  • 16 https://clck.ru/EdXcb
  • 17 http://www.freepatent.ru/patents/2443422

Oggi, numerosi laboratori indipendenti hanno sistemi di test per determinare determinate vitamine essenziali per il sangue di una donna, come acido folico, vitamina B12, vitamina D, nonché lo screening di tutti gli oligoelementi di vitale importanza e tossici disponibili per la determinazione per controllare i loro valori di riferimento.. Sfortunatamente, mentre tali studi non sono economici, ma se possibile, si raccomanda di condurli prima e dopo l'assunzione di complessi vitaminico-minerali.

Cosa significa quando l'addome inferiore si tira e non ci sono mestruazioni

Il ciclo regolare delle mestruazioni è un indicatore del normale funzionamento del sistema riproduttivo femminile. Ogni donna dovrebbe conoscere il proprio corpo, essere in grado di rispondere ai suoi segnali e cambiamenti. Tutte le ragazze comprendono che il dolore periodico al bacino durante le mestruazioni è normale e naturale. Ma la situazione in cui l'addome inferiore tira, ma non ci sono le mestruazioni, ti fa pensare.

Perché mal di stomaco durante le mestruazioni

Il dolore durante le mestruazioni e 1-2 giorni prima della loro insorgenza è un normale stato fisiologico del corpo. Prima dell'inizio della regolazione nel sangue, la concentrazione di serotonina, che è un antidolorifico naturale, diminuisce drasticamente. Allo stesso tempo, la produzione di prostaglandine sta aumentando, causando contrazioni uterine per pulire lo strato interno, l'endometrio.
Tali sensazioni possono avere intensità diverse: dalla sensazione di sorseggiare nell'addome inferiore al dolore intenso, che non tutti gli analgesici faranno fronte. La durata di questa condizione di solito non supera i 3 giorni dall'inizio delle mestruazioni.

Scopriamo perché a volte capita che lo stomaco o parte di esso faccia male come durante le mestruazioni, ma al momento non ce ne sono..

Ovulazione

A metà del ciclo, in circa 9-14 giorni (con una durata del ciclo da 28 a 31 giorni), durante il normale corso del ciclo mestruale, si verifica l'ovulazione: si rompe un follicolo maturo e le foglie delle uova. Ciò è dovuto a un forte salto nella concentrazione dell'ormone luteinizzante. La ristrutturazione del sistema endocrino, così come la rottura del follicolo stesso, possono provocare una sensazione che lo stomaco fa un po 'male, come prima delle mestruazioni. Di solito, non è necessario fare nulla con questo problema: il dolore non è intenso e scompare da solo.

A volte (specialmente spesso con l'abolizione delle pillole anticoncezionali, con la stimolazione ormonale, se il giorno prima c'era stato un rapporto sessuale), l'ovulazione è accompagnata non solo dalla rottura del follicolo, ma anche da un danno all'ovaio stesso: l'apoplessia. Questa è una condizione chirurgica di emergenza che richiede cure mediche immediate. In casi gravi, si verifica un sanguinamento grave, che è fatale.

Sindrome premestruale

La seconda causa di disagio nell'addome inferiore è la stessa sindrome premestruale. 2-3 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, molte donne lamentano mal di testa, irritabilità, disagio al torace, lacrime e indolenzimento nell'addome inferiore. Questo, come l'ovulazione, è una condizione fisiologica ed è causato da un cambiamento nel background ormonale e dalla preparazione dell'utero per sanguinamento mestruale.

Mal di stomaco e le mestruazioni non sono durante la gravidanza

Disegnare il dolore nell'addome inferiore che si verifica il giorno del presunto inizio delle mestruazioni, accompagnato da un ritardo, può essere un segnale di gravidanza. Ciò è spiegato dal fatto che 5-7 giorni dopo il concepimento, l'ovulo fecondato inizia a integrarsi nell'endometrio - il processo di impianto dell'embrione futuro è in corso. Spesso questo accade esattamente in quei giorni in cui una donna si aspetta l'arrivo delle mestruazioni. L'impianto è spesso accompagnato da indolenzimento su uno o due lati e lieve sanguinamento, che viene spesso preso per le mestruazioni. Tuttavia, l'introduzione dell'uovo si distingue per sangue insignificante o secrezioni marrone scuro che non richiedono l'uso di un collant o un tampone (è sufficiente un normale giorno) e dura non più di 3 giorni.

Pertanto, se l'addome inferiore è fortemente o non molto tirato e non ci sono ancora periodi - pensa a condurre un test di gravidanza o visita un ginecologo.

Queste erano condizioni normali che possono essere accompagnate da dolore all'addome di varia intensità. Tuttavia, ci sono un certo numero di malattie che richiedono cure mediche..

Disfunzioni ormonali e disturbi del ciclo

Il sistema riproduttivo femminile è regolato con precisione ed estremamente sensibile ai fattori di stress. L'esposizione a stress, cambiamenti nelle condizioni climatiche, grave affaticamento e mancanza di sonno possono causare irregolarità mestruali e portare a squilibri ormonali. Tutto ciò porta a un ritardo, a uno stato emotivo instabile, oltre a sorseggiare nell'addome inferiore in assenza di mestruazioni regolari. In questo caso, è richiesto il commento di un medico esperto.

Gravidanza extrauterina

Non tutte le gravidanze si sviluppano come dovrebbero. Esiste il concetto di "gravidanza ectopica" quando un uovo fetale per qualche motivo non entra nell'utero, ma rimane nel lume della tuba di Falloppio o nella cavità pelvica. L'ovaio e la tuba di Falloppio non sono collegati da nulla; l'ovulo che è emerso con l'aiuto di villi all'ingresso della tuba va dove è necessario e inizia il processo di attacco al muro. Ciò provoca dolore, spesso da un lato. Un feto in crescita rompe un tubo o altra struttura anatomica e provoca gravi emorragie.

Pertanto, se una donna ha dolori dolorosi nell'addome inferiore, ma ciò non è accaduto durante le mestruazioni ed è accompagnato da debolezza, sudore freddo, pallore, questa è un'occasione per una chiamata di emergenza immediata.

Ma anche se il divario non si è verificato, l'insorgenza di una condizione in cui l'addome inferiore fa costantemente male, come con le mestruazioni e l'assenza di mestruazioni, significa che è tempo di consultare un medico. Il feto è in grado di svilupparsi solo nella cavità uterina, quindi una gravidanza ectopica non persiste mai. Deve essere interrotto chirurgicamente per prevenire lo sviluppo di gravi complicanze..

Processi infiammatori del sistema riproduttivo femminile

Esistono molte patologie di vari organi del sistema riproduttivo femminile, la cui infiammazione provoca disagio all'addome. La natura di tale dolore è generalmente dolorosa, prolungata (più di una settimana) e non dipende dalla fase del ciclo.

La colite (vaginite) è un'infiammazione della mucosa vaginale causata dall'esposizione ad agenti patogeni (virus, batteri, funghi). Oltre al dolore doloroso, possono essere presenti prurito dei genitali esterni e secrezione patologica con un odore specifico.

Annessite (salpingooforite) - infiammazione delle appendici uterine (tube di Falloppio, ovaie). Il disagio nell'addome inferiore può essere accompagnato da febbre, brividi, mal di testa e malfunzionamento.

L'endometrite è un'infiammazione dello strato interno dell'utero. I sintomi includono dolore, secrezione purulenta, febbre e debolezza generale. In assenza di un trattamento adeguato, la malattia può portare allo sviluppo di sepsi (avvelenamento del sangue) e infertilità..

Le infezioni possono essere causate da stafilococco, streptococco, infezioni da clamidia e micoplasma, agente causale di gonorrea, tubercolosi e sifilide, funghi del genere Candidae, herpes e altri. La violazione della microflora vaginale porta anche allo sviluppo di colpite..

Malattie del sistema urinario

Nella cavità pelvica si trovano non solo gli organi riproduttivi, ma anche la vescica, gli ureteri e l'uretra. Con l'infiammazione di queste strutture, a volte una donna ha un dolore addominale inferiore o parte di esso, come prima delle mestruazioni. Tuttavia, con cistite e uretrite (infiammazione della vescica e dell'uretra) c'è dolore quando si va in bagno, un cambiamento nel colore e nella natura dell'urina. La presenza di queste malattie è facilmente confermata da semplici test..

Con l'urolitiasi, è presente anche il dolore. Fa più male da una parte, specialmente durante la minzione.

Malattie del tratto digestivo

Appendicite, malattia adesiva, ostruzione intestinale: tutte queste malattie possono causare dolore. Pertanto, ricorda: il dolore acuto nell'addome inferiore, accompagnato da disturbi digestivi e non associato all'insorgenza delle mestruazioni, è un'occasione per consultare un chirurgo.

Formazioni volumetriche degli organi genitali femminili

Ciò include cisti, fibromi (tumore benigno dell'utero), vari tipi di lesioni e patologie maligne che sono l'inizio del disastro. Più spesso, le donne di età superiore ai trent'anni ne soffrono. Il dolore è un segno di abbandono della malattia! Pertanto, se tu o il tuo parente avete una parte inferiore, metà o parte dell'addome, come nelle mestruazioni, ma sono già passati o non sono ancora iniziati, tutto ciò è accompagnato da cattiva salute, febbre e un cambiamento di appetito - non rimandare la visita al ginecologo. Puoi perdere tempo prezioso.

La minaccia di interruzione anticipata della gravidanza

Il primo trimestre di gravidanza è il più difficile per una donna. Sin dall'inizio, il corpo femminile riconosce la vita in via di sviluppo come un agente alieno e dirige tutte le sue forze per combatterla. Solo gli ormoni proteggono l'uomo futuro. Pertanto, è in questo momento che aumenta il rischio di aborto spontaneo. E il primo segno di qualcosa di sbagliato può essere un costante dolore allo stomaco.

Cosa fare

Se il dolore è causato dall'insorgenza di una gravidanza sana, dovresti prenderlo e lasciare che il corpo si abitui alle nuove condizioni. La natura saggia ti aiuterà in questo. Concediti una pausa.

Durante la sindrome premestruale e l'ovulazione, puoi bere il No-shpu o i suoi analoghi, molto spesso questo è sufficiente.
Altre cause del dolore sono più facili da prevenire che affrontare le conseguenze dei loro effetti..

  1. Una corretta alimentazione e lo sport sono importanti per mantenere la salute di tutto il corpo, compreso il sistema riproduttivo. Una dieta equilibrata fornisce i catalizzatori e gli oligoelementi necessari che sono attivamente coinvolti nella sintesi di ormoni e sostanze biologicamente attive. Gli sport moderati supportano il tono vascolare e promuovono la produzione di serotonina, l'ormone della felicità.
  2. Rifiuto di relazioni sessuali incontrollate. Le infezioni a trasmissione sessuale sono una delle principali cause di infertilità e cancro cervicale. Abbi cura di te e avvicina la scelta del partner sessuale in modo responsabile.
  3. Verificare con il proprio ginecologo regolarmente. Ogni sei mesi, dai uno striscio dalla vagina, esegui ogni anno un'ecografia degli organi pelvici. Queste semplici azioni possono rilevare lo sviluppo di malattie pericolose nelle prime fasi e quindi migliorare la prognosi..
  4. Scopri come calcolare correttamente la data di inizio delle mestruazioni. Ciò ti consentirà di notare il ritardo nel tempo e confrontarlo con altri sintomi disponibili..
  5. Non dimenticare di rilassarti. Il sistema riproduttivo femminile è molto sensibile al sovraccarico nervoso e fisico. Il lavoro attenderà, ma non è facile recuperare la salute.
  6. Educazione sessuale delle ragazze. Quando arriva la prima mestruazione, la ragazza non dovrebbe avere paura. Il dovere di ogni figlia della madre è di presentarla al corpo e ai suoi cambiamenti periodici. Per sapere come e perché vanno le mestruazioni, cosa fare se la pancia è malata, come proteggersi da gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili, dare alcuni consigli.

Una donna è in grado di riprodurre una nuova vita. Questo è un grande dono, una grande opera e un incredibile miracolo. Per questa capacità devi sempre amarti e prenderti cura. Rispetta il tuo corpo, proteggilo, abbi cura di più. Esamina te stesso e i tuoi organi. essere sano!

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Come usare i tamponi con Dimexid in ginecologia

Malattie ginecologiche si trovano nel 65% delle donne. All'appuntamento del medico, i pazienti lamentano sintomi che peggiorano il loro benessere e la qualità della vita....

Come iniziare le mestruazioni prima

Cosa fare per perdere le mestruazioni? La risposta è semplice: consultare un ginecologo. Ogni donna deve capire il pericolo di un tale atto, ma, sfortunatamente, solo pochi capiscono....

Mestruazioni scure

Perché le mestruazioni diventano scurePeriodi oscuri, cosa significa se in questo caso è necessario consultare un medico e se questo è un segno di oncologia. Sì, è il cancro che è più temuto dalle donne che hanno notato sangue nero durante le mestruazioni....