Dolore al seno con menopausa

Emorragia

Molte donne dopo i 45 anni sono interessate alla domanda sul perché le ghiandole mammarie feriscono con la menopausa. I medici dicono che non dovresti considerare immediatamente questo sintomo come lo sviluppo di un grave processo patologico. Prima di tutto, vale la pena ascoltare il tuo corpo e capire la natura del disagio che si è manifestato. È altrettanto importante monitorare la regolarità e la durata di queste sensazioni..

Nella maggior parte dei casi, il torace con menopausa non fa male costantemente, ma con una certa frequenza, tuttavia, è ancora necessario andare a una consultazione con un medico e sottoporsi a un esame minimo. Consideriamo più in dettaglio perché si verificano tali sintomi e cosa possono indicare.

Le cause

Quando si chiede se il torace fa male alla menopausa, le donne sentiranno spesso una risposta positiva. Tale disagio è spesso associato a cambiamenti nel background ormonale, ma ciò non sempre accade. Ecco alcuni dei motivi più comuni per cui il dolore al seno durante la menopausa.

Nel processo di invecchiamento naturale del corpo, si verifica un cambiamento nell'equilibrio degli acidi grassi. La linea di fondo è che le ghiandole mammarie sono composte da tessuto adiposo e, a sua volta, contiene una grande quantità di questi acidi. Quando si verifica uno squilibrio, una donna inizia a sentire un lieve dolore al petto doloroso con la menopausa.

Per quanto riguarda le patologie concomitanti, sono anche una delle cause del disagio nell'area in esame. Molto spesso, si nota dolore nella ghiandola mammaria con menopausa in pazienti che soffrono di malattie cardiache o che hanno diagnosticato l'osteocondrosi.

Poiché la menopausa è accompagnata da una violazione della stabilità psico-emotiva, le donne sono più spesso esposte a situazioni stressanti e sono anche inclini a cadere in stati depressivi. Tali differenze sono in una certa misura la ragione per cui le ghiandole mammarie fanno male con la menopausa.

Il disagio nella zona del torace si verifica in quelle donne che sono state ferite a qualsiasi età. In precedenza, non potevano farsi sentire. Ma non appena il corpo inizia a indebolirsi, le conseguenze negative saranno espresse più chiaramente.

Alcune donne durante la menopausa sono sottoposte a terapia ormonale sostitutiva. Se ti chiedi perché i capezzoli fanno male durante la menopausa, vale la pena ricordare quali farmaci sta assumendo il paziente al momento e se possono dare tali effetti collaterali.

Le cattive abitudini hanno anche un impatto negativo sullo stato del tessuto adiposo, incluso l'abuso di alcol e il fumo. La presenza costante di queste sostanze interrompe la circolazione sanguigna, rendendola difficile. In questo contesto, c'è un rallentamento del metabolismo e dolore al torace durante la menopausa.

Perché un torace fa male alla menopausa nelle donne di mezza età, un ginecologo può rispondere accuratamente. Il fatto è che durante il periodo pre-menopausale c'è, seppur una piccola, probabilità di concepimento. Se si verifica la fecondazione, il primo dei sintomi sarà il gonfiore delle ghiandole mammarie..

Inoltre, la ragione per cui i capezzoli nella menopausa fanno male è una diminuzione del livello di progestinici nel sangue di una donna. I medici spesso diagnosticano i pazienti con mastopatia, che si sviluppa con un uso prolungato o improprio di farmaci ormonali.

E in conclusione, vale la pena dire che la formazione di tumori è anche il motivo per cui le ghiandole mammarie soffrono di menopausa. Come puoi vedere, ci sono molti fattori provocatori e non tutti sono innocui, quindi dovresti capire che tipo di dolore è pericoloso e quando non dovresti farti prendere dal panico.

Sentire

Se una donna si trova ad affrontare un dolore al petto prima della menopausa o dopo la sua insorgenza, non è necessario iniziare immediatamente a prendere farmaci ormonali, soprattutto se non sono stati prescritti dal medico curante. La linea di fondo è che con lo sviluppo, ad esempio, di malattie infiammatorie o con un cambiamento nel background ormonale, la natura del dolore sarà sempre diversa.

La maggior parte del gentil sesso ha dolore toracico dopo la menopausa in modo irregolare, mentre l'intensità del disagio è insignificante, per cui non tutti prestano attenzione a tale condizione.

Per capire chiaramente cosa fa esattamente male (ghiandole mammarie o torace), vale la pena determinare quanto segue:

  1. C'è un sentimento di pesantezza ed è legato a un luogo specifico;
  2. Il disagio o il dolore è simile a una sensazione di bruciore, è prolungato e doloroso in natura;
  3. Il formicolio può verificarsi nell'area del torace, che passa abbastanza rapidamente;
  4. A volte le donne avvertono un aumento della sensibilità dei capezzoli;
  5. Le ghiandole mammarie possono gonfiarsi o gonfiarsi, aumentando di dimensioni;
  6. Quando si muovono, le donne provano un certo disagio.

Considerando questa sintomatologia, è possibile rispondere in modo inequivocabilmente positivo alla domanda se il torace può ferire con la menopausa. Tuttavia, ogni donna, a causa delle caratteristiche individuali, sperimenta la presenza di tale disagio in diversi modi. È importante dire che alcuni rappresentanti del sesso più debole praticamente non avvertono i sintomi descritti, mentre altri, al contrario, ne soffrono con il minimo movimento.

Il gonfiore al seno con la menopausa non è sempre una conseguenza di un cambiamento naturale nei livelli ormonali. A volte questa condizione è associata ai seguenti fattori concomitanti:

  • Patologia del fegato;
  • Assumere determinati farmaci
  • La presenza di chili in più;
  • Situazioni stressanti costanti;
  • Indossare piccoli abiti;
  • Infezioni e licheni.

In rari casi, quando le ghiandole mammarie fanno male durante la menopausa, i medici diagnosticano le seguenti patologie:

  1. La presenza di una massa cistica nel petto;
  2. Tumori di natura benigna;
  3. Patologie oncologiche;
  4. Conseguenze di infortuni;
  5. mastopatia.

Soprattutto, una donna non dovrebbe essere disturbata dal dolore esistente, ma dalle condizioni della pelle delle ghiandole mammarie. Quindi, ad esempio, se ci sono aree con un'epidermide invertita, è possibile che un tumore sia localizzato lì. In presenza di tali sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico che prescriverà gli esami necessari.

Diagnostica

Poiché esiste una risposta positiva alla domanda se le ghiandole mammarie possono ferire con la menopausa, i medici consigliano alle donne dopo i 45 anni di non trascurare i viaggi dal ginecologo. È molto importante monitorare lo stato della tua salute durante l'estinzione della funzione riproduttiva, poiché può essere associata allo sviluppo di varie patologie.

Se il torace fa male durante la menopausa, quindi con lo sviluppo del processo patologico, il disagio sarà anche accompagnato da tali sintomi:

  • Il dolore ha una chiara localizzazione;
  • In alcune aree del torace vi è una pelle retratta;
  • Un torace è notevolmente deformato;
  • La pelle ha dei cambiamenti (arrossamento, oscuramento, rughe;
  • Ci sono perdite dai capezzoli;
  • La temperatura corporea aumenta, i brividi sono presenti.

Se le ghiandole mammarie fanno male durante la menopausa in combinazione con le seguenti sensazioni, una donna deve chiamare l'assistenza di emergenza:

  1. Il dolore nelle ghiandole mammarie è forte, ha un carattere compressivo o scoppiante;
  2. Una donna sente difficoltà a respirare;
  3. C'è una sensazione di vertigini e vomito;
  4. Capacità di movimento compromesse.

Nel processo di diagnosi, gli specialisti saranno in grado di determinare con precisione perché una donna ha i capezzoli con la menopausa e quanto possa essere pericolosa per la sua salute e la sua vita. Come i principali metodi di esame, gli specialisti ricorrono all'ecografia, alla radiografia mammaria, alla biopsia e alla galattografia.

Tutti i sintomi, le cause e le sensazioni descritte che si verificano nelle donne durante la menopausa richiedono un controllo medico obbligatorio. Se non controlli la tua salute a questa età, puoi saltare lo sviluppo di una grave patologia, il cui trattamento può essere lungo e non sempre efficace.

Cause e metodi per eliminare il dolore toracico in menopausa

Quando una donna raggiunge i quarantacinque anni, il suo corpo subisce cambiamenti sotto forma di cambiamenti ormonali, questa condizione è generalmente chiamata menopausa. Sebbene sia considerato fisiologico, il suo decorso non può essere considerato piacevole..

Questo periodo è caratterizzato dall'inibizione della capacità funzionale del sistema riproduttivo del corpo. Si osservano irregolarità mestruali, diventa irregolare, prima le mestruazioni vanno una volta ogni diversi mesi, quindi si interrompe completamente.

Parallelamente a ciò, una donna è disturbata dal dolore all'addome, alla parte bassa della schiena e alle articolazioni. Tuttavia, la più grande preoccupazione è tuttavia il dolore toracico con la menopausa, che è ciò che fa sì che le donne chiedano il parere di un medico. Sul motivo per cui il dolore al seno con la menopausa, ora e proviamo a capirlo.

L'effetto della menopausa sul corpo femminile

Con l'inizio della menopausa, il corpo femminile cessa di produrre ormoni il cui compito funzionale è controllare la funzione riproduttiva del corpo. Le ghiandole sessuali cessano di secernere steroidi sessuali e gonadotropine e questo porta alla cessazione della maturazione delle uova. Anche il sistema nervoso autonomo subisce cambiamenti, questo si manifesta con un aumento del livello di irritabilità, disturbi del sonno, brividi e sudorazione, nonché vertigini. Abbastanza brillantemente durante la menopausa, si avvertono anche cambiamenti nella ghiandola mammaria, che si manifestano sotto forma di:

  • eccessiva sensibilità;
  • gonfiore dei capezzoli;
  • gonfiore della ghiandola mammaria;
  • la comparsa di una sensazione di bruciore patologico e pesantezza.

Per quanto riguarda la sensazione di dolore, ha un carattere bruciante, cucito e un lungo corso. Le sensazioni del dolore sono simili a quelle che possono apparire durante l'inizio dell'ovulazione.

Provocare fattori per la comparsa di dolore nella ghiandola mammaria

Menopausa dolore al petto

Come già notato, il motivo principale della comparsa del dolore nella ghiandola mammaria con la menopausa è lo squilibrio ormonale, ma esiste ancora un elenco abbastanza ampio di fattori che possono portare alla comparsa di sensazioni simili, questo può essere:

  • carenza nel corpo di acidi grassi;
  • assunzione di farmaci ormonali;
  • violazione del funzionamento degli organi del sistema cardiovascolare (abbastanza spesso le donne sono preoccupate per il dolore cardiaco, ma è scambiata per il dolore toracico, questa condizione patologica può causare conseguenze molto spiacevoli, quindi richiede cure mediche obbligatorie);
  • mastopatia (abbastanza spesso l'inizio della menopausa è accompagnato da proliferazione dei tessuti delle ghiandole mammarie, questa condizione patologica è anche accompagnata da un aumento della temperatura corporea);
  • osteocondrosi, questa malattia colpisce un gran numero di donne che hanno avuto menopausa;
  • neoplasie maligne, tuttavia, va notato che il dolore in questa situazione è l'ultimo sintomo.

La mastopatia può disturbare le donne che hanno una storia di disturbi endocrinologici.

Le ragioni secondarie sono:

  • lesioni e contusioni;
  • processi infettivi che sono localizzati negli organi del torace;
  • sovraccarico stressante;
  • Intervento chirurgico;
  • cattive abitudini, in particolare il fumo e il consumo di alcolici;
  • sovrappeso.

La gravidanza durante la menopausa può anche essere la causa del dolore. Osservazioni negative possono sorgere su questo argomento, perché molti credono che sia impossibile rimanere incinta in questo momento. Ma in realtà, questo non è affatto vero, la gravidanza è possibile solo in caso di completa cessazione delle mestruazioni.

Devo consultare un medico durante questo periodo

Consultazione con un mammologo

Molte donne lamentano che la loro menopausa fa male alle loro ghiandole mammarie durante la menopausa. È necessario concentrarsi sul fatto che il dolore in questo periodo è considerato abbastanza normale, ma l'opzione migliore è ancora consultare un medico per un consiglio ed escludere la possibile presenza di altre condizioni patologiche che sono pericolose per la salute e la vita.

L'elenco dei sintomi che dovrebbero causare preoccupazione includono:

  • un cambiamento nel colore e nel sollievo della pelle di una delle ghiandole mammarie, il suo oscuramento o rughe;
  • la differenza tra un seno e l'altro nella forma;
  • deformazione dei capezzoli e un cambiamento nel loro colore;
  • la comparsa di secrezioni patologiche dalle ghiandole mammarie, che possono essere di natura mucosa o sanguinante;
  • la comparsa di sintomi di intossicazione, specialmente nelle ore mattutine (questo può manifestarsi come un deterioramento dell'appetito, una sensazione di affaticamento generale, una diminuzione dell'emoglobina nel sangue)
  • febbre accompagnata da brividi.

Se appare almeno uno dei sintomi elencati, è indispensabile consultare un mammologo che può offrirsi di sottoporsi:

  • Ultrasuoni del torace;
  • mammografia;
  • marcatori tumorali.

E solo dopo aver valutato il quadro clinico, l'aspetto delle ghiandole mammarie e i risultati degli esami, il medico sarà in grado di fare una diagnosi e, se necessario, prescrivere una terapia terapeutica.

raccomandazioni

Se le ghiandole mammarie iniziano a ferire durante la menopausa e questo non ha alcun legame con le malattie, in questo caso non è necessario prescrivere farmaci. Ciò è spiegato dal fatto che queste sensazioni hanno un corso a breve termine e scompaiono senza assistenza. Tuttavia, per alleviare la tua condizione e per prevenire la comparsa di dolore, devono essere osservate le seguenti semplici regole:

  • il reggiseno dovrebbe essere delle dimensioni appropriate in tessuti naturali, di volta in volta può essere rimosso;
  • prova a indossare abiti larghi;
  • fare una doccia di contrasto più volte alla settimana;
  • fare auto-massaggio del torace;
  • osservare il regime del lavoro e del riposo;
  • svolgere un'attività fisica moderata regolarmente;
  • utilizzare complessi vitaminico-minerali contenenti vitamine del gruppo A, E, C, B, D.

L'uso di queste misure nella pratica aiuterà a ridurre l'intensità del dolore toracico. Una particolare attenzione alla menopausa richiede anche una nutrizione, deve essere equilibrata e completa. È necessario cercare di non mangiare cibi piccanti e grassi, oltre a limitare la quantità di liquidi consumati al giorno, in particolare tè e caffè.

Eliminazione di un sintomo patologico attraverso l'uso di farmaci

Se il dolore toracico con la menopausa è estremamente intenso e le misure sopra elencate non aiutano, in questo caso si consiglia di effettuare un trattamento utilizzando farmaci con effetto analgesico.

L'essenza del trattamento farmacologico è:

  • l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei che aiutano ad eliminare il dolore, vale a dire Nimesulide, Diclofenac, Ibuprofen e persino Paracetamol;
  • assunzione di fitoestrogeni (ciclodinone, mastodinone) o contraccettivi orali;
  • l'uso di sedativi (estratto di valeriana officinalis, tamoxifene, cuore di cane), perché lo stress può essere causato anche dal dolore.

L'uso di fondi da fonti popolari

Un effetto abbastanza buono è esercitato anche dai rimedi popolari. Le migliori recensioni hanno ricevuto fitoestrogeni come:

Le erbe con effetto antiestrogenico sono ampiamente utilizzate, vale a dire:

Puoi anche usare olio di pesce, olio di enotera o enotera.

Si noti che, indipendentemente dal metodo di trattamento scelto, consultare sempre il proprio medico prima di iniziare..

Riassumendo le informazioni presentate, va notato che, nonostante il dolore toracico sia un sintomo frequente della menopausa, è necessario consultare un medico quando appare, poiché ciò eviterà la formazione di gravi conseguenze, in particolare neoplasie maligne.

Ora hai informazioni se il torace fa male alla menopausa e cosa si dovrebbe fare in caso di questo sintomo patologico.

Perché c'è uno scarico dalle ghiandole mammarie quando viene premuto

Normalmente, non c'è fluido quando si comprime il capezzolo in tutte le donne, ad eccezione delle madri che allattano. La comparsa di secrezioni è un'occasione per essere esaminata. Spesso, un sintomo simile è associato allo sviluppo della mastopatia e di altre malattie.

Le cause della condizione patologica

Di norma, i dolori al petto delle donne sono associati alla comparsa del cancro, che influenza negativamente il loro umore e le condizioni generali, specialmente durante la menopausa, quando anche altri sintomi spiacevoli tormentano la donna. In effetti, la comparsa di neoplasie è tutt'altro che l'unica causa del dolore toracico, tuttavia, solo uno specialista può determinare il vero background di questo fenomeno..
Ci sono una serie di sintomi aggiuntivi per i quali si può presumere il motivo per cui si verifica il dolore in ogni caso, ma la causa viene finalmente stabilita solo dopo la necessaria diagnostica. Quindi, ad esempio, una causa del dolore può essere un cambiamento nello sfondo ormonale del corpo.

In questo caso, oltre al dolore, puoi osservare una mancanza di estrogeni, che si riflette esternamente. La pelle di una donna perde elasticità, diventa flaccida, il suo petto si affloscia. Uno sfondo ormonale instabile colpisce il seno, in quanto uno dei luoghi più sensibili. Nel corpo, il numero di steroidi sessuali femminili è drasticamente ridotto. E poiché lo sfondo cambia gradualmente, questo fenomeno può essere osservato molto prima della fine della menopausa.

Un'altra causa del dolore è un malfunzionamento del sistema cardiovascolare. In questo caso, il dolore appare improvvisamente e può durare diversi minuti. Di norma, il disagio è accompagnato dal panico della paziente stessa.

Secondo le statistiche, il dolore toracico può spesso provocare fenomeni come: mastodinia con sindrome premestruale, mastopatia fibrocistica, fibroadenoma, tumori maligni, mastite, osteocondrosi, stress, malattie cardiache, vestiti scomodi, effetti collaterali derivanti dall'assunzione di farmaci.


La mastopatia può causare dolore al seno con la menopausa

Comprendendo le cause del dolore toracico, non dovresti scartare la gravidanza. Con la menopausa, a volte si verifica l'ovulazione, quindi il concepimento è possibile e può causare una sensazione di disagio.

Se il dolore toracico con la menopausa è estremamente intenso e le misure sopra elencate non aiutano, in questo caso si consiglia di effettuare un trattamento utilizzando farmaci con effetto analgesico.

L'essenza del trattamento farmacologico è:

  • l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei che aiutano ad eliminare il dolore, vale a dire Nimesulide, Diclofenac, Ibuprofen e persino Paracetamol;
  • assunzione di fitoestrogeni (ciclodinone, mastodinone) o contraccettivi orali;
  • l'uso di sedativi (estratto di valeriana officinalis, tamoxifene, cuore di cane), perché lo stress può essere causato anche dal dolore.

Il dolore al seno con la menopausa può verificarsi per diversi motivi, tra cui:

  • Cambiamenti di natura patologica (fibroadenoma, lesione dei tessuti, cisti). Sono caratterizzati da dolori non ciclici e brucianti concentrati in un torace e intensificati vicino al capezzolo. La chirurgia del seno può anche causarli..
  • Disturbi ormonali. Di norma, si tratta di dolori ciclici concentrati nel segmento superiore della ghiandola mammaria. Hanno un carattere noioso, noioso, possono diffondersi alle braccia e alle ascelle. La struttura del tessuto mammario acquisisce la tuberosità. Uno dei motivi del disagio potrebbe essere l'assunzione di ormoni.
  • Esacerbazione di osteocondrosi e malattie cardiovascolari durante la menopausa.
  • Indossare biancheria intima stretta e spremuta che aumenta la tenerezza del seno.
  • L'abuso di alcol e tabacco, che riduce la circolazione sanguigna, interrompe il metabolismo, stimola lo sviluppo del tessuto adiposo.
  • Durante la menopausa, una maggiore sensibilità agli ormoni e uno squilibrio degli acidi grassi possono causare dolore toracico.
  • Assunzione di farmaci che includono estrogeni o progesterone, che influenzano lo sfondo ormonale del corpo. Anche gli antidepressivi e i farmaci che fanno parte della terapia sostitutiva possono causare dolore..
  • infezioni In questo caso, non si osservano solo sensazioni dolorose, ma anche sintomi di intossicazione (perdita di appetito, brividi, febbre, debolezza, difficoltà respiratorie, ecc.).
  • Gravidanza. Una situazione simile non è esclusa nel periodo in pre-menopausa, se le mestruazioni non si sono fermate completamente. Una delle sue manifestazioni è il dolore ai capezzoli, ma questo può anche essere causato da un basso livello di progestinici..
  • mastopatia La causa del dolore può essere una diminuzione dei livelli di estrogeni..
  • Oncologia. Il tumore colpisce la forma del seno, si manifesta nella comparsa di foche, rughe della pelle delle ghiandole, secrezioni da esse.

Segni di mastopatia

L'estrogeno eccessivo può causare la proliferazione del seno. La proliferazione benigna del tessuto mammario si chiama mastopatia. Esistono diversi tipi di malattia: mastopatia fibrotica, cistica, fibrocistica e nodulare.

  • ingrandimento del seno in termini di dimensioni e ingorgo;
  • dolore doloroso nella zona pelvica prima delle mestruazioni;
  • lo scarico è talvolta presente;
  • si sente un grosso sigillo o molti piccoli nodi.

Oggi, circa il 40% del gentil sesso soffre di mastopatia..

A rischio sono le donne che hanno già queste malattie:

  • miomi;
  • endometriosi;
  • diabete;
  • malattia del fegato
  • disturbi endocrini;
  • obesità

Inoltre, la mastopatia viene ereditata e si trova spesso nelle donne che hanno avuto molti aborti e si sono rifiutate di allattare. Un altro motivo è l'insufficienza ormonale che si è manifestata sullo sfondo della menopausa..

Caratteristiche del dolore - la natura delle sensazioni

Le sensazioni spiacevoli possono essere indipendenti o secondarie, quando la causa del dolore è in realtà una patologia diversa. Il disagio toracico può manifestarsi in vari modi: formicolio, spremitura, pulsazione, tensione, pesantezza, bruciore, cambiamento nell'aspetto delle ghiandole mammarie.

In alcuni casi, queste sensazioni possono essere confuse con la sindrome premestruale, ma distinguerlo è abbastanza semplice. Con la sindrome premestruale, il torace fa male solo a un certo periodo del ciclo, prima dell'inizio delle mestruazioni e non disturba la donna per il resto del tempo. Se non è così e i dolori sono permanenti, è necessario consultare un medico, perché il disagio in questo caso è molto probabilmente un segno di una malattia.

Il periodo della menopausa è un momento difficile per una donna, poiché la produzione di ormoni, che prima erano stati prodotti quasi tutta la sua vita, si ferma. Di conseguenza, iniziano i cambiamenti irreversibili nel corpo, sorgono stress e disagio psicologico. Questo periodo è caratterizzato dall'estinzione della funzione riproduttiva e le donne sono costrette a consultare i medici per scoprire cosa ha causato il disagio percepito. Tuttavia, va ricordato che questi processi sono normali e naturali..

Le sensazioni dolorose che si verificano nelle ghiandole mammarie durante la menopausa sono chiamate mastalgia. Indossano manifestazioni diverse, ma il più delle volte sono sensazioni di punti, dolori, taglienti, a volte formicolanti.

Come indicato, il dolore al petto con la menopausa si verifica a causa della ristrutturazione del corpo. Poiché gli ormoni sessuali colpiscono direttamente le ghiandole mammarie, la loro mancanza, i cambiamenti e i cambiamenti, causano disagio al petto. È sotto l'influenza degli ormoni che si verificano crescita del seno, allattamento e altri processi e durante la menopausa possono verificarsi aumento della sensibilità, dolore, gonfiore.

Sintomatologia

Le sensazioni spiacevoli iniziano con il gonfiore delle ghiandole mammarie, i capezzoli fanno male, con il movimento e il tatto, si può notare un aumento della sensibilità del seno.

Altri sintomi includono:

  • Bruciare;
  • Gravità;
  • Oppressione toracica;
  • Dolore, senza localizzazione pronunciata;
  • Diminuzione del desiderio sessuale;
  • Gonfiore dei capezzoli e del torace in generale.

L'effetto della menopausa sul corpo femminile

Con l'inizio della menopausa, il corpo femminile cessa di produrre ormoni il cui compito funzionale è controllare la funzione riproduttiva del corpo. Le ghiandole sessuali cessano di secernere steroidi sessuali e gonadotropine e questo porta alla cessazione della maturazione delle uova. Anche il sistema nervoso autonomo subisce cambiamenti, questo si manifesta con un aumento del livello di irritabilità, disturbi del sonno, brividi e sudorazione, nonché vertigini. Abbastanza brillantemente durante la menopausa, si avvertono anche cambiamenti nella ghiandola mammaria, che si manifestano sotto forma di:

  • eccessiva sensibilità;
  • gonfiore dei capezzoli;
  • gonfiore della ghiandola mammaria;
  • la comparsa di una sensazione di bruciore patologico e pesantezza.

Per quanto riguarda la sensazione di dolore, ha un carattere bruciante, cucito e un lungo corso. Le sensazioni del dolore sono simili a quelle che possono apparire durante l'inizio dell'ovulazione.

Con l'inizio della menopausa, si può osservare la soppressione della sensibilità della pelle delle ghiandole mammarie, che porta a una perdita del desiderio sessuale. Un numero considerevole di donne durante questo periodo si lamenta della comparsa di irritazione associata al contatto con il seno di un partner sessuale.

Possibili complicazioni

Il dolore toracico prolungato aumenta significativamente il rischio di cancro al seno maligno. In questo caso, il cancro infiammatorio è il più pericoloso, ha un decorso aggressivo ed è accompagnato da arrossamento di 6m gonfiore e infiammazione di una parte del torace. Inoltre, possono essere uno dei sintomi di eventuali malattie ginecologiche o tumori benigni..

Il dolore con la menopausa può anche essere di natura non patologica, poiché durante questo periodo c'è una ristrutturazione ormonale del corpo femminile. Ma questo non è sempre il caso e spesso il disagio è un sintomo di qualche disturbo. Pertanto, se si verifica dolore, dovresti consultare un medico il prima possibile e ricevere una diagnosi, poiché la maggior parte delle malattie è molto più facile da curare in una fase precoce.

Dopo il corso della terapia scelta, sono possibili alcune complicazioni. A causa di disturbi ormonali rilevati in modo errato, può verificarsi una ricaduta e la malattia ritorna. Inoltre, un effetto negativo sul funzionamento della ghiandola tiroidea.

Per prevenire lo sviluppo di cellule tumorali, è importante non iniziare il trattamento. Molto spesso, la patologia nodulare porta all'oncologia, ma un tumore può anche apparire con una forma diffusa.

Esame per scarico insolito dai capezzoli

Per determinare le malattie della ghiandola mammaria, vengono utilizzati chiarimento dei sintomi, esame visivo, palpazione della mammella e dei linfonodi vicini, ductografia, diagnostica ecografica, galattografia, mammografia, pneumocistografia, diagnosi dei livelli ormonali. Solo i fatti: lo screening aiuta a identificare la malattia all'inizio, il che aumenta significativamente la possibilità di una cura completa.

Si raccomanda di essere esaminati il ​​secondo o il terzo giorno dopo la fine dei "giorni critici", poiché il gonfiore del seno nella seconda fase del ciclo influisce negativamente sull'accuratezza del risultato (dà un errore). Se si sospetta il cancro (e in alcuni tipi di tumori benigni), vengono eseguiti puntura e citologia per verificare la presenza di cellule atipiche.

Metodi diagnostici e sintomi allarmanti

Ci sono anche sintomi in cui è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza:

  • dolori compressivi o esplosivi delle ghiandole mammarie;
  • respiro affannoso;
  • Vertigini
  • vomito
  • compromissione motoria.

In questi casi, non dovresti fare affidamento sulla tua forza durante l'assunzione di Indinol o altri farmaci. In ospedale, il medico sarà in grado di individuare le cause di questi sintomi con:

  • radiografia della ghiandola mammaria;
  • ultrasuono
  • galattografia,
  • biopsie.

La medicina moderna offre molti modi per trattare il dolore toracico durante la menopausa e questi metodi sono usati a seconda della causa del disagio. A volte un cambiamento nello stile di vita, l'uso di sedativi e trattamenti a base di erbe può essere sufficiente e in alcuni casi sono necessarie misure più serie..

Farmaco

La terapia farmacologica per ridurre il dolore toracico consiste nella nomina di complessi vitaminici, sedativi, miorilassanti, condroprotettori e analgesici. Lo specialista seleziona tutti questi fondi, concentrandosi sui risultati della diagnosi e sul benessere del paziente.

Nel caso generale, quando il climax è la causa del dolore toracico, il regime di trattamento è il seguente:

  • Prescrizione di contraccettivi orali o fitoestrogeni (mastodinone, ciclodinone). Ciò ti consentirà di regolare lo sfondo ormonale e quindi eliminare la causa principale del disagio;
  • L'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei. Tali farmaci includono: diclofenac, nimesulide, paracetamolo, ibuprofene;
  • L'uso di sedativi. Questo include tinture di valeriana e motherwort, tamkosifen e altri. Questo rimuoverà lo stress, che è anche abbastanza spesso in grado di causare disagio al petto con la menopausa. In casi particolarmente difficili, uno specialista può prescrivere antidepressivi.


Mastodont - un farmaco per il trattamento del dolore al seno con la menopausa
Se i metodi di cui sopra non aiutano, può essere prescritta una terapia ormonale sostitutiva, che aiuterà a far fronte non solo al dolore toracico, ma anche ad altri sintomi della menopausa. Tuttavia, questa opzione di trattamento ha alcuni effetti collaterali e non può essere utilizzata in tutti i casi medici..

Fitoterapia

Se una donna non vuole o non può bere compresse, è consentita la fitoterapia. Questo non è solo l'uso di varie erbe, ma anche l'inclusione di integratori alimentari nel cibo e l'uso di medicinali prodotti sulla base. Quando la menopausa viene spesso utilizzata erbe appartenenti alla categoria dei fitoestrogeni: lino, soia, riso, avena e anti-estrogeni: consolida maggiore, lombrico, cicuta.

Le fitopreparazioni danno meno effetti collaterali rispetto ai medicinali, tuttavia, anche prima di usarli, è necessario consultare il proprio medico.

L'uso di antidolorifici

Ci sono alcune regole per l'uso di antidolorifici:

  1. Tali farmaci devono essere assunti in una dose specifica (il medico deve determinare).
  2. Rispettare rigorosamente il regime di ricezione.
  3. Non modificare la dose o il regime senza la conoscenza di un medico.
  4. Per eventuali effetti collaterali, interrompere l'uso e consultare il proprio medico..

Tra i popolari antidolorifici, vale la pena sottolineare:

Ma non abusare di droghe, non è chiaro il motivo per cui il seno fa male.

Prevenzione e mantenimento del giusto stile di vita

L'indinolo agisce come un farmaco profilattico. È efficace nella prevenzione della mastopatia fibrocistica e viene anche utilizzato per correggere lo stato funzionale delle ghiandole mammarie. Indinol è disponibile in capsule. Il suo componente principale è l'estratto di piante crocifere..

L'indinolo non è un farmaco, ma prima di usarlo, la consultazione con il medico non farà male per scoprire le cause del dolore.

Per quanto riguarda i cambiamenti nello stile di vita, è necessario:

  • passeggiata quotidiana all'aria aperta;
  • comprare un reggiseno di supporto;
  • ricorrere allo yoga, esercizi di respirazione e altre tecniche di rilassamento;
  • durante i periodi di esacerbazione del dolore, consultare immediatamente un medico;
  • migliorare la dieta eliminando i cibi grassi;
  • consumare più fibre;
  • Non ignorare altri disturbi della menopausa;
  • consumare meno sale, perché trattiene il fluido nei tessuti (a causa di problemi di equilibrio idrico-salino, il seno può riempirsi);
  • prendere complessi vitaminici;
  • abbandonare completamente l'alcool e le sigarette;
  • non automedicare se il seno inizia a far male.

Quando ti chiedi se il seno può ferire a causa di cause naturali, devi prestare attenzione alla tua salute. Eventuali disturbi durante la menopausa devono essere discussi con il medico. Il corpo durante questo periodo perde le sue funzioni protettive e sullo sfondo indebolito possono verificarsi varie patologie. Se fa male allo sterno o in altre parti del corpo durante la menopausa, la prima cosa è passare attraverso la diagnosi e fare i test. Dopotutto, tutte le malattie sono più facili da curare nelle prime fasi dello sviluppo.

Il metodo principale per prevenire le neoplasie durante la menopausa è l'autoesame del seno e una visita medica tempestiva.

Il rischio di sviluppare patologie mammarie si riduce se:

  • la gravidanza e l'allattamento sono naturali;
  • una donna rifiuta l'aborto;
  • vive sessualmente regolarmente;
  • nel periodo di esacerbazione (autunno, primavera) assume droghe iodate;
  • conduce uno stile di vita sano.

Quali sintomi devono vedere un medico

Il motivo principale dello sviluppo del colostro nelle donne nel periodo premestruale o durante le mestruazioni è lo squilibrio ormonale, che di per sé non è considerato una patologia pericolosa e si osserva nella maggior parte delle ragazze.

Se la dimissione è stata una volta e si è fermata dopo la fine delle mestruazioni, non puoi preoccuparti di cause patologiche, ma la consultazione con un medico non sarà superflua. Tuttavia, se oltre alla comparsa di liquido dai capezzoli, anche altri sintomi sono preoccupanti, non dovresti rimandare la visita al ginecologo.

Una visita dal medico è necessaria immediatamente se:

  • il segreto secreto ha una tonalità verdastra, grigiastra o marrone;
  • il sangue è presente nel fluido;
  • i capezzoli e la pelle sono iperemici;
  • il torace è "pieno";
  • apparvero dolore e sensibilità innaturale;
  • condizioni generali peggiorate.

Questi sintomi indicano uno sviluppo inequivocabile di malattie. Il colostro durante le mestruazioni può essere una manifestazione fisiologica, ma per escludere malattie pericolose, è consigliabile visitare un medico e fare un esame preventivo. Va ricordato che il carcinoma mammario è considerato una delle patologie comuni del corpo femminile..

Misure preventive

Come misure preventive, puoi consigliare di mantenere uno stile di vita sano.

È importante osservare un regime di sonno e veglia, mangiare correttamente ed equilibrato ed evitare anche lo stress ogni volta che è possibile.

È meglio smettere di fumare e bere alcolici e allo stesso tempo non dimenticare gli sport. Durante la menopausa, è consentito un moderato esercizio aerobico.

Ti permette di includere nella dieta avocado, spinaci, crusca, noci - nocciole e arachidi, nonché oli vegetali nutrienti - semi di lino, olive, mais. Ma l'uso di caffè, tè, cacao e soda dolce, al contrario, dovrebbe essere limitato. Se necessario, puoi anche assumere vitamine del gruppo B o vari complessi vitaminici.

Anche passeggiate salutari all'aria aperta, l'uso di una grande quantità di fibre, frutta e verdura sembrano utili per lo stato di salute. È anche utile eseguire regolarmente l'automassaggio del torace, utilizzare una doccia a contrasto e selezionare con cura un reggiseno. La biancheria intima confortevole dovrebbe sostenere il torace, non spingerlo.

È importante ricordare che una volta all'anno tutte le donne dovrebbero sottoporsi a un esame preventivo del seno e coloro che hanno raggiunto i 40 anni dovrebbero anche sottoporsi a una mammografia, questo aiuterà a identificare le malattie più pericolose in una fase precoce e prevenirne lo sviluppo.

raccomandazioni

Se le ghiandole mammarie iniziano a ferire durante la menopausa e questo non ha alcun legame con le malattie, in questo caso non è necessario prescrivere farmaci. Ciò è spiegato dal fatto che queste sensazioni hanno un corso a breve termine e scompaiono senza assistenza. Tuttavia, per alleviare la tua condizione e per prevenire la comparsa di dolore, devono essere osservate le seguenti semplici regole:

  • il reggiseno dovrebbe essere delle dimensioni appropriate in tessuti naturali, di volta in volta può essere rimosso;
  • prova a indossare abiti larghi;
  • fare una doccia di contrasto più volte alla settimana;
  • fare auto-massaggio del torace;
  • osservare il regime del lavoro e del riposo;
  • svolgere un'attività fisica moderata regolarmente;
  • utilizzare complessi vitaminico-minerali contenenti vitamine del gruppo A, E, C, B, D.

L'uso di queste misure nella pratica aiuterà a ridurre l'intensità del dolore toracico. Una particolare attenzione alla menopausa richiede anche una nutrizione, deve essere equilibrata e completa. È necessario cercare di non mangiare cibi piccanti e grassi, oltre a limitare la quantità di liquidi consumati al giorno, in particolare tè e caffè.

Perché la menopausa fa male con la menopausa?

Nonostante il fatto che la crescita delle ghiandole mammarie cessi entro i 25 anni, anche in menopausa è possibile. Le ragioni sono associate ad un aumento del tessuto adiposo. Il seno non può solo gonfiarsi, perché alcune donne affermano che in menopausa hanno vene o che la loro forma del seno è peggiorata, nonostante un aumento significativo.

I medici ritengono che ciò sia normale per la fase iniziale della menopausa, e solo allora il gonfiore dei capezzoli e un aumento delle ghiandole mammarie agiscono come un segnale per un esame.

Menopausa - un periodo costituito da 3 periodi (perimenopausa, menopausa, postmenopausa). È caratterizzato da gravi cambiamenti ormonali. Dopo 45 anni, le ovaie producono meno estrogeni, gradualmente cessano di essere completamente prodotte, l'organo diminuisce in modo significativo in termini di dimensioni, trasformandosi in una sorta di rudimento.

In questo momento, tutti i cambiamenti nel corpo femminile si verificano sotto l'influenza di una quantità instabile e un rapporto variabile di estrogeni e progesterone. Molti faranno la domanda: da dove viene il torace e le ghiandole mammarie della donna?

Il torace è uno degli organi più sensibili all'azione di vari ormoni. Come risultato della loro produzione durante la pubertà, le ghiandole mammarie crescono, durante la gravidanza e l'allattamento - viene prodotto il latte materno, prima che si verifichino le mestruazioni, il gonfiore e il dolore.

Il dolore toracico con la menopausa è un sintomo caratteristico che si verifica durante i periodi di fluttuazione nella composizione degli ormoni. Ha una natura ciclica, può anche essere osservato con la sindrome della menopausa artificiale o precoce.

Non solo i processi naturali nel corpo possono causare dolore. Le cause del dolore sono:

  • Cambiamenti nella composizione degli acidi grassi. Il tessuto adiposo nel torace occupa una proporzione significativa. Con una diminuzione degli estrogeni prodotti dalle ovaie, le cellule adipose iniziano a impegnarsi nella loro produzione, il cui numero sta crescendo. I processi in corso possono causare dolore di vario tipo.
  • Lo sviluppo dell'osteocondrosi, malattie del sistema cardiovascolare. La mancanza di sostanze contenenti estrogeni porta a uno scarso assorbimento di calcio, ossa fragili, aumenta il rischio di attacchi di cuore, malattie coronariche e formazione di placche di colesterolo. Sensazioni dolorose derivanti dallo sviluppo di queste patologie possono essere date al petto. Sono caratterizzati da una mancanza di localizzazione del dolore, sfocatura. Tra le cause più comuni, i medici distinguono la malattia di Titz - infiammazione cartilaginea nel punto di attacco delle costole allo sterno.
  • Situazioni stressanti, squilibrio mentale. L'inizio delle donne in menopausa percepisce in modo diverso. Alcuni compaiono marcati cambiamenti di umore, pianto, insonnia e altre manifestazioni. Tutto ciò influenza le reazioni chimiche all'interno..
  • Lesioni o operazioni precedenti. Indipendentemente da quando era, il tessuto danneggiato è più sensibile ai cambiamenti che si stanno verificando. Possono essere malati, causando disagio.
  • Terapia farmacologica. L'accettazione di qualsiasi farmaco è un cambiamento nei processi chimici all'interno del corpo. Con un effetto positivo sul sistema desiderato (circa 3 mesi o più), possono provocare la comparsa di mastalgia.
  • Cattive abitudini. Il fumo, l'eccessiva assunzione di alcol provoca un aumento del tessuto adiposo, alterata circolazione sanguigna. Ciò provoca dolore, ad esempio, in segmenti del seno.
  • Gravidanza. Nella perimenopausa, la probabilità di fecondazione è piuttosto elevata. Ci sono ancora uova, stanno maturando. Se una donna cessa di essere protetta con un cambiamento nella durata del ciclo, ciò può portare alla gravidanza, nelle fasi iniziali in cui vengono presi alcuni segni per la menopausa con sintomi caratteristici, tra cui gonfiore e tenerezza dei capezzoli, possono apparire dolori all'addome inferiore.
  • mastopatia Se la malattia è stata diagnosticata in precedenza, quindi in menopausa rimangono tutti i suoi sintomi (tirando dolori, secrezione, arrossamento). Anche per la prima volta questa patologia viene spesso diagnosticata dopo 45 anni. Ciò è dovuto al fatto che il contenuto di estrogeni cambia radicalmente.
  • Neoplasie maligne e benigne. La causa più pericolosa che richiede un trattamento immediato. Molte donne vanno dal medico quando il dolore diventa troppo forte. Ignorare i sintomi porta al fatto che un paziente con forme avanzate di oncologia nelle ultime fasi cade nelle mani dei medici. Pertanto, qualsiasi cambiamento di forma, colore, sensazioni è un'occasione per consultare uno specialista.

Cambiamenti nel volume del seno

Durante la perimenopausa, una donna nota un aumento del volume della ghiandola mammaria. Questo può essere un processo naturale che provoca dolore..

Tutti sanno che il seno cresce e prende forma fino a 20-25 anni. Pertanto, il suo aumento dopo 45 anni fa temere e temere per la propria salute alcune donne. Nella maggior parte dei casi, questa è la norma, causata dalla crescita del tessuto adiposo. Si verifica sotto l'influenza dei seguenti processi:

  • Diminuzione del metabolismo mantenendo una grande quantità di cibi grassi o ipercalorici nella dieta. Le calorie in entrata non hanno il tempo di essere consumate completamente, formando un "deposito" grasso.
  • Mancanza di attività motoria, che può aumentare il consumo di energia.
  • Diminuzione della formazione di estrogeni. Questa funzione è assunta dal tessuto lipidico..

Questi processi possono essere accompagnati da dolore toracico durante la menopausa. È importante che tutti i cambiamenti debbano essere completati prima dell'inizio dell'ultima mestruazione, dopo di che è insolito che le ghiandole mammarie cambino dimensione nello stato normale.

Nonostante la norma fisiologica dell'aumento del volume del seno, in particolare sullo sfondo di un aumento generale del peso corporeo, è necessario un monitoraggio costante della salute delle donne. Ciò è associato ad un aumentato rischio di sviluppare tutti i tipi di patologie di natura benigna e maligna. Ad esempio, la trasformazione del tessuto connettivo in fibroso o grasso può causare mastopatia.

Dovresti immediatamente andare a una visita medica, se la localizzazione del dolore è molto chiara. Tali segni sono caratteristici dei sintomi del cancro.

Il seno può aumentare durante la menopausa? Per molte donne, questa domanda è molto rilevante..

La risposta è sì, perché la menopausa è spesso accompagnata da aumento di peso e quindi dal tessuto adiposo del seno. Il gonfiore del seno si verifica anche in altri processi, ad esempio la sostituzione del tessuto con il tessuto connettivo. Questo processo è naturale, ma dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico, poiché la mastopatia ha sintomi simili..

Provocare fattori per la comparsa di dolore nella ghiandola mammaria

Ma ci sono altri motivi che causano cambiamenti nel seno: un aumento o una diminuzione delle ghiandole mammarie, possono iniziare a crescere, viene registrata una sensazione di formicolio. Se non sono gli ormoni, perché ci sono cambiamenti così spaventosi durante la menopausa?

Sullo sfondo della comparsa di tali sintomi, viene spesso diagnosticato:

  1. Malattie cardiache, che sono accompagnate da pressione al petto, formicolio, tachicardia, respiro corto, bruciore al petto. Questi sintomi non hanno nulla a che fare con il dolore alle ghiandole mammarie a causa della menopausa. Tali segni dovrebbero far vedere una donna a un medico
  2. Osteoporosi e osteocondrosi. La menopausa provoca una mancanza di ormoni necessari per il tessuto osseo e il suo tasso di distruzione aumenta. Con la progressione di queste malattie, il torace inizia a far male.
  3. Mastopatia, espressa nella proliferazione anomala dei tessuti. Si verifica durante o all'esterno della menopausa..
  4. La mastite è un'infiammazione della ghiandola mammaria. Accompagnato da un aumento della temperatura corporea.


Menopausa dolore al petto
Come già notato, il motivo principale della comparsa del dolore nella ghiandola mammaria con la menopausa è lo squilibrio ormonale, ma esiste ancora un elenco abbastanza ampio di fattori che possono portare alla comparsa di sensazioni simili, questo può essere:

  • carenza nel corpo di acidi grassi;
  • assunzione di farmaci ormonali;
  • violazione del funzionamento degli organi del sistema cardiovascolare (abbastanza spesso le donne sono preoccupate per il dolore cardiaco, ma è scambiata per il dolore toracico, questa condizione patologica può causare conseguenze molto spiacevoli, quindi richiede cure mediche obbligatorie);
  • mastopatia (abbastanza spesso l'inizio della menopausa è accompagnato da proliferazione dei tessuti delle ghiandole mammarie, questa condizione patologica è anche accompagnata da un aumento della temperatura corporea);
  • osteocondrosi, questa malattia colpisce un gran numero di donne che hanno avuto menopausa;
  • neoplasie maligne, tuttavia, va notato che il dolore in questa situazione è l'ultimo sintomo.

La mastopatia può disturbare le donne che hanno una storia di disturbi endocrinologici.

Le ragioni secondarie sono:

  • lesioni e contusioni;
  • processi infettivi che sono localizzati negli organi del torace;
  • sovraccarico stressante;
  • Intervento chirurgico;
  • cattive abitudini, in particolare il fumo e il consumo di alcolici;
  • sovrappeso.

La gravidanza durante la menopausa può anche essere la causa del dolore. Osservazioni negative possono sorgere su questo argomento, perché molti credono che sia impossibile rimanere incinta in questo momento. Ma in realtà, questo non è affatto vero, la gravidanza è possibile solo in caso di completa cessazione delle mestruazioni.

Come abbiamo già scoperto, può esserci un gran numero di cause del dolore, ognuna delle quali richiede il proprio trattamento. Ricorda, se compare anche un lieve dolore di qualsiasi natura, devi consultare un mammologo (oltre agli esami di routine). Questo deve essere fatto al fine di escludere la presenza di patologie, diagnosticarle in tempo, prescrivere la terapia corretta.

Le seguenti procedure diagnostiche sono possibili nell'ambito dell'esame:

  • Ispezione personale, palpazione. Studiamo la forma, il colore, la simmetria delle ghiandole mammarie, la presenza di foche e altri cambiamenti.
  • ultrasuono Questo metodo consente di vedere la natura e la struttura dei tessuti, dei vasi sanguigni.
  • Mammografia. Un modo importante e informativo, mostra eventuali cambiamenti, patologie, ecc..
  • Biopsia. Se necessario, il medico può prescrivere una puntura del contenuto della neoplasia con successivo esame di laboratorio.
  • Test ormonali. Necessario per quantificare estrogeno e progesterone.

A discrezione del medico curante, sono possibili procedure aggiuntive. Ad esempio, se si sospetta una gravidanza, verranno eseguiti ultrasuoni pelvici, raggi X, risonanza magnetica, ecc. È anche possibile consultare specialisti specializzati in presenza di malattie acute o croniche dei sistemi adiacenti.

Dalla diagnosi corretta e completa dipende dall'efficacia della terapia prescritta. In alcuni casi, i sedativi sono sufficienti e talvolta è necessario un intervento chirurgico. Una donna dovrebbe monitorare costantemente la sua salute, soprattutto dopo 45-50 anni. È durante questo periodo che aumenta il rischio di sviluppare neoplasie, comprese quelle maligne. Costituiscono una minaccia significativa per la vita del paziente..

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Cosa non si può fare con le mestruazioni e cosa si può fare?

Le mestruazioni sono un processo ciclico regolare di allocazione dai genitali di una donna, in particolare l'utero, individuando.Caratteristiche mensili:...

È possibile visitare il dentista durante le mestruazioni

Le mestruazioni sono uno dei periodi più difficili della vita di una donna, spesso accompagnati da disagio e dolore. Molte donne sono interessate: è possibile visitare il dentista durante le mestruazioni per il trattamento o l'estrazione del dente?...

È possibile ricorrere alla colorazione dei capelli durante le mestruazioni?

Le mestruazioni in ogni donna vanno diversamente, qualcuno si sente allegro ed energico e qualcuno soffre di forti dolori nella parte inferiore dell'addome e della parte bassa della schiena, nausea e un generale deterioramento del benessere....