Cause ed effetti terapeutici con mestruazioni prolungate

Armonie

La violazione del ciclo mestruale da parte del tipo di menorragia (una situazione in cui le mestruazioni non si esaurisce) si verifica in varie malattie ginecologiche. La menorragia appartiene a un gruppo di patologie chiamate sanguinamento uterino disfunzionale (DMC). Menometerorrhagia si riferisce anche ad esso. Questo termine si riferisce a periodi senza fine, trasformandosi in sanguinamento.

I suddetti disturbi si basano su cambiamenti funzionali che si verificano a qualsiasi livello di regolazione del ciclo mestruale e del sistema riproduttivo: nell'ipotalamo, nell'ipofisi, nelle ovaie, nell'utero, nelle ghiandole surrenali e nella tiroide, nella corteccia cerebrale. La menorragia e la menometrorragia hanno un carattere recidivante in alcune ragazze e donne, il che porta alla patologia dell'endometrio (mucosa uterina), fino allo sviluppo del processo oncologico.

Menorragia e menometrorragia - una violazione del ciclo mestruale, che è caratterizzata da un'estensione del periodo del flusso mestruale più di sette giorni e / o un aumento della quantità di sangue perso (più di 60 ml).

Il sanguinamento uterino condizionatamente disfunzionale è classificato in base al periodo di età in cui si verificano:

  • periodo giovanile (dai 12 ai 17 anni);
  • periodo riproduttivo (dai 18 ai 45 anni);
  • premenopausa (da 46 a 55 anni).

Ogni fase della vita ha le sue caratteristiche di irregolarità mestruali..

Il ciclo mestruale della ragazza dopo l'inizio della prima mestruazione (menarca) può rimanere irregolare per qualche tempo. Le mestruazioni arrivano con un ritardo di 2-3 settimane, in altri casi per 2-6 mesi. Sanguinamento mestruale, moderato o abbondante, in alcune ragazze acquisisce il carattere di sanguinamento. In un'altra situazione, le mestruazioni non si fermano, la macchia, la secrezione marrone dal tratto genitale persiste a lungo, il mal di stomaco.

Ripetuti e abbondanti giorni critici portano all'anemia (diminuzione dell'emoglobina nel sangue), accompagnata da riduzione delle prestazioni, vertigini, debolezza, mancanza di respiro, palpitazioni. Il sanguinamento può essere grave e potenzialmente letale senza un trattamento tempestivo..

Un significativo stress fisico e psicologico, frequenti situazioni stressanti (problemi in famiglia o a scuola, conflitti con colleghi, esami) portano a mestruazioni prolungate in un adolescente. Sovraffaticamento, tensione mentale, frequenti infezioni virali respiratorie acute e altre infezioni svolgono un ruolo significativo nel interrompere il funzionamento del sistema ormonale..

I cicli sono più spesso anovulatori (non c'è ovulazione a metà del ciclo), i follicoli aumentano di dimensioni, formando cisti (cisti ovariche follicolari). L'estrogeno sintetizzato dai follicoli nella sua maggiore concentrazione agisce sull'endometrio uterino, portando alla sua crescita eccessiva. Ciò porta a un rifiuto irregolare della mucosa uterina durante le mestruazioni, sostenendo il sanguinamento prolungato.

I disordini uterini disfunzionali costituiscono una grande parte della struttura della patologia ginecologica del periodo riproduttivo. I fattori che portano a tali violazioni, insieme a quanto sopra, includono cambiamenti climatici, esacerbazioni di malattie croniche, rischi professionali, condizioni di vita avverse, gravidanza, parto o aborto con complicanze, ipovitaminosi associata a malnutrizione.

Il principale meccanismo dei disturbi patologici a questa età sono le malattie infiammatorie e infettive, il cui risultato è un ispessimento della capsula (guscio esterno) delle ovaie. Questa conversione li rende insensibili agli effetti degli ormoni e di altre sostanze prodotte dall'ipotalamo e dall'ipofisi..

Il risultato dei cambiamenti descritti sono i cicli mestruali anovulatori, discussi sopra. Il corpo di una donna in queste condizioni è sotto l'influenza di alti valori nel sangue degli estrogeni. L'iperestrogenismo (aumento della concentrazione di estrogeni) che colpisce l'endometrio, provoca la sua proliferazione (iperplasia). I processi iperplastici della mucosa uterina portano a mestruazioni prolungate e sanguinamento ricorrente.

In alcuni casi, l'iperplasia da benigna a maligna, porta al carcinoma precanceroso e dell'endometrio.

Periodi più abbondanti in alcuni casi: il risultato di polipi della mucosa uterina o disfunzione ormonale dopo il parto.

Con la premenopausa capire il periodo di transizione della vita di una donna, caratterizzato dall'estinzione della funzione ovarica. In questo momento, le irregolarità mestruali del tipo di menorragia e menometrorragia sono più comuni. Sempre più cicli mestruali diventano anovulatori, a seguito dei quali il corpo femminile è influenzato dagli estrogeni, che vengono prodotti in eccesso.

A causa del fatto che l'ovulazione è assente nella maggior parte dei cicli, il corpo luteo, che è responsabile della sintesi del progesterone, non si forma. C'è uno stato di carenza di progesterone (livelli di progesterone l'effetto negativo degli estrogeni). La mucosa uterina è sensibile ai processi iperplastici e al cancro, la cui principale manifestazione è rappresentata da lunghi periodi pesanti - sanguinamento, chiamato menopausa.

Insieme a periodi pesanti, una donna è preoccupata per i sintomi direttamente correlati all'estinzione della funzione ovarica: irritabilità, aggressività, vampate di calore, cifre della pressione sanguigna instabili, mal di testa, sensazione di sopraffazione.

La menorragia e la menometrorragia possono essere un segno di varie malattie ginecologiche, quindi, prima di tutto, è necessario determinare la causa della comparsa di questi sintomi. Per fare questo, il medico prescrive un esame poliedrico, che include la diagnosi ecografica dei genitali (viene spesso utilizzato l'esame transvaginale), l'esame su una sedia ginecologica.

Inoltre, viene utilizzata l'isteroscopia: con l'aiuto di una fotocamera speciale viene esaminata la cavità uterina, il medico vede sul monitor un'immagine della cavità uterina. Sotto il controllo della visione, viene eseguita una biopsia endometriale. Un esame del sangue generale è obbligatorio. Un esame del sangue ormonale viene eseguito secondo le indicazioni.

Il processo di trattamento ha lo scopo di arrestare l'emorragia e prevenirne la ricaduta.

Nelle ragazze e nelle giovani donne con potenziale riproduttivo non realizzato, i periodi copiosi possono essere interrotti con farmaci (farmaci emostatici e ormonali, nonché farmaci che riducono l'utero, sotto forma di gocce). Se non è possibile influenzare la menometorragia con metodi conservativi, passano all'emostasi mediante curettage dell'utero.

Dopo il curettage dell'utero, le sezioni della mucosa vengono inviate per l'esame istologico. Il suo risultato determina ulteriori trattamenti e prevenzione. Sulla base dell'istologia, viene fatta una diagnosi finale. Se questa diagnosi è precancerosa o carcinoma dell'endometrio, il trattamento finale è la rimozione dell'utero con appendici.

In altri casi, gli agenti ormonali sono prescritti a scopo profilattico: contraccettivi ormonali combinati (pillole anticoncezionali) o gestageni. Con la menopausa vengono inoltre utilizzati farmaci per la terapia ormonale sostitutiva (terapia ormonale sostitutiva).

L'individuazione dopo un ritardo può essere una conseguenza della minaccia di interruzione della gravidanza. Per scoprirlo, è sufficiente condurre un'ecografia degli organi pelvici e un esame del sangue per l'hCG.

Se le mestruazioni vanno avanti da 20 giorni o più, non tendono a diminuire, è urgente cercare assistenza medica per prevenire complicazioni per la salute.

Lunghi periodi: cause, diagnosi, trattamento

A proposito del ciclo

Quale dovrebbe essere il ciclo mestruale, dovrebbe essere compreso da ogni donna in età riproduttiva. Questo aiuterà a capire quando qualcosa va storto nel corpo:

  • Le mestruazioni compaiono per la prima volta nell'adolescenza (circa 12-13 anni) e durano fino alla menopausa.
  • La durata del ciclo va da 25 a 35 giorni, che è la norma, e le mestruazioni dovrebbero andare almeno tre e non più di sette giorni.
  • Dopo il concepimento e durante l'intero periodo di gravidanza, le mestruazioni in una donna sono assenti. Dopo il parto e il completamento dell'allattamento al seno, il ciclo viene gradualmente ripristinato e normalizzato..

Periodi magri durante la gravidanza

Molti credono che durante la gravidanza non ci dovrebbe essere un periodo. Questo non è del tutto corretto. Nel primo mese di gravidanza, si possono osservare le mestruazioni.

Questo fatto è spiegato dal fatto che dopo il processo di fecondazione, l'uovo fetale non ha il tempo di raggiungere il luogo desiderato in così poco tempo e non c'è stata una seria ristrutturazione del background ormonale.

Dal secondo mese di gravidanza, tutti gli ormoni iniziano a funzionare normalmente, la gravidanza si sviluppa e le mestruazioni durante la gravidanza normalmente non dovrebbero passare.

I periodi osservati nel primo mese di gravidanza non sono le mestruazioni. Individuare non è abbondante come le mestruazioni regolari. Ci sono diverse ragioni per tali fenomeni..

La comparsa di sangue dalla vagina può indicare il distacco dell'ovulo. Se questo processo è insignificante, il corpo si gestisce da solo e non consente all'ovulo fecondato di lasciare l'utero.

In alcuni casi, lo spotting può indicare un aborto spontaneo che è iniziato. Un aborto spontaneo può essere riconosciuto da sanguinamento rosso con la presenza di dolori lancinanti nell'addome inferiore nel primo trimestre di gravidanza o dolori crampi con i resti dell'uovo fetale nel secondo trimestre.

Cattive mestruazioni durante la gravidanza possono anche essere causate da un'insufficiente secrezione dell'ormone progesterone o dall'eccessiva produzione di androgeni. In rari casi, una malattia cardiaca fetale e una gravidanza extrauterina possono portare a un sintomo simile..

Le mestruazioni non finiscono

Una domanda comune è cosa fare se i tuoi periodi non finiscono. In tale situazione, è necessario consultare un medico e sottoporsi a un esame per scoprire la causa. Il fallimento del ciclo mestruale nel corpo porta al fallimento di altri sistemi. Una donna può provare dolore addominale, debolezza generale.

È importante prestare attenzione alla natura del discarico. Se imbrattano a lungo - potrebbe esserci un motivo, ma se la dimissione è abbondante e accompagnata da coaguli - ciò può indicare una gravidanza extrauterina o l'interruzione della gravidanza, l'esistenza della quale una donna potrebbe non sapere.

Quali sintomi dovrebbero allertare?

Ci sono un numero abbastanza grande di ragioni che causano lunghi periodi. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai sintomi allarmanti:

  • grumi o grumi si trovano nello scarico;
  • il ciclo si è ridotto a 10-20 giorni;
  • la comparsa di uno striscio tra le mestruazioni;
  • dolore che non si ferma per tutta la durata della scarica;
  • debolezza e vertigini.

Se le mestruazioni prolungate sono accompagnate da almeno uno dei sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico.

Le cause

Quando le mestruazioni non finiscono, la ragione è la prima cosa che deve essere chiarita. Solo sulla base dei risultati dell'esame, il medico sarà in grado di prescrivere un trattamento adeguato. Considera una serie di fattori che possono spiegare perché le mestruazioni non finiscono..

Squilibrio ormonale

La violazione del corretto rapporto di ormoni nel corpo di una donna può verificarsi per una serie di motivi, sia interni, naturali che esterni. I problemi di equilibrio ormonale possono iniziare nelle seguenti situazioni:

  • Adolescenza. Durante questo periodo hanno luogo la pubertà e la formazione del ciclo mestruale, che nella fase iniziale è tutt'altro che regolare. La durata del ciclo stesso, così come la durata dei giorni critici, può passare da valori minimi a massimi.
  • Gravidanza e periodo postpartum. Il motivo sono i gravi cambiamenti nel corpo. Innanzitutto, il corpo si sintonizza per sopportare il bambino, quindi torna alla normalità. Tutto ciò è accompagnato da un cambiamento nella concentrazione di alcuni ormoni sessuali.
  • Premenopausa e menopausa (o menopausa). Tutto qui è spiegato dalla naturale estinzione della funzione riproduttiva, dalla cessazione dell'ovulazione e dalla produzione di ormoni.

Se le mestruazioni non finiscono in una delle fasi precedenti della vita di una donna, allora questa è una variante della norma. In altri casi, è necessario contattare la clinica.

Contraccezione ormonale

Quando si assumono contraccettivi, anche il lavoro degli organi del sistema riproduttivo può cambiare. OK, non solo previene una gravidanza indesiderata, ma può influire sulla durata delle mestruazioni.

All'inizio dell'assunzione del farmaco, le mestruazioni possono essere troppo brevi o lunghe. Se dopo diversi mesi il ciclo non è tornato alla normalità, la soluzione è contattare un ginecologo e selezionare un altro contraccettivo.

IUD o dispositivo intrauterino

Questo tipo di contraccezione è conveniente e conveniente e allo stesso tempo affidabile ed efficace. Tuttavia, ci sono effetti collaterali, uno dei quali è mestruazione pesante e prolungata. Se i periodi non terminano molto dopo l'installazione dello IUD, è probabile che ci sia un'intolleranza individuale e che la spirale dovrà essere rimossa.

Fibromi uterini

Fibromi uterini - un tumore benigno situato nello spessore del tessuto muscolare uterino. La patologia è caratteristica del corpo delle donne in età riproduttiva, di fronte al problema dello squilibrio ormonale. Uno dei sintomi dei fibromi è la mestruazione, che non finisce a lungo, così come il sanguinamento uterino..

Endometriosi

Un'altra patologia ginecologica, che è caratterizzata dalla germinazione dello strato interno della cavità uterina - l'endometrio, sui tessuti di altri organi. Sintomi di endometriosi: mestruazioni prolungate, dolore nell'addome inferiore e manifestazioni vivide di sindrome premestruale (sindrome premestruale).

Polipo endometriale

Polipo endometriale - educazione sull'endometrio, lo strato interno della cavità uterina. Il motivo è tutto nello stesso fallimento ormonale. Sintomo - periodi che non finiscono a lungo.

malignità

In alcuni casi, la risposta alla domanda sul perché le mestruazioni non finiscono, potrebbe essere disponibile in oncologia. La lesione maligna che colpisce gli organi riproduttivi, spesso si manifesta sotto forma di spotting prolungato.

Tale diagnosi è terribile, ma oggi non è una frase. Esistono metodi radicali per salvare la vita di una donna con tempestive cure mediche e patologie. Pertanto, è così importante non rimandare una visita dal medico se ci sono segni di un malfunzionamento nel corpo.

Malattia della tiroide

Un malfunzionamento della ghiandola tiroidea è sempre associato a una violazione della normale sintesi di ormoni. Ce ne sono troppi nel corpo o, al contrario, non abbastanza. In entrambe le situazioni, la conseguenza può essere una violazione della regolarità del ciclo e periodi prolungati. Se ci sono problemi con la ghiandola tiroidea, è necessaria la consultazione dell'endocrinologo.

Malattie del sangue

Alcune malattie del sangue associate a una diminuzione della conta piastrinica portano a una riduzione della coagulazione del sangue. Per questo motivo, le normali mestruazioni possono trasformarsi in sanguinamento prolungato e intenso. Se i problemi con le mestruazioni sono iniziati proprio a causa di malattie del sangue, la donna ha altri sintomi, ad esempio un aumento delle gengive sanguinanti.

Fatica

Non possiamo escludere dall'elenco dei fattori che provocano insufficienza mestruale e situazioni stressanti. Fatica costante, mancanza di riposo adeguato, stress emotivo, stress: tutto ciò porta a un'interruzione del normale funzionamento del sistema riproduttivo.

Malattie come causa di mestruazioni prolungate

La causa di lunghi periodi può essere malattie degli organi del sistema endocrino: tiroide (ipotiroidismo), pancreas (diabete mellito), ghiandole surrenali, ghiandola pituitaria (prolattinoma), ovaie. Come risultato di tali malattie, la produzione di ormoni viene interrotta, il che influenza la natura del ciclo mestruale, l'intensità e la durata delle mestruazioni.

Un altro motivo per la comparsa di mestruazioni prolungate sono le malattie dell'utero e delle ovaie. Si presentano sia a causa di disturbi ormonali nel corpo (cambiamenti legati all'età, anomalie endocrine, assunzione di farmaci ormonali, contraccezione, stress), sia a causa di processi infiammatori e infettivi.

Malattie uterine

Mioma. Tumore benigno nel muscolo e nel tessuto connettivo dell'utero. Rappresenta più nodi in varie parti dell'utero, violando la sua capacità di contrarsi normalmente. Per questo motivo, l'escrezione dell'endometrio è ritardata. Le mestruazioni durano 10 giorni, il ciclo mestruale non viene interrotto. Il tumore viene solitamente rimosso chirurgicamente..

Polipi uterini Crescite benigne singole o multiple formate da cellule endometriali. Le loro dimensioni vanno da 2-3 mm a 5-6 cm, sono una formazione morbida e arrotondata con una gamba forata dai vasi sanguigni. I polipi si feriscono facilmente, causando sanguinamento. A causa del rischio di degenerazione in cancro, di solito vengono rimossi dal curettage o bruciati..

L'endometriosi è la proliferazione dell'endometrio (epitelio che riveste la superficie interna dell'utero) nei tessuti e negli organi vicini. Una varietà di questa malattia è l'adenomiosi, la germinazione dell'endometrio nel tessuto muscolare dell'utero. Allo stesso tempo, le mestruazioni sono lunghe, magre o pesanti, accompagnate da una violazione del ciclo. Per il trattamento vengono utilizzati farmaci ormonali e metodi per distruggere l'endometrio (cauterizzazione, curettage).

Video: endometriosi come causa di lunghi periodi

Iperplasia endometriale - la crescita dell'endometrio all'interno dell'utero e un ispessimento del suo strato. La malattia è benigna, tuttavia, nei tessuti colpiti si trovano cellule atipiche che possono degenerare in cancro. Il trattamento più efficace è il curettage dell'endometrio interessato.

Qual è il pericolo se ci sono periodi abbondanti per più di una settimana

Le mestruazioni che durano più di 7 giorni sono considerate deviazioni. Ma tale dimissione non è sempre una patologia. Possono essere considerati la norma con un fattore ereditario, l'uso di farmaci ormonali, i cambiamenti legati all'età, dopo il parto.

Donne di età

In alcune donne, prima della menopausa, sorge la domanda: cosa devo fare, ho 45 anni e le mestruazioni vanno avanti da 10 giorni? In questo momento, a seguito di una diminuzione degli estrogeni, si verificano cambiamenti nel ciclo. Le prime manifestazioni della menopausa sono spesso accompagnate da dimissione prolungata e abbondante. Questo è normale, ma merita comunque una visita dal ginecologo. Il medico ti aiuterà a capire perché le mestruazioni prima della menopausa durano più a lungo del solito e non si fermano. In effetti, un sanguinamento prolungato a 45 o 47 anni può indicare violazioni.

È particolarmente necessario fare attenzione quando, dopo un ritardo di diversi mesi, è iniziata una scarica abbondante. Quindi dovrebbero diventare scarsi, appare un daub. Il ciclo diventa irregolare e le mestruazioni si interrompono.

Periodo giovanile

La violazione del ciclo nelle ragazze è associata all'instabilità delle sostanze ormonali. In questa situazione, i genitori sono preoccupati su cosa fare se l'adolescente ha periodi che vanno oltre i 10 giorni e non finiscono. Per risolvere questo problema, è necessario consultare uno specialista. Se non trattato, un adolescente può avere ovaio policistico. Ai primi segni di malessere, devi visitare un medico che ti dirà cosa fare se tuo figlio ha i periodi per più di una settimana.

Nonostante la natura fisiologica di questi motivi, si consiglia di consultare un ginecologo il prima possibile, indipendentemente dall'abbondanza di dimissione. Quanto durano i periodi mensili per le ragazze adolescenti? Le mestruazioni normali non dovrebbero superare una settimana. Se le mestruazioni durano più di 7 giorni, ma non sono abbondanti, la causa può essere l'endometriosi - proliferazione patologica dell'endometrio.

Quando dovresti prestare particolare attenzione all'aumento della durata delle mestruazioni

A volte lunghi periodi indicano gravi violazioni del corpo, rappresentano una minaccia per la salute delle donne:

  1. Lunghi periodi dopo un lungo ritardo. Tale sanguinamento può verificarsi durante la gravidanza in caso di aborto spontaneo.
  2. Sanguinamento prolungato con un normale ciclo mestruale. Sono il risultato di un calo della coagulazione del sangue a causa di carenza di vitamine o malattie del sangue.
  3. Mensile dopo l'aborto. Il giorno in cui l'aborto viene eseguito è considerato l'inizio di un nuovo ciclo mestruale, anche se in realtà il sanguinamento dopo un aborto non è una mestruazione nel solito senso, quando c'è un rifiuto naturale e l'escrezione dell'endometrio. Dopo un aborto, l'utero viene pulito da residui di placenta e coaguli di sangue e il sanguinamento è associato a danni ai piccoli vasi sanguigni. Lunghi periodi possono verificarsi nel caso in cui l'aborto venga eseguito per un periodo superiore a 8 settimane. Ciò è dovuto al fatto che parti della placenta o del feto rimangono nell'utero. Il sanguinamento dura fino a 1 mese. In alcuni casi, è necessaria un'ulteriore pulizia per fermarli. La durata delle mestruazioni è generalmente lunga dopo un aborto medico, quando un cambiamento nel background ormonale provoca una graduale esfoliazione ed escrezione dell'endometrio.

Nota: se le mestruazioni diventano così spiacevoli, il colore dello scarico cambia, questo indica la comparsa di un processo infiammatorio. È necessario visitare un medico e iniziare il trattamento.

Lunghi periodi si verificano a causa di stress, fame (voglie di diete), varie malattie associate a disturbi ormonali. Il risultato è l'anemia, un forte calo dell'emoglobina nel sangue.

Le mestruazioni durano due o tre settimane

Periodi mensili di venti giorni sorgono anche per motivi patologici o fisiologici. Una tale durata delle mestruazioni è un'occasione per vedere un medico. È necessario che una donna esegua le seguenti procedure diagnostiche:

  • ispezione generale;
  • colposcopia;
  • diagnosi batteriologica;
  • isteroscopia;
  • procedura ad ultrasuoni;
  • RM addominale;
  • esame del sangue;
  • tratti di pennello.

Sulla base dei risultati dell'esame, lo specialista determina il trattamento. Ma cosa succede se le mestruazioni durano più di 10 giorni e il benessere non consente a una donna di visitare la clinica? Cerca assistenza di emergenza. Prima dell'arrivo degli specialisti dovrebbe assumere una posizione orizzontale. Le gambe devono essere posizionate sopra il corpo..

Per interrompere il sanguinamento uterino nell'addome inferiore per 15 minuti, è necessario applicare un impacco freddo. Si consiglia di bere liquidi più spesso. Se il sanguinamento è molto inquietante, è necessario assumere un farmaco emostatico per fermarlo. Quando si assumono farmaci vasodilatatori, è necessario che una donna smetta di usarli. Questi fondi possono aumentare il sanguinamento. Ogni mese, raggiungendo una durata di 8, 9 giorni o più, provoca un dispositivo intrauterino. Per interrompere le mestruazioni, è necessario scegliere un diverso metodo di contraccezione.

Anche il malfunzionamento ormonale, che spesso si verifica a causa del parto o del trattamento chirurgico di malattie ginecologiche, porta a tali conseguenze. E anche i motivi per cui 3 settimane vanno alle mestruazioni sono preparare il corpo alla menopausa. Nel periodo postpartum, il ciclo viene ripristinato a 3-4 mesi.

Trattamenti per lunghi periodi

Se i periodi mensili sono lunghi (scarsi o abbondanti), il ciclo differisce dalla norma, quindi per determinare la causa, viene effettuato un esame da parte di metodi di laboratorio e strumentali per stabilire la composizione ormonale, segni di malattie infiammatorie, disturbi emorragici, livelli di emoglobina.

Il trattamento dipende da ciò che provoca lunghi periodi. Se la causa dell'anomalia è una violazione della coagulazione del sangue, vengono utilizzati i coagulanti (ad esempio l'acido aminocaproico). Con l'anemia, vengono prescritti preparati di ferro.

Per il trattamento di malattie causate da disturbi ormonali, vengono prescritti farmaci ormonali per ripristinare lo sfondo. I farmaci antibatterici sono usati secondo necessità.

Per le malattie associate a crescita o tumori anomali del tessuto, vengono utilizzati metodi chirurgici: curettage, cauterizzazione, resezione settoriale, isterectomia (rimozione dell'utero).


Le condizioni generali del corpo femminile dipendono in gran parte dalla regolarità del ciclo mestruale. Il verificarsi di alcuni cambiamenti può segnalare lo sviluppo di alcuni problemi di salute. Quindi, ad esempio, c'è una diminuzione o un aumento della durata delle mestruazioni o del volume di dimissione.

Uno dei disturbi più comuni è la mestruazione prolungata. Se si verifica una tale condizione, si consiglia di consultare immediatamente un medico.

La diagnosi precoce della patologia ti consentirà di eliminare il problema in breve tempo.

Il pericolo di periodi prolungati non è noto a molte donne.

Il pericolo è il seguente:

  • Perdere molto sangue. È particolarmente pericoloso se le mestruazioni non sono solo lunghe, ma anche lo scarico diventa più abbondante e più spesso del solito.
  • Lo sviluppo della patologia ginecologica. La minaccia è un possibile fibroma uterino o altre formazioni che richiedono un trattamento immediato.
  • Aborto. Qui non stiamo parlando di mestruazioni prolungate, ma di sanguinamento uterino, se una donna non è a conoscenza della sua posizione.

Diagnostica

Per determinare le cause delle mestruazioni prolungate, è necessario sottoporsi a un esame di base. In primo luogo, il medico intervista il paziente ed esamina su una sedia ginecologica, durante la quale determina la natura della dimissione. Viene quindi eseguita un'ecografia per rilevare cambiamenti, tumori e cisti..

Un esame del sangue consente di determinare il livello di coagulabilità del sangue, nonché di stabilire un profilo ormonale che mostrerà la quantità di importanti ormoni sessuali: estrogeno, progesterone, testosterone, cortisolo. Il trattamento è prescritto in base ai risultati dell'esame..

Cosa fare se le mestruazioni non si fermano ed è passato un mese

Con una tale durata del sanguinamento, non puoi auto-medicare. Le donne sono interessate a se è possibile andare dal ginecologo durante le mestruazioni. In caso di mestruazioni prolungate, è appropriata una visita dal medico. A casa, puoi prendere un farmaco per smettere di sanguinare. Ma allora devi assolutamente contattare un istituto medico. Se necessario, chiama un'ambulanza.

La terapia deve essere prescritta da un medico che spiegherà come interrompere il ciclo mestruale se non terminano. Viene eseguita una diagnosi preliminare, che consente allo specialista di identificare la causa del problema. Le cause di lunghi periodi sono anche determinate da un esame standard. Se il medico sospetta uno sviluppo patologico delle cellule, prescrive una biopsia e un esame citologico. Le infezioni vengono diagnosticate mediante analisi PCR..

Altre cause del ciclo mestruale

La spiegazione del perché le mestruazioni sono diventate scarse possono essere diversi fattori esterni:

  • stress frequente;
  • malnutrizione;
  • cambiamento climatico;
  • grave sovraccarico fisico;
  • tensione mentale;
  • stile di vita sedentario.

A volte le donne hanno periodi scarsi dopo 40 anni, mentre non indicano sempre la presenza di patologia. Si consiglia di leggere di più al riguardo in un articolo separato sul nostro sito Web..

Trattamento farmacologico

Cosa fare se i periodi sono già 12, 13, 15 giorni e quali farmaci assumere, il medico aiuterà a determinare. Per terminarli, nomina:

  • Vikasol viene somministrato per via intramuscolare per 3-4 giorni consecutivi a dieci milligrammi. Se un corso non è sufficiente, è possibile sottoporsi a un nuovo trattamento dopo una pausa di quattro giorni.
  • Duphaston viene assunto 10 mg due volte al giorno per cinque o sette giorni.
  • Tranexam - 2 compresse tre volte al giorno per 4 giorni. Prima dell'inizio delle mestruazioni, il farmaco non deve essere assunto.
  • Dicinon è il farmaco più efficace per fermare l'emorragia. Viene assunto in 3-4 dosi di 10-15 mg / kg di peso corporeo al giorno durante i pasti.

Jess, Yarina, Janine, Marvelon, Trikvilar, Triregol, Femoden e Rigevidon bevono 1 compressa al giorno. Se sta assumendo contraccettivi ormonali, informi il medico. Se si verificano reazioni avverse, si consiglia di sospendere il farmaco.

I contraccettivi ormonali a basso contenuto di estrogeni (35 μg in 1 compressa), che sono chiamati a basso dosaggio, contribuiscono alla cessazione delle mestruazioni nelle ragazze. Ma qualsiasi farmaco deve essere assunto solo dopo aver consultato un medico che determinerà il nome del farmaco e quanto prendere..

Cosa fare se le mestruazioni vanno avanti da 20 giorni? In questo caso, non puoi rifiutare le cure mediche.

Ciò che è considerato ipomenorrea

In ginecologia, vengono definiti i confini che condividono il concetto di norma e patologia. Per le mestruazioni, la durata da tre a sette giorni si riferisce a fenomeni fisiologici. Ma se si riduce a due giorni, allora questa è considerata una deviazione. La sindrome iperstruale può manifestarsi con i seguenti tipi di disturbi:

  • ipomenorrea: diminuzione del volume della perdita di sangue (inferiore a 50 ml);
  • oligomenorrea: le mestruazioni durano meno di tre giorni;
  • opsomenorrea - una violazione del ritmo, tra le mestruazioni dura da cinque a sette settimane;
  • spaniomenorrea: mestruazioni rare fino a quattro volte l'anno.

Spesso questi stati si sostituiscono in successione. In primo luogo, le mestruazioni diventano meno voluminose, quindi la loro durata diminuisce, l'intervallo aumenta. Di conseguenza, le mestruazioni appaiono molto raramente, si sviluppa l'amenorrea.

La sindrome iperstruale può svilupparsi principalmente negli adolescenti (si sono verificate irregolarità durante la formazione delle mestruazioni). L'ipomenorrea secondaria è una condizione in cui una donna ha avuto periodi normali, ma sotto l'influenza di determinati fattori, si verifica un malfunzionamento.

Rimedi popolari

Quando le mestruazioni non passano 11, 20 giorni o un mese intero, puoi passare alla medicina tradizionale. Ma il trattamento con questi agenti è più lento. E tale terapia dovrebbe essere esclusivamente di natura ausiliaria. L'uso di metodi alternativi per fermare l'emorragia deve essere concordato con un ginecologo.

Per interrompere le mestruazioni, per questi scopi, è possibile utilizzare le seguenti ricette:

  • Le foglie di betulla versano acqua bollente e vanno via per 7-8 ore. Bere 75 ml tre volte al giorno.
  • La seconda tintura è composta da poligono, radice di valeriana, vischio bianco e borsa da pastore. Tutti gli ingredienti devono essere presi in uguali quantità. Raccogliere versare 500 ml di acqua bollente e insistere per 15 minuti, quindi aggiungere 1 litro di acqua e portare a ebollizione. Quindi lo strumento viene filtrato e consumato due volte al giorno. Per una dose, 100 ml sono sufficienti.
  • Se i tuoi periodi sono imbrattati a lungo, fai bollire 200 ml di acqua, versa 30 g di ortica e in un'ora inizia a prendere 3 volte al giorno.
  • Quando le mestruazioni durano a lungo, prendi 25 g di achillea, la borsa del pastore e la radice della radice verticale, aggiungi a questa raccolta, chiamala medicinale, 10 g di corteccia di quercia, versa acqua calda, porta a ebollizione e prendi 1 cucchiaio. l 2 volte al mattino prima dei pasti. Il sanguinamento deve finire.
  • La tintura di peperoncino con periodi pesanti aiuta a ridurre l'intensità delle secrezioni e a fermare l'emorragia.

Il vantaggio delle ricette popolari è l'assenza di effetti collaterali.

Perché i periodi non si fermano per molto tempo

Per avere un'idea dello stato del sistema riproduttivo femminile, è sufficiente valutare la regolarità e l'indolenzimento del flusso mestruale. Se una malattia inizia a svilupparsi nel corpo o si verifica un disturbo ormonale, ciò influisce immediatamente sulla durata del ciclo mestruale e sulla sua natura.

Normalmente, le mestruazioni dovrebbero durare 3-7 giorni, ma a volte le dimissioni continuano ad andare dopo questo periodo. Considera i motivi principali per cui le mestruazioni non finiscono per molto tempo e scopri anche i metodi che possono alleviare la condizione di una donna e i sintomi in cui dovresti consultare immediatamente un medico.

A proposito del ciclo mestruale

Per suonare l'allarme in tempo e rilevare tempestivamente la presenza di patologie nel corpo, ogni donna in età riproduttiva deve sapere quali dovrebbero essere i suoi periodi normalmente.

La ragazza incontra la prima mestruazione in media all'età di 12-13 anni, il periodo riproduttivo dura fino a 45-50 anni, quindi la funzione mestruale delle ovaie svanisce e la donna inizia la menopausa.

Normalmente, il ciclo mestruale dura da 25 a 35 giorni, mentre la scarica dura da 3 a 7 giorni, la loro massima intensità scende al primo o al secondo giorno.

Durante la gravidanza e l'allattamento, su richiesta del bambino, le mestruazioni di una donna possono essere del tutto assenti. Non appena l'allattamento si interrompe o il bambino mangia miscele artificiali dopo la nascita, il ciclo mestruale inizia a tornare alla normalità.

Il flusso mestruale durante i normali giorni critici dovrebbe avere l'odore del ferro, durante questo periodo sono ammessi lievi malessere e deboli dolori all'addome. La presenza dei seguenti sintomi durante le mestruazioni può essere un segno dello sviluppo della patologia nel corpo femminile:

  • nessuna mestruazione con un test di gravidanza negativo;
  • forte dolore insopportabile nell'addome inferiore e nella regione lombare;
  • l'odore del marciume e dei pesci marci dal flusso mestruale;
  • grossi grumi nello scarico;
  • lo spotting è abbondante e non si ferma per più di una settimana.

In questo articolo, toccheremo solo l'argomento di periodi troppo lunghi.

Ragioni per le mestruazioni senza sosta

Va notato subito che stabiliscono con precisione i motivi per cui le mestruazioni non finiscono e solo un medico può prescrivere un trattamento adeguato. Non è necessario auto-medicare con mestruazioni prolungate, i rimedi popolari dovrebbero essere usati solo per alleviare la condizione.

Considera le principali cause che possono aumentare la durata del flusso mestruale.

Squilibrio ormonale

Il sistema riproduttivo femminile dipende direttamente dal corretto equilibrio degli ormoni nel corpo del gentil sesso, quindi, con qualsiasi violazione dello sfondo ormonale, appare immediatamente una reazione dal ciclo mestruale, molto spesso i periodi non si fermano. Cause naturali, interne ed esterne possono provocare uno squilibrio ormonale..

Lo sfondo ormonale è spesso disturbato a causa dei seguenti motivi:

  • pubertà. In questo momento, viene stabilito un normale ciclo mestruale, che all'inizio non è molto regolare. Sia la durata del ciclo stesso che la durata del flusso mestruale possono variare;
  • gravidanza e periodo postpartum. La nascita di una nuova vita nel corpo di una donna provoca una ristrutturazione cardinale di tutto l'organismo, ma prima di tutto, il background ormonale cambia. Molte donne sono interessate al motivo per cui le mestruazioni cessano di andare dopo il concepimento, la ragione di ciò è l'aumento della produzione di prolattina, che blocca la funzione mestruale e prepara il corpo a nutrire la futura prole con latte materno;
  • appassimento della funzione fertile (premenopausa e menopausa). La produzione di ormoni sessuali femminili diminuisce gradualmente, l'ovulazione non si verifica in ogni ciclo, la natura e la durata sia del ciclo che dei giorni critici cambiano.

Nei periodi sopra elencati, le mestruazioni possono essere ritardate per un periodo più lungo, non ci sono segni di anomalia.

contraccettivi

I contraccettivi ormonali influenzano lo sfondo ormonale di una donna e quindi prevengono l'inizio di una gravidanza indesiderata. Allo stesso tempo, tali farmaci possono influenzare la durata del flusso mestruale.

Nei primi tre mesi dopo l'inizio dell'assunzione di contraccettivi orali, potrebbero esserci brevi periodi e in alcuni casi le mestruazioni non si interrompono per un periodo piuttosto lungo. Se dopo 3 mesi il ciclo non è tornato alla normalità e tornano lunghi periodi, dovresti immediatamente chiedere aiuto a uno specialista che identificherà la causa o cambierà l'appuntamento.

Nonostante la sua affidabilità ed efficacia, il dispositivo intrauterino, come mezzo di contraccezione, ha una serie di effetti collaterali. Dopo la sua installazione, possono verificarsi abbastanza spesso mestruazioni abbondanti, che non si fermano per molto tempo. In tali casi, si consiglia di rimuovere la spirale e utilizzare altri metodi di contraccezione. Molto probabilmente, la causa di lunghi periodi in questo caso è l'intolleranza individuale a questo tipo di contraccezione. Inoltre, la spirale può danneggiare lo strato interno dell'utero, causando una scarica prolungata durante i giorni critici.

miomi

Il mioma è una formazione benigna che si trova nello strato muscolare dell'utero. Questa malattia si verifica principalmente nelle donne in età riproduttiva, sullo sfondo dello squilibrio ormonale..

Se le mestruazioni non si fermano per un lungo periodo, non è necessario escludere la presenza di un tumore, specialmente in quei casi in cui i giorni critici si trasformano in sanguinamento uterino.

Endometriosi

L'endometriosi e altri tipi di proliferazione patologica dell'endometrio sono anche la causa delle mestruazioni prolungate. Oltre ai giorni critici prolungati, questa malattia può essere indicata da dolori lancinanti e doloranti nell'addome inferiore e manifestazioni abbastanza intense di sindrome premestruale. La causa della malattia può essere sia lo squilibrio ormonale che la chirurgia.

Polipi endometriali

Un polipo è una crescita focale dello strato mucoso interno dell'utero. Con questa malattia, come con l'endometriosi, possono verificarsi periodi prolungati. L'isteroscopia può essere prescritta per la diagnosi di polipi sospetti nell'endometrio..

tumori

Se le mestruazioni non finiscono a lungo, in alcuni casi la causa è una formazione maligna negli organi del sistema riproduttivo. L'oncologia è una diagnosi piuttosto seria e terribile per ogni persona, ma con una rilevazione tempestiva questa non è una frase, quindi, per eventuali sintomi spiacevoli, inclusi periodi prolungati, dovresti consultare immediatamente un medico. Una rapida reazione a una mestruazione anormale può non solo migliorare la qualità della vita, ma anche salvarla.

Malattia della tiroide

Se la ghiandola tiroidea non funziona correttamente, ciò influisce negativamente sullo sfondo ormonale generale della donna. La sintesi di ormoni sessuali può aumentare o diminuire. In ogni caso, le patologie tiroidee possono causare mestruazioni, che durano più a lungo del solito.

Se la causa delle mestruazioni prolungate è un problema con il sistema endocrino, dovresti cercare l'aiuto di un endocrinologo.

Malattie del sangue

Le malattie del sistema circolatorio, che sono accompagnate da una diminuzione dei livelli piastrinici, provocano una diminuzione della coagulazione del sangue. Questo è il motivo per cui con tali malattie, le mestruazioni non finiscono per molto tempo, sviluppandosi in sanguinamento uterino.

Se il problema è proprio l'insufficiente coagulabilità del sangue, è possibile osservare anche sanguinamento delle gengive e lividi sottocutanei..

Fatica

Le condizioni stressanti possono influenzare notevolmente lo sfondo ormonale di una donna, modificando la durata del ciclo e la durata della scarica stessa. Molto spesso, i giorni critici con lo stress durano meno del solito, ma ci sono momenti in cui lo stress emotivo provoca mestruazioni prolungate.

Cosa è pericoloso?

Un'abbondante perdita di sangue, qualunque ne sia la causa, minaccia non solo la salute ma anche la vita umana. Ma se i periodi continui sono solo un sintomo, una ragione stabilita in modo improprio può essere irta dei seguenti pericoli:

  • grande perdita di sangue. Se i giorni sono critici, non solo lunghi, ma anche abbondanti con la presenza di grossi coaguli, l'anemia sideropenica può svilupparsi rapidamente con tutte le conseguenze che ne conseguono;
  • aborto spontaneo. Se le mestruazioni non finiscono per molto tempo, la donna potrebbe essere incinta e avere un aborto spontaneo per qualche motivo;
  • con giorni critici prolungati esiste il pericolo che la loro causa siano neoplasie o fibromi maligni.

Per non preoccuparti invano e scoprire esattamente la causa delle mestruazioni prolungate, dovresti consultare un medico il prima possibile quando viene rilevato questo sintomo.

Quali misure adottare

Ecco alcuni suggerimenti per coloro che non sanno cosa fare se i loro periodi non finiscono. Prima di tutto, dovresti prendere un appuntamento con un medico per scoprire la causa della grave perdita di sangue. Se non è possibile consultare immediatamente uno specialista, è necessario eseguire le seguenti azioni prima dell'arrivo dell'ambulanza:

  • devi sdraiarti in orizzontale e posizionare le gambe sopra il livello del corpo, per questo puoi usare un rullo o un piccolo cuscino;
  • sull'addome inferiore, puoi mettere un impacco freddo, composto da ghiaccio, acqua fredda o prodotti conservati nel congelatore;
  • è necessario aumentare la quantità di liquido prelevato per evitare la disidratazione. Bevi più acqua, tè dolce o un brodo di rosa canina;
  • se l'ambulanza non dura a lungo e il sanguinamento si intensifica, assumere farmaci emostatici (Vikasol, Traneksam, Ditsinon).

Quando uno specialista determina la causa di periodi prolungati per fermarli, il trattamento verrà adattato al problema esistente.

Trattamento con rimedi popolari

Va notato subito che i rimedi popolari possono essere utilizzati come aggiunta al corso principale della terapia contro la causa di periodi prolungati o per alleviare la condizione. I metodi alternativi non possono sostituire la terapia tradizionale con una grave perdita di sangue. Ecco alcune ricette popolari che aiutano con le mestruazioni troppo lunghe:

  • brodo sul campo di equiseto. 1 tavolo bugie. le piante secche devono versare una tazza di acqua bollente e far bollire a bagnomaria per un quarto d'ora. Bere 50 ml 2 volte al giorno;
  • una miscela secca di corteccia di quercia, foglie di lampone e fragola, trifoglio d'oca e achillea viene presa nella quantità di 1 cucchiaio e versata con acqua bollente. Insistere sul rimedio nell'ordine di diverse ore. Bere 3 volte al giorno, 50 ml prima dei pasti.

Per alleviare la condizione con giorni pesanti e lunghi critici, vengono utilizzate anche tinture di erba di ortica essiccata, pepe d'acqua e corteccia di viburno. Poiché periodi prolungati possono essere un segno di gravi problemi di salute, è possibile utilizzare le ricette di cui sopra solo dopo un esame approfondito e con il permesso del proprio medico.

Cause di lunghi periodi e modi per fermarli

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Giorni pericolosi per la gravidanza

Il calendario consente di calcolare giorni online pericolosi per la gravidanza:Giorni pericolosi per la gravidanzaQuali sono i giorni più pericolosi per la gravidanza in cui può verificarsi il concepimento?...

Colpite (vaginite): trattamento, droghe e rimedi popolari

Il trattamento della colite è finalizzato all'eliminazione del fuoco infiammatorio, alla rimozione dell'infezione, dell'infezione batterica. Più spesso, il trattamento della vaginite è necessario per le donne in età riproduttiva, meno spesso necessarie in menopausa o prima della pubertà....

Cause di scarico sanguinante una settimana o 10 giorni dopo le mestruazioni senza dolore o con dolore nell'addome inferiore

Le causeSanguinamento dopo le mestruazioni si è verificato almeno una volta in ogni donna....