Perché la spirale è paragonata all'aborto? Il ginecologo risponde a 5 domande sul controverso metodo di contraccezione

Intimo

Vi abbiamo già parlato di diversi metodi contraccettivi e del motivo per cui a volte non funzionano correttamente. Oggi parleremo di un metodo radicale di protezione contro la gravidanza indesiderata, che ai ginecologi non piace. A proposito perché?

Cinque domande principali sulla spirale che abbiamo posto all'esperta Natalya Fedyukovich.


Ostetrico-ginecologo della prima categoria di qualifica della clinica di salute femminile "Eva", residente clinico del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia BelMAPO

Come funziona?

Un dispositivo intrauterino è un piccolo dispositivo realizzato in plastica e metallo (rame, oro, argento) e dotato di una sorta di "antenne" all'estremità. Ci sono anche spirali in cui, al posto del metallo, c'è un serbatoio con l'ormone progesterone (aiuta ad evitare alcune malattie ginecologiche, migliora significativamente le condizioni della pelle femminile e aumenta il desiderio sessuale).

Quando la spirale viene posizionata nella cavità uterina, inizia il suo lavoro:

  • I metalli contenuti nella spirale cambiano il pH della mucosa uterina, rendendola fatale per lo sperma;
  • La presenza di un fattore irritante all'interno dell'utero porta al fatto che le tube di Falloppio diventano più mobili. E questo, a sua volta, provoca un rilascio prematuro dell'uovo - anche prima della fecondazione;
  • La presenza stessa di una spirale nella cavità uterina provoca la produzione di un gran numero di globuli bianchi (cellule che devono distruggere le infezioni). Ma i globuli bianchi possono anche influenzare negativamente un uovo fecondato. Per semplificarlo il più possibile, tutto accade in questo modo: lo sperma incontra l'uovo, dopodiché l'ovulo fecondato si sposta nella cavità uterina e cerca di immergersi nell'endometrio. Ma questo è impedito dalla presenza di un corpo estraneo nella cavità uterina.
Foto: agu.life

Perché alcuni paragonano la spirale all'aborto?

Devi capire, anche con un dispositivo intrauterino, che può ancora verificarsi una gravidanza. Solo a causa della presenza di un corpo estraneo nella cavità uterina e di un ambiente a pH modificato, un uovo fecondato non sarà in grado di svilupparsi.

Pertanto, una donna che ha un dispositivo intrauterino, subisce periodicamente cambiamenti ormonali molto potenti. Il concepimento e il rifiuto della gravidanza, che si verificano uno dopo l'altro, causano una completa ristrutturazione dello sfondo ormonale nel corpo femminile.

Quale sarà l '"effetto collaterale"?

A causa dei costanti salti negli ormoni, una donna potrebbe non sentirsi bene, notare che la sua massa corporea è aumentata e che sono comparse eruzioni cutanee sul viso. Inoltre, le donne che vivono con una spirale notano spesso cambiamenti drammatici nell'umore, esacerbazione di malattie croniche e mestruazioni dolorose e pesanti (alcune di loro sono come aborti spontanei).

Devi capire che una spirale installata in modo errato può ferire costantemente la cavità uterina e questo, naturalmente, causerà dolore e sanguinamento intermestruale. Nel peggiore dei casi, un trauma costante all'endometrio può portare a un processo infiammatorio acuto: endometrite e formazione di polipi.

In questo caso, la spirale, posizionata in modo errato, potrebbe non svolgere le sue funzioni contraccettive. Ciò significa che si verificherà una gravidanza - nella cavità uterina o nella tuba di Falloppio. Non dimenticare che molte gravidanze ectopiche si verificano proprio quando una donna ha una spirale nella cavità uterina.

Se questo è così pericoloso, perché molte donne scelgono ancora la spirale?

Innanzitutto perché l'efficienza di una spirale correttamente installata è piuttosto elevata e raggiunge il 96%. Arriva seconda dopo i contraccettivi orali..

Di solito, questo metodo contraccettivo è scelto dalle donne che hanno già partorito e non hanno più intenzione di farlo. Notano tali vantaggi:

  • Impostato per 5 anni e dimenticato;
  • Non devi ricordare ogni giorno che devi bere alcune pillole e acquistarle regolarmente;
  • Questo non è un farmaco ormonale (ad eccezione della spirale ormonale).

Come ho detto, le spirali sono non ormonali e ormonali. Un dispositivo ormonale intrauterino è un dispositivo a forma di T contenente un serbatoio di progesterone. Questa spirale viene introdotta non solo per il contraccettivo, ma anche a fini terapeutici. La spirale ormonale impedisce il ripetersi di malattie come processi iperplastici e polipi endometriali. Inoltre, inibisce la crescita dei nodi miomatosi..

Molti pazienti scelgono la spirale ormonale come alternativa abbastanza efficace a molte procedure cosmetiche, perché grazie alla componente ormonale di una donna, sembrano davvero più carini.

Se una donna ha deciso di mettere una spirale, come può evitare problemi di salute?

Sicuramente non mi piace la spirale. Ma se una donna insiste e non ha controindicazioni, ovviamente, ha il diritto di scegliere questo metodo di contraccezione.

A quali esami deve sottoporsi prima di installare la spirale:

  • Ispezione del ginecologo con l'assunzione di strisci sulla flora / citologia;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • Esami del sangue e delle urine.
Foto: foodandhealth.ru

È importante ricordare che durante l'installazione di un contraccettivo intrauterino, un medico può inavvertitamente ferire la parete dell'utero fino alla sua completa rottura. Questa è una complicazione accettabile e la paziente è tenuta a firmare un consenso, in cui conferma la sua disponibilità a tali conseguenze.

Di norma, la spirale è impostata il 3-4 ° giorno del ciclo mestruale. Viene somministrato senza anestesia, poiché il canale cervicale è leggermente aperto in questo momento e l'introduzione della spirale non dovrebbe causare dolore.

A scopo profilattico, dopo l'introduzione della spirale, di norma, viene prescritto un antibiotico o un agente antimicrobico per tre giorni. Dopo 10 giorni, il paziente deve venire dal medico per un esame di follow-up, sul quale il medico deve assicurarsi che la spirale sia posizionata correttamente, sia nella cavità uterina e non causi alcun disagio.

La durata della spirale è in media di 5 anni. Successivamente, il dispositivo intrauterino dovrebbe essere rimosso dalla cavità uterina per le stesse antenne di cui ho parlato all'inizio. Se il paziente per qualche motivo non ha rimosso la spirale dalla cavità uterina dopo 5 anni, dovrebbe capire che un dispositivo intrauterino può semplicemente crescere nella parete dell'utero. E quindi l'estrazione è possibile solo con l'aiuto di attrezzature mediche speciali. In rari casi, è necessaria un'operazione di cavità per rimuovere la spirale dall'utero.

Scegli la migliore protezione con il tuo medico e abbi cura di te.

Spirale di gravidanza

Che cos'è una spirale dalla gravidanza

Un dispositivo intrauterino per prevenire una gravidanza indesiderata è un metodo contraccettivo affidabile adatto alla maggior parte delle donne che hanno partorito. I vantaggi di questo tipo di contraccezione:

  • possibile lungo periodo di utilizzo (fino a 5-7 anni);
  • alta efficienza (vicino al 100%);
  • basso costo (il costo medio di uno IUD non ormonale è di 1000 rubli, solo la spirale ormonale Mirena è costosa, circa 10.000);

  • convenienza rispetto ad altri metodi contraccettivi (non è necessario pensare a prendere il farmaco, a pensare al fondo del ciclo mestruale, ecc.).
  • Cosa sono la Marina e come funzionano

    In breve, la spirale ormonale, sul mercato farmaceutico russo ce n'è solo una di queste: Mirena e non ormonale. Questi sono tipi di IUD per la protezione contro la gravidanza, differiscono sia nella forma che nel metallo che è incluso nella loro composizione. Ma questo è lasciato alla discrezione del medico.

    IUD contenenti rame, oro, argento sono considerati una buona scelta, poiché questi metalli in molti casi aiutano ad evitare il processo infiammatorio, che non è raro dopo l'installazione di un contraccettivo.

    Che aspetto ha un dispositivo intrauterino (IUD), che dimensioni ha? Il più comune è la Marina nella forma della lettera T. Meno comune nella forma di un semi-ovale. Le seconde sono generalmente di dimensioni leggermente più piccole, circa 2,5 cm, e quindi sono consigliate principalmente per le donne nullipare.

    Qual è la spirale della gravidanza già compresa e come è il suo effetto? Questa è generalmente una combinazione di due azioni. Innanzitutto, la spirale, che contiene rame, ha un effetto dannoso sugli spermatozoi che entrano nell'utero. E in secondo luogo, anche se lo sperma penetra ulteriormente e fertilizza l'uovo, quindi a causa dello IUD installato nell'utero, non sarà in grado di legarsi lì. Il ciclo finirà, inizieranno le mestruazioni.

    Installa e disinstalla

    È doloroso inserire una spirale dalla gravidanza, hai bisogno di anestesia per questo - anestesia locale o generale? Ogni donna ha la sua sensibilità. Molto dipende da quanto sarà facile per il medico attraversare il canale cervicale. Se è almeno leggermente espanso, come accade nei primi giorni delle mestruazioni, che sono solo i migliori per l'installazione di uno IUD, il dolore sarà minimo. Per le donne, per le quali un esame ginecologico di routine sembra doloroso, il medico può consigliare di bere un anestetico poco prima di assumerlo. E prima della procedura, cospargere sul collo di lidocaina.

    Tale raccomandazione sarebbe logica se lo IUD fosse installato a metà del ciclo. Tale necessità può sorgere se una donna ha avuto rapporti sessuali non protetti. Cioè, in questo caso, la spirale è una contraccezione d'emergenza, non consente l'inizio della gravidanza se viene stabilita entro e non oltre cinque giorni dopo il rapporto sessuale. Ma poi rimane come un contraccettivo regolare.

    Tuttavia, non sintonizzarti immediatamente sul dolore, molte donne non notano nemmeno come inseriscono una spirale. Solo allora lo stomaco può essere tirato un po ', spesso appare l'individuazione. Ma questo è tutto temporaneo. E dopo 10 giorni puoi riprendere l'attività sessuale senza paura di rimanere incinta.

    Un'altra domanda importante è quanto costa mettere una spirale contro la gravidanza in media. Nella consulenza politica regolare delle donne, questo servizio è gratuito. Tuttavia, la spirale stessa dovrà sborsare. Nelle cliniche a pagamento fanno pagare da 500 rubli e oltre per l'installazione. Per l'installazione di Mirena di più, dal momento che ci sono alcune sottigliezze e il prezzo della stessa Marina è alto. Questo nel caso in cui qualcosa improvvisamente non si risolve dal medico.

    Gravidanza

    Il dispositivo intrauterino protegge in modo abbastanza affidabile dalla gravidanza, ma a volte si verificano malintesi e si verifica ancora il concepimento. La ragione più possibile per questo è lo spostamento dello IUD o addirittura la sua perdita. Alcune donne non lo notano affatto. Per evitare che ciò accada, devi capire come funziona la spirale della gravidanza e che la sua azione si interrompe parzialmente o completamente se lo IUD si muove. Puoi sospettare tu stesso un problema se la punta del filo dalla spirale, che scende nella vagina, è scomparsa o è diventata più lunga. Nel primo caso, la spirale potrebbe essere già caduta, e nel secondo, molto probabilmente, è caduta nella cervice, il che è anche un male. È possibile dire esattamente se una gravidanza con una spirale è possibile nel tuo caso e cosa fare dopo, dopo uno studio ecografico. Se lo IUD si è appena spostato, il medico lo rimuoverà. Questo può essere fatto facilmente anche se il filo è entrato nel canale cervicale. Questo non è un problema. Tuttavia, per il futuro devi pensare attentamente: forse ha senso non installare un nuovo IUD, ma trovare un altro metodo contraccettivo, poiché molto probabilmente questo non si adatta.

    Per quanto riguarda quali segni di gravidanza compaiono con una spirale, sono assolutamente simili a quelli che sentono le donne senza IUD. Mestruazioni ritardate o scarse macchie invece. Secondo gli esami del sangue, viene rilevato un livello elevato di gonadotropina corionica. E un'ecografia mostra un uovo fetale. A proposito, prima di pensare alla gravidanza con una spirale, cosa fare, devi assicurarti che l'uovo fetale si sviluppi nell'utero. Poiché con uno IUD installato, si verifica spesso una gravidanza extrauterina.

    Se l'uovo fetale si trova nell'utero e la donna vuole lasciare il bambino, la rimozione della spirale durante la gravidanza di solito non viene eseguita. I problemi sorgono se il corion inizia a formarsi nell'area dello IUD. Ciò potrebbe causare il rischio di interruzione spontanea..

    Se una donna non prevede di lasciare il bambino, viene curata dal curettage della cavità uterina con la rimozione simultanea dello IUD. In questo caso non è possibile l'aborto medico o sotto vuoto..

    La gravidanza dopo una spirale può verificarsi nel primo ciclo. E di solito procede senza minacce. Sebbene alcuni medici raccomandino di astenersi dal concepimento per i successivi 3-4 cicli mestruali, in modo che l'endometrio diventi completamente normale dopo lo IUD.
    Inoltre, non dovresti pianificare immediatamente una gravidanza se c'è un processo infiammatorio nell'utero. Devono essere trattati per primi.

    Dispositivo intrauterino Come usare, controindicazioni, malattie

    Il meccanismo d'azione del dispositivo intrauterino si basa sul fatto che la capacità e il movimento degli spermatozoi sono limitati. Questo strumento non è abortivo. Ci sono spirali Mirena che sono impostate per 5 anni e TCu380A, che opera da 10 anni. I contraccettivi contenenti ormoni riducono il dolore durante le mestruazioni e la sua profusione.

    Cos'è

    I dispositivi intrauterini sono un eccellente contraccettivo per la maggior parte delle donne. Sono molto efficaci. La loro efficacia è quasi la stessa della sterilizzazione chirurgica. Se una donna non ha partorito, questa non è una controindicazione per questo rimedio. Se una donna non ha un partner permanente, allora dovresti comunque usare il preservativo per non avere una malattia a trasmissione sessuale. La spirale di Mirena protegge dalle infezioni del tratto gastrointestinale superiore.

    La struttura della spirale Mirena

    Come usare

    È possibile inserire un contraccettivo durante o dopo le mestruazioni, a metà del ciclo per prevenire la gravidanza o dopo il ciclo se la donna non è incinta. Molti medici preferiscono attendere 6-8 settimane dopo il parto prima di inserire la spirale. Se l'agente protettivo viene inserito durante l'allattamento, esiste il rischio di perforazione dell'utero o rigetto dell'agente. Può essere usato immediatamente dopo un aborto se non c'è avvelenamento del sangue e l'inserimento in un mese sarà impossibile. Altrimenti, è meglio aspettare quattro settimane dopo l'aborto. Introduzione a spirale

    Controindicazioni e complicanze

    Quando si usano tali contraccettivi, è necessario rispettare le seguenti regole:

    • Entro cinque giorni dopo un singolo rapporto non protetto a metà del ciclo, è possibile inserire una spirale contenente rame come contraccettivo.
    • Un contraccettivo non deve essere inserito se la donna è già incinta.
    • Se una donna rimane incinta con un contraccettivo intrauterino, il rischio di aborto spontaneo è grande.
    • Se il farmaco viene lasciato, la probabilità di un aborto è del 50% e, se rimossa, del 25%.
    • L'aborto involontario con questa protezione può portare a gravi avvelenamenti del sangue, che possono portare alla morte. Azione contraccettiva
    • Le donne che rimangono incinte con una spirale dovrebbero rimuoverle se è visibile un filo. Se lo si desidera, può essere rimosso durante un aborto..
    • Se la paziente non desidera abortire e sbarazzarsi del bambino, deve essere informata del rischio di avvelenamento del sangue e di possibile morte durante la gravidanza e il parto.
    • Una donna dovrebbe sapere che potrebbe avere sintomi simil-influenzali: febbre, mal di testa o nausea.
    • Se compaiono tali sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico, poiché potrebbe essersi verificato avvelenamento del sangue.

    Infezione pelvica

    Durante i primi mesi dopo l'inserimento della protezione, aumenta il rischio di infezione pelvica. Il rischio di infezione è inizialmente associato a malattie a trasmissione sessuale. Una donna con questo rimedio deve essere costantemente controllata per la gonorrea e la clamidia. Se una donna è già stata malata di malattie a trasmissione sessuale, è meglio non inserire un dispositivo intrauterino.

    Tipi di contraccettivi intrauterini

    Ipermenorrea o mestruazioni molto dolorose

    I conservanti con rame possono causare mestruazioni pesanti, sanguinamento tra i cicli, quindi non sono adatti a coloro che ne soffrono già. Tuttavia, in questi casi, puoi provare questa protezione con gli ormoni, poiché spesso riducono il sanguinamento durante le mestruazioni e l'allocazione tra di loro. Le pillole antinfiammatorie non steroidee possono aiutare in questo caso riducendo il volume di secrezione e dolore durante le mestruazioni in coloro che usano dispositivi intrauterini.

    Rifiuto totale o parziale

    Il rigetto si verifica nel 10-20% dei casi durante il primo anno di utilizzo. In tal caso, è necessario rimuovere i dispositivi di protezione..

    Stringhe contraccettive mancate

    Se la punta transcervicale non è visibile, ciò può significare rigetto inosservato, rottura dell'uretra con il movimento del dispositivo intrauterino nella cavità addominale o semplicemente tirare il filo nella cervice o nell'uretra a causa del movimento contraccettivo o della gravidanza. Non appena scopri se sei incinta o no, devi provare a trovare un rimedio utilizzando strumenti speciali.

    Se non è visibile, è necessaria un'ecografia per capire se si trova nell'utero o no. In alternativa, è possibile utilizzare raggi antero-posteriori o laterali per confermare la presenza di una spirale. Se si trova nella cavità addominale, deve essere rimosso da lì mediante laparoscopia o laparotomia.

    Questo contraccettivo è una protezione popolare nel prevenire una gravidanza indesiderata. L'efficacia delle spirali è stata dimostrata dagli specialisti e la corretta installazione e il corretto monitoraggio quando si utilizza la salute andranno a beneficio solo del corpo femminile.

    Quando mettono la spirale - prima delle mestruazioni o dopo

    La ginecologia moderna offre un impressionante elenco di metodi e mezzi di contraccezione. Un dispositivo intrauterino è il modo più efficace per prevenire il concepimento non pianificato. L'assenza di effetti collaterali e conseguenze dipende in gran parte dal giorno in cui vengono messe le mestruazioni..

    L'effetto degli IUD sul ciclo mestruale

    La natura dell'influenza della spirale sul ciclo dipende dal tipo di prodotto. I contraccettivi moderni sono realizzati in plastica e metallo sotto forma di lettere "T", "S". L'effetto di protezione si ottiene a causa dei seguenti fattori:

    • ispessimento della secrezione del canale cervicale, che complica l'avanzamento dello sperma;
    • prevenzione della proliferazione endometriale e impianto di una cellula germinale fecondata femminile;
    • aumento dell'attività contrattile dei tubi, garantendo il passaggio di un uovo fetale immaturo.

    La spirale colpisce direttamente gli organi del sistema riproduttivo. L'effetto del prodotto sul ciclo è individuale. Molte donne notano una diminuzione dell'intensità di avvistamento durante le mestruazioni. Nel periodo di adattamento, può apparire spotting aciclico.

    In quale giorno del ciclo mettono la spirale

    Prima di mettere il dispositivo, il ginecologo nomina alla donna gli studi necessari per escludere:

    • gravidanza
    • infezioni e infiammazioni.

    Spesso, i pazienti sono interessati a quando è preferibile mettere una spirale. Il prodotto deve essere inserito nella cavità uterina attraverso la sua introduzione nel canale cervicale. Questa area è anatomicamente stretta. A volte dopo l'introduzione della spirale, lo scarico viene osservato come un periodo, che può essere un sintomo di lesione.

    I danni alla mucosa del canale cervicale sono pericolosi per lo sviluppo del processo infiammatorio e il verificarsi di erosione. È noto che il trauma alla cervice può complicare il corso del successivo parto.

    Si consiglia di mettere una spirale durante le mestruazioni, per i seguenti motivi:

    • apertura della cervice;
    • consistenza dei tessuti molli;
    • precisione di installazione e indolore.

    Se metti una spirale nel periodo delle mestruazioni, l'adattamento è caratterizzato da un decorso lieve. Si consiglia di installare il prodotto alla fine del periodo mestruale a causa di spotting non intenso e un leggero restringimento del canale cervicale.

    È possibile mettere una spirale senza le mestruazioni

    Puoi mettere una spirale senza mestruazioni ad eccezione della gravidanza. Un medico può mettere un contraccettivo senza un periodo dopo il parto. Se la spirale ha un effetto ormonale, deve essere impostata il 7 ° giorno del ciclo. Nella maggior parte delle donne, a questo punto le mestruazioni cessano, il che può causare dolore durante la procedura. Gli anestetici vengono utilizzati per eliminare il dolore durante l'installazione IUD..

    Mensile dopo l'installazione della spirale

    Le mestruazioni dopo l'installazione del dispositivo intrauterino di solito iniziano al momento giusto. Tuttavia, la possibilità di un ritardo nelle mestruazioni non può essere esclusa..

    Il primo periodo dopo l'installazione della spirale

    La prima mestruazione sullo sfondo del periodo di adattamento può differire in tempo di insorgenza, intensità e durata. La natura del periodo dipende dalle caratteristiche individuali del paziente.

    Quanti sono i periodi dopo l'installazione della spirale

    È possibile modificare la durata del ciclo nella direzione del suo aumento. È noto che normalmente la durata dei giorni critici è fino a 7 giorni. Durante i primi cicli dopo l'installazione della spirale, le mestruazioni a volte vanno avanti per molto tempo. In questo caso, non dovrebbero esserci cambiamenti pronunciati nelle condizioni generali della donna.

    Per il dolore di moderata intensità, puoi ricorrere all'assunzione di antispasmodici e antidolorifici. Dolori crampi e aumento delle secrezioni durante le mestruazioni possono indicare lo sviluppo del processo infiammatorio, il rigetto del prodotto e il trauma al tessuto uterino. Questi sintomi richiedono la rimozione immediata dello IUD..

    Questi prodotti per l'igiene aumentano il rischio di infezione e prevengono il normale adattamento ai contraccettivi intrauterini.

    Dopo la spirale, mestruazioni abbondanti

    Spesso i primi periodi dopo l'introduzione dello IUD sono abbondanti. Ciò è dovuto all'effetto irritante del prodotto sullo strato interno dell'utero e al cambiamento delle caratteristiche della secrezione del canale cervicale.

    In caso di forte dolore o debolezza, consultare un medico..

    Allocazioni per IUD tra le mestruazioni

    L'individuazione delle secrezioni acicliche può verificarsi entro 3 cicli dopo l'introduzione dello IUD. Le allocazioni tra i cicli si verificano a causa dell'adattamento degli organi del sistema riproduttivo a un corpo estraneo. L'assenza di dolore è essenziale.

    Ritardo IUD

    Un leggero ritardo nelle mestruazioni con una spirale in alcune donne è dovuto ai seguenti motivi:

    • stress passato;
    • adattamento a un corpo estraneo nell'utero;
    • possibili cambiamenti ormonali.

    La variazione della durata del ciclo non deve superare le 3 settimane. Altrimenti, si consiglia di consultare un ginecologo. Ritardi lenti possono verificarsi in diversi cicli, il che è considerato normale..

    Una prolungata assenza di mestruazioni quando si utilizza una spirale richiede l'esclusione della gravidanza. Prima di inserire uno IUD, è necessario prendere in considerazione la necessità di utilizzare una contraccezione aggiuntiva entro 2-3 settimane dall'installazione del prodotto. Se c'è una spirale con un ritardo nelle mestruazioni e il test è negativo, la gravidanza è improbabile.

    Estrazione a spirale

    Il ginecologo mette una spirale per un periodo di 5-7 anni. La necessità di estrarre uno IUD è associata ai seguenti rischi:

    • crescita del prodotto nella mucosa uterina;
    • lo sviluppo del processo infiammatorio;
    • disfunzione riproduttiva.

    Il termine d'uso della spirale dipende dalla sua varietà, dalla presenza di possibili indicazioni e dal desiderio di una donna.

    Quando rimuovere la spirale - dopo o prima delle mestruazioni

    Si consiglia di mettere e rimuovere la spirale durante le mestruazioni. Ciò è dovuto alle caratteristiche fisiologiche della cervice durante i giorni critici. Si consiglia di rimuovere lo IUD negli ultimi giorni delle mestruazioni

    È possibile rimuovere la spirale senza le mestruazioni

    La rimozione della spirale senza un punto viene eseguita se ci sono prove. Quando il medico mette lo IUD, informa il paziente delle possibili reazioni avverse del corpo a un corpo estraneo. In questi casi, puoi estrarre la spirale senza le mestruazioni..

    Mensile dopo la rimozione dello IUD

    Di solito, le mestruazioni dopo l'estrazione dello IUD arrivano nei tempi previsti. Per diversi mesi, si osserva un periodo di recupero, che è caratterizzato da mestruazioni ritardate.

    Mestruazioni abbondanti dopo la rimozione della spirale

    Nella maggior parte dei casi, la prossima mestruazione viene osservata entro 1-1,5 mesi. Il ritardo dei giorni critici può essere associato alla rimozione di emergenza del dispositivo.

    Le secrezioni abbondanti si verificano a causa di cambiamenti ormonali, poiché lo IUD ha impedito un'adeguata proliferazione dello strato interno dell'utero e la maturazione delle uova. La contraccezione intrauterina influisce anche indirettamente sulla funzione ovarica.

    L'intensità delle mestruazioni dipende dalla presenza dei seguenti fattori avversi:

    • infiammazione;
    • danno alla mucosa uterina.

    Rimuovere un contraccettivo è più facile che posizionarlo. Il dolore, la scarica può indicare la presenza di parti della spirale nella cavità uterina dopo la sua rimozione.

    I periodi mensili seguono una spirale

    La durata dei giorni critici è determinata dalla produzione di steroidi sessuali e dalle caratteristiche del periodo di adattamento. Nella maggior parte dei casi, gli scarichi dopo l'estrazione del prodotto sono scarsi.

    La durata delle mestruazioni superiore a una settimana testimonia a favore di insufficienza ormonale o trauma all'utero. I ginecologi prestano attenzione alla necessità di tenere traccia delle mestruazioni dopo aver rimosso il dispositivo. In assenza di sintomi patologici, il paziente visita il medico un mese dopo la rimozione del contraccettivo.

    Mestruazioni ritardate dopo la rimozione dello IUD

    I primi periodi possono arrivare in ritardo, la cui durata non supera le 2 settimane. I lunghi ritardi dei giorni critici sono associati ai seguenti fattori:

    • periodo di uso contraccettivo;
    • età del paziente;
    • tipo di prodotto;
    • la natura del diradamento dello strato interno dell'utero;
    • fatica
    • patologie somatiche concomitanti (infiammatorie e ormonali).

    La probabilità di una gravidanza extrauterina aumenta dopo vari interventi chirurgici sugli organi pelvici.

    mestruazione

    Dopo la rimozione del contraccettivo, si osserva spesso uno scarso spotting a causa della prolungata soppressione della funzione ovarica e dello sviluppo dell'endometrio. Il periodo normale dovrebbe essere ripristinato entro 3 cicli. Se dopo questo periodo, le mestruazioni assomigliano a un daub, è necessario un esame da un ginecologo.

    In assenza di complicanze ed effetti collaterali, le mestruazioni dovrebbero tornare ai livelli precedenti. A volte l'esposizione prolungata al sistema riproduttivo cambia la natura delle mestruazioni.

    Possibili effetti collaterali e complicanze

    Poiché un contraccettivo intrauterino è un corpo estraneo, non si possono escludere complicazioni e possibili effetti collaterali:

    • dolore nelle donne nullipare o emotive con selezione impropria delle dimensioni del prodotto;
    • perdita del dispositivo in caso di violazione della tecnica di somministrazione;
    • mestruazioni pesanti;
    • processi infiammatori dovuti a infezioni non trattate, attivazione di microflora condizionatamente patogena;
    • sanguinamento e anemia;
    • la presenza di fibromi;
    • gravidanza ectopica ed uterina;
    • dolore durante il rapporto sessuale;
    • mancanza di orgasmo;
    • puntura (perforazione) della parete di un organo muscolare;
    • prodotti incarniti nei tessuti;
    • intolleranza al rame.

    Conclusione

    Il giorno in cui mettono la spirale dipende da diversi fattori chiave. I ginecologi raccomandano l'installazione di un dispositivo contraccettivo durante le mestruazioni per evitare spiacevoli complicazioni.

    Come funziona il dispositivo intrauterino

    Uno IUD o un dispositivo intrauterino è una forma contraccettiva moderna e affidabile che consente di dimenticare una gravidanza indesiderata per molti anni. Gli IUD sono utilizzati dalle donne di tutto il mondo. Ma prima di scegliere questa contraccezione, è necessario studiare tutti i pro e i contro del dispositivo intrauterino.

    Dispositivo intrauterino: pro e contro dell'uso

    A cosa serve una spirale??

    Uno IUD è un dispositivo medico sterile realizzato in plastica e metallo. È inserito nell'utero per prevenire la gravidanza..

    In genere, la superficie delle spirali è rivestita con rame, argento o oro. Questi metalli contribuiscono alla protezione dell'endometrio dalla microflora patogena e migliorano significativamente l'effetto contraccettivo dello IUD.

    Le spirali possono avere varie forme: sotto forma di anello, ferro di cavallo, anello, spirale, a forma di T. Quest'ultimo è il più popolare tra le donne moderne.

    La Marina introdotta ha diverse azioni. Tutti in combinazione producono un potente effetto contraccettivo:

    1. L'effetto dell'infiammazione asettica nella cavità uterina. Di conseguenza, la promozione dello sperma del partner è compromessa. Lo IUD nella cavità uterina ha un effetto irritante sull'endometrio, provoca un aumento della produzione di prostaglandine - ormoni dell'infiammazione. A causa dell'aumento delle prostaglandine, il muco cervicale diventa più viscoso, impedendo la penetrazione dello sperma.
    2. La funzione ovarica è soppressa, l'ovulazione rallenta.
    3. Vi è una violazione dell'impianto di un uovo fecondato nell'endometrio. La mucosa matura parzialmente e non consente all'uovo fetale di prendere piede. Un aumento del livello di levonorgestrel produce un effetto abortivo: l'endometrio matura precocemente e viene strappato via fino a quando l'uovo fetale non ha il tempo di ottenere un punto d'appoggio affidabile.
    4. La natura del movimento delle uova attraverso le tube di Falloppio cambia. L'accelerazione della peristalsi delle tube di Falloppio porta al fatto che un uovo non fertilizzato viene secreto nella cavità uterina prima di incontrare uno sperma.

    Il complesso di tali azioni contraccettive dà il 98-99% dell'effetto contraccettivo. E la moderna tecnologia medica rende il processo di impostazione dello IUD rapido e indolore.

    Dispositivo intrauterino: vantaggi

    Questo metodo contraccettivo ha oltre 70 milioni di fan in tutto il mondo..

    Quali sono i vantaggi di rendere uno IUD così popolare:

    1. Il grado di protezione è del 98%. Solo la sterilizzazione e l'astinenza dal contatto sessuale sono più sicure.
    2. Durata della protezione. Le spirali vengono installate per un periodo di 3 anni. La massima usura possibile della Marina è di 10 anni.
    3. La praticità d'uso. Non è necessario monitorare quotidianamente il processo di protezione. Una donna mette una spirale e per molti anni si dimentica di questo processo.
    4. Capacità di controllare la durata della protezione. Puoi andare dal ginecologo in qualsiasi momento e rimuovere la spirale. Dopo 1-2 cicli mestruali, la fertilità viene ripristinata.
    5. Con gli IUD, non è necessario utilizzare metodi contraccettivi aggiuntivi.
    6. Puoi controllare e pianificare in autonomia il numero desiderato di bambini.
    7. La presenza del prodotto non è avvertita né dalla donna né dal suo partner sessuale.
    8. IUD non interagiscono con le droghe. Pertanto, non è controindicato nel trattamento delle patologie somatiche.
    9. Durante l'allattamento, è possibile installare un prodotto contraccettivo.
    10. L'intervento chirurgico non è controindicato.

    Le aziende farmacologiche offrono una vasta selezione di dispositivi intrauterini. Nelle farmacie, puoi scegliere i tipi di prodotti per qualsiasi portafoglio. E una spirale di rame per 2000 rubli e una spirale d'oro per 7000 rubli proteggeranno ugualmente una donna da una gravidanza indesiderata.

    Dispositivo intrauterino: cons

    La Marina non è sempre la scelta migliore. Questo metodo di contraccezione ha i suoi svantaggi:

    • il prodotto non protegge dalle infezioni genitali;

    • durante le mestruazioni, può verificarsi espulsione a spirale;

    • le donne non si accorgono sempre che la spirale è caduta. In questo caso, un'alta probabilità di rimanere incinta;

    • il canale cervicale sarà costantemente socchiuso, il che aumenta il rischio di sviluppare endometrite, annessite e altre malattie infiammatorie;

    • se l'utero è molto sensibile, quindi nei primi mesi dopo l'installazione dello IUD, una donna può sentire dolorante tirare dolori al pube;

    • A volte uno IUD è irto di insorgenza di una gravidanza extrauterina. L'impianto di un uovo fetale in un tubo può provocare la sua rottura e la morte di una donna;

    • un costante effetto meccanico sull'endometrio provoca un aumento del periodo delle mestruazioni e una maggiore escrezione. In alcuni pazienti, questa condizione provoca anemia;

    • nei casi più gravi, il dispositivo medico può crescere nelle pareti dell'utero. Questo problema è risolto chirurgicamente.

    Non tutti i pazienti hanno uno IUD. Questo metodo di contraccezione provoca effetti collaterali e presenta alcune controindicazioni..

    Controindicazioni all'installazione dello IUD

    Ci sono una serie di controindicazioni all'installazione di spirali. Non puoi trascurarli, poiché possono causare conseguenze pericolose per il corpo..

    Non puoi mettere la contraccezione con:

    • malattie del sistema endocrino;

    • storia di gravidanze ectopiche;

    • con sanguinamento uterino di eziologia sconosciuta;

    • disturbi emorragici;

    • strutture anormali del corpo o del fondo dell'utero;

    • neoplasie benigne e maligne nella cavità uterina.

    Inoltre, è impossibile stabilire uno IUD per le malattie acute e croniche del sistema riproduttivo. Prima di impostare la spirale, è necessario curare tutti i processi infettivi e introdurre patologie infiammatorie nella fase di remissione.

    Al fine di evitare possibili complicazioni e identificare controindicazioni, viene effettuato un esame dettagliato della donna. Include una storia e un esame ginecologico, test clinici di urina e sangue, ultrasuoni degli organi pelvici. Sono necessari studi sull'epatite e sulla sifilide. HIV È ancora necessario passare strisci per citologia e microflora.

    La consultazione di un ginecologo, ponderando i pro ei contro della procedura aiuterà una donna a decidere sulla scelta di uno IUD. Con una decisione positiva, è necessario essere esaminati in modo completo e preparare l'organismo alla procedura. Un approccio così competente otterrà un risultato positivo e duraturo della procedura contraccettiva..

    Quando posso mettere la spirale dopo il parto

    Le madri moderne spesso pongono la domanda: ci sono delle controindicazioni se metti immediatamente la spirale dopo il parto, perché è quasi l'unico mezzo per proteggere una donna dalla gravidanza, il che non è molto desiderabile in questo periodo. Dopotutto, l'allattamento al seno e un cambiamento nel background ormonale della donna che ha partorito non consentono l'uso di contraccettivi convenzionali. La risposta degli esperti a questa domanda è inequivocabile: sì, la spirale non può essere messa solo dopo il parto, ma si consiglia anche di farlo se non ci sono gravi controindicazioni. È altrettanto importante quando puoi mettere la spirale dopo il parto.

    Qual è il vantaggio di un contraccettivo IUD?

    Il vantaggio principale della spirale è:

    • mancanza di difficoltà durante l'installazione di un contraccettivo;
    • un periodo piuttosto lungo di utilizzo con un alto grado di efficacia;
    • non richiede attenzione quotidiana;
    • non ha controindicazioni durante il periodo di alimentazione del bambino;
    • non danneggia il corpo di una giovane madre;
    • dopo aver estratto il contraccettivo, c'è un rapido ripristino della fertilità, cioè la funzione riproduttiva della donna.

    A causa del fatto che il contraccettivo praticamente non danneggia il corpo di una donna, molti sono interessati a quando è possibile mettere una spirale dopo il parto, quali termini sono determinati per questo.

    Dispositivo intrauterino dopo la consegna: quando posso metterlo?

    Parlando della tempistica approssimativa dell'installazione della spirale, è necessario considerare 2 opzioni:

    1. Alla donna fu chiesto di usare un taglio cesareo durante la prima nascita.
    2. La gravidanza in una donna è avvenuta naturalmente.

    Nel primo caso, dopo il taglio cesareo, la spirale può essere già inserita in 2 giorni. Se si perde il tempo raccomandato, il contraccettivo può essere installato solo dopo 1,5-2 mesi.

    Le donne la cui gravidanza è avvenuta naturalmente possono contare sull'installazione di una spirale dopo l'inizio del ciclo mestruale, circa 3 mesi dopo. Il tempo di installazione del contraccettivo è di 2-4 giorni dall'inizio delle mestruazioni.

    Ci sono casi in cui il ciclo mensile della donna non si è ripreso entro 3 mesi dal parto. Quindi puoi installare la spirale in qualsiasi giorno.

    Il nostro sito presenta una vasta selezione di dispositivi intrauterini, rivenditore "Medicine Suite" LLC MP "Simurg" a Mosca e nella regione di Mosca. È redditizio acquistare da noi!

    Dopo aver installato lo IUD, quali precauzioni dovrebbero essere prese

    Dopo questa mini operazione, è vietato avere rapporti sessuali entro 7-10 giorni.

    Non intraprendere un'intensa attività fisica, in modo da non causare sanguinamenti improvvisi.

    Lo scarico sanguinante è spesso osservato dopo l'installazione di un contraccettivo intrauterino. Non fatevi prendere dal panico, questo fenomeno passerà dopo un po '.

    Fa male mettere una spirale dopo il parto?

    Con qualsiasi intervento nel corpo, c'è una sensazione di disagio. Questa sensazione è presente quando si installa la spirale. Durante i primi 2-3 giorni, i piccoli dolori di trazione nell'addome inferiore sono la norma quando si installa un contraccettivo. Poi gradualmente vanno via.

    Se mettere una spirale dopo il parto o astenersi da questo passaggio, ognuno prende una decisione per se stesso. Ma un fatto indiscutibile rimane inequivocabile: l'installazione di un contraccettivo ti metterà in guardia contro una gravidanza indesiderata, la cui interruzione non consentirà alla piccola vita di qualcuno di nascere e cercherà di cambiare in meglio il mondo delle cose stabilite in questo mondo.

    La maggior parte delle donne non può decidere quale delle spirali disponibili è meglio mettere dopo il parto? Esistono molte opzioni per i contraccettivi. Consultare il proprio ginecologo.

    Come installare lo IUD (dispositivo intrauterino)

    L'installazione dello IUD garantisce l'assenza di gravidanza a causa del fatto che l'ovulo non viene fecondato, poiché si muove rapidamente attraverso le tube di Falloppio e penetra nella cavità uterina in uno stato non sufficientemente formato. Se, per qualche motivo, si è verificata una gravidanza, una spirale stabilita impedisce l'impianto del feto. Il concepimento durante gli IUD è impossibile a causa dei materiali speciali utilizzati per creare la spirale o la presenza di agenti ormonali che riducono l'attività degli spermatozoi. Inoltre, il dispositivo intrauterino forma una presa d'aria speciale che rende difficile l'ingresso del liquido seminale nella cavità uterina.

    Esistono più di 50 varietà di IUD. Il medico seleziona la variante più ottimale del dispositivo contraccettivo intrauterino dopo un esame ginecologico approfondito e il paziente viene sottoposto a un esame appropriato. La scelta di uno IUD per ogni donna è determinata individualmente, tenendo conto delle caratteristiche e delle condizioni del suo corpo.

    Esistono tre forme più comuni di dispositivi intrauterini:

    L'introduzione di uno IUD (dispositivo intrauterino) è una procedura chirurgica che prevede l'installazione di un contraccettivo nella cavità uterina al fine di prevenire la gravidanza non solo nelle donne che partoriscono, ma anche nelle donne che non hanno partorito. Un dispositivo intrauterino è uno dei mezzi più efficaci di contraccezione. I vantaggi indiscutibili di questo contraccettivo includono una lunga durata (5-10 anni) e alti tassi di efficacia (80-95%). Il dispositivo intrauterino può essere rimosso in qualsiasi momento. La gravidanza dopo la sua rimozione è possibile entro un anno.

    Argento, rame o oro sono usati per creare la Marina..

    Controindicazioni all'introduzione dello IUD

    L'installazione di un dispositivo contraccettivo intrauterino non viene eseguita in presenza dei seguenti cambiamenti patologici e malattie:

    • Malattie infiammatorie e infettive degli organi pelvici nella fase acuta;
    • Malattie veneree;
    • Sanguinamento uterino di eziologia sconosciuta;
    • Esacerbazione di malattie infiammatorie croniche degli organi pelvici;
    • Processi volumetrici della cavità uterina (fibromi), che possono portare a deformità uterine;
    • Gravidanza;
    • Neoplasie maligne pelviche;
    • Una reazione allergica al materiale di cui è fatta la spirale;
    • Anomalie nella struttura e malformazioni anatomiche e topografiche, in presenza delle quali è impossibile garantire la corretta posizione dello IUD nella cavità uterina.

    Preparazione prima di installare un dispositivo intrauterino

    Prima dell'introduzione dello IUD, il paziente deve consultare un ginecologo, sottoporsi a un esame ginecologico e superare anche i test di laboratorio necessari. Ciò determinerà lo stato di salute del paziente e la presenza di possibili controindicazioni alla creazione di un dispositivo intrauterino. Un esame dettagliato della cavità uterina consente di studiare le caratteristiche anatomiche dell'organo e determinare la profondità alla quale verrà installato lo IUD.

    I metodi diagnostici di laboratorio e clinici a cui il paziente deve sottoporsi includono:

    • Una macchia dalla vagina;
    • Analisi del sangue biochimiche e generali;
    • Analisi per patologia venerea;
    • Una macchia dalla cervice;
    • Sangue per HIV, RV, epatite, sifilide, gruppo sanguigno;
    • Test delle urine generale
    • colposcopia;
    • Ultrasuoni pelvici.

    In assenza di possibili controindicazioni all'installazione dello IUD, è necessario eseguire un'esclusione obbligatoria della gravidanza prima della procedura. Per questo, una donna supera un test speciale..

    La procedura per introdurre uno IUD contraccettivo

    Nella medicina moderna, viene fornita l'installazione di tre tipi di contraccettivi intrauterini:

    • Anello di Lipps - uno dei contraccettivi meno efficaci, usato raramente;
    • Copper Navy - Un loop Lipps migliorato e raffinato. Questo dispositivo contraccettivo è più efficace e più facile da entrare nella cavità uterina;
    • La spirale contenente ormoni è uno sviluppo moderno che aumenta la protezione contro il verificarsi di una gravidanza indesiderata e riduce il rischio di processi infiammatori.

    L'introduzione di uno o un altro tipo di dispositivo intrauterino dipenderà non solo dalle condizioni e dai desideri del paziente, ma anche dalle sue capacità materiali, poiché gli IUD contenenti ormoni sono più costosi di altri, contraccettivi meno efficaci.

    Di norma, la procedura per l'introduzione di un dispositivo intrauterino viene eseguita negli ultimi giorni del ciclo mestruale o dopo la sua fine, poiché durante questo periodo il canale cervicale è al massimo aperto. Tuttavia, i contraccettivi intrauterini possono essere somministrati in qualsiasi giorno del ciclo. La procedura viene eseguita in clinica in regime ambulatoriale e non richiede al paziente di rimanere in ospedale. L'installazione dello IUD viene eseguita senza l'uso di anestetici. La cervice viene trattata con un gel anestetico. Questo bloccherà il dolore e il disagio durante la manipolazione..

    Una donna giace su una sedia ginecologica, come in un normale esame da parte di un medico, appoggiando le gambe sui supporti. Quindi il medico inserisce un espansore nella vagina e determina la posizione dell'utero, dopo di che tratta la cervice e la vagina con farmaci antisettici. Con l'aiuto del supporto, il medico apre la cervice e tenendola in questa posizione, inserisce uno strumento speciale che consente di misurare la profondità dell'organo. Questo viene fatto per confermare la proporzionalità della dimensione dello IUD e dell'utero.

    La spirale è posizionata in un tubo speciale, che viene inserito nella cavità uterina e viene tirato leggermente indietro. Ciò consente alla spirale di assumere la forma appropriata all'interno dell'organo. Il tubo e il supporto vengono rimossi e le "antenne" del contraccettivo intrauterino rimangono e dovrebbero sporgere leggermente dall'utero. Alla fine della procedura, un espansore viene rimosso dalla cavità uterina. Per ridurre il disagio e il disagio dopo l'introduzione del dispositivo intrauterino, il medico effettua un'iniezione anestetica. La procedura di installazione per IUD non dura più di 10 minuti.

    Conseguenze dopo l'installazione di IUD

    Spesso, dopo l'introduzione di un contraccettivo intrauterino, può verificarsi un dolore che ricorda il dolore durante le mestruazioni. In presenza di sensazioni spiacevoli nell'addome inferiore, il paziente deve riposare. Ciò consentirà all'utero di abituarsi alla presenza di un corpo estraneo. La norma dopo l'installazione dello IUD è il verificarsi di perdite vaginali, a condizione che non durino molto a lungo. Una scarica sanguinolenta dopo l'introduzione del dispositivo intrauterino può verificarsi periodicamente durante i primi 4-6 mesi, mentre non rappresentano un pericolo per il paziente. Se lo scarico è diventato abbondante - dovresti consultare un medico. Dopo l'introduzione dello IUD, la scarica può influenzare la natura e la durata del ciclo mestruale, dopo 2-3 mesi il ciclo dovrebbe normalizzarsi.

    Caratteristiche di cura dopo l'introduzione di un dispositivo intrauterino

    Per garantire il normale recupero dopo l'introduzione degli IUD e ridurre il rischio di complicanze avverse, il paziente deve attenersi alle seguenti raccomandazioni:

    • Osservare un lungo riposo;
    • Visita un ginecologo un mese dopo aver installato un contraccettivo per escluderne lo spostamento;
    • Ritorna alle attività quotidiane solo dopo la completa scomparsa del dolore e del disagio;
    • Ogni mese, controlla con le dita la posizione delle "antenne" (dovrebbero trovarsi nella zona vaginale posteriore);
    • Rispettare rigorosamente tutte le istruzioni del medico curante.

    Se appare uno dei seguenti sintomi patologici, il paziente deve consultare un medico per cure mediche di emergenza:

    • Variazione della lunghezza delle "antenne" o loro assenza durante la palpazione;
    • Mestruazioni pesanti e dolorose;
    • Sospetta gravidanza
    • L'omissione della spirale dalla cavità uterina;
    • Aumento del ciclo mestruale;
    • La comparsa di segni di una malattia a trasmissione sessuale (in un partner o paziente);
    • Mestruazioni perse, brevi o in ritardo;
    • Dolore, sanguinamento durante l'intimità;
    • Dolore o crampi gravi nell'addome inferiore;
    • Febbre inspiegabile, brividi;
    • Scarico vaginale patologico;
    • La presenza di ulcere e varie eruzioni cutanee sui genitali;
    • Sanguinamento vaginale di natura inspiegabile;
    • Sintomi di infarto o ictus;
    • Attacchi di mal di testa, emicrania;
    • Dolore, dolori, debolezza muscolare;
    • La comparsa di sintomi simil-influenzali.

    Lo IUD è un metodo contraccettivo altamente efficace che, soggetto alla tecnica e alle regole per l'installazione di un dispositivo intrauterino, non porta sensazioni spiacevoli al paziente. La nostra clinica impiega medici esperti e qualificati che, sulla base dei risultati di una diagnosi completa, selezioneranno l'opzione più ottimale per la contraccezione intrauterina e condurranno un'installazione rapida e di alta qualità dello IUD.

    Video: contraccezione. Parte 7. Dispositivi intrauterini (Mirena)

    Attenzione! Questo articolo è solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consulenza medica e non può sostituire la consultazione di persona con un medico professionista. Per diagnosi, diagnosi e trattamento, contattare un medico qualificato!

    Dispositivo intrauterino (IUD) - principio di azione, tipi (ormonali, rame), indicazioni e controindicazioni, quali sono le migliori spirali (Mirena, Juno, ecc.), Cosa succede dopo l'installazione della spirale, recensioni

    Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

    Ogni donna ha un momento in cui sta pensando di diventare madre. Ma per molte ragazze, la sessualità inizia prima di essere pronta per la maternità, e in effetti per la vita familiare in generale. Soprattutto nelle donne moderne, la pianificazione dei bambini è ritardata fino a quando non si realizzano pienamente in altre aree della vita.

    Bene, se una donna è già diventata madre, e forse più di una volta, allora pochi sono disposti a ripetere questa impresa una dozzina di volte e partorire ogni anno. Ecco perché fin dai tempi antichi, le persone si sono adattate a non rimanere incinta senza desiderio. Per ingannare la natura, hanno escogitato semplici metodi di contraccezione (dalla parola latina contraceptio - un'eccezione). Abbiamo iniziato con vari olii essenziali, succhi di frutta, tamponi, lozioni, contatti interrotti, sacchi di tessuto (il precursore di un preservativo) e così via..

    Attualmente, la medicina ci offre un ampio elenco di metodi efficaci e convenienti per prevenire una gravidanza indesiderata, ma, sfortunatamente, il numero di aborti medici è ancora enorme. Pertanto, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, oltre 45 milioni di aborti vengono effettuati ogni anno nel mondo, di cui oltre la metà è richiesta dalla madre e il resto è indicato dal punto di vista medico. E nei paesi della CSI, queste statistiche sono generalmente impressionanti: il 20% di tutte le donne interrompe la gravidanza ogni anno. E la cosa peggiore è che più della metà di questi aborti si verificano in adolescenti e giovani donne di età inferiore ai 25 anni che non hanno figli. Come sapete, un aborto non funziona per la salute di una donna, perché è un forte stress ormonale e psicologico, una frequente causa di infertilità e il rischio di sviluppare gravi complicanze e malattie ginecologiche.

    Nel nostro articolo, ci concentreremo su uno dei metodi di contraccezione più popolari, efficaci e convenienti: il dispositivo intrauterino.

    Il dispositivo intrauterino (IUD) è un metodo contraccettivo, un dispositivo speciale che viene inserito nella cavità uterina, complica il passaggio dello sperma nell'uovo, ne impedisce la fecondazione e l'attaccamento dell'ovulo alle pareti dell'utero.

    Tipi e tipi di dispositivi intrauterini (IUD)

    Che aspetto ha un dispositivo intrauterino??

    Una spirale ginecologica è un dispositivo di piccole dimensioni che può assumere varie forme.

    La struttura del dispositivo intrauterino:
    1. La base in plastica della spirale - il telaio, che è realizzato in plastica flessibile con l'inclusione del solfato di bario, questo consente di vedere la spirale durante gli studi a raggi X (materiale a raggi X).
    2. La gamba dell'elica è una parte della base dello IUD su cui può essere avvolto un filo di rame, alcune spirali hanno una placcatura in argento o oro e nelle spirali ormonali c'è anche un contenitore con una preparazione ormonale nella gamba.
    3. Le spalle della spirale possono avere antenne o punte: parti della spirale con le quali il dispositivo è attaccato alla cavità uterina. Le spalle si piegano per l'installazione e si raddrizzano nella cavità uterina.
    4. Fili di nylon o spirali a giarrettiera: con l'aiuto di essi la spirale viene rimossa dalla cavità uterina.

    La dimensione della Marina è piccola, la lunghezza va da 25 a 35 mm, lo spessore della spirale stessa è da 1 a 2 mm.

    Peso della Marina - le spirali sono leggere, da 100 a 150 mg.

    Nel mondo ci sono centinaia di modifiche del dispositivo intrauterino, diversi produttori possono fornire questa o quella configurazione di questo dispositivo. Ma i più comunemente usati sono dispositivi intrauterini a forma di T..

    Foto: aspetto dei dispositivi intrauterini?

    1, 6 - Spirale a forma di T.,
    2 - spirale con punte,
    3 - sistema ormonale,
    4 - IUD sotto forma di spirale,
    Spirale a 5 anelli,
    7 - Spirale a forma di F con punte,
    8 - spirale sotto forma del numero "7".

    Che aspetto ha la spirale nella cavità uterina??

    Principi di azione del dispositivo intrauterino

    1. Non consente all'uovo fetale di legarsi all'endometrio dell'utero a causa del fatto che la spirale impedisce meccanicamente questo. In risposta alla spirale, l'endometrio dell'utero si sta ancora assottigliando e un tale endometrio non è pronto ad accettare un uovo fecondato. In effetti, la spirale porta all'aborto spontaneo dell'ovulo in una fase molto precoce (se la fecondazione si è verificata improvvisamente).
    2. Nell'endometrio si verifica una reazione immunitaria locale (infiammazione non infettiva), che si verifica in risposta a un corpo estraneo. Di conseguenza, l'ambiente alcalino nella cavità uterina diventa acido, acquisisce un effetto spermatocida, cioè contribuisce alla distruzione degli spermatozoi. Il rame, che è contenuto nei dispositivi intrauterini di rame, stimola ulteriormente la produzione di secrezione acida, che aumenta l'effetto distruttivo sugli spermatozoi.
    3. L'infiammazione non infettiva nell'utero, che si sviluppa sotto l'influenza di una spirale, favorisce la produzione di alcuni enzimi, queste proteine ​​inibiscono il processo di maturazione dell'uovo, a seguito del quale si verifica l'inibizione dell'ovulazione.
    4. Il processo infiammatorio porta alla formazione di un segreto più spesso (muco), che impedisce meccanicamente il movimento dello sperma lungo il percorso dalla cervice all'uovo.
    5. La spirale migliora la contrazione dei muscoli lisci delle tube di Falloppio, che accelera l'avanzamento dell'ovulo fecondato. Questo accade prima della preparazione dell'endometrio per prendere l'ovulo..
    6. Le inclusioni d'argento e d'oro della spirale del filo di rame aumentano l'effetto spermicida.
    7. La spirale ormonale, oltre a tutti gli effetti di cui sopra, rilascia e rilascia periodicamente l'ormone gestagene (progesterone), che è un ormone della gravidanza. Normalmente, il livello di progesterone aumenta al momento della gravidanza, quindi, aumentando il suo livello con l'aiuto di contraccettivi ormonali, imbrogliamo il corpo e tutte le uova mature si rompono, come al solito dopo il concepimento.

    Come puoi vedere, la spirale influenza tutti i processi necessari per il concepimento:

    • attività vitale e velocità di movimento degli spermatozoi;
    • maturazione e ovulazione delle uova;
    • attaccamento dell'ovulo all'endometrio.

    Pro e contro dell'utilizzo di un dispositivo intrauterino

    Vantaggi della MarinaSvantaggi della Marina
    Comodo da usare, la spirale è installata per un periodo da 3 a 10 anni o più. Non sono necessarie procedure giornaliere, cure igieniche speciali e compresse per bere a ore. In una parola, per molto tempo non puoi assolutamente pensare alla contraccezione e non avere paura di una gravidanza indesiderata, ma goditi le tue relazioni sessuali.Non adatto a tutte le donne, in quanto ha una serie di controindicazioni. In alcune donne, la spirale non attecchisce.
    Metodo altamente efficace: la gravidanza si verifica solo in 2 casi su 100. Le spirali inerti offrono una minore efficienza e quando si usano i sistemi intrauterini ormonali, il rischio di rimanere incinta è ridotto a zero.C'è ancora il rischio di una gravidanza non pianificata con una spirale. Inoltre, la spirale potrebbe cadere e la donna potrebbe non accorgersene. Ma un risultato del 100% è solo la rimozione di appendici o legatura delle tube di Falloppio e un completo rifiuto dell'attività sessuale.
    Conservazione della funzione fertile immediatamente dopo la rimozione dello IUD.Alle donne giovani e nullipare si consiglia di astenersi dall'utilizzare spirali non ormonali, poiché i cambiamenti infiammatori nell'endometrio uterino e nelle appendici possono svilupparsi come effetto collaterale, riducendo le possibilità di rimanere incinta in futuro.
    Non influenza la qualità della vita sessuale, cioè il desiderio sessuale, i rapporti sessuali per entrambi i partner e l'orgasmo.IUD possono causare periodi dolorosi e pesanti. Mentre le spirali ormonali, al contrario, risolvono i problemi dei periodi dolorosi. Ma le spirali della gestogen possono portare a una mancanza di mestruazioni, che influisce negativamente anche sulla salute delle donne.
    A basso costo. A prima vista, può sembrare che alcuni tipi di spirali siano costosi. Ma dato il lungo periodo di utilizzo, questo metodo sarà molto più economico di quei fondi che richiedono l'applicazione durante ogni rapporto sessuale, giornaliero e mensile.Gli effetti collaterali dell'uso delle spirali sono possibili, sfortunatamente, il loro sviluppo non è raro.
    Gli IUD possono essere utilizzati dopo la nascita durante l'allattamento, quando gli ormoni orali sono controindicati.Aumenta il rischio di sviluppare processi infiammatori degli organi genitali e la spirale non protegge dalle malattie a trasmissione sessuale.
    Inoltre per i sistemi intrauterini ormonali:
    • può essere usato per donne di qualsiasi età;
    • usato non solo per la contraccezione, ma anche nel trattamento di alcune malattie ginecologiche (fibromi, endometriosi, mestruazioni dolorose, sanguinamento uterino, ecc.).
    Aumenta il rischio di gravidanza extrauterina. L'uso di bobine ormonali riduce significativamente il rischio di una gravidanza anormale..
    La procedura per introdurre uno IUD richiede un viaggio da un ginecologo, porta disagio e dolore, nelle donne che non hanno partorito, la sindrome del dolore è particolarmente pronunciata, a volte è richiesta l'anestesia locale.

    Indicazioni per l'installazione di un dispositivo intrauterino

    Controindicazioni

    Controindicazioni assolute all'uso di tutti i dispositivi intrauterini

    • La presenza di gravidanza in qualsiasi momento, il sospetto di una possibile gravidanza;
    • patologie oncologiche degli organi genitali, nonché cancro della ghiandola mammaria;
    • malattie infiammatorie acute e croniche degli organi genitali femminili: annessite, colpite, endometrite, tra cui postpartum, salpingite e così via, inclusa la presenza di malattie a trasmissione sessuale;
    • la presenza nella storia delle gravidanze ectopiche;
    • reazioni allergiche ai materiali di cui è fatta la spirale;
    • tubercolosi riproduttiva;
    • AIDS AIDS.

    Controindicazioni relative all'uso di spirali non ormonali

    • se la donna non ha ancora figli;
    • una donna conduce una vita sessuale irregolare ed è a rischio di contrarre malattie a trasmissione sessuale;
    • bambini e adolescenti *;
    • donna di età superiore ai 65 anni;
    • sanguinamento uterino e periodi dolorosi pesanti;
    • anomalie nello sviluppo dell'utero (ad esempio un bicorno);
    • malattie ematologiche (anemia, leucemia, trombocitopenia e altre);
    • proliferazione dell'endometrio, endometriosi;
    • displasia cervicale;
    • uretrite, cistite, pielonefrite - acuta o esacerbazione di un decorso cronico;
    • tumori benigni dell'utero e delle appendici (fibromi sottomucosi e fibromi uterini);
    • prolasso del dispositivo intrauterino o sviluppo di effetti collaterali dopo un precedente utilizzo del dispositivo.

    * I limiti di età sono condizionati, i ginecologi di solito non offrono l'uso di contraccettivi intrauterini alle giovani donne nullipare, per paura di nuocere. Ma, in linea di principio, la spirale può essere installata con successo a qualsiasi età fertile, con successiva gravidanza di successo.

    Controindicazioni relative all'uso di dispositivi (sistemi) ormonali intrauterini:

    • displasia cervicale;
    • anomalie dell'utero;
    • uretrite, cistite, pielonefrite - acuta o esacerbazione di un decorso cronico;
    • fibromi uterini;
    • malattia del fegato, insufficienza epatica;
    • gravi patologie cardiovascolari: ipertensione arteriosa maligna, lo stato dopo un ictus o infarto, gravi difetti cardiaci;
    • emicrania;
    • diabete mellito scompensato (non controllato);
    • tromboflebite degli arti inferiori;
    • donna di età superiore ai 65 anni.

    Quando puoi mettere la spirale dopo il parto, il taglio cesareo, l'aborto?

    Un dispositivo intrauterino può essere posizionato già il 3 ° giorno dopo una nascita fisiologica semplice. Ma di solito i ginecologi raccomandano di aspettare fino alla fine della dimissione di lochia (in media 1-2 mesi). Sarà più sicuro. Dopo la nascita, l'utero viene ripristinato, quindi l'introduzione precoce della spirale aumenta il rischio di effetti collaterali e rifiuto precoce del dispositivo. Per iniziare a utilizzare il sistema intrauterino ormonale, è necessario resistere a 2 mesi dopo la nascita del bambino, questo è necessario non solo per il completo ripristino dell'utero, ma anche per normalizzare lo sfondo ormonale.

    Dopo il taglio cesareo, la spirale può essere installata nella cavità uterina solo dopo 3-6 mesi. Ci vuole tempo per formare una cicatrice postoperatoria.

    Dopo l'interruzione medica della gravidanza (fino a 12 settimane), lo IUD è meglio stabilito entro sette giorni dall'inizio del periodo successivo all'aborto. Ma un ginecologo può suggerire di installare una spirale immediatamente dopo un aborto senza alzarsi da una sedia ginecologica. Ciò è possibile, ma in questo caso il rischio di sviluppare effetti collaterali del dispositivo intrauterino associati a complicanze dell'aborto stesso è significativamente aumentato. Dopo un aborto spontaneo, la decisione sull'opportunità e la sicurezza dell'installazione della spirale viene presa solo dal medico, valuta individualmente la situazione, analizza la causa dell'aborto, valuta i pro ei contro. Se è necessario utilizzare una spirale dopo un aborto spontaneo, viene installato nella cavità uterina durante la successiva mestruazione.

    È un dispositivo intrauterino installato dopo i 40 anni?

    Come installare un dispositivo intrauterino?

    Un dispositivo intrauterino viene installato solo da un ginecologo in una sala ginecologica. Prima dell'introduzione dello IUD, il medico valuta la possibilità e il rischio di sviluppare effetti collaterali dell'uso di questo contraccettivo, spiega alla donna le possibili reazioni del corpo all'introduzione di un particolare tipo di spirale. Prima di stabilire i contraccettivi intrauterini, una donna deve sottoporsi a un esame per escludere completamente la possibile gravidanza e controindicazioni.

    Esame desiderabile prima di installare il dispositivo intrauterino:

    • esame ginecologico e palpazione (palpazione) delle ghiandole mammarie;
    • una macchia dalla vagina, se necessario, seminando sulla microflora;
    • esame citologico di strisci dalla cervice;
    • Ultrasuoni degli organi pelvici;
    • in alcuni casi, un test di gravidanza o un esame del sangue per determinare il livello di hCG;
    • Ultrasuoni delle ghiandole mammarie (per donne di età inferiore ai 40 anni) o mammografia (dopo 40 anni).

    Preparazione per l'installazione

    Di solito non è richiesta una preparazione speciale per l'introduzione della spirale. Se vengono identificate malattie infiammatorie, sarà necessario prima un ciclo di terapia appropriata..

    Svuotare la vescica immediatamente prima della procedura..

    In quale giorno delle mestruazioni è meglio installare un dispositivo intrauterino?

    I contraccettivi intrauterini vengono generalmente installati durante le mestruazioni o alla fine, cioè entro 7 giorni dall'inizio delle mestruazioni. Il periodo ottimale è di 3-4 giorni. Questo è necessario per non perdere l'inizio della gravidanza.

    Un dispositivo intrauterino può essere installato come contraccezione d'emergenza, cioè se la donna ha avuto rapporti non protetti e suggerisce una gravidanza indesiderata. In questo caso, il dispositivo viene introdotto nel periodo successivo all'ovulazione, questo può impedire l'attaccamento dell'uovo fetale nel 75% dei casi.

    Tecnica di inserimento del dispositivo intrauterino

    Qualsiasi spirale confezionata in una confezione sotto vuoto è sterile. È necessario controllare la data di scadenza. La spirale deve essere aperta immediatamente prima dell'installazione, altrimenti perde la sua sterilità e non può più essere utilizzata. Lo IUD è un utilizzo una tantum, il suo riutilizzo è severamente proibito.

    Nella maggior parte dei casi, l'anestesia locale non è richiesta. Gli anestetici nella cervice possono essere utilizzati nelle donne nullipare e durante l'installazione di sistemi intrauterini ormonali, poiché sono più ampi.

    La tecnica di introduzione per diversi tipi di spirali può variare. I dettagli di installazione di ciascuna spirale sono descritti in dettaglio nel manuale del dispositivo..
    1. Uno specchio ginecologico viene inserito nella vagina, con l'aiuto del quale viene fissata la cervice.
    2. La cervice viene trattata con disinfettanti.
    3. Usando una pinza speciale, il canale cervicale viene raddrizzato (il canale nella cervice che collega la vagina all'utero), la cervice si apre.
    4. Una sonda speciale viene inserita attraverso il canale cervicale nella cavità uterina per misurare accuratamente la lunghezza dell'utero.
    5. Se necessario, la cervice viene anestetizzata (ad esempio, lidocaina o novocaina). L'introduzione della spirale stessa inizia dopo 4-5 minuti, quando l'anestetico agisce.
    6. La spirale viene introdotta utilizzando un conduttore speciale con un pistone. Un anello è montato su di esso su una scala in base alle dimensioni dell'utero, questo è necessario per non danneggiare le sue pareti. Quindi entra nel conduttore con una spirale nell'utero. Dopo aver raggiunto il segno appropriato, il medico tira leggermente il pistone verso se stesso in modo che le spalle della spirale si aprano. Successivamente, la spirale viene spostata direttamente sul muro del fondo dell'utero. Quando il ginecologo si assicura che il dispositivo sia installato correttamente, il conduttore si estende lentamente e con precisione. Quando si installano alcune spirali (ad esempio a forma di anello), non è richiesta la divulgazione delle spalle, quindi la spirale viene introdotta sulla parete del fondo dell'utero, quindi basta tirare il conduttore.
    7. Nella vagina, i filamenti della spirale vengono tagliati a una distanza di 2-3 cm dalla cervice.
    8. La procedura è completata, di solito ci vogliono 5-10 minuti.

    Installare un dispositivo intrauterino: fa male?

    Dopo aver installato il dispositivo intrauterino

    Foto ad ultrasuoni: dispositivo intrauterino nella cavità uterina.

    • L'utero si abitua completamente allo IUD in pochi mesi, quindi, durante questo periodo, si possono osservare alcuni cambiamenti nella salute delle donne, è necessario ascoltare il tuo corpo.
    • In alcuni casi, dopo l'introduzione della spirale è richiesto un ciclo di terapia antibatterica, ad esempio con sospetta clamidia, in presenza di un'altra infezione cronica del sistema genito-urinario.
    • L'individuazione di sangue e i dolori sanguinanti nella parte inferiore dell'addome o nella parte posteriore possono disturbare per 1 settimana dopo l'introduzione della spirale. Per alleviare gli spasmi, puoi prendere No-shpu.
    • Il regime di igiene è normale, è necessario lavarsi con prodotti per l'igiene intima due volte al giorno.
    • Il sesso può essere fatto solo dopo 8-10 giorni dopo l'installazione del dispositivo intrauterino.
    • Per diversi mesi non puoi sollevare pesi, impegnarti in intense attività fisiche o surriscaldare (sauna, vasca da bagno, bagni caldi).
    • È necessario sondare periodicamente i fili della spirale, per controllarne la lunghezza, non dovrebbe cambiare.
    • Dopo 2 settimane, è meglio visitare un ginecologo in modo che veda se tutto è normale.
    • Le mestruazioni nei primi mesi dopo l'installazione della spirale possono essere dolorose e pesanti. Nel tempo, la normalizzazione delle mestruazioni.
    • Quando si utilizzano i sistemi intrauterini ormonali dopo sei mesi o diversi anni, è possibile la scomparsa delle mestruazioni (amenorrea). Dopo la prima perdita del ciclo, la gravidanza deve essere esclusa. Il ciclo mestruale si riprenderà immediatamente dopo la rimozione della spirale.
    • In caso di reclami, consultare un medico.
    • In futuro, è necessario un esame da un ginecologo ogni 6-12 mesi, come per qualsiasi donna in buona salute.

    Un dispositivo intrauterino può cadere?

    Qual è il periodo di utilizzo del dispositivo intrauterino?

    Il periodo per il quale viene stabilita la contraccezione intrauterina differisce a seconda del tipo di spirale.

    I periodi di utilizzo raccomandati sono indicati sulla confezione e nelle istruzioni per il dispositivo:

    • Navy inerte - di solito impostato per 2-3 anni.
    • Spirali in rame - fino a 5 anni.
    • Spirali di rame con argento e oro - 7-10 anni o più.
    • Sistemi intrauterini ormonali - fino a 5 anni.

    La questione della rimozione prematura della spirale è decisa dal ginecologo.

    Non è consigliabile utilizzare uno IUD dopo la scadenza del termine a causa del rischio che una spirale cresca nel tessuto uterino. Le spirali ormonali perdono le loro proprietà a causa dell'esaurimento delle riserve ormonali di droga. Ciò riduce l'efficacia del dispositivo intrauterino, che può portare a una gravidanza non pianificata..

    Dispositivi intrauterini (rame, ormonali): installazione, principio di azione, efficacia (indice di Pearl), shelf life. Come verificare se la spirale è a posto - video

    Rimozione e sostituzione di un dispositivo intrauterino

    Indicazione per rimozione IUD:

    • il periodo di utilizzo è scaduto, mentre è possibile la sostituzione del dispositivo intrauterino;
    • una donna sta pianificando una gravidanza;
    • effetti collaterali derivanti dall'uso di un dispositivo intrauterino.

    La procedura di rimozione, così come l'introduzione di un dispositivo intrauterino, può essere eseguita solo da un ginecologo in una sala ginecologica. Il momento ideale per rimuovere la spirale sono i primi giorni delle mestruazioni, durante questo periodo la cervice è morbida, il che facilita la manipolazione. In linea di principio, uno IUD può essere rimosso in qualsiasi momento durante il ciclo mestruale..

    L'anestesia spesso non è richiesta per rimuovere l'elica; l'anestesia locale sarà richiesta quando si rimuovono o si sostituiscono le bobine ormonali. Il medico fissa la cervice con uno specchio ginecologico, quindi con l'aiuto di uno strumento speciale (cavo) afferra i fili della spirale e tira delicatamente il dispositivo, allungando delicatamente la cervice.

    Di solito questa procedura va senza difficoltà, una donna prova meno dolore che con l'introduzione di una spirale. Ma ci sono situazioni in cui la spirale non può essere estratta così facilmente, quindi il medico espande il canale cervicale e facilita la rimozione dello IUD. Puoi anche incontrare il problema della rottura dei fili, quindi il medico inserisce un gancio speciale attraverso la cervice, con il quale rimuove un corpo estraneo dalla cavità uterina.

    Ma ci sono situazioni in cui il medico semplicemente non rileva i fili della spirale. La domanda è: c'è una spirale nell'utero? Se è così, dov'è? Per questo, alla donna viene offerto di eseguire un'ecografia degli organi pelvici, se necessario, radiografia. A volte ci sono casi in cui la spirale si trova fuori dalla cavità uterina (durante la perforazione della sua parete), quindi è urgentemente necessaria un'operazione laparoscopica per rimuovere un corpo estraneo.

    La sostituzione del dispositivo contraccettivo del dispositivo intrauterino può essere eseguita immediatamente dopo la rimozione del vecchio dispositivo; il rischio di sviluppare eventuali complicanze non aumenta.

    Istruzioni speciali prima di rimuovere e sostituire il dispositivo intrauterino:

    • la sostituzione tempestiva dello IUD facilita la procedura e garantisce un'azione contraccettiva continua;
    • la procedura viene eseguita meglio durante le mestruazioni;
    • la rimozione dell'elica durante o prima dell'ovulazione aumenta il rischio di gravidanza;
    • prima di sostituire la bobina in 7 giorni, devono essere utilizzati altri metodi contraccettivi (preservativo, contraccettivi orali o preparati spermatocidi) per prevenire una gravidanza indesiderata.

    Effetti collaterali possibili

    Il dispositivo intrauterino è un metodo contraccettivo moderno, conveniente ed efficace. Ma questo è anche un corpo estraneo, al quale il nostro corpo può reagire con reazioni indesiderate. Nella maggior parte dei casi, la contraccezione intrauterina è ben tollerata, ma alcune donne possono essere intolleranti a questo metodo e sviluppare effetti collaterali, alcuni dei quali possono influire negativamente sulla loro salute e portare a gravi patologie. Il rischio di sviluppare questi effetti collaterali aiuterà a ridurre la scelta del tipo di spirale adatto a questa donna, una valutazione dettagliata delle controindicazioni per la sua introduzione, la sua rimozione tempestiva e, naturalmente, una sufficiente professionalità del ginecologo che installerà questo dispositivo nella cavità uterina.

    Possibili effetti collaterali e complicanze durante l'uso del dispositivo intrauterino

    Effetto collateraleRagioni per lo sviluppoQuante volte?Trattamento di reazioni avverse
    Dolore nell'addome inferiore immediatamente dopo l'introduzione dello IUD
    • "Utero cervicale";
    • irritazione del sistema nervoso autonomo;
    • maggiore emotività di una donna;
    • le dimensioni del dispositivo intrauterino non corrispondono alle dimensioni dell'utero.
    Spesso.
    • Anestesia con anestetici locali della cervice;
    • dimensioni della spirale adeguate.
    Prolasso della spirale dalla cavità uterina o espulsione
    • Violazione della tecnica di installazione della Marina;
    • selezione errata della dimensione della spirale;
    • caratteristiche di una donna - immunità di un corpo estraneo.
    Spesso.
    • Aderire a tutte le regole di introduzione e selezione delle dimensioni dello IUD;
    • dopo l'espulsione, è possibile sostituire la spirale con un'altra.
    Periodi dolorosi e pesanti
    • i primi mesi dopo l'introduzione di uno IUD con rame - una reazione normale;
    • infiammazione non infettiva, come reazione a un corpo estraneo;
    • reazione allergica al rame;
    • infiammazione ovarica - annessite.
    Fino al 15%.
    • Rimozione della spirale e sostituzione dello IUD con un altro tipo di contraccezione;
    • sostituire la spirale di rame con un sistema intrauterino ormonale, in cui non si verificano pesanti mestruazioni;
    • prescrizione di antispasmodici (ad esempio, No-shp) e farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, indometacina, nimesulide e così via) o antibiotici.
    Infiammazione genitale (colpite, endometrite, salpingite, annessite):
    • insolita secrezione vaginale, spesso con un odore sgradevole;
    • prurito e bruciore nella vagina;
    • è possibile avvistare nel mezzo del ciclo mestruale;
    • disegnando dolori nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena;
    • irregolarità mestruali;
    • febbre e malessere generale.
    • La spirale è stata stabilita nelle malattie infiammatorie croniche del sistema genito-urinario;
    • la spirale non protegge dalle malattie a trasmissione sessuale, ma aumenta il rischio di diffusione di malattie a trasmissione sessuale dalla vagina all'utero e alle appendici;
    • infiammazione non infettiva, che si sviluppa come reazione a un corpo estraneo, aumenta il rischio di infiammazione infettiva causata da batteri e funghi che si trovano normalmente nella microflora batterica della vagina.
    Fino all'1% dei casi
    • Rimozione a spirale;
    • la nomina di terapia antinfiammatoria e antibatterica, secondo i risultati della diagnostica di laboratorio.
    Grave sanguinamento uterino
    • Danno (perforazione) delle pareti dell'utero con una spirale durante la sua installazione o operazione;
    • la presenza di fibromi uterini.
    Raramente
    • Rimozione urgente della spirale;
    • cure mediche di emergenza.
    Anemia:
    • pallore della pelle;
    • cambiamenti nell'analisi del sangue;
    • debolezza.
    • Sanguinamento uterino;
    • periodi lunghi e abbondanti per più di 6 cicli.
    Raramente.
    • Individualmente, è possibile rimuovere la spirale o sostituirla con uno IUD ormonale;
    • preparazioni di ferro (Actiferrin, Totem e altri), vitamine e correzione nutrizionale.
    Sviluppo di fibromi
    • Danni all'endometrio durante l'introduzione o il funzionamento della spirale;
    • disturbi ormonali.
    Raramente.
    • Rimozione o sostituzione dell'elica con IUD ormonale;
    • prendendo contraccettivi ormonali.
    Il rischio di una gravidanza extrauterina
    • Il processo infiammatorio, che può essere promosso dallo IUD, in alcuni casi porta all'ostruzione delle tube di Falloppio;
    • uno degli effetti della spirale è la contrazione e lo spasmo dei muscoli lisci delle tube di Falloppio, che possono causare una gravidanza patologica.
    1: 1000Trattamento chirurgico, rimozione della tuba di Falloppio.
    Dolore durante il rapporto sessuale, difficoltà a raggiungere un orgasmo.
    • Infiammazione nel sistema genito-urinario;
    • posizione e / o dimensione improprie della spirale nell'utero;
    • una reazione allergica ai componenti della spirale;
    • danno alle pareti dell'utero;
    • Cisti ovariche.
    Fino al 2%.Rimozione o sostituzione dell'elica con IUD ormonale.
    L'inizio della gravidanzaUn dispositivo intrauterino non è un metodo efficace al 100%.Dal 2 al 15%.Approccio individuale.
    Perforazione (puntura) delle pareti dell'utero:
    • dolori acuti nell'addome inferiore;
    • sanguinamento uterino;
    • peggioramento delle condizioni generali, fino alla perdita di coscienza.
    Danneggiamento delle pareti dell'utero durante l'inserimento, il funzionamento e la rimozione della spirale.
    Aumentare il rischio di perforazione uterina:
    • primo periodo postpartum;
    • cicatrice sull'utero dopo taglio cesareo;
    • anomalie dell'utero;
    • lattazione.
    Raramente.Terapia chirurgica e cure di emergenza.
    La crescita di una spirale nel muro dell'utero
    • processo infiammatorio nell'endometrio;
    • uso della spirale nel periodo raccomandato.
    Fino all'1%.Rimozione della spirale attraverso la cervice utilizzando strumenti speciali. A volte può essere necessario un intervento chirurgico laparoscopico..
    Intolleranza al rame o morbo di Wilsonintolleranza individuale o allergia al rame.Raramente.Sostituzione di un altro tipo di contraccezione o dispositivo intrauterino ormonale.

    Ulteriori effetti collaterali derivanti dall'uso del sistema intrauterino ormonale (associato all'ormone gestagen):

    • assenza di mestruazioni (amenorrea), dopo la rimozione della spirale, viene ripristinato il ciclo mestruale;
    • cisti ovariche funzionali (formazioni benigne); è necessaria la terapia ormonale con ormoni estrogeni;
    • ridotta fertilità;
    • aumento di peso;
    • gonfiore delle estremità;
    • acne della pelle;
    • aumento della crescita dei peli in luoghi atipici (viticci, pelle delle braccia, gambe);
    • gonfiore al seno;
    • irritabilità;
    • mal di testa, emicrania;
    • cambiamenti nella pressione sanguigna;
    • nausea, gas, dolori di stomaco e alcuni altri.

    Tutte queste reazioni avverse sono temporanee e di solito si sviluppano entro i primi 3-6 mesi. Inoltre, il corpo si abitua ai cambiamenti ormonali e tutti questi effetti passano e le condizioni generali si normalizzano. Queste reazioni avverse non sono indicazioni per la rimozione della spirale. La rimozione dello IUD di solito avviene su richiesta della donna stessa.

    Una reazione allergica che richiede la rimozione urgente della spirale dall'utero può anche svilupparsi sulla somministrazione di gestagen..

    Dispositivo intrauterino (IUD): composizione, effetto, indicazioni, possibili conseguenze negative dell'uso - video

    Dispositivo intrauterino (IUD): meccanismo d'azione, complicazioni pericolose (opinione del terapeuta) - video

    Come può procedere una gravidanza intrauterina??

    Come è già diventato chiaro, i contraccettivi intrauterini non proteggono il 100% dall'inizio della gravidanza. La maggior parte di questi "fortunati" ha una gravidanza normale, il bambino può spingere la spirale nel secondo trimestre da solo e persino nascere con esso nelle sue mani, per alcuni bambini questo è un tale giocattolo. Ma non è sempre tutto così liscio, e se una donna decidesse di mantenere una gravidanza del genere, dovrebbe essere preparata per vari problemi.

    I principi di base della gravidanza a spirale:

    1. Le difficoltà sorgono con la diagnosi di gravidanza, una donna è fiduciosa nella sua contraccezione. E le irregolarità mestruali con lo IUD non sono rare, questo porta al fatto che la gravidanza può essere diagnosticata in ritardo, quando l'aborto è già difficile. Pertanto, è molto importante ascoltare il tuo corpo e, alla minima deviazione, i cambiamenti e i suggerimenti della gravidanza, consultare un medico.
    2. Su richiesta della donna, è possibile eseguire un aborto medico.
    3. La spirale non è un'indicazione per l'interruzione medica della gravidanza. La scelta spetta alla donna, perché nella maggior parte dei casi, la gravidanza con una spirale procede normalmente e senza complicazioni. Tuttavia, il medico deve valutare i possibili rischi di gravidanza e può raccomandare di interromperlo..
    4. IUD durante la gravidanza può essere rimosso. La spirale di rame spesso non viene rimossa, poiché non influisce sullo sviluppo del feto. La spirale ormonale durante la gravidanza rilascerà ormoni che possono portare a anomalie fetali. Un ginecologo può rimuovere la spirale se i suoi filamenti vengono salvati e viene rimossa dall'utero facilmente e senza ostacoli.
    5. Tale gravidanza richiede un costante monitoraggio da parte dei medici; è necessario un monitoraggio regolare degli ultrasuoni fetali.

    Possibili rischi di gravidanza con un dispositivo intrauterino:

    • Alto rischio di gravidanza extrauterina, richiesto monitoraggio ecografico.
    • Tale gravidanza può terminare in un aborto precoce, associato all'azione della spirale sull'endometrio, a cui si lega l'uovo fetale.
    • IUD possono causare infezione intrauterina del feto, nonché ritardo della crescita intrauterina e aborto spontaneo.
    • Alto rischio di malformazioni fetali durante la gravidanza con una spirale ormonale.

    Comunque, se una donna rimane incinta di un contraccettivo così potente come una spirale, allora, probabilmente, il bambino ha davvero bisogno di nascere. Ogni donna può ascoltare se stessa e decidere se dare a questo bambino la possibilità di vivere o no..

    Come scegliere un buon dispositivo intrauterino? Quale spirale è migliore?

    Il tuo ginecologo dovrebbe occuparsi della selezione del tipo di spirale, delle sue dimensioni e del produttore. Solo lui può determinare le indicazioni e le controindicazioni per l'uso di uno o l'altro contraccettivo intrauterino, le caratteristiche individuali del tuo corpo. Ma se la donna è assolutamente in salute, il medico può fornire una scelta di IUD. Quindi sorgono molte domande..

    "Quale spirale scegliere, rame o ormonale?" Qui, una donna deve scegliere tra efficacia e possibili reazioni avverse. La spirale ormonale ha più possibili effetti collaterali associati alla gestagene, ma sono temporanei e cessano dopo alcuni mesi. E l'effetto contraccettivo dell'uso di una tale spirale è molto più elevato. Se una donna ha un mioma, la spirale ormonale è un metodo non solo di contraccezione, ma anche di trattamento. In una spirale di rame con argento e, soprattutto, con oro, l'efficienza è superiore a quella di un dispositivo di rame convenzionale e il rischio di effetti collaterali è inferiore, questo è un mezzo punto tra la spirale ormonale e quella di rame.

    "E quanto costa il dispositivo intrauterino?" Per molte donne, la questione della redditività è di grande importanza e determina la scelta della spirale. Le spirali di rame sono molto più economiche dei sistemi ormonali. Inoltre, le spirali con argento e oro hanno un costo elevato.

    "Quale spirale viene utilizzata più a lungo?" Il più lungo di tutti è possibile utilizzare spirali con argento e oro, fino a 7-10 anni o più. Le spirali ormonali sono generalmente utilizzate non più di 5 anni..

    "Quale spirale non influenzerà le future gravidanze?" Qualsiasi spirale può portare a problemi con future gravidanze, questa è una gravidanza extrauterina e l'infertilità dovuta al processo infiammatorio. Il rischio di sviluppare una gravidanza extrauterina durante l'uso dello IUD è maggiore nelle bobine ormonali a causa dell'azione della gestagena. Le spirali di rame presentano un rischio maggiore di complicanze sotto forma di infiammazione dell'utero e delle appendici. Quando viene rimosso uno IUD, una gravidanza ectopica si verifica più spesso dopo l'uso di bobine di rame.

    "Quale spirale è indolore?" Durante l'installazione e la rimozione della spirale, la donna avverte un po 'di dolore. Ma ciò non dovrebbe fondamentalmente influenzare la scelta della Marina. Con l'introduzione del sistema ormonale, queste sensazioni dolorose sono più pronunciate, motivo per cui usano l'anestesia locale. L'anestesia locale può essere eseguita con l'introduzione di una spirale di rame nelle donne particolarmente impressionabili ed emotive..

    Panoramica di vari dispositivi intrauterini moderni: Juno, Mirena, Goldliely, Multiload, Extra vettore, spirali con oro e argento

    TitoloDescrizioneValiditàRecensioniPrezzo
    I vantaggi di questo particolare modello a spiraleGli svantaggi di questo modello
    "Mirena", (Germania, Finlandia)Sistema intrauterino ormonale.
    Spirale a forma di T con un contenitore in cui si trova il principio attivo - l'ormone levonorgestrel. Il sistema contribuisce al rilascio giornaliero dell'ormone nella cavità uterina (una dose di 20 mg dell'ormone).
    Fino a 5 anni
    • alta efficienza, oltre il 99%;
    • effetto terapeutico con mioma, endometriosi, con sanguinamento uterino, periodi dolorosi e pesanti;
    • basso rischio di effetti collaterali, poiché il levonorgestrel non viene praticamente assorbito nel sangue;
    • possibile utilizzo durante l'allattamento;
    • limiti di età: dall'adolescenza ai 65 anni.
    • la presenza di vari effetti collaterali;
    • se si verifica una gravidanza, esiste il rischio di sviluppare patologie della gravidanza e del feto;
    • alto rischio di amenorrea (assenza di mestruazioni).
    100-150 a. e.
    Juno Bio-T (Bielorussia)Spirale a forma di T avvolta attorno a un filo di rame.5 anni
    • forma comoda;
    • efficienza 97-98%;
    • propoli e calendula riducono il rischio di sviluppare un processo infiammatorio nel sistema genito-urinario nelle prime 3 settimane di utilizzo;
    • l'argento aumenta l'effetto contraccettivo fino al 99% e riduce significativamente il rischio di infiammazione, maggiore è il suo contenuto nel filo, più punti positivi;
    • la spirale a forma di anello è posizionata convenientemente nell'utero, un tale anello non ha praticamente alcuna possibilità di cadere.
    • la presenza di controindicazioni;
    • c'è il rischio di effetti collaterali, specialmente per spirali senza o con poco oro o argento.
    5 anni e.
    Juno Bio-T SuperSpirale in rame a forma di T, ulteriormente lavorata con una composizione speciale, compresa la propoli.5 anni7-8 anni e.
    Juno Bio-T Ag (con argento)La spirale a forma di T, su cui viene avvolto un filo con una lega di rame e argento, viene trattata con una lega con propoli.7 anni15 anni e.
    Juno Bio-T (a forma di anello)Una spirale anulare, con un diametro di 18 mm, al centro di essa c'è un'asta su cui è avvolto un filo di rame e argento, tutto questo viene elaborato con una speciale composizione di propoli.15 anni e.
    "Vector Extra" (Russia)Tre opzioni di modello:
    • A forma di T;
    • F-forma;
    • Anulare.
    Questa è una spirale di rame, ulteriormente trattata con sostanze attive contenenti calendula e propoli..
    3-5 anni1-2 a. e.
    Ag / Cu "Vector extra" con argento e rame 150/250Inoltre, come i modelli precedenti, ha tre opzioni di forma. Contiene filo in lega argento-rame. Puoi acquistare spirali con un contenuto d'argento superiore o inferiore. La spirale viene inoltre trattata con sostanze attive..5 anni3-5 anni e.
    Ag / Cu "Vector extra" con argento e rame 4007-8 anni6-8 anni e.
    "Vector extra" Au 300 con oroQuesta è una spirale che può avere una forma a T, a F e ad anello. Un filo d'oro massiccio 585 è avvolto su un'asta a spirale.Da 10 anni
    • A causa di reazioni elettrochimiche, la spirale d'oro rilascia ioni d'oro nella cavità uterina;
    • l'oro aumenta l'efficienza della spirale oltre il 99%;
    • ha un effetto anti-infiammatorio;
    • ha un lungo periodo di utilizzo;
    • basso rischio di effetti collaterali;
    • non provoca reazioni allergiche.
  • Vi è il rischio di effetti collaterali;
  • la spirale potrebbe cadere.
  • 55-75 a. e.
    Esclusiva GoldlySpirale a forma di T, il cui nucleo è avvolto da un filo di rame con l'oro.Da 10 anni50-65 anni e.
    "Multiload" Cu (Paesi Bassi, Irlanda)Spirale ovale con sporgenze speciali (punte), con l'aiuto del quale il dispositivo è tenuto saldamente nella cavità uterina. Molti lo chiamano una spirale pungente..Fino a 5 anni
    • grazie alla sua forma speciale, la spirale è saldamente e convenientemente attaccata all'utero, mentre non vi è praticamente alcun rischio di danni alla sua parete;
    • la spirale non cade.
    Rimangono tutti i rischi di effetti collaterali delle bobine di rame.120-130 a. e.

    A proposito, al momento nel mondo usano solo un modello del dispositivo ormonale intrauterino Mirena. L'opzione precedente con il rilascio di progesterone ha dato un gran numero di complicazioni e non è attualmente utilizzata.

    Ma in Europa negli ultimi anni, sono state condotte ricerche su nuove spirali ormonali che rilasciano una dose inferiore di levonorgestrel e hanno progetti più flessibili per i sistemi intrauterini. Aspetterò.

    Dove posso acquistare un dispositivo intrauterino??

    I dispositivi intrauterini possono essere acquistati presso farmacie, negozi online, rappresentanti ufficiali dei produttori della Marina.

    Articoli Sul Ciclo Di Abusi

    Foglia di alloro per le mestruazioni: 3 ricette e recensioni sull'efficacia

    Proprietà di LavrushkiLa foglia di alloro ha una composizione molto ricca e utile, compresi gli oli essenziali. Un gran numero di oligoelementi e vitamine danno un effetto positivo anche con il solito uso di alloro negli alimenti....

    Perché la parte bassa della schiena fa male prima delle mestruazioni?

    Secondo le statistiche, solo il 20% delle donne in età fertile non ha segni di sindrome premestruale o è presente, ma con una gravità debole....

    Come determinare il concepimento: possono esserci periodi durante la gravidanza

    Se, dopo il concepimento, le mestruazioni sono sparite, devi prestare attenzione ai segni del loro aspetto. Il sanguinamento è possibile al momento delle mestruazioni previste nella prima settimana di gravidanza, cadendo al loro inizio....