Come riconoscere e trattare l'iperplasia endometriale?

Climax

Tempo di lettura: min.

È importante che ogni donna sia a conoscenza della malattia dell'iperplasia endometriale: questa è una malattia che porta a una violazione dello strato interno dell'utero, aumenta lo spessore dell'endometrio con iperplasia, che provoca oncologia e porta alla sterilità.

Sintomi di iperplasia endometriale uterina

Sanguinamento con iperplasia endometriale

Uno dei sintomi più comuni con iperplasia endometriale è il sanguinamento uterino, cioè individuare l'iperplasia endometriale al momento delle mestruazioni supera la norma massima.

Segni di iperplasia ghiandolare dell'epitelio

Oltre a lui, le donne si lamentano spesso di tali segni e sintomi di iperplasia endometriale uterina:

  • periodi lunghi e abbondanti, ritardo;
  • sanguinamento tra le mestruazioni;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • infertilità.

Mestruazioni ritardate con iperplasia endometriale. Disturbi del ciclo mestruale con iperplasia endometriale sono possibili sotto forma di un ritardo mensile fino a 1-3 mesi, che viene successivamente sostituito da sanguinamento o spotting (nel 60-70% delle donne con iperplasia endometriale).

Escrezione nell'iperplasia a metà del ciclo. Lo scarico del sangue con iperplasia endometriale può apparire a metà del ciclo e le mestruazioni stesse possono avvenire con ritardi significativi. Sono più comuni tra le donne che non hanno disturbi metabolici..

Mestruazioni con iperplasia. Le mestruazioni con iperplasia endometriale sono generalmente lunghe. La loro intensità può essere diversa: da lieve sanguinamento a abbondante, con grande perdita di sangue (abbondante). In media, il 25% del sanguinamento si verifica sullo sfondo dei cicli mestruali anovulatori o dell'assenza di mestruazioni (nel 5-10% delle donne con iperplasia).

I sintomi dell'iperplasia endometriale in menopausa sono molto difficili da rilevare senza esame. Il sintomo principale dell'iperplasia endometriale uterina in menopausa è un aumento delle dimensioni dell'utero associato a un ispessimento dell'endometrio. Mestruazioni irregolari, seguite da sanguinamento continuato o spotting spotting. Scarico di sangue a breve o lungo termine durante la menopausa.

Dolore con iperplasia endometriale uterina. Altri segni meno significativi e insoliti dell'iperplasia endometriale uterina sono dolore nell'addome inferiore e sanguinamento dopo il rapporto sessuale, sollevamento pesi, camminata lunga.

Succede che una donna non sia infastidita da nulla e solo dopo essere venuto a un esame programmato da un ginecologo si può scoprire questa malattia. Con un trattamento tempestivo, puoi sbarazzarti della malattia nelle prime fasi dello sviluppo.

Per un'accurata determinazione della diagnosi, è necessario eseguire un'ecografia, per un quadro più affidabile, viene eseguita una biopsia dalla superficie interna dell'utero.

Ricevi un'email di promemoria per l'iperplasia endometriale!

Trattamento e sintomi dell'iperplasia endometriale

L'iperplasia può essere curata? Il motivo principale per lo sviluppo di questa malattia è considerato un aumento significativo della produzione dell'ormone estrogeno e di conseguenza porta a una carenza di gestagene, in particolare protegge la mucosa dell'utero. Pertanto, il trattamento viene selezionato individualmente, a seconda dei sintomi dell'iperplasia endometriale e di altri fattori, vale a dire:

  • ci sono piani per una donna di partorire?
  • a che punto viene rilevata la malattia;
  • età della donna.

Come trattare l'iperplasia endometriale

Sono noti diversi tipi di trattamento per l'iperplasia endometriale: farmaco e chirurgia.

Come trattare l'iperplasia endometriale: terapia conservativa. Con i farmaci, il medico prescrive farmaci ormonali, stabilisce il dosaggio per prevenire effetti collaterali. Per eliminare lo squilibrio ormonale, i farmaci devono essere assunti per sei mesi. La scelta del farmaco dipende dall'età della donna, dal desiderio di avere figli, dallo stadio della malattia.

Come curare l'iperplasia con i contraccettivi? I contraccettivi orali combinati sono spesso prescritti per ragazze giovani, nullipare, per ripristinare il ciclo mestruale ed evitare interventi chirurgici. I farmaci vengono assunti secondo lo schema, almeno sei mesi.

Iperplasia endometriale senza chirurgia: progesterone. Progestogeni prescritti per donne di qualsiasi età - il trattamento dura 3-6 mesi.

Gli agonisti dell'ormone che rilasciano gonadotropina sono i farmaci più efficaci nel trattamento dell'iperplasia endometriale. Quando viene utilizzato, è più probabile evitare l'utero e curare l'infertilità.Le dimensioni dell'endometrio con iperplasia con tale terapia sono minime, spesso non ci sono segni morfologici di iperplasia.

Durante l'intervento chirurgico, l'operazione viene eseguita sotto la supervisione di un'ecografia per evitare complicazioni. Il curettage del rivestimento interno dell'utero viene eseguito, al fine di diagnosticare l'iperplasia, smettere di sanguinare.

Il trattamento dei sintomi dell'iperplasia endometriale in menopausa suggerisce anche la possibilità di terapia farmacologica e intervento chirurgico. Un metodo di trattamento conservativo, cioè il trattamento dell'iperplasia endometriale senza curettage, prevede l'uso di farmaci ormonali. Molto spesso vengono utilizzati progestinici, progestinici e altri agenti contenenti progesterone (Depo-Provera, Megestrol acetato, Levonorgestrel). Il trattamento chirurgico dei sintomi dell'iperplasia endometriale con la menopausa comporta la rimozione resettoscopica degli strati basale e funzionale dell'endometrio o la rimozione dell'utero.

Ma è meglio non curare, ma prevenire la malattia.

Domande reali sull'iperplasia endometriale: sintomi, trattamento, prognosi, possibilità di gravidanza

Iperplasia endometriale - crescita eccessiva dello strato che riveste l'utero dall'interno. Questo strato subisce costanti cambiamenti ciclici associati al ciclo mestruale di una donna..

L'endometrio è costituito da vasi, tessuto connettivo e 2 strati di epitelio (basale inferiore e superiore funzionale). È lo strato funzionale che è attivamente coinvolto nelle mestruazioni.

Quanto spesso è l'iperplasia endometriale?

L'iperplasia endometriale è una patologia abbastanza comune che si verifica nel 5% dei pazienti ginecologici. Questa diagnosi negli ultimi anni è stata fatta sempre più spesso per vari motivi. L'aspettativa di vita delle donne è aumentata, il numero di pazienti con sindrome metabolica e altre patologie è aumentato, la situazione ambientale è peggiorata. Tutto ciò influisce sulla salute riproduttiva della popolazione. Molto spesso, l'iperplasia si verifica nelle ragazze adolescenti o nelle donne durante il periodo di premenopausa, cioè quando si verificano cambiamenti ormonali nel corpo.

In che modo l'iperplasia è associata al ciclo mestruale??

Il normale ciclo mestruale consiste di 3 fasi:

  • aumento dello spessore dello strato funzionale dell'endometrio - proliferazione
  • maturazione endometriale - secrezione
  • rifiuto dello strato funzionale che porta al sanguinamento - desquamazione

La prima fase inizia il primo giorno delle mestruazioni. Approssimativamente a metà del ciclo, si verifica l'ovulazione - il processo dell'ovulo che lascia l'ovaio, durante questo periodo una donna può prestare attenzione all'apparizione di secrezioni mucose trasparenti. Se in questo momento non si verifica la fecondazione, quindi sotto l'influenza degli ormoni, lo strato funzionale con l'uovo viene rifiutato - iniziano le mestruazioni, si verifica una scarica sanguinolenta. Tutti i processi durante il ciclo mestruale sono controllati dagli ormoni sessuali:

Inoltre, durante la proliferazione, si verifica una morte cellulare pianificata: l'apoptosi, che impedisce all'endometrio di crescere più del necessario. Questo accade solo se la donna ha ovulato, cioè quando il rapporto di ormoni le consente di venire. Se non si verificava l'ovulazione (ciclo anovulatorio), si verifica un effetto prolungato dell'estrogeno sull'endometrio e si ispessisce - di conseguenza si forma l'iperplasia endometriale.

Perché si alza?

Il fattore scatenante per lo sviluppo dell'iperplasia endometriale è un aumento assoluto o relativo del contenuto di estrogeni nel sangue - iperestrogenia, che si verifica per vari motivi:

  • cambiamenti legati all'età nella regolazione centrale degli ormoni sessuali - un cambiamento nella quantità di estrogeni prima della menopausa
  • squilibrio ormonale - un eccesso di estrogeni nella carenza di progesterone
  • tumori ovarici che producono ormoni, sindrome dell'ovaio policistico
  • disfunzione della corteccia surrenale
  • uso improprio di farmaci ormonali
  • aborti frequenti (complicanze), curettage diagnostico
  • predisposizione ereditaria
  • infiammazione genitale femminile
  • malattie concomitanti - ipertensione, malattie del seno, obesità, diabete mellito, malattie della tiroide.

Quali tipi di iperplasia esistono?

Per tipo di struttura, scala di distribuzione e presenza di cellule anormali, tutti i processi iperplastici endometriali sono divisi in gruppi:

  • Iperplasia endometriale cistica ghiandolare
  • Polipi endometriali (forma focale di iperplasia)
    • ghiandolare
    • Cistica ghiandolare
    • Fibroso ghiandolare
    • adenomatosa
  • Iperplasia endometriale atipica (adenomatosi)

Le forme ghiandolari di iperplasia sono caratterizzate da un gran numero di ghiandole, che a volte formano cisti. La struttura cellulare in tale focus non è rotta. I sintomi dell'iperplasia endometriale ghiandolare e delle forme cistiche sono esattamente gli stessi. Con una forma atipica di iperplasia (adenomatosi e polipo adenomatoso), si verificano cambiamenti nella struttura delle cellule, che iniziano a dividersi ad alta velocità, a seguito della quale il numero di ghiandole cresce molto rapidamente.

L'iperplasia può trasformarsi in cancro?

I processi iperplastici dovrebbero sempre causare allerta per il cancro, ma solo in alcuni casi sono maligni. Esistono alcune condizioni in cui l'iperplasia è considerata una condizione precancerosa:

  • iperplasia atipica a qualsiasi età. Secondo le statistiche, nel 40 percento dei casi senza trattamento, tale iperplasia è maligna, si verifica il cancro dell'endometrio.
  • iperplasia ghiandolare spesso ricorrente nelle donne in postmenopausa
  • iperplasia ghiandolare con funzionalità ipotalamica compromessa a qualsiasi età, nonché con sindrome metabolica.

La sindrome metabolica è una condizione speciale del corpo in cui la capacità del sistema immunitario di infettare le cellule tumorali è fortemente ridotta e la tendenza all'iperplasia è grande. È caratterizzato da infertilità anovulatoria, diabete, obesità.

Quali sono i sintomi dell'iperplasia endometriale?

Sanguinamento uterino

Il sintomo più evidente e frequente nell'iperplasia endometriale è il sanguinamento uterino..

  • Più della metà dei pazienti nota un ritardo delle mestruazioni per 1-3 mesi, che vengono sostituiti da spotting prolungato di varia intensità.
  • In rari casi, il sanguinamento può essere ciclico, cioè manifestarsi sotto forma di mestruazioni pesanti e prolungate, periodi dolorosi (cause)
  • Molto spesso, i pazienti notano un ciclo mestruale instabile nel tempo, contro il quale si verifica sanguinamento.
  • Nel 5 percento dei casi, il sanguinamento si verifica sullo sfondo di un'assenza assoluta di mestruazioni.
Sindrome metabolica

Un importante compagno di iperplasia endometriale è la sindrome metabolica. In tali casi, i sintomi del sanguinamento si uniscono:

  • obesità
  • iperinsulinemia
  • complesso di sintomi delle caratteristiche maschili: comparsa di un aumento dei peli corporei, un cambiamento nel timbro della voce e altri segni dell'azione degli ormoni maschili
Altri sintomi comuni

Spesso, le donne con iperplasia chiamano altri compagni della malattia:

  • infertilità secondaria - mancanza di gravidanza dopo un anno di vita sessuale regolare senza protezione
  • aborto spontaneo - aborti precoci
  • malattie infiammatorie croniche degli organi genitali
  • mastopatia e fibromi
Altri sintomi più rari
  • contattare lo spotting durante i rapporti sessuali o le procedure igieniche
  • dolori crampi nell'addome inferiore (più spesso con polipi)

Quale ricerca è necessaria per determinarla?

  • Anamnesi. È necessario dire al medico in dettaglio le peculiarità del ciclo mestruale: da quale età sono iniziate le mestruazioni, quanto tempo e quanto dura, se ci sono state irregolarità e ritardi. Un'anamnesi consentirà a uno specialista di determinare tutti i sintomi dell'iperplasia endometriale uterina.
  • Ultrasuoni transvaginali nella prima fase del ciclo (per 5-7 giorni). Durante l'esame, vengono determinati lo spessore dell'endometrio, la sua omogeneità e struttura. L'iperplasia può essere sospettata con uno spessore superiore a 7 mm. Se l'endometrio è più spesso di 20 mm, il medico può suggerire un processo maligno. Se l'emorragia è prolungata, viene eseguita un'ecografia indipendentemente dal giorno del ciclo mestruale.
  • Isteroscopia e curettage diagnostico separato (pulizia) - svolgono contemporaneamente il ruolo di ricerca e trattamento. Leggi le condizioni dopo l'isteroscopia.
  • Uno studio del livello di ormoni nel sangue con sospetta sindrome metabolica e sindrome dell'ovaio policistico. Di solito determina il livello di FSH, LH, estradiolo, testosterone, progesterone. Sono anche possibili livelli di ormoni surrenali e tiroidei..
  • Mammografia: spesso il medico prescrive una radiografia delle ghiandole mammarie per escludere i processi proliferativi.

Con l'iperplasia endometriale, il contenuto informativo di un'ecografia con un sensore vaginale è stimato al 68% e l'isteroscopia al 94%.

Trattamento dell'iperplasia endometriale

La terapia dei processi iperplastici dipende dall'età della donna, dalle caratteristiche dell'endometrio e dalle malattie concomitanti. Con l'iperplasia endometriale, il trattamento può essere effettuato in diversi modi.

Questi includono farmaci estrogeno-progestinici, progestinici puri, agonisti e antagonisti dell'ormone che rilascia gonadotropina, derivati ​​androgeni. Questi farmaci sono prescritti solo da un medico, individualmente e rigorosamente secondo le indicazioni. Il medico tiene conto di tutte le possibili controindicazioni per l'assunzione di farmaci ormonali: reumatismi, tromboflebite, ipertensione, diabete mellito, malattie del tratto biliare e del fegato, fumo e alcol aumentano il rischio di effetti collaterali. Prima della terapia e durante il trattamento, devono essere eseguiti uno studio e un monitoraggio dello stato del sistema immunitario, delle ghiandole endocrine, del fegato e degli esami del sangue..

  • Chirurgia minore o conservativa

Rimozione endometriale (strati funzionali e basali) con un resettoscopio. Il metodo controverso, in quanto fornisce frequenti ricadute della malattia ed è controindicato in caso di sospetta atipia.

Questa è la rimozione dell'utero con o senza ovaie. Indicazioni per la chirurgia:

  • trattamento conservativo inefficace delle forme precancerose di iperplasia
  • casi ripetuti di iperplasia precancerosa
  • controindicazioni al trattamento ormonale
  • iperplasia atipica nelle donne peri e postmenopausali
Trattamento di stadio I - curettage

Il primo stadio è il trattamento e il curettage diagnostico della mucosa uterina sotto il controllo di un isteroscopio (pulizia) e lo studio del materiale ottenuto nei laboratori citologici.

Curettage - rimozione dello strato funzionale dell'endometrio insieme alle formazioni patologiche presenti in esso. Lo studio viene condotto in anestesia, la visualizzazione del contenuto della cavità uterina viene eseguita utilizzando un apparecchio speciale - un isteroscopio. Questo è un sistema ottico dotato di una sorgente luminosa, con un canale per l'introduzione di strumenti chirurgici nell'utero. Grazie all'isteroscopio, la procedura di curettage è sicura ed efficace..

La pulizia stessa viene eseguita utilizzando una curette, a volte viene utilizzato un meccanismo per fermare l'emorragia. Lo strato funzionale dell'endometrio viene completamente rimosso, i contenuti della cavità uterina vengono inviati per l'esame istologico, determinerà la natura del processo e le tattiche di ulteriore trattamento dell'iperplasia endometriale dopo il curettage.

II stadio del trattamento

A seconda dei risultati di un esame istologico, vengono prescritti farmaci per prevenire la ricaduta. A tal fine, vengono utilizzati farmaci ormonali, assunti in un dosaggio specifico e secondo i regimi appropriati..

Trattamento dell'iperplasia cistica ghiandolare

  • Nelle ragazze e nelle donne della pubertà di età inferiore a 35 anni, i farmaci contenenti estrogeni e gestageni, ad esempio, combinano contraccettivi orali (a favore e contro il loro uso). La preferenza è data ai farmaci monofase con progesterone, che hanno un effetto continuo sull'endometrio, inibendone la crescita. Il trattamento dura da tre a sei mesi. L'iperplasia endometriale cistica ghiandolare di solito non si ripresenta con una terapia adeguata.
  • Nelle donne dai 35 anni alla perimenopausa (il processo di interruzione delle mestruazioni). In terapia, vengono utilizzati i gestageni, senza l'uso di componenti contenenti estrogeni. Gli ormoni sono prescritti nella seconda fase del ciclo mestruale, da 14 a 26 giorni dopo il curettage o dall'inizio delle mestruazioni. Tipicamente, l'iperplasia endometriale viene trattata con duphaston e utrozhestan. La terapia dura anche 3-6 mesi.
  • Nelle donne in postmenopausa (dopo l'interruzione delle mestruazioni). L'iperplasia a questa età è un fenomeno raro, solitamente associato a formazioni ovariche che producono ormoni. Con l'iperplasia endometriale in menopausa, il trattamento deve essere prescritto solo dopo un esame approfondito delle ovaie (ecografia e, se necessario, esame laparoscopico). Se non ci sono tumori, nominare 17-idrossiprogesterone caproato in un dosaggio di 125 mg 2 volte a settimana, per sei mesi - otto mesi. Dopo la fine della terapia, è necessario condurre una biopsia dell'endometrio ed esaminare il campione risultante in laboratorio.

Trattamento dell'iperplasia atipica

Donne in età riproduttiva e perimenopausa. Le terapie di scelta sono la gonadotropina che rilascia agonisti dell'ormone per sei mesi. Alcuni farmaci devono essere assunti ogni giorno (buserelin acetato), alcuni hanno un effetto prolungato e richiedono una dose di 1 volta in 28 giorni.

Dopo 6 mesi dall'inizio del trattamento, di solito è richiesto il ripetuto curettage dell'endometrio con un esame istologico. Inoltre, ogni mese di trattamento termina con un esame ecografico, che controlla lo spessore dell'endometrio (meno di 5 mm).

Con una combinazione di iperplasia atipica con mioma o sindrome metabolica, è necessario un trattamento chirurgico con un controllo approfondito delle ovaie. Il monitoraggio continuo richiede le condizioni delle ghiandole mammarie.

Piano di osservazione dispensario per iperplasia atipica:

  • Ultrasuoni dell'endometrio 1 volta al mese
  • curettage con esame istologico una volta ogni 3 mesi
  • Ultrasuoni delle ovaie ogni 3 mesi (con dopplerometria)
  • Ultrasuoni delle ghiandole mammarie e mammografia ogni 6 mesi
  • controllo dei segni della sindrome metabolica (colesterolo e glicemia)

Le donne in postmenopausa hanno indicato un trattamento chirurgico con una revisione approfondita delle ovaie.

Complicazioni e prevenzione
Prevenzione dell'iperplasiacomplicazioni
  • evitare l'aborto
  • 2 volte all'anno per essere esaminato da un ginecologo
  • diagnosi e trattamento tempestivi delle malattie degli organi genitali femminili
  • riduzione dei fattori di rischio - controllo della pressione arteriosa per ipertensione, glicemia nel diabete, perdita di peso per l'obesità
  • condurre uno stile di vita sano - yoga, fitness, flessibilità del corpo, buona alimentazione e relax
  • anemia cronica dovuta a sanguinamento
  • infertilità
  • transizione al cancro della forma atipica di iperplasia
  • il più delle volte - ricadute della malattia

Domande frequenti al ginecologo

È possibile curare l'iperplasia endometriale in modo popolare?

Il trattamento con mezzi alternativi di iperplasia endometriale non ha giustificazioni scientifiche. Di solito l'uso di tali metodi è semplicemente inutile e talvolta può essere dannoso. Ad esempio, se un paziente ha un'allergia ad alcune erbe utilizzate nel trattamento alternativo dell'iperplasia endometriale. Inoltre, alcune piante contengono i cosiddetti fitoestrogeni, che possono aggravare la crescita dello strato interno dell'utero.

Posso rimanere incinta con una diagnosi di "iperplasia"?

La gravidanza con iperplasia endometriale diffusa grave di solito non si verifica o termina con un aborto precoce. Il fatto è che un uovo fecondato per lo sviluppo dell'embrione deve attaccarsi saldamente alla parete interna dell'utero, formando in futuro la placenta. L'endometrio modificato iperplastico non crea le condizioni necessarie per tale introduzione. Il trattamento ormonale e il curettage consentono di "aggiornare" lo strato interno dell'utero, rendendo possibile la gravidanza. In alcuni casi (sindrome dell'ovaio policistico), è necessario un trattamento aggiuntivo per la gravidanza.

È possibile rimandare il trattamento dell'iperplasia endometriale?

Il processo iperplastico è lungi dall'essere sempre accompagnato da sanguinamenti pericolosi, ma spesso comporta una minaccia nascosta. Il rischio di malignità, infertilità, anemia cronica richiede una visita urgente dal medico ai primi sintomi. È inaccettabile per il trattamento a base di erbe dell'iperplasia endometriale, molte fisioterapia e automedicazione senza prescrizione di uno specialista. Un trattamento competente e tempestivo ripristinerà la salute e il benessere riproduttivi..

È possibile avere un curettage per una donna nullipare con iperplasia? Ci saranno problemi con la gravidanza?

Se viene rilevata l'iperplasia, il curettage deve essere eseguito, le possibilità di rimanere incinta dopo tale trattamento saranno molto maggiori.

Il polipo viene sempre pulito?

Se il polipo è singolo, allora è spesso limitato alla rimozione di questa formazione, senza curettage.

Per il trattamento dell'iperplasia endometriale, mi è stato prescritto Buserelin, introdotto nella "menopausa artificiale". Esiste il rischio di non uscire da questa menopausa in futuro?

No, l'effetto del buserelin è reversibile. Climax può essere approssimato solo mediante rimozione ovarica e chemioterapia.

Ho 35 anni, è stato pianificato di eseguire la fecondazione in vitro, ma durante l'esame ho trovato un polipo endometriale, è stata prescritta la rimozione dell'istruzione. Quando posso partecipare a un programma IVF??

Dopo aver rimosso il polipo, è possibile inserire immediatamente il protocollo di stimolazione dell'ovulazione.

È stata sottoposta a trattamento del polipo endometriale sullo sfondo dell'iperplasia. Il medico ha detto che era necessario eseguire test per le infezioni a trasmissione sessuale. È necessario?

Vi sono prove che le infezioni da micoplasma e da clamidia contribuiscono alla ricorrenza di polipi endometriali. Le infezioni devono essere trattate.

Ho 50 anni. Quando il curettage ha rivelato iperplasia endometriale atipica. Assicurati di rimuovere l'utero o potresti avere un'ablazione?

Ablazione endometriale - rimozione dell'intero strato interno con la conservazione dell'utero. Il metodo è non traumatico, ma dopo è molto difficile valutare le condizioni dell'utero, puoi saltare il tumore. A questa età e con tale diagnosi, si raccomanda la rimozione dell'utero..

Il secondo giorno dopo la "pulizia", ​​continua a scarseggiare. Va bene?

Questo è assolutamente normale; per te è raccomandato il riposo fisico e sessuale..

La mia diagnosi è l'iperplasia endometriale, dopo 2 settimane di curettage pianificato. Posso fare sesso adesso??

Sì, è possibile se non ci sono dolori e spotting di contatto.

Secondo i risultati degli ultrasuoni, il medico sospettava l'iperplasia endometriale e suggerì una biopsia a tubo. Qual è questa procedura?

Il test della pipetta viene eseguito in regime ambulatoriale per studiare la struttura dell'endometrio. Usando uno strumento speciale, viene presa una colonna di tessuto, che viene esaminata per l'iperplasia. Se il test ha rivelato cambiamenti, ti verrà consigliata l'isteroscopia con curettage. Se i risultati della biopsia sono negativi, è necessario ripetere l'ecografia il 5-7 ° giorno del ciclo successivo.

Mestruazioni con iperplasia endometriale

Ragazze, qualcuno ha sperimentato iperplasia endometriale? Ho letto che i suoi periodi mensili sono abbondanti e dolorosi... Continuano con me per 5 giorni, più 2 giorni di avvistamento... Sì, possono essere dolorosi, specialmente i primi giorni 2. E quindi per cosa prepararsi? All'arrivo di un'ambulanza.

Commenti dell'utente

Mi è stato diagnosticato il curettage e l'istologia. Prima di ciò, M era di 5-7 giorni, i primi 1-2 giorni unti. Non erano molto abbondanti e neppure io ho osservato alcun dolore speciale. Lo spessore era di circa 10 mm. Era la sua composizione che era cattiva, trattata con ormoni

Tale diagnosi mi è stata scritta dopo l'analisi dell'oncocitologia. La ginecologa non disse nulla di male, nominò delle candele. All'inizio ho letto su Internet ed ero terrorizzato. 3-4 giorni mensili, sangue, giorni di macchie. A proposito, il ginecologo ha detto che una macchia con una tinta marrone all'inizio e alla fine delle mestruazioni non è la norma e un segno di basso progesterone

Questo viene trattato con laparoscopia e quindi con terapia terapeutica (una menopausa artificiale viene eseguita per 3 mesi).
Per un paio d'anni puoi sbarazzarti di questo flagello, l'effetto mi è bastato per poco più di 2 anni

Il ginecologo ha detto che se l'emorragia inizia in una situazione del genere, la guarnizione trabocca in un'ora. Con le mestruazioni normali, pulsante e più lento.

Ora, se la guarnizione "si riempie" in un'ora, allora devi chiamare un'ambulanza

Spero che questo non arrivi a questo.

Ho avuto l'iperplasia endometriale un paio di anni fa. Il ciclo iniziò e non poté terminare; la sega emostatica non aiutò, per 13 giorni tutto andò avanti. Ho chiamato il mio LCD e sono arrivato al capo del dipartimento, ho detto urgentemente di chiamare un'ambulanza. Già in ospedale hanno fatto un aspirato e hanno detto l'iperplasia, sono andati scarsi per un mese, era unzione, dopo che hanno prescritto il farmaco ormonale Regididone per un mese. Sembra che già da 2 anni non ci sia nulla di simile.

Dal primo ciclo, le mestruazioni sono sempre state molto dolorose e il primo o due giorni sono abbondanti. Ma i giorni stessi sono passati 4 giorni, un massimo di 5. Ma non c'era daub. Dopo 20 anni, ha iniziato a imbrattare il giorno 4-5... a 24 quando ho riscontrato il fatto che ci fossero problemi nel tentativo di concepire un bambino, ho scoperto che ho l'iperplasia endometriale e un polipo nella cavità uterina in questione. Ha fatto l'isteroscopia l'anno scorso. E dopo di ciò, l'abbondanza di mestruazioni è diventata moderata e in questi giorni non c'era praticamente dolore, quindi ho bevuto il mio addome inferiore il primo giorno... l'operazione è stata eseguita ad aprile 2018 e a novembre 2018 sono rimasta incinta

Iperplasia endometriale della menopausa - recensioni di curettage

Ogni donna almeno una volta nella sua vita è stata ad un ricevimento da un ginecologo. Dopo l'ispezione, molte ragazze ricevono spesso una diagnosi molto spiacevole, in cui vi è un aumento dell'endometrio - iperplasia. Sfortunatamente, secondo i medici, il trattamento dell'iperplasia endometriale ha quasi sempre bisogno di essere manipolato - curettage dell'endometrio.

Caratteristiche di diagnosi - iperplasia endometriale

L'iperplasia endometriale è una malattia quando cresce l'endometrio (lo strato interno che copre l'utero). Allo stesso tempo, aumenta di dimensioni e si ispessisce. Nel normale ciclo mensile, sotto l'influenza degli ormoni, l'endometrio esfolia e l'organo genitale viene purificato. Se una donna ha un malfunzionamento ormonale, questo processo non si verifica.

Il curettage (curettage) è una procedura chirurgica che prevede la rimozione dell'endometrio. Il curettage è considerato una manipolazione sia medica che diagnostica, poiché dopo la procedura, l'endometrio rimosso viene esaminato al microscopio, dopo di che il ginecologo prescrive le tattiche di trattamento corrette.

L'iperplasia endometriale è un disturbo che si manifesta nei rappresentanti della bella metà dell'umanità, indipendentemente dall'età. Ma, nella maggior parte dei casi, una tale malattia appare nell'adolescenza e nella menopausa, quando si verificano cambiamenti nel livello di ormoni nel corpo.

Secondo i medici, il curettage endometriale durante la menopausa è l'unico trattamento per questa malattia.

Recensioni di pazienti su curettage con iperplasia endometriale

Poiché il corpo di ogni ragazza è individuale, oggi la farmacologia e la medicina moderna non hanno sviluppato strumenti e metodi universali che aiutino ugualmente bene le donne a liberarsi della malattia.

Nonostante ciò, le recensioni sul curettage con iperplasia endometriale sono per lo più positive. Molte ragazze affermano che la procedura è molto efficace.

Puoi anche vedere recensioni che dopo la pulizia, non solo si sono verificati cambiamenti positivi nelle condizioni dell'endometrio, ma anche un miglioramento del benessere, un equilibrio ormonale normalizzato, le mestruazioni sono diventate regolari e meno pesanti e dolorose.

Ma, sfortunatamente, ci sono anche tali pazienti che dubitano dell'efficacia del curettage. In tali casi, le ragazze sostengono la loro sfiducia nei confronti della procedura dicendo che dopo il primo curettage, dopo un certo tempo, è necessario ripetere nuovamente le manipolazioni.

Natalia, 35 anni

“Quando avevo 33 anni, il ginecologo ha diagnosticato l'iperplasia endometriale, ha prescritto un ciclo di farmaci ormonali e ha raccomandato il curettage. Ho bevuto ormoni, ho fatto la procedura, ma dopo 8 mesi l'endometrio ha ricominciato a crescere. Rivolgendosi al ginecologo, mi consigliò di pulire di nuovo, dicendo che questo accade. Quindi ha senso eseguire una tale procedura, da allora ogni anno devi riviverla di nuovo? Forse vale la pena informare i medici su altri metodi di trattamento con questa diagnosi? ".

Valeria, 57 anni

“A 49 anni è iniziata la mia menopausa e le mestruazioni si sono interrotte. Ma, in 54 anni ha iniziato a disturbare lo spotting, si è rivolto al ginecologo. Dopo l'esame, il medico ha ordinato di sottoporsi a test e di bere farmaci ormonali, quindi di curettage, in modo da non ricorrere alla rimozione dell'utero. Dopo la procedura, il corpo si è rapidamente ripreso; dopo una visita dal medico, non sono state rilevate formazioni o infiammazioni. Inoltre, lo stato di salute è migliorato. Grazie al curettage, non solo mi sono liberato dei sintomi che accompagnano l'endometriosi, ma ho anche curato la malattia ".

Daria, 27 anni

“Ho avuto un'interruzione della mia vita dall'inizio delle mestruazioni. Ma, a causa della mancanza di coscienza, non ha prestato la dovuta attenzione a questo e ha perso l'opportunità di iniziare un trattamento tempestivo. Un anno fa, quando si sono sposati, hanno iniziato a pianificare una gravidanza con suo marito, di conseguenza, tutti i tentativi si sono conclusi con delusione. Dopo aver consultato un ginecologo, consigliò di pulire l'utero. Dopo la procedura, a 26 anni, le è stata diagnosticata l'iperplasia. Il ginecologo prescrisse un ciclo di antibiotici, poi Janine. Dopo 6 mesi, ha cambiato il farmaco in Duphaston, che ha anche bevuto per quasi sei mesi. Dopo tale trattamento, dopo solo 1,5 anni, il mio corpo è tornato alla normalità, le mestruazioni sono diventate regolari e meno dolorose. Spero davvero che presto ci sarà un rifornimento nella nostra famiglia ”.

Cause di iperplasia endometriale

Con lo sviluppo di qualsiasi malattia, esiste sempre una relazione causale che comporta cambiamenti patologici irreversibili nel funzionamento degli organi e dei sistemi umani. L'iperplasia endometriale non fa eccezione.

Le cause dell'iperplasia endometriale sono le seguenti:

  • insufficienza ormonale (eccesso di estrogeni, premenopausa);
  • ipertensione, malattie della ghiandola surrenale, malattie della tiroide, diabete mellito o altre patologie del sistema endocrino;
  • infiammazione del sistema riproduttivo;
  • ovaie policistiche, fibromi o tumori (benigni e maligni);
  • predisposizione genetica;
  • aborti e aborti spontanei;
  • uso contraccettivo orale.
  • obesità, disturbo metabolico metabolico nel corpo.

Per evitare l'iperplasia endometriale a causa dell'esacerbazione di malattie croniche, è necessario visitare regolarmente un ginecologo per un esame, per condurre uno stile di vita sano.

Sintomi della malattia

Il principale segno di iperplasia endometriale è la presenza di interruzioni nel ciclo mestruale. Una ragazza può lamentarsi di una scarica insolita prima o dopo le mestruazioni, di una scarica in grandi volumi durante i giorni critici. Anche durante questo periodo può essere disturbato:

  • dolore nell'addome;
  • debolezza;
  • aumento della temperatura;
  • indigestione
  • malessere generale;
  • mal di testa ecc.

A volte l'iperplasia endometriale si verifica senza sintomi, ma una donna non può rimanere incinta per molto tempo. Pertanto, se in assenza di lamentele e vita sessuale regolare, la gravidanza non si verifica durante l'anno, dovresti pensarci seriamente ed essere ben esaminato da specialisti altamente qualificati.

Metodi diagnostici

La diagnosi dell'iperplasia endometriale non è difficile. Per prima cosa devi raccogliere un'anamnesi, durante la quale la paziente comunica tutte le informazioni sulla sua mestruazione: quando è iniziata, quanti giorni dura, quali sono le dimissioni abbondanti, come ti senti durante il ciclo, ci sono ritardi, ci sono perdite tra i periodi.

Il ginecologo chiarisce anche se il paziente ha lamentele specifiche e una predisposizione allo sviluppo di patologie genetiche.

Assicurati di fare un'ecografia con un sensore vaginale. Viene eseguito nella prima fase delle mestruazioni al fine di valutare l'endometrio per spessore, struttura e uniformità. Se è presente uno spotting prolungato, viene eseguita un'ecografia indipendentemente dalla fase del ciclo. Se lo spessore dello strato è di 7 mm o più, questo indica iperplasia e se 20 mm - su un processo maligno.

Iperplasia endometriale. Tipi di iperplasia, cause, sintomi e diagnosi. Trattamento di varie forme di iperplasia.

Domande frequenti

L'iperplasia endometriale è la proliferazione della mucosa interna dell'utero. I medici ritengono che questa non sia una malattia, ma una condizione speciale: un malfunzionamento del corpo, causato da disturbi ormonali. Le sue manifestazioni: un lungo ritardo nelle mestruazioni, dopo di che c'è un forte sanguinamento, individuando nel mezzo del ciclo. Ma spesso l'iperplasia non provoca alcun sintomo e viene rilevata per caso durante un'ecografia.

Il pericolo principale è che sebbene l'ipertrofia endometriale sia una massa benigna, può degenerare in un tumore maligno.

C'è un alto rischio di ammalarsi?

Cosa succede nel corpo?

In una donna, l'endometrio svolge il ruolo del terreno in cui dovrebbe crescere l'ovulo fecondato. Normalmente, questa mucosa si ispessisce nella seconda metà del ciclo mestruale, quindi si prepara per una possibile gravidanza. Lo strato superiore dell'endometrio esfolia e lascia il corpo durante le mestruazioni. Tali cambiamenti sono regolati dagli ormoni sessuali femminili estrogeno e progesterone..

Se si verifica un errore in questo sistema di debug, le celle dello strato interno dell'utero si dividono molto attivamente. Ma col tempo non escono, perché non ci sono le mestruazioni. Di conseguenza, l'endometrio diventa più spesso. I cambiamenti in esso possono essere variati. In alcune donne, solo alcune sezioni della mucosa aumentano: si formano escrescenze e polipi. In altri, l'endometrio si addensa in modo uniforme.

Ma la crescita dell'endometrio non può durare a lungo. Dopo alcuni mesi, l'utero lo scarta. Quindi c'è un forte sanguinamento. Se la causa dell'iperplasia endometriale non viene eliminata, tutto si ripete ancora e ancora.

Anatomia uterina

L'utero è un organo unico che consente a una donna di concepire, sopportare e dare alla luce un bambino. Ogni mese si prepara a compiere il suo destino, ma se il concepimento non si è verificato, quindi le mestruazioni.

L'utero è un organo muscolare vuoto. Consiste in muscoli lisci che non possiamo controllare consapevolmente. Le sue pareti sono spesse, dense ed elastiche. Ciò consente all'utero di allungarsi durante la gravidanza e proteggere in modo affidabile il feto. Lo spazio interno dell'utero è piccolo, può ospitare 5-7 ml di liquido.

L'organo stesso sembra un triangolo invertito, appiattito davanti e dietro. La sua base è rivolta verso l'alto e si trova sopra il punto in cui entrano le tube di Falloppio. La parte inferiore si restringe e passa nell'istmo, e in basso nella cervice. Quest'area è più densa e ha più tessuto connettivo. All'interno della cervice passa il canale cervicale, che si apre dall'alto nella cavità uterina e dal basso nella vagina. Durante il parto, in questo modo il bambino lascia l'utero.

L'utero si trova nell'addome inferiore. Si trova tra la vescica, che si trova di fronte ad essa, e il retto, che è dietro. L'utero ha dimensioni ridotte: altezza 8 cm, larghezza fino a 4 cm, spessore 2 cm Le donne che non hanno partorito hanno un peso di circa 40 g e quelle che hanno già partorito hanno un peso 2 volte maggiore.
L'utero è attaccato alle pareti del bacino con diversi legamenti. Tengono l'organo in posizione e ne impediscono la caduta.

Struttura uterina

Struttura endometriale

Consideriamo più in dettaglio il rivestimento interno dell'utero, che oggi ci interessa di più. Il suo spessore varia da 5 mm dopo le mestruazioni a 2 cm prima di nuovi giorni critici.

L'endometrio è costituito da due strati: funzionale e basale.

Sulla superficie c'è uno strato chiamato funzionale. È molto sensibile agli ormoni sessuali che controllano i suoi cambiamenti. Dopo le mestruazioni, lo spessore di questo strato è di 1 mm. Entro la fine del ciclo, aumenta a 6-8 mm ed esfolia durante le mestruazioni successive.

Il livello funzionale svolge molte funzioni. La sua superficie è uniforme, liscia, senza pieghe. Copri le sue cellule ciliate. Ognuno di essi ha fino a 500 ciglia sottili. Insieme, oscillano e creano onde che aiutano l'ovulo fecondato a muoversi..

Esistono anche semplici ghiandole tubulari che secernono una speciale secrezione mucosa. Questa sostanza garantisce il normale funzionamento dell'utero e impedisce alle sue pareti interne di aderire..

Lo stroma endometriale è un tipo speciale di cellule connettive disposte in una griglia. Sotto l'influenza degli ormoni, cambiano e svolgono diverse funzioni: forniscono nutrimento, proteggono dai danni, producono collagene e sono coinvolti nel rigetto dello strato superiore.

Le navi dello strato superficiale nelle diverse fasi del ciclo variano notevolmente. All'inizio si raddrizzano e, più vicino alle mestruazioni, sono contorti a spirale. Quando si verifica una gravidanza, sono questi vasi che formano la placenta, che porta nutrienti all'embrione.

Sotto lo strato superficiale si trova basale. La funzione principale è quella di ripristinare l'endometrio dopo giorni “critici”. Non è così sensibile ai cambiamenti ormonali e cambia poco durante il ciclo..
Questo strato contiene "celle a bolle" dalle quali si formano successivamente cellule ciliate dello strato superficiale. Lo stroma denso dello strato basale è costituito da cellule del tessuto connettivo.

Cosa influenza la crescita dell'endometrio?

La crescita endometriale è regolata dagli ormoni.

  • Gli estrogeni vengono normalmente prodotti nella prima metà del ciclo mestruale - le prime 2 settimane. Sono responsabili del ripristino dell'endometrio dopo le mestruazioni e della sua proliferazione (proliferazione).
  • Il progesterone appare nella seconda metà del ciclo nella terza settimana. Arresta la crescita della mucosa, avvia la fase di secrezione - prepara il terreno per l'attaccamento dell'embrione.
Se la gravidanza non si verifica, il livello di questi ormoni diminuisce e iniziano le mestruazioni.

Se ci sono troppi estrogeni, la proliferazione si verifica costantemente. E a causa della carenza di progesterone, la crescita delle cellule endometriali non si ferma.

Come si verificano le mestruazioni e il rigetto dell'endometrio?

Il ciclo mestruale è il periodo dal primo giorno di un periodo al primo giorno del periodo successivo. In media, dura 28 giorni..

Alla fine del ciclo, se non si verifica una gravidanza, il corpo luteo dell'ovaio smette bruscamente di produrre ormoni. Ciò provoca uno spasmo dei vasi dell'utero, le sue cellule sperimentano la fame di ossigeno e iniziano a morire.

Le pareti delle navi diventano più permeabili. I globuli bianchi e la parte liquida del sangue che si infiltra nell'endometrio escono attraverso di loro. Dopo un periodo di restringimento, le arteriole si espandono bruscamente: le navi si rompono e si verifica sanguinamento.

Lo stroma contiene cellule granulari. Prima delle mestruazioni, secernono sostanze speciali che esfoliano lo strato funzionale. Esce con il sangue.

Enzimi speciali che si formano durante la rottura della mucosa non consentono la coagulazione del sangue.

Cos'è l'ipertrofia endometriale

L'endometrio è lo strato interno dell'utero, la sua mucosa. È lei che esfolia ogni mese e questo provoca le mestruazioni. Ma la funzione principale dell'endometrio è garantire l'attaccamento dell'ovulo fecondato all'utero e creare le migliori condizioni per il feto durante la gravidanza.

Ora capiremo cosa significa il termine ipertrofia. Questo è un aumento del volume e della massa degli strati che compongono l'endometrio. Questo processo inizia il primo giorno dopo le mestruazioni e termina prima dei prossimi giorni critici: questa è normale ipertrofia fisiologica.

Se, per qualche motivo, le mestruazioni non sono arrivate, la crescita dell'endometrio continua. Ora non solo aumenta la dimensione delle celle, ma anche il loro numero. Questo è già chiamato iperplasia. Questa condizione è oltre la norma e richiede un trattamento..

Il meccanismo di sviluppo dell'iperplasia

Il processo si verifica a causa di un aumento delle dimensioni e del numero di cellule ghiandolari, stroma ed epitelio, nonché dello spazio tra loro. Di conseguenza, l'endometrio dell'utero aumenta più volte. Questo porta alla crescita dell'utero stesso..

Questi processi sono regolati dagli ormoni ovarici. Se una donna non ha abbastanza progesterone, l'ovulazione non si verifica in tempo e quindi le mestruazioni. In questo caso, l'endometrio si ispessisce a causa dell'aumentata divisione cellulare, che normalmente non dovrebbe esserlo.

L'eccesso di ormoni estrogeni nel sangue porta alla crescita delle ghiandole, che si trovano nello spessore dell'endometrio. Un alto livello di gestageni provoca una maggiore divisione stromale.

Cause di iperplasia

Interruzione del background ormonale. Le ragioni per lo sviluppo di questa condizione sono spesso disturbi ormonali. Una grande quantità di carenza di estrogeni e progesterone viene rilevata nelle analisi. Questo accade nelle donne con mastopatia, fibromi uterini, ovaie policistiche, endometriosi. Alcuni contraccettivi orali, se usati in modo improprio, possono anche avere un effetto negativo sugli ormoni..

Violazione dei processi metabolici. La causa può essere l'alterazione del metabolismo dei grassi e dei carboidrati, l'obesità. Il fatto è che il tessuto adiposo può produrre estrogeni. Alcune malattie comuni aumentano anche il rischio di iperplasia. Questo è diabete, malattia epatica cronica, ipertensione.

Malattie delle ghiandole endocrine: ghiandole surrenali, pancreas e tiroide causano un malfunzionamento delle ovaie o dell'endometrio stesso. Questo può portare ad un aumento della crescita cellulare..

I cambiamenti nell'età nei genitali causano iperplasia endometriale. Diventa più sensibile all'azione degli ormoni. Questa patologia si verifica nel 60% delle donne durante la menopausa e dopo di essa. Spesso provoca gravi emorragie e la comparsa di tumori. C'è anche un alto rischio di sviluppare la malattia nelle adolescenti durante la pubertà.

L'infiammazione dell'utero e di altri organi genitali causa iperplasia. Può essere una conseguenza di infezioni a trasmissione sessuale, contraccettivi intrauterini (spirali). L'infiammazione porta al fatto che molte cellule immunitarie si raccolgono nei tessuti dell'utero. Fanno dividere attivamente le cellule endometriali..

Anche il curettage e gli aborti frequenti, nonché i difetti congeniti nello sviluppo dell'utero, sono fattori che causano la crescita dell'endometrio. Portano al fatto che i recettori dell'endometrio diventano insensibili all'azione del progesterone. Pertanto, le cellule continuano a moltiplicarsi, anche se gli ormoni sono normali..

Sistema immunitario compromesso. Esiste una versione in cui la causa dell'iperplasia endometriale potrebbe essere un malfunzionamento delle cellule immunitarie. Attaccano erroneamente la mucosa uterina e questo provoca una divisione errata delle sue cellule..

Genetica. Esiste anche una predisposizione ereditaria all'iperplasia. Se la madre ha avuto la malattia, le sue figlie possono avere tali problemi.

Tipi di ipertrofia endometriale

A seconda dei cambiamenti che avvengono nel corpo, si distinguono diverse forme di ipertrofia endometriale: ghiandolare, cistica, ghiandolare-cistica, focale, atipica.

Forma ghiandolare
Si riferisce a cambiamenti benigni ed è considerato il più semplice. Ciò significa che la probabilità di sviluppare tumori cancerosi in questo caso è piccola, solo del 2-6%. Le cellule della ghiandola si dividono attivamente e l'endometrio diventa più spesso. Le ghiandole non sono distribuite uniformemente, ma in gruppi. Possono essere strettamente premuti insieme. Non ci sono cellule stromali tra di loro. Le ghiandole tubolari dalla retta diventano sinuose, si espandono. Ma allo stesso tempo i loro contenuti sono liberamente assegnati.

Forma cistica ghiandolare
Se le cellule alla bocca della ghiandola crescono fortemente, bloccano il deflusso del muco. Prende la forma di una cisti - una bolla piena di liquido. Questi cambiamenti si verificano sotto l'influenza degli ormoni estrogeni..

Forma cistica
Questa forma ha molto in comune con la cistica ghiandolare. Le cellule ghiandolari crescono rapidamente e le stesse ghiandole aumentano di dimensioni. Diventano come una bolla. Ma a differenza delle precedenti opzioni per lo sviluppo della malattia, l'interno della ghiandola è rivestito con un normale epitelio. Tali cisti possono degenerare in tumori cancerosi..

Forma focale
La crescita delle cellule endometriali non avviene in modo uniforme, ma con focolai separati. Queste sezioni della mucosa sono più sensibili all'azione degli ormoni, quindi le cellule qui si dividono più attivamente. Le elevazioni sull'endometrio si formano con ghiandole alterate e formazioni simili alle cisti. Se la riproduzione delle cellule inizia nel polipo, aumenta notevolmente di dimensioni. Il diametro dei fuochi può variare da pochi millimetri a diversi centimetri. Esiste il rischio di cancro nel sito della lesione. Se i cambiamenti si verificano uniformemente su tutta la superficie dell'endometrio, questa forma è chiamata diffusa.

Forma atipica (adenomatosi)
È considerata la più pericolosa di tutte le opzioni per lo sviluppo della malattia. Iperplasia endometriale con atipia molto spesso porta al cancro. Secondo alcuni rapporti, il rischio di degenerazione è superiore al 50%. Pertanto, in questo caso, si consiglia di rimuovere l'utero. I cambiamenti avvengono non solo a livello funzionale, ma anche a livello basale. Le cellule dello stroma e delle ghiandole si dividono e ricostruiscono attivamente. Le mutazioni si verificano spesso in esse. Diventano atipici. Le cellule cambiano la loro struttura e la struttura del nucleo.

La scelta del trattamento dipende dalla forma della malattia. Se nella forma ghiandolare, gli ormoni possono essere eliminati, quindi con la forma atipica durante la menopausa, è necessario rimuovere l'utero.

Sintomi e segni di iperplasia endometriale

L'iperplasia endometriale spesso non provoca alcun sintomo. Ciò è dovuto al fatto che la cavità uterina è debolmente sensibile al dolore. La donna si sente normale e ha un ciclo mestruale regolare. In questo caso, i cambiamenti nell'endometrio vengono rilevati per caso durante un'ecografia..

Sintomi di iperplasia endometriale.

  1. Irregolarità mestruali. Questo è il segno più comune della malattia. Il ciclo si smarrisce, le mestruazioni diventano irregolari. Lo spotting è spesso eterogeneo. Possono comparire coaguli di sangue e particelle di una membrana mucosa troppo cresciuta che possono essersi sbucciate.
  2. Periodi dolorosi (algodismenorea). Questo fenomeno è abbastanza comune nel 70% delle donne. Ma se le mestruazioni precedenti erano indolori e da qualche periodo si manifestano sensazioni spiacevoli in ogni ciclo, questo è un segno di irregolarità. Il dolore durante le mestruazioni è causato dal vasospasmo e dall'aumento della pressione all'interno dell'utero. Soprattutto quando una grande quantità di strato funzionale esfolia.
  3. Lo scarico dell'aneto prima e dopo le mestruazioni si verifica con i polipi. Con questa forma di malattia, le pareti dei vasi diventano fragili e attraverso di loro il componente liquido del sangue.
  4. Spotting spotting nel mezzo del ciclo mestruale. Una diminuzione della quantità di estrogeni porta all'esfoliazione della mucosa. Ma non è del tutto respinto, come durante le mestruazioni, ma in piccole sezioni. Lo scarico non è abbondante come durante le mestruazioni. Si verificano dopo l'esercizio o il sesso..
  5. Mestruazioni ritardate, che si traducono in gravi emorragie. Le mestruazioni non iniziano in tempo e una grande quantità di estrogeni fa crescere ulteriormente le cellule endometriali. Ma, alla fine, arriva un momento in cui la quantità di ormoni diminuisce e l'utero viene comunque liberato dalla mucosa ingrossata. E quindi l'intero strato funzionale, che ha già raggiunto uno spessore di 2-3 cm, viene rilasciato all'esterno con una grande quantità di sangue.
  6. Infertilità. I cambiamenti ormonali che si verificano con l'iperplasia endometriale interferiscono con l'ovulazione. Pertanto, la possibilità di fecondazione dell'uovo è molto piccola. Se ciò è ancora accaduto, allora l'uovo semplicemente non può radicare nell'utero. Dopotutto, l'endometrio interessato è un terreno povero e non può formare la placenta.
  7. Sanguinamento prolungato e pesante durante le mestruazioni con un ciclo regolare. In questo caso, l'emorragia dura più di 7 giorni. Ciò è dovuto al fatto che enzimi speciali impediscono la coagulazione del sangue..
Se noti uno o più segni di iperplasia endometriale, questa è l'occasione per consultare un ginecologo. Fino a quando la malattia non viene iniziata, può essere curata con i farmaci. Pertanto, non rimandare una visita dal medico.

Diagnosi di iperplasia endometriale

Nome del metodoL'essenza del metodoPerché è assegnatoCosa può essere rivelato
Ecografia
Esame ecografico utilizzando una sonda che si trova nella vagina (intravaginale). Il metodo è semplice, economico e indolore..Ti permette di vedere sullo schermo quei cambiamenti che si verificano nell'uteroRivela lo spessore dell'endometrio, i fuochi dell'iperplasia e dei polipi. Sembrano formazioni arrotondate con una struttura uniforme attaccata alla parete uterina. Accuratezza della ricerca di circa il 70%.
Biopsia
Un endoscopio speciale preleva un campione di tessuto endometriale per il successivo esame al microscopio.È prescritto per studiare i cambiamenti nelle cellule. Consente di determinare se esiste un rischio di cancro.Una biopsia viene eseguita nella seconda metà del ciclo. Lo studio rivela cellule atipiche dalle quali può svilupparsi un tumore tumorale. La principale difficoltà è che per la ricerca è necessario prelevare materiale dalla fonte o dal polipo.
Echosalpingography
Una soluzione isotonica sterile o speciali agenti di contrasto vengono iniettati nella cavità uterina. Con uno scanner inserito nella vagina, il medico vede cosa sta succedendo nell'utero e nelle tube di Falloppio.È necessario determinare le condizioni della mucosa uterina e la pervietà delle tube di Falloppio.Lo studio mostra tutti i cambiamenti sulla superficie dell'endometrio: focolai di iperplasia, polipi, cisti, nodi e altri difetti.
Isteroscopia con biopsia mirataUno studio che utilizza un endoscopio flessibile che viene inserito nella cavità uterina attraverso la vagina. Attrezzature speciali ti consentono di prelevare un pezzo di tessuto per l'analisi direttamente dalle aree in cui è presente l'iperplasia.Assegnare a vedere il rivestimento interno dell'utero e prelevare campioni di cellule dall'area desiderata.Consente di esaminare in dettaglio tutte le aree dell'endometrio sullo schermo del monitor e determinare la forma della malattia. Identificare ghiandole alterate, aree di proliferazione di cellule epiteliali o stroma. Accuratezza della ricerca superiore al 90%.
Curettage diagnostico separato
Il curettage è la rimozione meccanica dello strato funzionale dell'endometrio.È prescritto per rimuovere cellule alterate, piccole cisti e polipi, nonché esaminare questo materiale..Consente di esaminare al microscopio tutti i cambiamenti che si sono verificati nei tessuti e nelle cellule. E anche determinare se ci sono cellule tumorali nell'utero.
Studio radioisotopico dell'utero mediante fosforo radioattivoIl fosforo radioattivo viene iniettato in una vena e si accumula nel tessuto endometriale invaso. Nei tessuti uterini sani, è 5 volte meno. Quindi la presenza di fosforo è determinata da un sensore speciale.È prescritto per identificare esattamente dove si trovano i fuochi della malattia nella cavità uterina.Vengono rilevate aree di maggiore concentrazione di fosforo. Corrispondono ai fuochi della crescita cellulare.

Secondo i risultati dello studio dell'utero, è possibile fare la diagnosi corretta e scegliere il metodo di trattamento migliore..

Trattamento dell'iperplasia endometriale

Trattamento farmacologico

Contraccettivi orali combinati

Questi farmaci aiutano a ripristinare l'equilibrio degli ormoni nel corpo femminile: Regulon, Yarina, Janine. Assegnali a ragazze giovani e nullipare con iperplasia ghiandolare o ghiandolare-cistica. Sono indesiderabili per eseguire il curettage. I farmaci dovrebbero essere presi da 6 mesi o più. Il medico seleziona individualmente un rimedio che deve essere bevuto secondo lo schema contraccettivo. Di conseguenza, è possibile rendere le mestruazioni regolari e meno abbondanti. Durante il tempo in cui una donna assumerà contraccettivi orali, il suo corpo imparerà a produrre indipendentemente progesterone nelle quantità richieste.

Analoghi sintetici al progesterone

Poiché l'iperplasia endometriale si verifica a causa della mancanza di progesterone, il suo uso può salvare una donna da questa malattia. L'ormone sessuale creato artificialmente agisce allo stesso modo di quello prodotto nel corpo. È in grado di normalizzare il ciclo mestruale..

L'uso di progestinici aiuta le donne di qualsiasi età e con qualsiasi forma di iperplasia endometriale. Tuttavia, durante la somministrazione può comparire sanguinamento tra le mestruazioni..

Il trattamento dura 3-6 mesi. I migliori risultati sono dati dai farmaci Duphaston e Norkolut.

Angonists ormone rilasciante la gonadotropina (AGnRH)

Questi moderni farmaci possono ridurre la produzione di ormoni sessuali femminili estrogeni, che causano la crescita dell'endometrio. Dopo l'uso di questi agenti, la divisione cellulare rallenta e lo spessore della mucosa diminuisce. Questo processo si chiama atrofia endometriale. Grazie a AGnRH, l'infertilità e la rimozione dell'utero possono essere evitate.

I farmaci sono facilmente dosati e convenienti da usare. Possono essere somministrati per iniezione una volta al mese (Goselerin, Leuprorelin). C'è AGnRH sotto forma di spray per il naso (Buselerin o Nafarelin). Aiutano così tante donne.

Le prime due settimane una donna può avvertire un leggero peggioramento. Questo perché durante questo periodo il livello di estrogeni aumenta. Ma poi la loro produzione si interrompe e il miglioramento arriva, il sanguinamento mestruale diventa regolare e indolore. La durata del trattamento è di 4-10 settimane.

Trattamento chirurgico

Curettage della cavità uterina - "pulizia"

Questo è uno dei principali metodi di trattamento e diagnosi dell'iperplasia endometriale. La procedura dura circa 20 minuti e viene eseguita in anestesia endovenosa. Il medico con l'aiuto di uno speciale strumento chirurgico: una curetta rimuove lo strato funzionale superficiale dell'endometrio. In effetti, il medico in 20 minuti fa ciò che accade durante le mestruazioni in 5 giorni.

Criodistruzione

Questo "congelamento" di siti endometriali iperplastici con l'aiuto di basse temperature. Il freddo provoca la morte cellulare (necrosi). Quindi il sito distrutto dal freddo viene respinto ed esce.

Ablazione laser o moxibustione

Cauterizzazione mediante laser o elettrochirurgia riscaldata a temperature elevate. Le aree di iperplasia vengono distrutte e quindi escono indipendentemente dall'utero. Dopo questa procedura, la mucosa viene ripristinata naturalmente, come dopo le mestruazioni.

Rimozione dell'utero o isterectomia

La rimozione completa dell'utero viene eseguita solo con forme atipiche complesse. Spesso è prescritto per le donne durante la menopausa, quando aumenta il rischio di sviluppare il cancro. Se non ci sono cambiamenti nelle ovaie, allora vengono lasciati in posizione.
La rimozione completa dell'utero, delle tube di Falloppio e delle ovaie viene eseguita con adenomatosi, se la donna ha terminato la menopausa. E anche quando vengono trovate cellule tumorali.

Nella maggior parte dei casi, dopo qualsiasi operazione, vengono prescritti ormoni. Ti permettono di migliorare le condizioni di una donna e prevenire la ricrescita dell'endometrio.

Cos'è l'ipertrofia endometriale della menopausa?

Nelle donne di età compresa tra 45 e 60 anni, si verifica la menopausa o la menopausa. Le ovaie smettono di funzionare, le mestruazioni sono sparite. Si ritiene che una donna abbia iniziato la menopausa se non avesse avuto un periodo per un anno. È durante questo periodo che si verifica spesso l'ipertrofia endometriale. Questo è un ispessimento dello strato interno della mucosa uterina. Se questo processo è associato alla divisione cellulare attiva dell'endometrio, la diagnosi è "iperplasia endometriale".

Questa condizione è osservata in quasi il 70% delle donne a questa età. I cambiamenti si verificano perché si verificano cambiamenti ormonali in menopausa e aumentano i livelli di estrogeni. Inoltre, dopo 40 anni, aumenta la probabilità di sviluppare tumori cancerosi. Pertanto, una donna deve essere particolarmente attenta alla sua salute.

I seguenti fattori aumentano il rischio di sviluppare iperplasia endometriale:

  • diabete
  • ipertensione
  • inizio precoce della menopausa
  • peso in eccesso
  • malattia epatica cronica
  • fibromi uterini, cisti ovariche, mastopatia
  • dipendenza ereditaria
I principali segni della malattia sono individuati dalla vagina. Possono essere lievi, imbrattati o abbondanti e lunghi. In ogni caso, questa è un'occasione per consultare un medico.
Il trattamento dell'iperplasia endometriale in menopausa viene selezionato individualmente, dopo un esame approfondito.

Il primo passo è un'ecografia. Se lo spessore dell'endometrio è 6-7 mm, il riesame viene prescritto dopo 3-6 mesi. Nel caso in cui lo spessore sia superiore a 8 mm, è necessario un trattamento e, se superiore a 10 mm, separare il curettage.

Trattamento dell'iperplasia endometriale in menopausa

  1. Trattamento ormonale. Per molte donne, offre risultati eccellenti e consente di fare a meno dell'intervento chirurgico. I farmaci con megestrolo acetato e medrossiprogesterone vengono assunti a lungo, 3-6 mesi. L'ecografia viene eseguita periodicamente per determinare se ci sono miglioramenti e, se necessario, regolare la dose di farmaci.
  2. Chirurgia:
    • Moxibustione laser (ablazione). Effettuato se l'endometrio cresce focolai o sotto forma di polipi
    • Raschiando con una curette chirurgica (curettage). Lo strato funzionale endometriale viene rimosso.
    • Rimozione dell'utero (a volte con appendici). Assegnare se viene rilevata una tendenza a formare un tumore canceroso.
  3. Trattamento combinato. Con la menopausa, viene inizialmente prescritto il trattamento ormonale, mentre le aree di ipertrofia sono ridotte. Ciò rende l'operazione meno traumatica..

Dovrebbe essere fatto il curettage con l'ipertrofia endometriale?

Il curettage è la rimozione dello strato superficiale dell'endometrio, che ha iniziato a crescere. Le persone chiamano anche questa procedura "pulizia". Dopo il curettage, lo strato germinale rimane nell'utero. Da esso cresce una nuova mucosa.

Prima del curettage, vengono prescritti diversi test:

  • analisi del sangue generale;
  • test di coagulazione del sangue (coagulogramma);
  • cardiogramma del cuore;
  • esami del sangue per epatite, sifilide, HIV,
  • tampone vaginale.

Perché curettage?

Questa procedura consente di uccidere contemporaneamente due uccelli con una fava: ottenere materiale per lo studio delle cellule e pulire l'utero dal tessuto "cattivo".

Per la diagnosi, dopo aver raschiato, le particelle di tessuto vengono inviate al laboratorio. Lì vengono attentamente esaminati al microscopio. Viene determinato se ci sono cisti, se la struttura delle ghiandole è disturbata e se le cellule sono inclini a una mutazione che porta al cancro. Dopo tale studio, vengono prescritti i farmaci necessari. Questo è il metodo diagnostico più accurato per l'iperplasia endometriale. Poiché con un'ecografia o un'endoscopia, il medico potrebbe non notare violazioni.

Il curettage a scopo terapeutico ti consente di sbarazzarti rapidamente di polipi e epitelio iperplastico. Questo è il trattamento più veloce ed efficace. Questa procedura è particolarmente necessaria per le donne che non sono state aiutate dagli ormoni..

Il curettage con iperplasia endometriale può essere eseguito sotto il controllo della visione o di un isteroscopio. Questo è un tubo sottile, alla fine del quale è collegata una piccola videocamera. Tale dispositivo consente di controllare il processo sullo schermo e valutare la qualità del lavoro in modo da non perdere nulla.

Il curettage viene eseguito da una curette. È uno strumento chirurgico che assomiglia a un cucchiaino con un bordo appuntito su un manico lungo e sottile.

Il curettage è considerato un'operazione ginecologica minore. Viene eseguito molto spesso e la maggior parte delle donne lo attraversa. La procedura dura meno di 20 minuti e viene eseguita in anestesia endovenosa. Pertanto, una donna non sente dolore. Lo stesso giorno, può tornare a casa.

Dopo il curettage, gli antibiotici vengono generalmente prescritti in modo che non si verifichi infiammazione. Al termine dell'analisi, il medico può prescrivere farmaci ormonali per prevenire l'iperplasia endometriale ripetuta.

Come trattare l'ipertrofia endometriale con rimedi popolari?

Va ricordato che i migliori risultati del trattamento si ottengono con una combinazione di rimedi popolari con farmaci ormonali o con trattamenti chirurgici. L'uso della fitoterapia si basa sul fatto che molte piante contengono analoghi degli ormoni femminili.

Complesso universale di celidonia e succo di verdura

1o mese. Ogni giorno devi bere 100 g di succo appena spremuto di barbabietole e carote. Il succo di barbabietola va bevuto meglio al mattino a stomaco vuoto, carota prima di cena. Inoltre, due volte al giorno dovrebbe richiedere 1 cucchiaio. olio di semi di lino prima dei pasti.
Una volta ogni due settimane, il lavaggio dovrebbe essere fatto con l'infuso di celidonia. Per preparare una porzione dell'infusione, è necessario versare 50 g di erbe di celidonia fresca versare 2 l di acqua bollente. Lasciare fermentare per 12 ore Prima di lavare, riscaldare l'infuso a temperatura corporea.

2 ° mese. 150 ml di tintura di aloe vengono aggiunti alla terapia del succo quotidiana. Per prepararlo, devi prendere 400 g di succo di foglie di aloe mescolato con la stessa quantità di miele. Versare la miscela risultante in 0,7 litri di cahors e lasciare fermentare per 15 giorni..
Inoltre, nel secondo mese, viene aggiunta l'assunzione dell'infusione dell'utero di pino (madre). 2 cucchiai erbe secche versare 1 litro di acqua bollente. Insisti 3 ore.
Douching continua invariato.

3o mese. Continuare a prendere succhi di frutta, olio di semi di lino, aloe e infuso di utero. Smetti di lavarti.

4o mese. Il trattamento inizia con una settimana di pausa. Successivamente, nel corso di un mese, il trattamento è ridotto all'assunzione di olio di semi di lino e alla tintura della pineta.
Questo complesso rimedio rafforza il sistema immunitario, migliora le condizioni dei genitali e del sistema urinario. La produzione di ormoni e le condizioni dell'endometrio sono normalizzate.

Ortica

L'ortica incorpora fitoormoni unici simili a quelli femminili. Pertanto, questa erba in tutte le sue forme ha un effetto benefico sulla salute delle donne..

Tintura di ortica alcolica - ideale per ripristinare il pieno funzionamento del sistema ormonale nelle donne. Per preparare la tintura, devi versare 100 g di foglie di ortica tritate in 400 g di alcool medico. Lascialo in infusione in un luogo buio per 10 giorni. Filtrare e prendere 1 cucchiaino. con un po 'd'acqua. Utilizzare al mattino e alla sera dopo i pasti.

Tra una settimana dovrebbe arrivare un miglioramento delle condizioni generali. A poco a poco, i processi ormonali del corpo si stabilizzano. Di solito è necessario bere la tintura per 1 mese.

Brodo di ortica. Per preparare il brodo, le giovani foglie di ortica vengono prese e versate con acqua bollente al ritmo di: 1 g di acqua per 100 g di foglie. Brodo prendere 100 g 5 volte al giorno a stomaco vuoto.

Decotto alle erbe

La raccolta di erbe è considerata il rimedio popolare più efficace per l'iperplasia endometriale. La sua composizione in proporzioni uguali comprende: calamo, poligono, radice di cinquefoil, foglie di ortica, nonché ½ porzione di serpentino e borsa da pastore.

Per preparare il brodo, devi prendere 4 cucchiai. raccolta di erbe. Versare in una padella smaltata e versare 1 litro di acqua bollente. Far bollire per 3-5 minuti. Successivamente, avvolgi i piatti con un asciugamano e insisti 3 ore.

Bere il brodo una volta al giorno in 200 ml a piccoli sorsi. Il corso del trattamento dura 2 mesi. Utilizzare la raccolta per un mese, quindi con una pausa per una settimana. E ancora un mese di trattamento. I primi effetti saranno evidenti dopo 2 settimane. Se l'effetto non si nota dopo la fine del trattamento, il corso può essere ripetuto dopo una pausa di due settimane.

La gravidanza è possibile con l'ipertrofia endometriale??

L'iperplasia endometriale è una delle cause più comuni di infertilità. Si ritiene che fino a quando una donna non guarisce l'ipertrofia, non può rimanere incinta.

Spieghiamo. L'iperplasia endometriale è una malattia complessa. Questo non è solo un ispessimento della mucosa uterina, ma anche gravi deviazioni nella produzione di ormoni. Tutte le ghiandole endocrine che secernono gli ormoni sono interconnesse. Le violazioni si verificano contemporaneamente nell'ipotalamo, nell'ipofisi e nelle ovaie. Ciò provoca un eccesso di estrogeni e una mancanza di progesterone. Di conseguenza, la donna non ovula - l'uovo non entra nell'utero dal follicolo. Quindi la fecondazione è impossibile.

Inoltre, affinché si verifichi una gravidanza, un uovo fecondato deve invadere la mucosa uterina. Ma con l'iperplasia, l'endometrio è così cambiato che l'uovo semplicemente non può farlo.
Un endometrio sano e la normale produzione di ormoni sessuali femminili sono un prerequisito per la salute e la gravidanza delle donne. Pertanto, è necessario visitare un ginecologo regolarmente una volta all'anno. Si consiglia alle donne di età superiore ai 45 anni di farlo ogni sei mesi. Tali esami preventivi aiuteranno a identificare eventuali cambiamenti nelle fasi iniziali e a sbarazzarsene facilmente..

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Dolore nella parte destra delle mestruazioni: ciò che fa davvero male?

Malattie ginecologiche come cause di un attacco di doloreMensile - sanguinamento regolare, parte del ciclo mestruale - in molte donne è accompagnato da disagio nell'addome inferiore....

Hirudoterapia, è possibile mettere una sanguisuga durante le mestruazioni?

Non ci sono controindicazioni dirette per questa procedura, ma la coagulazione del sangue diminuisce fisiologicamente durante le mestruazioni....

Quando dopo iniziano le mestruazioni cesaree?

Il taglio cesareo (CS) è un intervento chirurgico nel corpo di una donna per estrarre il feto e la placenta dall'utero. C'è un'opinione secondo cui dopo le mestruazioni cesaree potrebbe non iniziare affatto....