Cause di tirare dolori nell'addome inferiore una settimana prima delle mestruazioni

Scarico

In connessione con la ristrutturazione del corpo prima delle mestruazioni, si verificano sempre cambiamenti negli organi riproduttivi, causando disagio all'80% delle donne. Tali manifestazioni indesiderate includono il fatto che una settimana prima delle mestruazioni tira l'addome inferiore.
Il sintomo può essere dovuto a cause naturali ed è una variazione del normale funzionamento del corpo femminile..

L'ansia si verifica quando il dolore interferisce con le attività quotidiane ed è tutt'altro che una sensazione di lieve inconveniente. Per capire cosa fare se l'addome inferiore si tira e fa male una settimana prima dell'inizio delle mestruazioni, puoi, dopo aver pensato alle possibili cause di ciò che sta accadendo.

dismenorrea

La dismenorrea in medicina è chiamata crampi mestruali nell'addome inferiore prima e durante i giorni critici. Sono causati dalle contrazioni dell'utero e dal processo di esaltazione delle particelle extra dell'endometrio con il sangue. Il dolore può essere innescato da una quantità individuale di recettori sensibili e da una soglia del dolore bassa. A causa della dismenorrea, 8-10 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, l'addome inferiore fa male e tira.

I sintomi possono iniziare nella pubertà e accompagnare la donna fino all'inizio della menopausa. Per molti, con l'età o dopo il parto, la sindrome del dolore diventa meno evidente..

Un leggero malessere può essere innescato da cambiamenti ormonali nel corpo o da caratteristiche strutturali del sistema riproduttivo.

Sindrome premestruale

La sindrome ciclica è un intero complesso di disturbi da parte dei sistemi endocrino, psicoemotivo e vegetovascolare. La causa principale della sindrome premestruale sono i disturbi ormonali nelle donne a rischio e inclini a tali fattori:

  • sovraccarico di lavoro;
  • stress costante;
  • tendenza agli stati depressivi;
  • lesioni e interventi chirurgici;
  • malattie infiammatorie dei genitali;
  • mancanza di attività fisica;
  • mancanza di un'alimentazione equilibrata.

Non sorprende che oltre il 55% delle donne abbia familiarità con l'abbreviazione PMS.

La cifra esatta per quanti giorni prima delle mestruazioni inizia a tirare il basso addome - no. La norma varia da 2 a 14 giorni. Oltre ai dolori doloranti nell'addome inferiore, ci sono anche segni come emicranie che si irradiano ai bulbi oculari, indigestione, sensibilità dolorosa delle ghiandole mammarie, debolezza, irritabilità, eccessiva vulnerabilità, apatia. Un brusco cambiamento di umore è caratteristico: da eccitatamente ottimista a deprimente lacrime.

Il malessere può assumere i sintomi di malattie cardiovascolari: palpitazioni, intorpidimento delle mani, sudorazione, mancanza di respiro.

I segni della sindrome premestruale con l'età possono essere raddoppiati.

Questa condizione di solito scompare con l'inizio delle mestruazioni, ma a volte dura qualche giorno in più dopo il suo completamento.

Squilibrio ormonale

Se l'addome inferiore viene fortemente tirato 4-5 giorni prima delle mestruazioni, la causa può essere uno squilibrio ormonale:

  1. Il bilancio estrogeno è estremamente importante per il corretto funzionamento del sistema riproduttivo. Il suo eccesso, oltre a una carenza, può provocare disagio e gonfiore, nonché una violazione del ciclo mestruale. Livelli malsani di estrogeni nel corpo sono indicati da segni come desquamazione e secchezza della pelle, opacità e perdita di capelli, emicrania, insonnia, pressione sanguigna instabile, dolore toracico e cattivo umore..
  2. Il livello di progesterone prima delle mestruazioni dovrebbe essere piuttosto elevato e un aumento della sua quantità inizia circa il 15 ° giorno del ciclo, quando l'uovo lascia il follicolo. La carenza di ormoni provoca spasmi e contrazioni dell'utero, che portano a dolori dolorosi nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena prima delle mestruazioni. Lo squilibrio è evidenziato da gonfiore e dolore delle ghiandole mammarie, abbondante scarica durante le mestruazioni, sanguinamento durante il periodo interstiziale, gonfiore del viso.
  3. Il colpevole di disagio nell'addome può essere un basso tasso di "ormoni della felicità". Le endorfine sono progettate per attenuare il dolore e lo stress per il corpo. Tuttavia, con la loro carenza, quando l'addome inferiore fa male e tira prima delle mestruazioni, si sente più forte del solito. E inoltre ci sono stati depressivi, apatia, sensibilità del torace e delle pareti vaginali durante il sesso e disturbi del tratto gastrointestinale.
  4. Le prostaglandine sono sostanze simili agli ormoni che tracciano e regolano i processi biochimici nel corpo. Sono loro che inviano segnali al cervello su sensazioni spiacevoli durante le mestruazioni. A causa dello squilibrio ormonale, il numero di prostaglandine può aumentare e con esse la sensibilità al dolore.

Ovulazione

Poiché è difficile determinare quanti giorni prima delle mestruazioni, lo stomaco inizia a ferire, questo fenomeno può influenzare il periodo di ovulazione. A seconda delle caratteristiche del corpo della donna, può verificarsi nel periodo da 7 a 19 giorni del ciclo. Tale lacuna è spiegata dall'impatto sul corpo di fattori esterni - stress, superlavoro, stato di salute e altri.

Lievi dolori di trazione nell'addome inferiore sono un segno comune di ovulazione e, a causa di un ciclo irregolare, possono disturbare circa una settimana prima delle mestruazioni. Il disagio può essere accompagnato da piccoli spotting, uno stato leggermente esaltato, aumento del desiderio sessuale, esacerbazione delle papille gustative e dell'olfatto.

Gravidanza

La fecondazione dell'uovo può far sentire sintomi molto specifici: le mestruazioni ritardate e il fatto che l'addome inferiore è tollerato. Nella seconda o terza settimana di gravidanza, questi sintomi possono essere facilmente confusi con i giorni critici in arrivo nel nuovo mese.

Tali segni possono apparire, sia per motivi naturali associati a cambiamenti ormonali nel corpo, sia diventare un allarme.

Di seguito possono essere motivo di preoccupazione:

  • tre o quattro giorni prima del mese previsto c'è un aumento della temperatura;
  • dolore acuto nell'addome inferiore e nella schiena, che dà all'inguine e al pube;
  • sensazioni pulsanti spasmodiche;
  • una sensazione di tensione e pressione nello stomaco;
  • qualsiasi disagio che compaia con una scarica sanguinolenta o marrone il 5 ° o 6 ° giorno del ritardo;
  • il malessere è accompagnato da nausea e vomito;
  • il dolore nella quinta settimana di gravidanza può avvertire di una gravidanza extrauterina.

Anche se il disagio non è troppo fastidioso, devi consultare un medico. Sarà utile fare un test e assicurarsi di essere incinta.

Contraccettivi ormonali

La comparsa di disagio nell'addome prima delle mestruazioni può essere associata all'assunzione di OK. I farmaci influenzano fortemente il rapporto tra ormoni e in particolare il ciclo mestruale.

Il dolore addominale può indicare un effetto collaterale di un contraccettivo e la loro incompatibilità con il corpo.

Inoltre, il sintomo si osserva dopo una brusca interruzione dell'assunzione di OK, a causa di un forte salto ormonale.

Ricorda, prima di iniziare i contraccettivi orali e di interromperne l'uso, devi consultare un ginecologo. Ciò contribuirà ad evitare spiacevoli sorprese..

commissure

Molto spesso, il processo di adesione provoca lesioni pelviche o chirurgia ginecologica. Un gruppo a rischio comprende anche donne che soffrono di malattie infiammatorie o endometriosi. A seguito della comparsa di aderenze, gli organi crescono insieme tra loro attraverso vasi sanguigni e capillari, che interferiscono con la loro mobilità e il normale funzionamento. I segni caratteristici della formazione dell'adesione comprendono costipazione, dolore durante i movimenti intestinali e il fatto che 2-3 giorni prima delle mestruazioni l'addome inferiore sia fortemente tirato.

Neoplasie benigne

L'instabilità ormonale può portare allo sviluppo di vari tipi di formazioni e sigilli.

I fibromi uterini sono la causa del 50% dei casi di malattia del sistema riproduttivo. Questo è un tumore benigno che si forma nel miometrio a causa di uno squilibrio ormonale. Favorisce la crescita della produzione dell'ormone estrogeno. Il mioma progredisce durante il periodo riproduttivo, fino all'inizio della menopausa, quando la produzione di estrogeni nel corpo cessa.

Il rischio della malattia aumenta nel caso di processi che influenzano il background ormonale:

  • processi infiammatori;
  • endometriosi;
  • malattie endocrine;
  • operazioni ginecologiche e aborti;
  • mancanza di vita sessuale regolare.

I sintomi della malattia sono simili a molte altre patologie ginecologiche, quindi un tumore può essere rilevato solo durante un esame da un ginecologo. Un motivo per sospettare che qualcosa non andasse potrebbe essere: dolori lancinanti molto forti prima delle mestruazioni, pressione sulla vescica, periodi più abbondanti del solito e come risultato di perdita di sangue abbondante, pallore della pelle, debolezza.

Processi infiammatori

Il malessere 3 o 4 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni può indicare processi infiammatori degli organi riproduttivi. Se di solito le sensazioni non erano troppo scomode, allora l'infiammazione aumenterà notevolmente il dolore.

L'agente causale dei processi patogeni può essere infezioni e virus a trasmissione sessuale. Alta probabilità della loro ingestione con l'inizio del freddo. Il corpo non ha il tempo di adattarsi, il che porta a una forte diminuzione dell'immunità.

La comparsa di infiammazione è possibile sullo sfondo di un'altra malattia di natura virale o infettiva. Ciò è particolarmente vero per le infezioni pelviche e addominali..

Le malattie infiammatorie più comuni accompagnate da dolore addominale inferiore:

  1. L'annessite è un'infiammazione delle ovaie e delle appendici. La seguente serie di sintomi è tipica per la patologia: febbre, debolezza, brividi, nausea, vomito, sensazione di bruciore durante la minzione, comparsa di secrezione purulenta, tensione nella cavità addominale e mal di stomaco con crampi prima delle mestruazioni e altre fasi del ciclo.
  2. La cervicite è un'infiammazione della cervice, di natura infettiva e non infettiva. La malattia può essere quasi asintomatica. In altri casi, le sensazioni di rilassamento nell'addome inferiore sono caratteristiche, specialmente pronunciate durante il sesso. La malattia può manifestarsi come sanguinamento tra le mestruazioni e anche secrezione mucosa purulenta.
  3. La vulvite è un'infiammazione esterna dei genitali. Il dolore e il formicolio di solito si estendono al basso ventre, irradiandosi alle aree pubiche e genitali. Appare uno scarico giallastro con una diversa consistenza e un odore sgradevole. Quando i sintomi peggiorano, la febbre può aumentare e può verificarsi affaticamento..
  4. L'endometrite è un'infiammazione acuta dello strato superficiale dell'endometrio. La forma cronica della malattia si sviluppa a seguito di infezioni nell'utero e nelle tube di Falloppio, che possono verificarsi sullo sfondo di altre malattie ginecologiche, complicazioni dopo il parto e interventi chirurgici. Le infezioni urogenitali possono causare infiammazione: clamidia, ureaplasma, micoplasma e virus dell'herpes. Si verifica con sintomi acuti: temperatura superiore a 38 gradi, dolore addominale, secrezione purulenta, emicrania, gonfiore.

Endometriosi

Endometriosi: la crescita del tessuto endometriale al di fuori del suo strato naturale in oltre l'8% delle donne nel periodo riproduttivo. La malattia è di natura ormonale, tuttavia articoli e studi medici non danno ancora una risposta esatta sulle cause della patologia..

La malattia è una delle principali cause del dolore addominale ed è spesso confusa con il normale disagio mestruale..

A rischio di patologia sono:

  • donne con un ciclo mestruale inferiore a 27 giorni e mestruazioni dolorose;
  • quelli che hanno già avuto casi di malattia in famiglia;
  • ragazze le cui prime prime mestruazioni sono iniziate presto;
  • donne che non avevano partorito o che in seguito hanno partorito.

Nella stragrande maggioranza del ciclo mestruale, l'endometriosi può svilupparsi quasi asintomaticamente. I segni si intensificano e si fanno sentire quando una settimana prima delle mestruazioni inizia a tirare a disagio l'addome inferiore e la parte bassa della schiena. C'è dolore durante il rapporto sessuale, spotting nelle ultime fasi del ciclo, costipazione, minzione frequente, un leggero aumento della temperatura.

Quando rivolgersi al medico

Se il malessere, accompagnato da disagio nell'addome inferiore sette giorni prima delle mestruazioni, ti disturba regolarmente, dovresti consultare un ginecologo.

È anche importante prestare attenzione al verificarsi dei seguenti sintomi:

  • il disagio doloroso più di cinque giorni prima delle mestruazioni è accompagnato da una scarica sanguinolenta;
  • il disagio si verifica durante o dopo il rapporto sessuale;
  • noti un salto nella temperatura corporea;
  • Nausea;
  • il dolore si diffonde alla parte bassa della schiena, alle gambe o ai genitali;
  • lo scarico acquistò un'ombra giallastra o purulenta, apparve un odore sgradevole;
  • addome inferiore dolorante e dolorante prima delle mestruazioni nel periodo postpartum o dopo l'intervento chirurgico.

Se il disagio addominale è accompagnato da ulteriori sintomi, sarà meglio sottoporsi immediatamente a una diagnosi medica ed eseguire tutti i test necessari..

Sulla base dei commenti sui forum delle donne, molte donne sono abituate a considerare il dolore qualche giorno prima delle mestruazioni come parte del ciclo mestruale. Tuttavia, è importante ricordare che il malessere, privando la gioia della vita, può essere una campana allarmante e avvertire della presenza di gravi patologie, soprattutto se ti ammali per la prima volta. L'esame tempestivo è la chiave per risolvere rapidamente il problema. Ama te stesso e non lasciare che il dolore ti rovini la vita.

Dolore nelle mestruazioni: cause, metodi per sbarazzarsi della dismenorrea

Tale "seccatura" come periodi dolorosi è familiare a molte donne. Le statistiche di tali reclami sono mantenute stabilmente al 30-60% del numero totale di donne in età fertile, mentre nel 10% dei pazienti ciò porta a un significativo deterioramento del benessere e persino della disabilità [1,2]. La domanda sul perché i dolori durante le mestruazioni sono così gravi nell'ufficio dei ginecologi suona molto spesso. La ginecologia moderna chiama tale dolore una manifestazione di una malattia come l'algodismenorrea o sindrome dolorosa delle mestruazioni.

Va notato che i medici usano contemporaneamente due termini: "algodismenorea" e "dismenorrea" - in modo intercambiabile. Un termine più preciso (ma più lungo) per periodi dolorosi è il termine "algodismenorea", derivato dalle parole greche: algos - "dolore", dis-prefisso - "deviazione dalla norma", mēn - "mese", rhein - "scadenza". Ma per facilità d'uso, è consuetudine ridurlo, combinandolo con uno più stretto - "dismenorrea". Indipendentemente dalle sfumature terminologiche, la sindrome dei periodi dolorosi può letteralmente abbattere una donna apparentemente completamente sana per diversi giorni. Qual è la ragione e cosa fare quando durante le mestruazioni fa male l'addome inferiore? Capiamo.

Perché le mestruazioni fanno male durante le mestruazioni?

Per capire perché il dolore durante le mestruazioni è grave, è necessario ricordare qual è il ciclo mestruale. Questo è un processo regolarmente ripetuto nel corpo di una donna in età riproduttiva, che si prepara alla concezione di un bambino, costituito da due fasi. Inizialmente, i follicoli con le cellule uovo maturano nell'ovaio, uno (o talvolta due) diventerà dominante. Quindi, la preparazione per la fecondazione inizia nella cavità uterina e nel caso in cui non si sia verificata, seguiranno la morte e il successivo rigetto dell'endometrio, la mucosa uterina interna.

  • 1 giorno di mestruazioni è l'inizio della fase di rifiuto. La mucosa esfolia dalle pareti dell'utero e, insieme al sangue, fuoriesce. L'utero allo stesso tempo esegue movimenti contrattili, che possono essere accompagnati da un aumento del dolore. In medicina, spesso tracciano un'analogia tra questo processo e il processo del parto, osservando che l'accompagnamento ormonale in entrambi i casi (un aumento significativo del progesterone ormonale con una diminuzione dei livelli di estrogeni avvenuta alla vigilia del processo) ha molto in comune [3]. Questo periodo richiede normalmente 3-5 giorni.
  • Da 4 a 6 giorni nel corpo, si verifica la fase di recupero - questo è il periodo di rigenerazione dell'epitelio che copre la superficie della ferita dell'utero.
  • Dal 6 ° al 14 ° giorno del ciclo, la mucosa uterina viene aggiornata - la fase follicolare. Allo stesso tempo, i follicoli ovarici maturano nell'ovaio. Questa fase termina con l'ovulazione; i follicoli vengono convertiti nel cosiddetto corpus luteum, che prepara la mucosa a ricevere un uovo fecondato.
  • Dal 14 ° al 28 ° giorno del ciclo, si verifica la fase luteale, durante la quale l'endometrio si ispessisce a causa della secrezione delle ghiandole uterine e la mucosa uterina si gonfia, creando condizioni favorevoli per l'ingresso dell'embrione. L'uovo che lascia il follicolo si muove lungo l'ovidotto in previsione della fecondazione. Questa fase termina con la fecondazione o il rifiuto della mucosa obsoleta e il riassorbimento del corpo luteo.

In termini ormonali, dal 1 ° al 14 ° giorno del ciclo, il corpo della donna è sotto l'influenza degli estrogeni (principalmente estradiolo) e dal 15 al 28 ° giorno il massimo è l'effetto del progesterone, secondo questo segno il ciclo mestruale è suddiviso nelle fasi estrogeni e progesterone. Il primo corrisponde alla fase follicolare del ciclo ovarico, il secondo alla fase luteale dei cambiamenti nelle ovaie.

Dovrebbe essere chiaro che la suddetta distribuzione per fase si applica solo a quei casi in cui il ciclo mensile è il classico 28 giorni. Ma, poiché la durata del ciclo di ogni donna è individuale, anche la durata delle fasi può variare leggermente.

Normalmente, questi processi, che sono completamente naturali per il corpo femminile, dovrebbero avvenire senza dolore. Tuttavia, in molte donne, il processo di rigetto della mucosa è accompagnato da un dolore significativo.

Il dolore durante le mestruazioni di solito si verifica 2-3 ore prima dell'inizio delle mestruazioni o immediatamente con la comparsa di perdite di sangue. Sono localizzati nell'area pelvica, a volte danno alla zona lombare o alla coscia.

Spesso questo è accompagnato da ulteriori sintomi: mal di testa, disturbi dispeptici (disturbi digestivi), nausea, vomito, debolezza generale.

Tali manifestazioni possono durare da alcune ore a diversi giorni, a volte intensificandosi nel mezzo o alla fine delle mestruazioni. È per questa sintomatologia che viene fatta la diagnosi di "dismenorrea" ("algodismenorrea").

La dismenorrea può avere molte cause, che vanno da un fattore psicogeno: una diminuzione della soglia del dolore individuale a patologie organiche come l'endometriosi o l'iperflessione uterina [4].

Tipi e gradi di dismenorrea

Nel classificatore internazionale delle malattie, la dismenorrea è divisa in primaria (funzionale), secondaria (organica) e non specificata (di origine sconosciuta) [5].

Nella dismenorrea primaria, i suddetti sintomi si verificano sullo sfondo dell'assenza di cambiamenti strutturali (patologie) negli organi genitali, che è confermato da un esame ecografico al momento delle mestruazioni dolorose [6]. In altre parole, si verifica un forte dolore durante le mestruazioni in cui tutto sembra essere normale e nulla dovrebbe ferire.

Nella scienza moderna, ci sono due punti di vista principali su questo problema [7,8]:

  • Il primo tiene conto del ruolo del fattore psicologico e del tipo fisiologico delle donne inclini alla dismenorrea primaria: si tratta di ragazze di tipo astenico, con una personalità neurastenica o labile-isteroidea. L'attesa dell'inizio delle mestruazioni può causare loro disturbi ansia-nevrotici e una diminuzione psicogena della soglia del dolore, portando al fatto che anche i dolori minori saranno percepiti molte volte più forti.
  • Un altro punto di vista si basa sul fatto che un aumento del contenuto di prostaglandine come EP3 e F2α, sostanze biologicamente attive che regolano le contrazioni uterine, il funzionamento dei suoi vasi, l'intensità della sensazione di dolore e molto altro, viene rivelato nel sangue mestruale. L'eccessiva produzione di queste sostanze può portare a carenza di circolazione uterina, spasmi acuti dei muscoli uterini e sensazioni dolorose oggettivamente forti..

L'attivazione della produzione di prostaglandine nell'utero è associata agli effetti ormonali dell'estradiolo e del progesterone. È il loro rapporto proporzionale, e non il livello assoluto, che innesca o inibisce la produzione di prostaglandine.

Con dismenorrea secondaria, il corpo di una donna osserva malattie e cambiamenti strutturali negli organi genitali. Le malattie più comunemente diagnosticate sono [9], come l'endometriosi; processi infiammatori dei genitali, infiammazione delle tube di Falloppio, anomalie degli organi genitali, fibromi uterini.

La gravità del dolore è divisa in 4 gradi di dismenorrea [10]: dismenorrea lieve, moderata, grave, il grado massimo di dismenorrea.

Secondo i medici, il grado più pronunciato di dismenorrea nel 96% delle donne è anche accompagnato da vari sintomi della sindrome premestruale.

Cosa fare per ridurre il dolore durante le mestruazioni?

Nei casi in cui, durante le mestruazioni, l'addome inferiore o la testa fanno male, non dovresti sopportare il dolore. Puoi alleviare le tue condizioni e riacquistare la capacità lavorativa, usando le conoscenze accumulate dalla scienza moderna.

Terapia sintomatica - eliminazione del dolore al momento del suo aspetto

A giudicare dalla ricerca degli scienziati, i seguenti tipi di farmaci eliminano in modo più efficace il dolore durante le mestruazioni [11]:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS);
  • antidolorifici combinati contenenti FANS, un analgesico, uno psicostimolante debole e un antispasmodico in varie proporzioni, che eliminano completamente il dolore nel 71% dei pazienti;
  • antispasmodici miotropici.

Come agente ausiliario, non scartare la fitoterapia. Nella maggior parte dei casi, estratti di piante vengono utilizzati in tinture, preparazioni omeopatiche complesse e integratori alimentari progettati per alleviare i sintomi della dismenorrea. Estratti di Vitex sacro (Vitex agnus-castus), erba di San Giovanni (Hypericum perforatum), maggiorana (Orīganum majorāna), lombaggine di prato (Pulsatilla pratensis), rosmarino medicinale (Rosmarinum officinalis) e altri.

Lavora con ragioni e prevenzione

Non dimenticare che, alleviando il dolore, dovresti andare da un ginecologo per identificare la causa dei sintomi, altrimenti il ​​dolore tornerà di nuovo nel ciclo successivo. Va ricordato che il trattamento della dismenorrea secondaria comprende il trattamento obbligatorio della malattia di base.

Nella dismenorrea primaria, i fatti sull'influenza dello stile di vita e della nutrizione sulla gravità del dolore durante le mestruazioni sono stati scientificamente provati [12]. Secondo i risultati delle osservazioni, i sintomi della dismenorrea si manifestano più spesso nelle ragazze e nelle giovani donne, il cui lavoro è associato allo stress neuropsichico o ad una lunga postura statica durante il lavoro.

Studi scientifici dimostrano anche che le donne con sintomi di dismenorrea presentano una carenza di determinate vitamine e minerali e in genere si manifestano segni clinici di ipovitaminosi [13]. Pertanto, si raccomanda di prendere i complessi vitaminici come misura preventiva. Questo metodo di prevenzione può essere raccomandato per le ragazze con dismenorrea primaria non complicata che non vogliono usare contraccettivi.

Nella dismenorrea primaria, l'ostetrico-ginecologo spesso prescrive COC (contraccettivi orali combinati) [14], che vengono utilizzati nel regime contraccettivo per 3-4 mesi. Questi farmaci riducono la quantità di sanguinamento durante le mestruazioni controllando la crescita dell'endometrio e sopprimendo l'ovulazione. La selezione di tali farmaci viene effettuata esclusivamente individualmente. Se necessario, i contraccettivi orali combinati sono combinati con analgesici..

  • Sedativi di varia intensità in combinazioni (dai rimedi erboristici ai tranquillanti).
  • Antiossidanti (vitamina E) progettati per normalizzare la produzione di prostaglandine.
  • Preparati di magnesio (ascorbato di magnesio, citrato di magnesio), che riducono i sintomi di disidratazione e alleviano la sensazione di ansia (ad esempio "Magnelis").
  • A volte i fitoestrogeni sono prescritti in alternativa alla terapia ormonale sostitutiva, ma i dati sperimentali su questo argomento sono contraddittori [15].

Le osservazioni delle donne che visitano attivamente e regolarmente la palestra confermano che dopo l'allenamento durante il periodo premestruale e direttamente durante le mestruazioni, notano spesso una diminuzione del dolore [16].

È importante capire che il dolore nei primi giorni delle mestruazioni non è la norma, può essere un segnale che ci sono problemi più gravi. Oltre ad alleviare i sintomi con antidolorifici, è importante prendersi cura del controllo della salute femminile. Utilizzando un approccio integrato, si può raggiungere il successo nel trattamento di questa patologia e migliorare significativamente la qualità della vita.

Farmaco complesso vitaminico per dismenorrea

Per correggere i sintomi dolorosi delle mestruazioni con vitamine e minerali, gli scienziati russi hanno sviluppato un integratore biologicamente attivo Cyclovita ®, che non ha analoghi sul mercato russo.

L'unicità dello sviluppo scientifico incarnato nel complesso vitaminico-minerale CYCLOVITA ® è confermata dal brevetto d'invenzione n. 2 443 422 [17]. Lo sviluppo si basa sul fatto che nelle donne di età compresa tra 18 e 35 anni, in diverse fasi del ciclo mestruale, viene rilevata una carenza di diverse vitamine e minerali. Ad esempio, nella fase estrogenica (follicolare o proliferativa) delle mestruazioni, il corpo di una donna è particolarmente esigente per la presenza di vitamine del gruppo B e zinco, e nella fase del progesterone (luteale o secretoria), la necessità di vitamine A, C, E, nonché di selenio e rame.

CYCLOVITA ® è un complesso vitaminico-minerale a due fasi bilanciato, progettato specificamente per i cambiamenti ciclici nel corpo della donna e ha due composizioni uniche per ogni metà del ciclo mestruale: CYCLOVIT ® 1 e CYCLOVIT ® 2.

  • 12 vitamine: A, B1, B2, B5, B6, B9, B12, C, D3, E, N, PP.
  • 5 minerali: rame, zinco, iodio, selenio, manganese.
  • Rutina e luteina.

I componenti sono in rapporti di dose unici che sono ottimali per le fasi I e II del ciclo mestruale e sono destinati all'uso nei giorni appropriati. Si consiglia di prendere:

  • CYCLOVITA ® 1 - nei giorni 1–14 del ciclo, 1 compressa al giorno ai pasti;
  • CYCLOVITA ® 2 - nel 15-28 ° giorno del ciclo, 1 compressa 2 volte al giorno.

Durata del corso - 1 mese.

Controindicazioni per l'uso sono: intolleranza individuale ai componenti, gravidanza e allattamento. Prima dell'uso, si consiglia di consultare un medico.

P. S. Informazioni più dettagliate e raccomandazioni sull'assunzione del complesso vitaminico-minerale CYCLOVITA ® sono disponibili sul sito ufficiale.

* Il numero di additivi alimentari biologicamente attivi “Complesso vitaminico e minerale CYCLOVITA ®” nel Registro delle registrazioni statali dei certificati Rospotrebnadzor è RU.77.99.11.003.E.003222.07.17, la data di registrazione è il 24 luglio 2017.

Spesso, la terapia ciclica con le vitamine può essere raccomandata per mantenere un ciclo regolare. È selezionato tenendo conto delle esigenze del corpo nei micronutrienti secondo le fasi del ciclo mestruale.

Lo squilibrio ormonale è una delle cause del disagio durante le mestruazioni..

Una mancanza di vitamine e minerali nel corpo di una donna può portare a uno squilibrio ormonale, che a sua volta può contribuire allo sviluppo di vari disturbi nell'area genitale femminile.

Gli ormoni sono responsabili non solo dello stato emotivo e del benessere di una donna, ma anche del suo aspetto. Ciò è particolarmente vero durante le mestruazioni..

L'assunzione del corso del complesso CYCLOVITA aiuta a ridurre le manifestazioni della sindrome premestruale, migliorare il benessere durante le mestruazioni, stabilire un ciclo mestruale regolare e avere anche un effetto benefico sulle condizioni della pelle del viso, dei capelli e delle unghie. *

* "Lo studio dell'efficacia e della sicurezza degli integratori alimentari" CYCLOVITA "nel trattamento delle irregolarità mestruali e della sindrome da tensione premestruale." Gromova O.A. 08/22/2011
** L'efficacia della correzione ciclica dei micronutrienti per la regolazione della funzione mestruale in caso di violazioni della formazione di menarca. DI. Limanova, et al., Ginecologia n. 2, Volume 14/2012

  • 1,3,4,6,8,9 https://clck.ru/EdXdD
  • 2,10,11,12,14 https://clck.ru/EdXby
  • 5 http://apps.who.int/classifications/icd10/browse/2016/en#/N94
  • 7 https://medintercom.ru/articles/algodismenoreya-pervichnaya-i-vtorichnaya
  • 13 https://clck.ru/EdXcG
  • 15 https://www.nkj.ru/archive/articles/13952/
  • 16 https://clck.ru/EdXcb
  • 17 http://www.freepatent.ru/patents/2443422

Oggi, numerosi laboratori indipendenti hanno sistemi di test per determinare determinate vitamine essenziali per il sangue di una donna, come acido folico, vitamina B12, vitamina D, nonché lo screening di tutti gli oligoelementi di vitale importanza e tossici disponibili per la determinazione per controllare i loro valori di riferimento.. Sfortunatamente, mentre tali studi non sono economici, ma se possibile, si raccomanda di condurli prima e dopo l'assunzione di complessi vitaminico-minerali.

Rompe il corpo durante le mestruazioni - dolore alle gambe

Le mestruazioni indolori nelle donne in età fertile sono un segno di buona salute e livelli ormonali stabili. Sfortunatamente, pochi possono vantare un simile fenomeno. La maggior parte delle donne durante questo periodo prova disagio di gravità variabile. Il dolore alle ginocchia durante le mestruazioni è uno di questi problemi che disturba costantemente o di volta in volta, indipendentemente dall'età della donna.

Non esiste una risposta unica alla domanda sui motivi di questa condizione; ogni caso è profondamente individuale. Le cause del dolore doloroso al ginocchio differiscono a seconda dell'età e della salute generale della donna. Entrambe le caratteristiche individuali della posizione dell'utero e le gravi malattie delle articolazioni possono causare dolore alle articolazioni del ginocchio. Cosa spiegano gli esperti su questo, ed è possibile alleviare la condizione?

Caratteristiche dell'adolescenza


Con le mestruazioni, le ginocchia fanno male

Nelle ragazze adolescenti di età compresa tra 10 e 12 anni, la formazione della femminilità è associata al tempo della crescita fisiologica del corpo. Lo sviluppo attivo dello scheletro, dei muscoli, non sempre accompagna la formazione di organi genitali.

Le ginocchia fanno male prima delle mestruazioni nelle ragazze a causa della scarsa afflusso di sangue alle gambe con un sistema vascolare non regolato. Insieme al dolore, si può sentire un leggero intorpidimento. Anche la crescita dell'utero durante questo periodo non è ancora completa, potrebbe avere delle curve. Restringendosi durante il periodo mestruale, l'utero formato in modo incompleto di una ragazza adolescente provoca dolori spasmodici che si estendono su tutta la colonna vertebrale e raggiungono le ginocchia.

La ristrutturazione fisiologica del periodo adolescenziale è accompagnata da un significativo rilascio di ormoni, irritazione del sistema nervoso. Durante le mestruazioni, le ragazze hanno lamentele di dolore in tutto il corpo, vertigini. Torce le articolazioni durante la notte, in particolare gambe e ginocchia.

Di solito, quando si invecchia e con l'inizio di una vita sessuale costante, il ciclo mestruale diventa stabile, le sensazioni pesanti si attenuano e il dolore al ginocchio scompare.

Come alleviare il dolore e se auto-medicare

Per trattare il dolore durante le mestruazioni a casa, puoi utilizzare i seguenti metodi e suggerimenti:

  • prendere antispasmodici o analgesici. Inoltre, se necessario, puoi ricorrere all'aiuto di antipiretici;
  • fare un impacco di raffreddamento;
  • organizzare un buon riposo;
  • normalizzare l'alimentazione;
  • bere tè rilassanti e rilassanti per combattere i sintomi della sindrome premestruale.

Alcuni farmaci causano un aumento della pressione sanguigna, quindi quando li prendi, segui le regole e non superare il dosaggio.

Importante! A casa, puoi ridurre la gravità delle sensazioni spiacevoli poco prima delle mestruazioni, ma dovresti capire che la ragione sta nel corpo. Quindi, annegando i sintomi del dolore, non risolvi il problema. I medici non raccomandano l'automedicazione, anche se sei sicuro di conoscere la causa esatta del problema e non sei preoccupato per altri sintomi del tuo ciclo.

Menopausa e mestruazioni


Il dolore all'acero è una delle manifestazioni della menopausa

Se le tempeste ormonali degli adolescenti sono associate alla formazione della femminilità, le donne mature sono destinate a vivere molti momenti spiacevoli in relazione alla ristrutturazione del corpo per completare il periodo della gravidanza. La situazione in cui le ginocchia fanno male durante le mestruazioni è una delle manifestazioni della menopausa.

Nel periodo della premenopausa, le mestruazioni diventano più abbondanti, la loro regolarità si perde. Tutti i segni della sindrome premestruale sono amplificati, la pesantezza appare in tutto il corpo, vengono aggiunti affaticamento, sensazioni doloranti alle gambe. Se la ragione di tali sensazioni è solo un cambiamento ormonale, durante il periodo di entrata nel periodo postmenopausale, il dolore alle gambe si attenua con una diminuzione delle mestruazioni.

La domanda è diversa: durante questo periodo, più che mai, le donne aggravano le malattie articolari associate alla ristrutturazione del lavoro dell'intero organismo. Questo è il momento in cui una donna ha bisogno di un cambiamento completo nelle abitudini, nel sonno e nel riposo, nella nutrizione, nell'esercizio fisico regolare.

La causa delle gambe malate durante le mestruazioni o davanti a loro deve essere stabilita con un medico - in alcuni casi, questa condizione può segnalare l'insorgenza di gravi patologie nel tessuto osseo.

Le gambe possono ferire durante le mestruazioni

Con la comparsa di dolore agli arti inferiori durante le mestruazioni, i pazienti di età diverse affrontano. Con lamentele ai ginecologi vengono:

  • madri con figlie durante la pubertà;
  • donne in età riproduttiva;
  • donne durante i cambiamenti della menopausa.

Sensazioni spiacevoli sorgono a causa di cambiamenti nello sfondo ormonale. Alcune donne hanno gambe leggermente dolorose, altre si lamentano che non possono camminare a causa del dolore, si sentono anche durante il riposo.

Donne in età fertile


Artrosi del ginocchio nella fase iniziale

Durante il periodo in cui la formazione della sfera genitale è completata, la donna ha raggiunto il picco dell'età fertile e la menopausa è lontana, le mestruazioni nel gruppo più ampio di donne diventano regolari e procedono con meno complicazioni. Tuttavia, un numero significativo di lamentele sul dolore alle ginocchia durante le mestruazioni proviene da donne in età fertile, indipendentemente dalla presenza o assenza di gravidanza e parto.

Casi di una volta di questa condizione possono essere associati a carico prolungato sulle gambe durante le mestruazioni o, al contrario, a lungo seduto in una posizione.

Tale condizione può causare un organismo indebolito da sovraccarichi, una carenza di vitamine, ferro, calcio. Il gonfiore e il dolore alle gambe possono essere associati al lavoro del sistema riproduttivo o possono semplicemente intensificarsi sullo sfondo delle mestruazioni ed essere causati da ragioni completamente diverse..

Caratteristiche individuali dello sfondo ormonale del corpo, causando una particolare sensibilità al dolore. Le violazioni dei processi di regolazione dei nervi, uno squilibrio degli ormoni sessuali portano a una sindrome premestruale pronunciata. Aggravare questa situazione può stressare, l'esaurimento del corpo a causa di diete ipocaloriche costanti.

Una malattia causata dalle caratteristiche strutturali anatomiche degli organi genitali, chiamata algodismenorea. Indipendentemente dal fatto che la patologia sia congenita o acquisita, provoca una grave condizione della donna durante i giorni critici: mal di testa e vertigini, dolore addominale diffuso nella parte bassa della schiena, fianchi, zona inguinale, mentre le ginocchia possono far male, possono verificarsi debolezza generale e persino vomito.

I processi infiammatori avviati nei genitali possono anche portare al fatto che non solo la parte bassa della schiena, ma anche le gambe iniziano a ferire.

Le nascite pesanti, le operazioni, non solo ginecologiche, ma anche addominali, possono portare a un leggero cambiamento nella posizione degli organi, parti dello scheletro. Invisibili in tempi normali, con gonfiore dell'utero durante le mestruazioni, questi cambiamenti possono causare dolore allo scheletro inferiore.

Le cause di tali disturbi possono essere cause che non sono affatto correlate alla ginecologia. In tali casi, il dolore alle ginocchia, che inizialmente si verifica nel periodo acuto per una donna, inizia a manifestarsi più tardi e in un altro momento. Per questo hanno:

  1. Problemi alla colonna vertebrale.
  2. Malattie articolari.
  3. Problemi circolatori e insufficienza venosa.
  4. polineuropatia.
  5. Lo sviluppo di malattie concomitanti come diabete mellito, ernie, tromboflebite, sclerosi e tumori aggrava la condizione..

Perché le articolazioni dell'anca fanno male prima delle mestruazioni - Trattamento delle articolazioni

Per molti anni, lottando senza successo con il dolore alle articolazioni.?

Capo dell'Istituto: “Sarai stupito di quanto sia facile curare le articolazioni prendendo il farmaco per 147 rubli ogni giorno...

Le tattiche di trattamento per i pazienti con estremità inferiori dolorose vengono selezionate in base alle cause del disagio. Se il dolore è un sintomo di sindrome premestruale, aiutano gli agenti che normalizzano gli ormoni.

I medici possono scegliere un farmaco mirato a migliorare le condizioni delle articolazioni o rafforzare il tono delle vene. Se necessario, vengono prescritti sedativi, antidolorifici, complessi multivitaminici.

Cosa fare


Warmer antidolorifico

Prima di tutto, questa è una consultazione con un ginecologo. Alla reception, la natura del dolore alle ginocchia dovrebbe essere descritta nel modo più dettagliato possibile, il tempo (prima, dopo o durante il periodo delle mestruazioni, dolore alle ginocchia), la frequenza degli attacchi. Cosa farà il Dottore?

Prima di tutto, farà tutti i tipi di procedure per determinare lo stato di salute delle donne. Se la domanda "perché" rimane aperta al ginecologo, fornirà un rinvio per esame da parte di altri medici.

La medicina moderna ha nel suo arsenale modi efficaci per alleviare il periodo di giorni critici per le donne, solo per la formulazione corretta la causa del malessere deve essere determinata.

Cause del dolore

Il forte dolore che si verifica prima delle mestruazioni è localizzato in diverse parti del corpo. A seconda della posizione del focus, il medico può fare una diagnosi preliminare e prescrivere un trattamento. Spesso le donne lamentano sensazioni della seguente natura:

  • il dolore nell'addome inferiore prima delle mestruazioni è il sintomo più comune. Le sensazioni spiacevoli nell'utero alla vigilia delle mestruazioni sono associate al processo di separazione dello strato mucoso o ai disturbi ginecologici. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata allo scarico scuro prima delle mestruazioni. Il dolore nell'area delle appendici indica disturbi ormonali, polipi o cisti. Per escludere il rischio di patologia, è necessario sottoporsi a un'ecografia;
  • mal di stomaco prima delle mestruazioni - la presenza di sensazioni patologiche nel tratto digestivo prima delle mestruazioni è uno dei sintomi della sindrome premestruale. Nel caso di una sindrome premestruale pronunciata, il paziente può provare pesantezza nella regione epigastrica, accompagnata da nausea e vomito;
  • dolore articolare - a volte le articolazioni possono ferire prima delle mestruazioni. Molto spesso, fa male alle articolazioni delle gambe. Le principali cause del problema sono la predisposizione ereditaria, l'insufficienza ormonale, i processi infiammatori e infettivi dell'utero e delle appendici, nonché una spirale installata in modo errato;
  • infiammazione dei linfonodi - i linfonodi alla vigilia delle mestruazioni aumentano sia all'inguine che alle ascelle. Il dolore nei linfonodi sotto il braccio prima delle mestruazioni è associato a cambiamenti che si verificano nelle ghiandole mammarie. Il tessuto mammario si allarga e esercita una pressione sui linfonodi, che rispondono all'esposizione. Inoltre, un tale problema si verifica nelle donne con mastopatia;
  • dolore al sacro prima delle mestruazioni - il dolore al coccige prima delle mestruazioni può essere sia un indicatore della norma che indicare la presenza di patologia. Durante le mestruazioni, l'utero cresce di dimensioni e inizia a esercitare una pressione sulle terminazioni nervose adiacenti, causando sensazioni che si irradiano alla schiena;
  • mal di denti prima delle mestruazioni è uno dei segni della sindrome premestruale che si verifica sullo sfondo di un generale deterioramento del benessere. Poco prima delle mestruazioni, l'immunità della donna si indebolisce, a seguito della quale qualsiasi ipotermia può provocare dentalgia;
  • gonfiore del seno - il gonfiore del seno alla vigilia delle mestruazioni si verifica a causa di cambiamenti ormonali. Ciò aumenta la sensibilità dei tessuti. Tali sensazioni scompaiono immediatamente dopo l'inizio delle mestruazioni..
  • scarico marrone;
  • miglioramento della sensazione;
  • aumento della temperatura corporea;
  • nausea e vomito;
  • gonfiore;
  • malessere.

Sensazioni spiacevoli poco prima delle mestruazioni sono sintomi di menopausa, pubertà, problemi ginecologici o conseguenze di interventi chirurgici.

Importante! Solo il ginecologo può stabilire la causa esatta del sintomo alla vigilia delle mestruazioni dopo aver condotto una serie di esami e aver ottenuto i risultati dei test.

Suggerimenti generali


Bagni con sale per alleviare il gonfiore

Coloro che sono inclini a una condizione dolorosa durante le mestruazioni, comprese tutte le categorie di età, dovrebbero evitare il sovraccarico durante questo periodo..

  1. Escludere alimenti pesanti e ad alto contenuto calorico dal cibo, dare la preferenza a cibi ricchi di vitamine e minerali.
  2. Non sovraccaricare le gambe con scarpe col tacco alto..
  3. I bagni con sale aiuteranno ad alleviare il gonfiore.
  4. Cerca di sederti o sdraiarti più spesso con le gambe leggermente sollevate.
  5. La medicina tradizionale raccomanda impacchi di foglie di cavolo calde, tè alla menta, melissa per alleviare il dolore.
  6. Al mattino, prima di sollevare, è utile bendare le gambe con un bendaggio elastico, applicare un unguento sotto di esso con effetto anestetico e antinfiammatorio.

Gli antidolorifici devono essere prescritti dal medico dopo la consultazione, è possibile che non solo gli antidolorifici possano essere prescritti, ma i farmaci che agiscono sulla causa principale della malattia.

Trattamento

Per eliminare il dolore prima delle mestruazioni, i medici offrono diversi metodi. Un ruolo importante nel trattamento è svolto dalla corretta alimentazione. I nutrizionisti raccomandano alle donne:

  • ridurre l'assunzione di sale;
  • limitare la quantità di liquido che bevi;
  • utilizzare frutta e verdura ricche di vitamine nella dieta;
  • escludere prodotti che eccitano il sistema nervoso: alcol, caffè, cioccolato, spezie.

Per sbarazzarsi del dolore prima delle mestruazioni, è utile eseguire tali azioni:

  • mettere sulla schiena, pancia un caldo pad riscaldante;
  • eseguire esercizi speciali;
  • fare un bagno;
  • massaggia la parte bassa della schiena, l'addome, la schiena;
  • fare una rilassante sessione di aromaterapia con olii essenziali;
  • prendi le vitamine;
  • escludere l'uso di tamponi, sostituirli con guarnizioni;
  • fare sessioni di agopuntura.

Il trattamento del dolore prima dell'inizio delle mestruazioni viene effettuato tenendo conto della sua localizzazione. Vale la pena ascoltare tali raccomandazioni dei medici:

  • per dolori al petto - elimina un irritante esterno - un reggiseno troppo stretto;
  • in caso di dolore all'addome, assumere antispasmodici - No-shpu, Bukospan;
  • forti mal di testa eliminano Ibuprofene, Ketonal;
  • disagio nella parte bassa della schiena, area del coccige per rimuovere la fisioterapia: ultrasuoni, magnetoterapia, correnti alternate.

Per aiutare una donna che soffre di dolore prima dell'inizio delle mestruazioni, aiutano i farmaci sotto forma di compresse, supposte, capsule. I ginecologi prescrivono tali mezzi:

  • antispasmodici con effetti analgesici - Papaverina, Halidol;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei - Indometacina, Ketoprofene;
  • farmaci per eliminare il dolore nell'emicrania - Topiramat, Naratriptan.

Ti senti improvvisamente fuori di testa? Hai notato segni di irritabilità prima delle mestruazioni? A volte la testa fa male o le ghiandole mammarie si gonfiano? Non preoccuparti. Milioni di donne sperimentano manifestazioni simili di sindrome premestruale (PMS). Il rispetto di semplici regole pratiche volte a eliminare questi sintomi può fare miracoli e non è necessario rinunciare alle attività preferite a causa della sindrome premestruale, anche in questi "giorni"!

Dolore ai capezzoli prima delle mestruazioni

Il seno è considerato l'area più sensibile in relazione ai cambiamenti ormonali nel corpo. Sulla sua superficie c'è un numero enorme di terminazioni nervose. Durante le mestruazioni e davanti a loro, aumenta di volume e inizia a ferire. Nella seconda metà del ciclo mestruale, il corpo inizia a prepararsi per una possibile gravidanza. Per questo motivo, c'è un aumento del progesterone, che è responsabile dell'attaccamento dell'embrione all'utero. Aumenta la sensibilità dei capezzoli prima delle mestruazioni, il che dà alla donna un certo inconveniente.

Il ciclo e le condizioni del seno sono strettamente correlati. Le ghiandole mammarie rispondono non solo a un aumento del progesterone, ma anche a un aumento del livello di estrogeni nel corpo. Durante l'ovulazione, i capezzoli diventano i più sensibili. Ciò si manifesta non solo durante il contatto tattile, ma anche a contatto con abbigliamento e biancheria intima.

Possibili complicazioni

I pazienti le cui gambe hanno iniziato a ferire durante le mestruazioni devono sottoporsi a un esame completo. È importante identificare la malattia di base che provoca dolore. Se la causa non viene eliminata, la condizione peggiorerà gradualmente..

Le malattie ginecologiche in forma avanzata portano alla sterilità. Le malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale complicano la vita. La mancanza di trattamento porta ad una ridotta mobilità degli arti, sorgono problemi quando si cammina. A causa di una violazione del tono venoso, l'afflusso di sangue agli arti si deteriora.

Dolore prima delle mestruazioni

Tutto il contenuto di iLive è monitorato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibili con i fatti..

Abbiamo regole rigide sulla scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il dolore prima delle mestruazioni di varia intensità e natura preoccupa metà della popolazione femminile. Il disagio al torace e all'addome è spesso accompagnato da uno stato depresso o nervoso, nausea, vomito, aumento della sudorazione ed eruzioni cutanee sul viso. Secondo i dati medici, solo il 10% ha una sindrome dolorosa pronunciata.

Cause del dolore prima delle mestruazioni

Il dolore premestruale può essere dovuto a vari fattori, tra i quali si distinguono le caratteristiche individuali del corpo femminile e la patologia.

Le cause del dolore prima delle mestruazioni sono le seguenti:

  • ormonale - 7 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, si notano cambiamenti nello sfondo ormonale. La seconda parte del ciclo è caratterizzata da un eccesso di carenza di estrogeni e progesterone;
  • "Intossicazione da acqua" - nel sangue, il contenuto di melatonina e serotonina aumenta con l'attivazione del sistema renina-angiotensina-aldosterone (controlla la pressione e il volume del sangue). Tali cambiamenti, così come i livelli di estrogeni sotto l'influenza dell'aldosterone, portano al processo di accumulo di acqua e sodio nel corpo;
  • i disturbi della prostaglandina sono la causa di molti sintomi spiacevoli. Si osservano cambiamenti nell'attività cerebrale con un aumento della prostaglandina E nei pazienti con schizofrenia;
  • violazione del metabolismo dei neuropeptidi (serotonina, dopamina, noradrenalina, ecc.) - si verifica a livello del sistema nervoso centrale, ha una relazione con i processi neuroendocrini. L'interesse dei medici è causato da composti biologicamente attivi della ghiandola pituitaria intermedia. È stato stabilito che l'ormone melanostimolante della ghiandola pituitaria in combinazione con beta-endorfina influenza l'umore. L'endorfina, a sua volta, aumenta il contenuto di prolattina, vasopressina e rallenta anche gli effetti della prostaglandina E nell'ambiente intestinale, causando flatulenza, costipazione e anche "versamento" delle ghiandole mammarie.

Il dolore prima delle mestruazioni si sviluppa a seguito di aborto, manipolazioni sulle tube di Falloppio, contraccezione impropria con farmaci contenenti ormoni, malattie infettive e corso patologico della gravidanza.

C'è un'ipotesi sulla relazione della sindrome del dolore che accompagna l'inizio delle mestruazioni con disfunzioni della ghiandola tiroidea, disturbi psico-emotivi, malfunzionamenti nella solita routine quotidiana e mancanza cronica di sonno.

Sintomi del dolore prima delle mestruazioni

Per sindrome premestruale (PMS), comprendiamo la comunità di patologie che compaiono prima delle mestruazioni e passano con l'inizio del sanguinamento. La sindrome è principalmente dovuta a disfunzioni del sistema nervoso centrale, patologie vegetative-vascolari o metaboliche-endocrine.

La sindrome premestruale è caratterizzata da: irritazione senza causa, debolezza e vertigini, nausea, depressione, pianto, comportamento aggressivo, dolore cardiaco, sensazioni spiacevoli nel torace e nella parte bassa della schiena, gonfiore, flatulenza, respiro corto. Alcune donne sperimentano comportamenti inappropriati.

I sintomi del dolore prima delle mestruazioni sono suddivisi in manifestazioni neuropsichiche, edematose, cefaliche e di crisi.

La forma neuropsichica è caratterizzata da stati depressivi, maggiore irritabilità, aggressività, debolezza e pianto.

La forma edematosa della sindrome premestruale comprende ingorgo e ingrossamento del seno. Il viso, le gambe, le dita sulle mani possono gonfiarsi. Spesso le donne trovano una maggiore risposta agli odori, aumento della sudorazione, gonfiore.

I cambiamenti cefalici comprendono mal di testa intenso e pulsante, spesso irradiante all'occhio. Si osservano dolore nell'area del cuore, nausea, vomito, sudorazione profusa o intorpidimento degli arti.

La forma di crisi della sindrome premestruale è caratterizzata da crisi simpatico-surrenaliche. I segni del processo sono un aumento della pressione, una sensazione pressante nella zona del torace, accompagnata da paura della morte e aumento della frequenza cardiaca. La patologia si manifesta più spesso al buio a causa di stress, grave affaticamento, a causa di una malattia infettiva. Spesso la fine della crisi è accompagnata da minzione attiva.

La frequenza, la forza e la durata dei sintomi distinguono tra decorso lieve o grave della sindrome premestruale. La forma lieve non ha più di 4 sintomi, di cui 1-2 sono pronunciati (compaiono in 2-10 giorni). La sindrome grave presenta da 5 a 12 condizioni spiacevoli e 2-5 sono le più pronunciate (riscontrate al massimo 14 / almeno 3 giorni prima dell'inizio del sanguinamento mestruale).

Dolore toracico prima delle mestruazioni

La maggior parte delle donne ha familiarità con un senso di ingorgo, un aumento della sensibilità delle ghiandole mammarie prima delle mestruazioni. Il seno aumenta di volume, i tessuti degli organi diventano più densi. Ciò è dovuto al flusso sanguigno e al gonfiore delle ghiandole. La causa del dolore toracico prima delle mestruazioni è un cambiamento nell'equilibrio ormonale.

Il dolore periodico al petto o la mastodinia è un processo naturale. Le ghiandole mammarie sono organi ormone-dipendenti. Prodotto dalle ovaie, il progesterone e l'estradiolo portano a cambiamenti mensili nelle ghiandole. La seconda parte del ciclo procede sotto l'influenza del progesterone, che aumenta la quantità di tessuto ghiandolare nel seno (preparazione per la gravidanza e l'allattamento), causa la sua compattazione. La norma è un leggero dolore nella zona del torace..

La mastodinia è sottoposta a trattamento in combinazione con altri sintomi: mal di testa, salti della pressione sanguigna, grave gonfiore delle estremità, disturbi psicoemotivi, ecc. Un effetto complesso è prescritto quando si tiene conto della gravità della sindrome del dolore, tra cui:

  • aderenza a una dieta priva di sale con restrizione fluida ed esclusione di agenti patogeni del sistema nervoso (caffè, un certo numero di spezie, tè forte, bevande alcoliche, cioccolato, ecc.);
  • il programma corretto di sonno e riposo;
  • passeggiate obbligatorie;
  • procedure di tempra;
  • controllo dell'esercizio;
  • esposizione alla psicoterapia;
  • trattamento farmacologico.

Mal di testa prima delle mestruazioni

Le reazioni che si verificano nel corpo a livello ormonale causano mal di testa prima delle mestruazioni. La comparsa di dolore di varie intensità prima e la loro scomparsa dopo le mestruazioni è considerata un normale processo fisiologico.

I cambiamenti biochimici nel corpo influenzano la natura ciclica dei cambiamenti ormonali. Di conseguenza, il dolore si verifica spesso nella testa di varie intensità, si irradia al bulbo oculare, si sviluppano disturbi del sonno, vertigini e svenimento.

All'ormone estrogeno viene assegnato un ruolo guida nell'aumentare la suscettibilità femminile ai fattori di stress, che a loro volta provocano lo sviluppo dell'emicrania mestruale. Il processo procede in modo particolarmente doloroso sullo sfondo dei disturbi circolatori, di solito con vomito, aumento della suscettibilità alla luce e al rumore. Convulsioni acute possono verificarsi a seguito dell'assunzione di un controllo delle nascite contenente estrogeni.

Come riconoscere il dolore prima delle mestruazioni?

Il dolore nell'addome inferiore, nella parte bassa della schiena, le emicranie intollerabili, il dolore nelle ghiandole mammarie sono la ragione dell'intervento medico.

La diagnosi del dolore prima delle mestruazioni viene effettuata raccogliendo reclami, esame ginecologico, se necessario, supportato da ulteriori studi di laboratorio e strumentali.

Anamnesi previa consultazione del paziente:

  • il periodo di manifestazione del dolore e la loro natura;
  • quando il dolore fu notato per la prima volta;
  • informazioni sull'esistenza di attività sessuale e il raggiungimento dell'orgasmo;
  • caratteristiche del ciclo mestruale (durata, intervallo tra due cicli, regolarità);
  • la presenza di dolore durante il rapporto sessuale;
  • problema di infertilità;
  • lo sviluppo di malattie infiammatorie della sfera genito-urinaria;
  • droghe usate e metodi di contraccezione.

L'esame di un ginecologo rivela:

  • disturbi fisiologici nei genitali esterni;
  • condizione dell'utero, appendici;
  • cambiamenti nella posizione degli organi genitali interni;
  • malattie infiammatorie.
  • prendere strisci sulla flora ed eseguire test di reazione a catena della polimerasi (PCR) per rilevare infezioni "nascoste";
  • coltura batteriologica al fine di determinare la sensibilità ad antibiotici, urosettici;
  • controllo dei livelli ormonali nella prima e / o seconda fase del ciclo mestruale;
  • analisi biochimica del sangue, se necessario, un sistema emostatico (responsabile dell'arresto del sanguinamento con danno vascolare e del mantenimento del sangue allo stato liquido);
  • test marker oncologici - riflettono il rischio di cancro nell'area genitale femminile.

Studio strumentale del dolore prima delle mestruazioni:

  • Ultrasuoni degli organi pelvico e toracico;
  • mammografia: viene eseguito un metodo a raggi X nella prima fase delle mestruazioni per determinare lo stato del tessuto mammario.

Trattamento del dolore prima delle mestruazioni

Il trattamento del dolore prima delle mestruazioni si basa su un approccio integrato e un'attenta selezione dei farmaci, nonché sulla nomina individuale di effetti non farmacologici.

Particolare attenzione è rivolta al funzionamento del sistema nervoso centrale, poiché i malfunzionamenti nel suo lavoro influenzano la forza della sindrome premestruale. L'equilibrio nervoso del corpo è raggiunto attraverso la riflessologia, la psicoterapia, la chiropratica viscerale e cranica e l'uso di tecniche di terapia orientali. I tranquillanti stabilizzanti e i sonniferi vengono in soccorso, che il medico prescrive individualmente in ogni caso.

La sindrome del dolore viene eliminata con procedure fisioterapiche: correnti, campi magnetici, laser, ultrasuoni, ecc. Questi metodi di trattamento sono selezionati in base all'età della paziente, alle caratteristiche del suo corpo e alle malattie esistenti.

Il disagio nella ghiandola mammaria diminuisce con l'eliminazione di irritanti esterni: reggiseni compressivi e stretti. Spesso venivano usati farmaci antinfiammatori del gruppo non steroideo: ibuprofene, ketanolo, indometacina, che sopprimono la sintesi delle prostaglandine. Sostanze omeopatiche ben collaudate: mastodinone e ciclodinone. Dal cibo, è necessario rimuovere caffè, cioccolato e monitorare la quantità di liquido consumato. In casi particolarmente gravi, è possibile prescrivere farmaci che sopprimono l'azione dell'ormone prolattina e contraccettivi combinati orali.

Per sbarazzarsi dell'emicrania, vengono utilizzati Frovatriptan e Naratriptan. I farmaci agiscono solo sulla causa del mal di testa - i vasi sanguigni, senza esercitare alcun effetto sul dolore di un'altra eziologia. Il dosaggio e il corso terapeutico sono prescritti dal medico a seconda delle caratteristiche dell'emicrania. Alcune donne massaggiando il tessuto connettivo del bacino (circa 5 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni) prevengono la comparsa di mal di testa. I farmaci antiepilettici (ad es. Topiramato) sono spesso usati per curare l'emicrania. La combinazione di acido acetilsalicilico, paracetamolo e caffeina si è affermata come uno strumento efficace nella lotta contro l'emicrania premestruale.

Il trattamento ottimale del dolore prima delle mestruazioni è la combinazione di tecniche medicinali, fisioterapiche e terapia manuale (massaggio ginecologico).

Prevenzione del dolore prima delle mestruazioni

La prevenzione del dolore prima delle mestruazioni include:

  • costruire il giusto regime della giornata (il rapporto ottimale tra orario di lavoro e riposo);
  • sonno completo;
  • la capacità di prevenire condizioni stressanti, l'assenza di sovraccarico nervoso;
  • la scelta di uno stile di vita sano (non fumare, restrizione alcolica);
  • ridotto consumo di caffè, tè forte (in grado di aumentare il dolore);
  • monitorare il proprio peso (il sovrappeso influisce sulla manifestazione del dolore durante le mestruazioni);
  • l'uso di frutta e verdura;
  • fornire all'organismo vitamine A, E, B;
  • arricchimento della dieta con pesce, frutti di mare, oli vegetali, soia;
  • esercizio fisico regolare per migliorare l'elasticità e la tonificazione muscolare;
  • procedure idriche insostituibili (nuoto in mare, piscina, ecc.).

Il dolore prima delle mestruazioni, sfortunatamente, è diventato la norma. Molte donne lo sperimentano rispettosamente, senza notare chiamate inquietanti. Se il dolore diventa insopportabile, si intensifica e non si ferma dopo la fine delle mestruazioni, dovresti assolutamente consultare uno specialista.

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Cosa fare se i tuoi periodi non finiscono?

Il ciclo mestruale è una delle manifestazioni del lavoro ciclico degli organi del sistema riproduttivo, in particolare le ghiandole degli organi genitali interni - le ovaie....

È possibile fare il bagno durante le mestruazioni

Le mestruazioni nelle ragazze sono considerate un periodo speciale. Anche con alcuni farmaci, è un indicatore speciale. Ad esempio, Flucostat, che aiuta nella lotta contro il mughetto, viene bevuto il primo giorno delle mestruazioni....

5 aree di applicazione dell'estratto di pepe d'acqua

Il pepe d'acqua, o pepe delle highlander, è una pianta annuale nota per le sue proprietà curative. Di particolare valore sono le parti aeree della pianta, che in farmacologia vengono utilizzate per preparare un preparato come l'estratto di pepe d'acqua....