Come curettage con una gravidanza morta

Intimo

Un aborto spontaneo è un aborto spontaneo dovuto a una serie di fattori negativi. Il rigetto fetale può avvenire in momenti diversi. A volte il ginecologo nota che l'embrione è completamente fuori dall'organo e non è necessario un ulteriore curettage. Nonostante il fatto che l'utero possa essere pulito da solo entro due o tre settimane, in alcuni casi è prescritta una procedura per rimuovere le particelle dell'embrione dalla cavità interna dell'organo, classificata come pulizia. Per questo, il medico utilizza strumenti speciali per aprire la cervice e quindi raschia lo strato superficiale della cavità interna. La procedura è necessaria se l'aborto spontaneo non ha eliminato l'utero dalle membrane fetali e dalle particelle dell'ovulo. In caso di sanguinamento o infezione dopo la diagnosi di un aborto, la procedura di pulizia viene eseguita immediatamente. In altri casi, la necessità di un evento è determinata solo dal medico dopo l'esame.

Processo di curettage

La pulizia dopo un aborto spontaneo viene eseguita solo dopo uno studio di laboratorio sulla coagulabilità del sangue - un coagulogramma e un esame del sangue generale. Inoltre, viene prescritto un esame del corpo della donna per varie malattie infettive. Prima di raschiare, è necessario radere i peli pubici e fare un clistere. Dopo il lavoro preparatorio, il ginecologo esamina il paziente, mentre è importante determinare la forma, le dimensioni e la posizione dell'utero nella cavità pelvica.

La pulizia dopo un aborto spontaneo viene eseguita sulla sedia di un ginecologo. Per escludere l'infezione dell'organo da batteri e virus, viene prima eseguito un trattamento antisettico della cervice e della vagina. Per curare lo strato superiore della cavità interna dell'organo, viene utilizzato uno strumento speciale chiamato curette. In alcuni casi, il medico prescrive una pulizia a vuoto. L'intero strato superiore deve essere rimosso. La procedura è piuttosto dolorosa, quindi viene eseguita in anestesia generale o in anestesia locale. La durata della procedura dura circa 15-20 minuti. Al fine di evitare ripetute pulizie, viene eseguita anche l'isteroscopia. Dopo l'intervento chirurgico, una donna avverte dolore nell'addome inferiore per diverse ore - fino a diversi giorni. Il dolore nei sintomi è simile alle mestruazioni, pertanto non vengono utilizzati trattamenti speciali e anestesia. L'abbondante spotting appare immediatamente dopo la pulizia. Dopo il completamento dell'intervento, le mestruazioni possono durare fino a 10-14 giorni. Questa condizione è normale, quindi non emettere l'allarme. La mancanza di sangue dopo la pulizia può indicare il suo accumulo nella cavità interna. Se una ragazza prima di sottoporsi a un intervento chirurgico ha assunto farmaci, è necessario informare il medico su questo. Inoltre, 8 ore prima dell'intervento chirurgico, è vietato mangiare e bere.

La pulizia dopo un aborto precoce viene eseguita solo se il medico a seguito dell'esame ecografico ha trovato frammenti dell'embrione all'interno della cavità uterina. In alcuni casi, anche le particelle non possono essere rimosse, poiché l'utero è in grado di pulire in modo indipendente la cavità durante il ciclo mestruale. Se la procedura è stata comunque assegnata, viene eseguita come al solito, raschiando completamente lo strato superiore.

Aspirapolvere

La pulizia sotto vuoto dopo un aborto comporta la completa pulizia della cavità uterina dal contenuto. Un metodo simile è prescritto per una serie di motivi:

  • pulizia della cavità dopo il processo di nascita;
  • aborto spontaneo;
  • embrione congelato in fase di sviluppo;
  • aborto - aborto.

Questo metodo è il più sicuro ed efficace per la pulizia della cavità interna dell'organo. Durante la procedura, tutti i contenuti vengono completamente rimossi insieme a parte della mucosa. La necessità di questo metodo è determinata solo dal ginecologo. Il paziente deve essere ricoverato in ospedale. L'operazione è considerata fisiologica, poiché viene rimosso lo strato mucoso superiore, che viene rifiutato dall'organo durante il ciclo mestruale. La cosa più spiacevole in questa procedura è l'apertura del collo. Per questo, la donna viene prima anestetizzata, quindi un espansore. Dopo la divulgazione, il medico inizia ad aspirare.

Gravidanza dopo il curettage

La pulizia è una procedura che provoca traumi fisiologici e psicologici. Pertanto, per una gravidanza ripetuta, è necessario avvicinarsi con una pianificazione speciale. Dovrebbe essere concesso del tempo per ripristinare sia il corpo che lo stato psicologico. Di norma, i medici consentono il concepimento dopo 3-6 mesi dopo l'intervento chirurgico. Per la possibilità di fecondazione, il medico deve tenere conto dei seguenti fattori:

  1. Età del paziente;
  2. Stato generale di salute;
  3. Sfondo mentale;
  4. Il tasso di recupero del corpo;
  5. Modalità ormone.

Tutti gli aspetti di cui sopra sono necessari per considerare la pianificazione della gravidanza. Ciò è dovuto al diradamento della parete endometriale dopo il curettage. Pertanto, la gravidanza precoce può formare in modo errato la placenta e portare a gravi complicazioni. La procedura di pulizia danneggia anche la cervice. Di conseguenza, il suo potere di trattenimento dei muscoli può indebolirsi e portare a aborti ripetuti. Se la ragazza è rimasta incinta prima della scadenza, è necessario informare immediatamente il medico. In questo caso, è richiesto un monitoraggio speciale delle condizioni della donna e del feto..

Solo un'attenta pianificazione della gravidanza minimizzerà i rischi di cattiva salute sia per la madre che per il bambino.

Pulizia dopo un aborto spontaneo

La pulizia dopo un aborto spontaneo è una procedura chirurgica in cui la cervice viene dilatata con strumenti speciali e quindi lo strato superiore della cavità uterina viene raschiato. Questa procedura è necessaria quando, durante l'aborto spontaneo, la cavità uterina non viene eliminata dalle membrane fetali o da parti dell'ovulo. In caso di sanguinamento dopo aborto spontaneo e sintomi di infezione, la procedura di curettage viene eseguita immediatamente. È necessaria la pulizia dopo un aborto spontaneo, solo un medico può determinare in base ai risultati dell'esame.

Procedura per curettage dopo un aborto spontaneo

Prima della pulizia, dopo un aborto spontaneo, il medico indirizza il paziente a un coagulogramma (uno studio di laboratorio sulla coagulazione del sangue) e ad esami del sangue generali. Inoltre, il corpo di una donna viene esaminato per varie infezioni. Prima di raschiare, radere i capelli nell'area pubica e mettere un clistere. Successivamente, viene eseguito un esame ginecologico, durante il quale il medico determina la forma, la posizione e le dimensioni dell'utero.

La pulizia viene eseguita su una sedia ginecologica. Per prevenire l'infezione, la cervice e la vagina vengono trattate con antisettici prima dell'intervento chirurgico. Durante la raschiatura, lo strato superiore della membrana uterina viene rimosso utilizzando uno strumento speciale (curette) o un sistema di aspirazione. Questa procedura è piuttosto dolorosa, quindi viene eseguita in anestesia generale o locale..

L'intera procedura di pulizia dopo un aborto spontaneo richiede dai quindici ai venti minuti. Per escludere il curettage ripetuto e la pulizia completa della cavità uterina, a volte la pulizia dopo un aborto è combinata con l'isteroscopia.

Dopo l'operazione, per diverse ore o anche diversi giorni, una donna può avvertire dolore nell'addome inferiore. Questo dolore è simile al dolore durante il ciclo mestruale. Non è richiesto alcun trattamento speciale..

Immediatamente dopo il curettage dopo un aborto spontaneo, spesso appare una scarica sanguinolenta copiosa. Normalmente, tale sanguinamento può durare fino a dieci giorni dopo l'intervento chirurgico. Se il sanguinamento si interrompe immediatamente dopo un aborto spontaneo, ciò può indicare un accumulo di coaguli di sangue nella cavità uterina.

Dopo il curettage, i frammenti della mucosa uterina possono essere inviati per uno studio genetico speciale al fine di scoprire la causa specifica dell'aborto..

Se una donna prima dell'intervento ha assunto farmaci e integratori alimentari, questo deve essere segnalato al medico. Per la sicurezza del sollievo dal dolore, non dovresti mangiare o bere nulla otto ore prima della pulizia dopo un aborto spontaneo.

Le conseguenze della pulizia dopo un aborto spontaneo

Dopo la pulizia, dopo un aborto spontaneo, possono accumularsi coaguli di sangue nella cavità uterina e possono iniziare processi infiammatori nelle mucose uterine. Tali complicazioni dopo il curettage in casi molto rari possono persino portare allo sviluppo dell'infertilità..

Pertanto, dopo l'operazione, il paziente deve osservare l'igiene, monitorare la natura dello scarico, misurare regolarmente la temperatura corporea. Con un forte aumento della temperatura corporea, la rapida cessazione dello spotting, è necessario consultare immediatamente un medico per prevenire il possibile sviluppo di complicanze.

Gravidanza dopo il curettage

La pulizia dopo un aborto spontaneo è un trauma psicologico e fisico per il corpo. Pertanto, dopo il curettage e prima di pianificare la prossima gravidanza, il tempo deve passare affinché il corpo si riprenda. Di solito, gli specialisti sono autorizzati a pianificare la prossima gravidanza da tre a sei mesi dopo l'intervento chirurgico. Ciò tiene conto dell'età del paziente, delle sue condizioni generali, della salute e del tasso di guarigione.

La pulizia stessa dopo un aborto riduce significativamente l'endometrio. Quando la gravidanza si verifica immediatamente dopo il curettage, la placenta può formarsi in modo errato e questo porterà a gravi complicazioni.

Durante il curettage, anche la cervice può essere ferita e la sua forza di tenuta può essere compromessa, il che può provocare di nuovo un aborto spontaneo.

Se si verifica comunque una gravidanza immediatamente dopo l'operazione, è necessario prestare particolare attenzione e osservare attentamente tutte le prescrizioni del medico.

Video da YouTube sull'argomento dell'articolo:

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Recupero da curettage e aborto spontaneo

Quando una donna scopre della sua gravidanza, cambia il suo ritmo di vita, specialmente se la gravidanza è desiderata. Tuttavia, a seconda di molte circostanze, può verificarsi un aborto spontaneo, ovvero una naturale interruzione della gravidanza. Le statistiche dicono che fino al 20 percento delle gravidanze termina con aborti anomali. Spesso una donna potrebbe non sapere di essere incinta, poiché a volte si verifica un aborto nelle fasi molto precoci e sembra essere solo un solito ritardo nelle mestruazioni con conseguente dimissione pesante.

Se una donna scopre di essere incinta e vuole diventare madre, dovrebbe essere molto attenta alle sue condizioni. La minaccia di aborto spontaneo si verifica spesso nelle prime fasi della gravidanza e pertanto è necessario sapere quali sintomi e segni precedono un aborto spontaneo.

segni

Il sintomo principale di un sospetto aborto è il sanguinamento dall'utero. Accadono non abbondanti, pallido scarlatto o grigio-marrone. Le allocazioni sono spesso aumentate gradualmente e sono caratterizzate da crampi improvvisi o dolori all'addome inferiore. Tali sintomi possono durare un po '..

I dolori sono spesso così deboli che una donna semplicemente non li presta attenzione. Sono in grado di interrompere e la donna se ne dimentica, soprattutto se anche la scarica si è fermata, e prima era insignificante. Nel frattempo, i primi sintomi dovrebbero essere vigili e urgenti di andare dal ginecologo per un esame e una consultazione. Anche se il processo si è interrotto, dopo alcuni giorni puoi sentire un forte deterioramento della salute e quindi non puoi più salvare la vita del nascituro. Assicurati di prestare attenzione a cosa viene fuori esattamente con lo scarico, se ci sono frammenti di tessuto, significa che si è già verificato un aborto spontaneo. Pertanto, con un viaggio dal medico non puoi esitare, il feto può uscire, in tutto o in parte, possono verificarsi particelle bianche o una bolla grigia arrotondata. Quando il corpo è completamente purificato, il dolore diminuirà, ma prima può continuare per qualche tempo..

Termini di aborto spontaneo

Un aborto è precoce se si è verificato prima di dodici settimane dall'inizio della gravidanza. A partire dalla settimana 22, se si verifica un aborto spontaneo, è considerato in ritardo. Se l'aborto si è verificato prima di trentasette settimane, questo è già chiamato nascita pretermine. Tutti i successivi rigetti fetali sono chiamati nascite urgenti e sono generalmente considerati normali, poiché durante questo periodo nascono principalmente bambini di buon corpo. Nella medicina moderna, i bambini nati dopo 22 settimane sono allattati e successivamente non diversi da quelli nati in tempo con peso normale.

Tipi di aborti spontanei

Gli esperti hanno identificato diversi tipi di aborti spontanei.

  1. Completo o inevitabile - caratterizzato da mal di schiena e apertura della cervice, emorragie da esso. La membrana fetale esplode necessariamente e la gravidanza viene interrotta. Il feto lascia l'utero e cessa ogni fastidio sotto forma di dolore e sanguinamento.
  2. Un aborto spontaneo è caratterizzato dal fatto che il feto è morto, ma è rimasto nel corpo della madre. Un medico può rilevare questo quando esamina una donna e quando ascolta il battito cardiaco fetale.
  3. L'aborto ripetuto si verifica raramente, si verifica solo qualche tempo dopo il primo e può verificarsi fino a tre volte di seguito nelle prime fasi.

Ragioni per l'aborto spontaneo

La stragrande maggioranza delle donne, imparando a conoscere la loro gravidanza, vuole dare alla luce un bambino sano. E se si verifica un aborto spontaneo, allora per una madre fallita questa è una vera tragedia. Molti, sopravvissuti al termine della gravidanza, cercano di concepire di nuovo un bambino più velocemente, ma prima devi conoscere i motivi di ciò che è accaduto per salvare il feto in seguito. Secondo le statistiche, il maggior numero di aborti si verifica nelle prime fasi.

Ci sono diverse ragioni per questo:

Molto spesso, per questo motivo, si verifica un aborto spontaneo. Ciò non è legato all'ereditarietà, è una conseguenza della mutazione delle cellule germinali dei genitori, che si è rivelata accidentalmente essere in cattive condizioni. È anche l'effetto di radiazioni, avvelenamenti, virus, cioè situazioni temporanee che influenzano la qualità delle cellule germinali. Il corpo si libera così di un feto debole non vitale. È impossibile e non necessario prevenire un aborto spontaneo. È solo necessario, dopo aver deciso di rimanere incinta, provare a purificare il corpo da possibili effetti dannosi.

La ragione di un aborto precoce risiede anche nella mancanza dell'ormone progesterone, o nel fatto che una donna ha un eccesso di ormoni sessuali maschili che sopprimono la produzione di estrogeni e progesterone nel suo corpo. In questo caso, il feto può essere salvato dal punto di vista medico somministrando i farmaci necessari alla donna. Il lavoro delle ghiandole surrenali, così come la ghiandola tiroidea, influisce sulla produzione di ormoni, quindi molto dipende dal lavoro di queste ghiandole durante il processo di gravidanza.

In questo caso, la vitalità del feto è direttamente influenzata dal conflitto Rh. L'embrione erediterà un maschio Rh positivo, e se è negativo per un partner, il suo corpo rifiuta semplicemente le cellule a lui estranee. Una situazione simile può essere prevenuta introducendo una varietà di progesterone in una futura madre, un processo chiamato immunomodulazione.

Le infezioni a trasmissione sessuale sono un grande pericolo, come: toxoplasmosi, sifilide, tricomoniasi, clamidia e altre. Infezione esterna: batteri e virus infettano le membrane e il corpo inevitabilmente rifiuta l'embrione. Pertanto, prima di rimanere incinta, è necessario essere esaminati per sapere con certezza che non ci sono infezioni e, se il risultato è positivo, sottoporsi a trattamento.

Inoltre, tutti i processi infiammatori, le varie malattie degli organi interni, che sono accompagnate da una temperatura elevata costante, possono anche portare a un rigetto inatteso del feto. La rosolia è particolarmente pericolosa; l'epatite virale è comune. Ma anche angina, polmonite lieve, appendicite a volte svolgono un ruolo chiave e portano ad aborto spontaneo, quindi la futura mamma deve sottoporsi a un esame approfondito prima che inizi il concepimento del bambino, quindi essere protetta da tutti i tipi di infezioni e indebolimento del corpo.

Se una donna ha avuto un aborto in un ospedale, e poi è rimasta incinta e ha deciso di partorire, c'è il pericolo che lei abbia un aborto spontaneo. L'aborto è un fattore di stress per il corpo, si osserva spesso disfunzione ovarica, possono iniziare processi infiammatori negli organi genitali femminili e tutto ciò porterà nel migliore dei casi all'aborto e ai successivi aborti ripetuti, nel peggiore dei casi - alla sterilità. Pertanto, è necessario pensare molto seriamente prima di iniziare un aborto.

  1. Medicine e alcune erbe.

È consigliabile che una donna incinta non assuma alcun farmaco, specialmente nei primi tre mesi di calendario. Le medicine e le erbe possono causare vari difetti nel feto, che a sua volta porterà al suo rifiuto. Gli analgesici e i contraccettivi ormonali incontrollati sono particolarmente pericolosi. Bisogna fare attenzione nel mangiare prezzemolo, ortica: causano un tono elevato dell'utero, che a sua volta può strappare il feto.

Non è un caso che nell'antichità le donne in gravidanza siano state protette dai disordini, abbiano creato condizioni confortevoli per loro e abbiano cercato di dare quante più emozioni positive possibili. La dipendenza diretta della salute del futuro bambino dallo stato mentale durante la gravidanza è già stata dimostrata. Qualsiasi stress, paura o tensione può causare un aborto imprevisto. Se hai un problema (morte di una persona cara, divorzio, ecc.) Devi trovare sedativi con l'aiuto di un medico, che aiuteranno a far fronte a questo periodo.

Naturalmente, l'assunzione di bevande alcoliche, lo stile di vita sbagliato, il fumo, persino il consumo di caffè in grandi quantità, un'alimentazione scorretta - tutto ciò può portare a un aborto transitorio. Pertanto, la futura madre dovrebbe dare la priorità e cambiare il suo ritmo di vita al fine di dare alla luce un bambino sano.

  1. Rapporti sessuali, caduta, sollevamento pesi.

Tutti questi fattori possono influenzare le condizioni del feto, quindi dovresti proteggere te stesso e il tuo bambino, evitando queste azioni.

Cosa fare dopo un aborto spontaneo?

Dopo essere sopravvissuti alla tragedia della perdita di un bambino, i genitori spesso intendono concepire immediatamente un nuovo bambino, ma hanno paura che tutto accada di nuovo. In questo caso, non è necessario prendere decisioni indipendenti, ma consultare un medico. E prima di tutto, è necessario identificare la causa che ha portato all'aborto. Per questo, la futura madre deve sottoporsi a un esame più approfondito..

Se non sono state identificate ragioni ovvie, molto probabilmente si è verificata un'anomalia cromosomica fetale. In questo caso, non dovresti preoccuparti, poiché la prossima concezione avverrà con un diverso set di cromosomi, il che significa che non ci saranno aborti ripetuti. Se l'aborto è stato ripetuto, è necessario contattare un genetista e condurre uno studio sull'insieme dei cromosomi di entrambi i genitori. Se si scopre che la causa era un'infezione, è necessario recuperare completamente. Se stiamo parlando di infezioni genitali, entrambi i genitori dovrebbero sottoporsi a terapia. Test ormonali, sistemi emostatici devono essere testati e lo stato immunitario determinato..

Dopo un aborto spontaneo, è necessario effettuare un trattamento, se necessario, e fare una pausa tra le concezioni. Durante la gravidanza, i farmaci non devono essere assunti per prevenire l'aborto patologico spontaneo ripetuto. Pertanto, puoi rimanere incinta solo alla fine del corso del trattamento. Se la causa era un'anomalia ormonale, la futura mamma dovrebbe assumere farmaci speciali per stabilizzare lo sfondo e in questo momento non dovrebbe mai essere incinta. Durante una pausa, i contraccettivi devono essere selezionati con l'aiuto di un medico. Puoi contattare una clinica specializzata dove ti verrà prescritto un corso completo di riabilitazione.

La prima settimana dopo un aborto spontaneo, le donne hanno spesso dolori al basso ventre, forti emorragie, quindi è necessario astenersi dal rapporto sessuale con un uomo. Se si osservano sanguinamento grave, dolore acuto nell'addome inferiore, crampi, febbre alta, palpitazioni, nausea, vomito, consultare immediatamente un medico per identificare la causa di questa condizione. Una gravidanza successiva dovrebbe essere pianificata non prima di tre mesi dopo questa situazione e preferibilmente sei mesi dopo. Fino a questo momento, vale la pena rivedere la tua visione della vita, rinunciare al duro lavoro, mangiare correttamente e con competenza, assumere vitamine, esercitare, perdere peso se sei in sovrappeso, smettere di fumare, bere alcolici e pensare al tuo regime quotidiano.

È molto importante in questo periodo di recupero avere un atteggiamento positivo e la fiducia che il prossimo tentativo avrà successo. È più difficile fare questo che dire, perché dopo un aborto, una donna è depressa e ha paura di ripetere la situazione. Non puoi lasciarti coinvolgere dal tuo problema; durante questo periodo, è meglio fare qualcosa che ami, rilassarti, cambiare il tuo ambiente, viaggiare e visitare spesso il Paese. La moderna situazione ambientale nelle città ha un cattivo effetto sulla salute delle donne, quindi i viaggi privati ​​nella natura, un viaggio verso il mare, con gli amici in un'altra città possono distrarre da pensieri dolorosi. Un ruolo importante in questo caso è svolto dai parenti della donna e, soprattutto, dal marito, che possono circondarla con cura e attenzione, creando conforto emotivo.

Forse dovresti consultare uno psicologo o uno psicoterapeuta di consulenza. Lezioni di yoga, l'autoeducazione, i teatri, le mostre e i templi hanno un effetto molto benefico sulla psiche delle donne e aiutano a fuggire dai loro problemi. Aiutare gli altri che hanno una situazione di vita difficile, prendersi cura dei malati può anche avere un effetto psicologico benefico e aiutare a guardare i loro problemi di lato..

Ricorda, il corpo umano è un sistema autorigenerante, ha solo bisogno di un piccolo aiuto.

Recupero dopo un aborto spontaneo di pulizia

Cosa fare dopo un aborto spontaneo - come ripristinare condizioni fisiche e morali

Un aborto spontaneo è indicato come interruzione spontanea dello sviluppo dell'embrione all'inizio della gravidanza. L'interruzione della gestazione può verificarsi in qualsiasi trimestre. Nelle prime fasi, il feto muore, nelle ultime settimane c'è la possibilità di salvare il bambino. Se una ragazza ha un aborto spontaneo, dopo dovrebbe ripristinare il corpo in modo che non compaiano complicazioni.

Possibili complicazioni dopo un aborto spontaneo

Qualsiasi tipo di aborto porta a gravi conseguenze. Pertanto, alle ragazze non è raccomandato di abortire in tenera età. Durante la gravidanza, il corpo della donna viene ricostruito. Subisce cambiamenti fisici e cambiamenti ormonali.

Dopo aver interrotto lo sviluppo del feto, deve cambiare di nuovo e adattarsi alla modalità normale. Le interruzioni ormonali peggiorano il funzionamento di tutti gli organi, a causa di ciò possono svilupparsi gravi patologie.

Inoltre, a causa di un aborto spontaneo possono verificarsi le seguenti complicazioni:

  • Isthmico - insufficienza cervicale. La patologia appare a causa di gravi danni alla cervice. Molto spesso si verifica durante il primo aborto durante la gestazione del primogenito. A causa del fatto che la cervice durante la prima gravidanza non è abbastanza elastica. Pertanto, durante un aborto con l'espansione dei canali, viene ferita. La probabilità di una cisti.
  • Attaccamento uovo basso. L'aborto artificiale (chirurgia) danneggia l'endometrio, su cui è fissata la placenta. Dopo il curettage, i tessuti diventano più sottili e si formano delle commissures su di loro. Per ripristinare l'endometrio, è necessario molto tempo. Pertanto, se la prossima gravidanza dopo un aborto si verifica in anticipo, c'è la possibilità che l'embrione non sarà in grado di ripararsi sulle pareti e alla ragazza verrà diagnosticata la diligenza.
  • Conflitto di Rhesus. Se si è verificato un aborto, aumenta il rischio di un conflitto Rhesus, a condizione che la ragazza abbia un gruppo sanguigno negativo. A causa del curettage nel corpo femminile, la concentrazione di ossitocina aumenta, per questo c'è una forma acuta di conflitto rhesus.
  • Rottura dell'utero. Se le pareti dell'utero sono deboli e allentate a causa di aborti ripetuti, la vagina potrebbe non resistere a tale pressione. Di conseguenza, con una nuova gravidanza, si verifica una rottura uterina..

Per evitare gravi conseguenze e per salvare il corpo, immediatamente dopo l'interruzione, è necessario assumere la salute. La ragazza dovrebbe prendersi cura di se stessa e prendere tutte le misure possibili in modo che la prossima gravidanza non finisca allo stesso modo. Il periodo di recupero è piuttosto lungo, ma è importante attraversarlo completamente..

Quanti giorni passa il sangue dopo un aborto spontaneo

Dopo un aborto spontaneo, una donna inizia a sanguinare (spesso ha una tinta rosso scuro o marrone). Ciò è dovuto al fatto che con il distacco del feto, i vasi dell'utero sono danneggiati, causando sanguinamento interno. Durante questo periodo, aumenta il rischio di infezione degli organi genitali e riproduttivi. Pertanto, la ragazza deve fare molta attenzione quando applica vari metodi di protezione.

Se dopo un aborto, c'è un ritardo nelle mestruazioni e nel dolore toracico, la ragione di ciò è il resto delle particelle di placenta nell'utero. Questo può essere osservato nel 2 ° trimestre di gravidanza. In questa situazione, il test mostrerà un risultato positivo, poiché il livello di hCG non diminuisce a causa della presenza di residui fetali all'interno. Con questa complicazione, è necessaria la pulizia chirurgica..

Quanto sangue sta andando? È impossibile fornire il numero esatto di quanto durerà l'emorragia, dal momento che il corpo femminile. Sia il tempo di recupero che la guarigione hanno bisogno di uno diverso. Secondo i medici, lo scarico di sangue medio termina il giorno 7-10. Se le mestruazioni pesanti, dopo 2 settimane, non si sono fermate, è necessario contattare un ginecologo. Il medico prescriverà dei test, potrebbe essere necessario sottoporsi a un'ecografia. Durante questo periodo, l'hCG diminuisce, il che può essere pericoloso per la salute.

Il sanguinamento patologico è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • debolezza, affaticamento;
  • costante sensazione di sonnolenza anche dopo il risveglio;
  • tossicosi;
  • emicrania;
  • vertigini e svenimento;
  • prostrazione.

Tutti questi segni con rilascio prolungato di particelle di sangue indicano che nel corpo sono sorti processi patologici che richiedono un trattamento medico..

Stile di vita dopo un aborto spontaneo

Durante il recupero da un aborto spontaneo, è importante condurre uno stile di vita. Durante questo periodo, l'igiene, l'alimentazione e la sessualità svolgono un ruolo importante. Inoltre, è importante che la ragazza possa recuperare sia mentalmente che fisicamente.

Dopo l'interruzione, è importante rispettare le seguenti norme igieniche per le donne:

  1. Le procedure idriche vengono eseguite almeno 2 volte al giorno. Si consiglia di fare una doccia calda 2-3 volte al giorno. È vietato fare bagni caldi e vapore in questo periodo, poiché ciò può aumentare il sanguinamento a causa della vasodilatazione. Si sconsiglia inoltre di nuotare in acque aperte, il mare e le docce pubbliche.
  2. All'inizio di una donna in ospedale sono ammessi solo assorbenti. Per 4-5 giorni, puoi usare i tamponi. È necessario cambiare le guarnizioni 5-6 volte al giorno, indipendentemente dalla contaminazione.
  3. Quando si lava il corpo e la vagina, è meglio usare detergenti naturali senza solfati. Si consiglia di utilizzare sapone per bambini e gel doccia. Non è consigliabile utilizzare deodoranti, creme e lozioni / latte per il corpo, in quanto possono causare irritazione nella zona inguinale.

Spesso le ragazze lamentano che l'addome inferiore fa male dopo un aborto. Se il medico non ha rivelato complicanze ginecologiche, il problema è nella digestione. Pertanto, si raccomanda alla ragazza di adattare la sua dieta. Aiuterà a migliorare il metabolismo, a innescare i processi di recupero nel corpo e ad aumentare il tono muscolare.

Il menu della ragazza dovrebbe includere tali prodotti:

  • carne magra di pollame;
  • pesce;
  • frutta e verdura fresca;
  • verde;
  • tè, bevande alla frutta, succhi di frutta, acqua potabile purificata;
  • cereali;
  • pasta dura.

Vita sessuale

Poiché dopo una gravidanza prematura, l'utero e la vagina della donna sono feriti, il rischio di infezione aumenta. Non puoi fare sesso. Se parliamo di quanto puoi nuovamente entrare in un ambiente intimo, il ginecologo deve avvertire i coniugi che il sesso è consentito solo 1-2 mesi dopo un aborto. Nel tempo: questo è il momento in cui le pareti dell'utero vengono ripristinate e puoi gradualmente provare a stabilire una vita intima. Ma non prima della scadenza.

Riabilitazione fisica

Dopo un aborto, la ragazza dovrebbe essere in ospedale per 2-3 giorni sotto la supervisione di medici. Le procedure di restauro aiuteranno a curare le aree danneggiate e a ripristinare rapidamente le ovaie a pieno regime..

Il medico prescrive farmaci, che includono:

  1. Antibiotici profilattici (per ridurre il rischio di complicanze infettive).
  2. Antibiotici anti-infiammatori (alleviare l'infiammazione e il dolore acuto).
  3. Contraccettivi orali (Regulon).

Al paziente vengono prescritti farmaci per aumentare il livello di progesterone (Dufaston) e immunoglobulina per ripristinare rapidamente il corpo e ridurre al minimo il rischio di conflitto Rh. Per ripristinare i vasi sanguigni, viene prescritto il farmaco Borovy uterus.

Per eliminare il rischio di complicanze, si consiglia di:

  1. Rifiuta di fare sesso per almeno 1 mese.
  2. Non visitare luoghi con alta temperatura dell'aria (bagno, sauna).
  3. Non fare bagni caldi (è anche vietato fare il bagno e rimanere a lungo in acqua calda).
  4. Escludere alcol e sigarette dalla vita.
  5. Segui tutti i consigli del medico su farmaci e stile di vita.

Come ripristinare la salute morale

Migliorare lo stato psico-emotivo di una donna dopo aver perso un figlio è molto più difficile che riprendere il lavoro riproduttivo. Sono possibili depressione, esaurimenti nervosi durante il periodo di riabilitazione. È particolarmente difficile tollerare la perdita di un bambino a 37 settimane di gravidanza, quando si sono già verificati cambiamenti cardinali nel corpo.

Per ripristinare completamente lo stato psicologico della ragazza, avrai bisogno di:

  • sostegno ai propri cari;
  • assistenza psicologica di uno psicologo qualificato;
  • sedativi;
  • il tempo di mettersi insieme e sopportare la perdita.

In ogni caso, un aborto spontaneo lascerà una ferita sotto la doccia. Ma una donna dovrebbe essere in grado di far fronte a questo e sintonizzarsi sulla fertilizzazione ripetuta e sulla nascita di un bambino.

Come prepararsi per una nuova gravidanza

Dopo che il corpo è stato completamente riabilitato, una donna può rimanere di nuovo incinta. È importante capire che l'ovulazione dopo uno stato così stressante si verificherà molto meno frequentemente a causa di un trauma d'organo. Pertanto, a volte per molto tempo non puoi rimanere incinta.

I medici raccomandano i seguenti preparativi per il concepimento di un bambino:

  1. Proteggi una donna da stress, tensione, nervi ed eccitazione.
  2. Sbarazzarsi di cattive abitudini per entrambi i futuri genitori.
  3. Come posso prendere vari gruppi di droghe.
  4. Stabilire una dieta.
  5. Visita un ginecologo e consiglia di assumere vitamine.
  6. Sottoporsi a una visita medica completa e identificare se ci sono rischi per il nascituro.

Se una donna rimane incinta troppo rapidamente dopo un aborto spontaneo, è probabile che sarà difficile sopportare il bambino, poiché il corpo non è completamente ripristinato.

Guarda il video su come la ragazza ha affrontato la depressione dopo una gravidanza congelata:

Conclusione

Perdere un bambino durante il periodo di gestazione è un grave trauma per una donna che causa molti danni al corpo femminile. Dopo un aborto spontaneo, la futura mamma deve recuperare e riabilitare adeguatamente. È importante avvicinarsi correttamente ai metodi di trattamento e non dimenticare di contattare un medico. Una donna dovrebbe essere preparata per il fatto che il trattamento sarà difficile e piuttosto lungo.

Aborto precoce: ho bisogno di una spazzolatura

Non sempre pianificare la gravidanza e avere un figlio finisce favorevolmente. A volte una donna deve subire un aborto spontaneo per vari motivi..

La pulizia dopo un aborto spontaneo è una procedura spiacevole ma necessaria che viene raramente evitata. Alcuni credono che le conseguenze del curettage saranno più deplorevoli dell'aborto stesso e hanno paura del curettage (rimozione dello strato mucoso superiore). Tuttavia, nella maggior parte dei casi, questo è indispensabile..

Procedura per curettage dopo un aborto spontaneo

Sono previsti 15-20 minuti per la manipolazione. Preliminare, un rinvio a un coagulogramma e esami del sangue generali, viene dato un esame per l'infezione. La pulizia dopo un aborto precoce (fino a 12 settimane) viene eseguita se, secondo l'ecografia, vengono trovati frammenti dell'uovo fetale nell'utero.

8-10 ore prima dell'intervento chirurgico, non è possibile mangiare cibo e liquidi. La procedura di curettage si svolge su una sedia ginecologica: i genitali vengono disinfettati con un antisettico, espandere la cervice e il curettage della mucosa con un vuoto o una curetta. Queste manipolazioni sono piuttosto dolorose e vengono eseguite in anestesia generale - locale o generale. Se possibile, eseguire l'isteroscopia (esame con una videocamera) contemporaneamente al curettage: il curettage dopo un aborto è considerato il meno pericoloso quando il medico vede la cavità uterina.

Con un aborto precoce, l'embrione può uscire intero (sembra una bolla arrotondata grigia), quindi non è necessaria la pulizia. In altri casi, i frammenti fetali si decompongono, causando la diffusione di microbi patogeni e danni alla membrana uterina. Pertanto, anche se si è verificato un aborto esterno all'istituzione medica e la donna è sicura che l'embrione si sia completamente distinto, non trascurare la visita dal medico.

Pulizia dopo un aborto precoce

La gravidanza, che è stata immediatamente interrotta - a 5-8 settimane - è comune. Il medico deve scoprire la causa e fare un esame dell'utero in modo che l'infezione non penetri nel tratto genitale. Nelle fasi iniziali, l'aborto spontaneo può fare a meno delle pulizie.

Se, dopo un'interruzione inaspettata della gravidanza, l'uovo fetale viene escreto nella sua interezza, non è necessario curare l'utero. Lo specialista prende una decisione in base ai risultati delle analisi e degli ultrasuoni. L'ispezione dell'utero viene eseguita anche in una gravidanza congelata.

Raschiare la mucosa per prevenire sanguinamento, l'accumulo di coaguli di sangue, in modo da non lasciare pezzi di uovo fetale.

Se necessario, viene eseguito il curettage dello strato superiore della mucosa uterina e della sua cervice. Campioni inviati per istologia per determinare la causa di un aborto spontaneo.

Le conseguenze della pulizia dopo un aborto spontaneo

Come ogni intervento, la pulizia dell'utero con un aborto non è sempre priva di complicazioni. Se ci sono problemi con la coagulazione del sangue, il sanguinamento uterino può aprirsi. Per fermarlo, vengono prescritte iniezioni di ossitocina.

Il dolore addominale e la febbre sono segni di un processo infiammatorio iniziato. A causa dei crampi del canale cervicale durante il curettage, i coaguli di sangue possono accumularsi nell'utero.

La circolazione compromessa si chiama ematometro. Accumulando nella cavità uterina, il sangue non può uscire, provoca attacchi di dolore. Se ignori tale diagnosi, puoi successivamente perdere l'utero e la possibilità di avere un figlio.

Una complicazione degli ematometri è l'avvelenamento del sangue, che può finire fatalmente. I medici prescrivono farmaci e procedure speciali per rimuovere il sangue accumulato dall'utero come metodi terapeutici..

Dopo la pulizia, a seguito di un aborto spontaneo, possono comparire complicazioni sotto forma di endometrite, in cui la mucosa si infiamma. Pertanto, è obbligatorio un ciclo di antibiotici, che è importante seguire secondo lo schema.

La pulizia sotto vuoto dell'utero dopo un aborto spontaneo è il modo più efficace e più sicuro per curettage. Ma in alcuni casi possono sorgere problemi:

  1. Embrione non completamente rimosso. Il medico deve spesso manipolare ciecamente, quindi sono possibili resti fetali nell'utero.
  2. Danno meccanico al canale cervicale con strumenti che si verificano quando l'utero si apre. Possibili conseguenze: aborto spontaneo nella prossima gravidanza.
  3. Sanguinamento causato da danni ai fibromi o ai vasi sanguigni esistenti. In alcuni casi, è necessario rimuovere l'utero.
  4. Infezione osservata in caso di inosservanza delle raccomandazioni igieniche dovute a colpa di una donna o di un medico. Porta a infertilità e infiammazione..
  5. Debolezza della cervice. Durante l'intervento chirurgico, il canale cervicale può indebolirsi e successivamente portare ad aborti spontanei.

Non rimandare il viaggio in ospedale con la comparsa di tali segni:

  • temperatura;
  • avvistamento intenso;
  • assoluta assenza di scarico;
  • mal di stomaco.

Mensile dopo il curettage

Le mestruazioni dopo il curettage della cavità uterina di solito iniziano in tempo, cioè dopo 26-29 giorni. Per normalizzare il ciclo e prevenire la gravidanza, il medico può prescrivere pillole anticoncezionali il giorno della pulizia o il giorno successivo.

Lo scarico durante le mestruazioni è generalmente scarso, perché l'endometrio non si è ancora ripreso..

Se si verifica un sanguinamento grave, si può prevedere che non tutto l'endometrio è stato rimosso durante l'eliminazione dell'iperplasia. I risultati dell'esame ecografico aiutano a confermare l'ipotesi medica. La pulizia secondaria non è prescritta, ma aiuta a ridurre la perdita di sangue.

La patologia è una secrezione vaginale che dura troppo a lungo (10 giorni o più), ha un odore sgradevole, che può indicare l'inizio di un processo infettivo. Una brusca cessazione delle secrezioni, che è un segno della formazione di coaguli di sangue nell'utero, dovrebbe anche allertare.

Gravidanza successiva

I ginecologi consigliano di astenersi dalla gravidanza dopo la pulizia per almeno sei mesi. Un organismo che non si è ripreso da un'operazione non è pronto a dare alla luce un bambino. Per prevenire lo sviluppo di complicanze, vengono prescritti antibiotici e contraccettivi orali, vengono offerti controllo medico e test.

Il riposo sessuale dovrebbe durare almeno tre settimane dopo la pulizia per prevenire infezioni e sanguinamenti. È necessario limitare l'attività fisica, il consumo di alcol, rifiutare di visitare bagni e saune, fare il bagno (solo doccia).

Si raccomandano procedure fisioterapiche:

  • EHF (per la prevenzione dell'endometrite);
  • ultrasuoni (dalle aderenze);
  • fototerapia (per scopi antinfiammatori).

Per una rapida guarigione, i medici usano un trattamento di assorbimento: una soluzione composita viene introdotta nella cavità uterina. Supervisionare il processo di rigenerazione eseguendo una biopsia di aspirazione.

Il dolore nell'addome inferiore indica anomalie a causa del curettage. Se si osserva un leggero disagio - questa è la norma, non preoccuparti, in un paio di giorni in assenza di altri segni negativi passerà.

L'ansia dovrebbe essere causata da un forte dolore, le cui cause sono una lacrima cervicale o una puntura d'organo, un processo infiammatorio, un accumulo di sangue. Dopo aver eliminato tutti i fattori negativi, il medico ti consente di pianificare una nuova gravidanza.

Recupero

Per tornare rapidamente alla normalità dopo un processo di pulizia indolore, è necessario seguire rigorosamente le istruzioni del medico, rispettare uno stile di vita sano, osservare l'igiene, non lavorare troppo, rilassarsi completamente e mangiare bene. In questo caso, il recupero dopo il curettage sarà molto più semplice..

Dopo un aborto spontaneo, alcune donne diventano depresse. La decisione giusta sarebbe quella di contattare un terapista.

Per pianificare una nuova gravidanza, è necessario ripristinare completamente la salute dopo la pulizia, per assicurarsi che tutti gli indicatori (urina, sangue) siano normali, non vi siano infezioni. L'utero, le ovaie e la cervice dovrebbero essere pronti per il concepimento e la gestazione. Tali condizioni garantiranno la nascita di un bambino sano.

Recupero dopo un aborto spontaneo di pulizia

Quando una donna scopre della sua gravidanza, cambia il suo ritmo di vita, specialmente se la gravidanza è desiderata. Tuttavia, a seconda di molte circostanze, può verificarsi un aborto spontaneo, ovvero una naturale interruzione della gravidanza. Le statistiche dicono che fino al 20 percento delle gravidanze termina con aborti anomali. Spesso una donna potrebbe non sapere di essere incinta, poiché a volte si verifica un aborto nelle fasi molto precoci e sembra essere solo un solito ritardo nelle mestruazioni con conseguente dimissione pesante.

Se una donna scopre di essere incinta e vuole diventare madre, dovrebbe essere molto attenta alle sue condizioni. La minaccia di aborto spontaneo si verifica spesso nelle prime fasi della gravidanza e pertanto è necessario sapere quali sintomi e segni precedono un aborto spontaneo.

segni

Il sintomo principale di un sospetto aborto è il sanguinamento dall'utero. Accadono non abbondanti, pallido scarlatto o grigio-marrone. Le allocazioni sono spesso aumentate gradualmente e sono caratterizzate da crampi improvvisi o dolori all'addome inferiore. Tali sintomi possono durare un po '..

I dolori sono spesso così deboli che una donna semplicemente non li presta attenzione. Sono in grado di interrompere e la donna se ne dimentica, soprattutto se anche la scarica si è fermata, e prima era insignificante. Nel frattempo, i primi sintomi dovrebbero essere vigili e urgenti di andare dal ginecologo per un esame e una consultazione. Anche se il processo si è interrotto, dopo alcuni giorni puoi sentire un forte deterioramento della salute e quindi non puoi più salvare la vita del nascituro. Assicurati di prestare attenzione a cosa viene fuori esattamente con lo scarico, se ci sono frammenti di tessuto, significa che si è già verificato un aborto spontaneo. Pertanto, con un viaggio dal medico non puoi esitare, il feto può uscire, in tutto o in parte, possono verificarsi particelle bianche o una bolla grigia arrotondata. Quando il corpo è completamente purificato, il dolore diminuirà, ma prima può continuare per qualche tempo..

Termini di aborto spontaneo

Un aborto è precoce se si è verificato prima di dodici settimane dall'inizio della gravidanza. A partire dalla settimana 22, se si verifica un aborto spontaneo, è considerato in ritardo. Se l'aborto si è verificato prima di trentasette settimane, questo è già chiamato nascita pretermine. Tutti i successivi rigetti fetali sono chiamati nascite urgenti e sono generalmente considerati normali, poiché durante questo periodo nascono principalmente bambini di buon corpo. Nella medicina moderna, i bambini nati dopo 22 settimane sono allattati e successivamente non diversi da quelli nati in tempo con peso normale.

Tipi di aborti spontanei

Gli esperti hanno identificato diversi tipi di aborti spontanei.

  1. Completo o inevitabile - caratterizzato da mal di schiena e apertura della cervice, emorragie da esso. La membrana fetale esplode necessariamente e la gravidanza viene interrotta. Il feto lascia l'utero e cessa ogni fastidio sotto forma di dolore e sanguinamento.
  2. Un aborto spontaneo è caratterizzato dal fatto che il feto è morto, ma è rimasto nel corpo della madre. Un medico può rilevare questo quando esamina una donna e quando ascolta il battito cardiaco fetale.
  3. L'aborto ripetuto si verifica raramente, si verifica solo qualche tempo dopo il primo e può verificarsi fino a tre volte di seguito nelle prime fasi.

Ragioni per l'aborto spontaneo

La stragrande maggioranza delle donne, imparando a conoscere la loro gravidanza, vuole dare alla luce un bambino sano. E se si verifica un aborto spontaneo, allora per una madre fallita questa è una vera tragedia. Molti, sopravvissuti al termine della gravidanza, cercano di concepire di nuovo un bambino più velocemente, ma prima devi conoscere i motivi di ciò che è accaduto per salvare il feto in seguito. Secondo le statistiche, il maggior numero di aborti si verifica nelle prime fasi.

Ci sono diverse ragioni per questo:

Molto spesso, per questo motivo, si verifica un aborto spontaneo. Ciò non è legato all'ereditarietà, è una conseguenza della mutazione delle cellule germinali dei genitori, che si è rivelata accidentalmente essere in cattive condizioni. È anche l'effetto di radiazioni, avvelenamenti, virus, cioè situazioni temporanee che influenzano la qualità delle cellule germinali. Il corpo si libera così di un feto debole non vitale. È impossibile e non necessario prevenire un aborto spontaneo. È solo necessario, dopo aver deciso di rimanere incinta, provare a purificare il corpo da possibili effetti dannosi.

La ragione di un aborto precoce risiede anche nella mancanza dell'ormone progesterone, o nel fatto che una donna ha un eccesso di ormoni sessuali maschili che sopprimono la produzione di estrogeni e progesterone nel suo corpo. In questo caso, il feto può essere salvato dal punto di vista medico somministrando i farmaci necessari alla donna. Il lavoro delle ghiandole surrenali, così come la ghiandola tiroidea, influisce sulla produzione di ormoni, quindi molto dipende dal lavoro di queste ghiandole durante il processo di gravidanza.

In questo caso, la vitalità del feto è direttamente influenzata dal conflitto Rh. L'embrione erediterà un maschio Rh positivo, e se è negativo per un partner, il suo corpo rifiuta semplicemente le cellule a lui estranee. Una situazione simile può essere prevenuta introducendo una varietà di progesterone in una futura madre, un processo chiamato immunomodulazione.

Le infezioni a trasmissione sessuale sono un grande pericolo, come: toxoplasmosi, sifilide, tricomoniasi, clamidia e altre. Infezione esterna: batteri e virus infettano le membrane e il corpo inevitabilmente rifiuta l'embrione. Pertanto, prima di rimanere incinta, è necessario essere esaminati per sapere con certezza che non ci sono infezioni e, se il risultato è positivo, sottoporsi a trattamento.

Inoltre, tutti i processi infiammatori, le varie malattie degli organi interni, che sono accompagnate da una temperatura elevata costante, possono anche portare a un rigetto inatteso del feto. La rosolia è particolarmente pericolosa; l'epatite virale è comune. Ma anche angina, polmonite lieve, appendicite a volte svolgono un ruolo chiave e portano ad aborto spontaneo, quindi la futura mamma deve sottoporsi a un esame approfondito prima che inizi il concepimento del bambino, quindi essere protetta da tutti i tipi di infezioni e indebolimento del corpo.

Se una donna ha avuto un aborto in un ospedale, e poi è rimasta incinta e ha deciso di partorire, c'è il pericolo che lei abbia un aborto spontaneo. L'aborto è un fattore di stress per il corpo, si osserva spesso disfunzione ovarica, possono iniziare processi infiammatori negli organi genitali femminili e tutto ciò porterà nel migliore dei casi all'aborto e ai successivi aborti ripetuti, nel peggiore dei casi - alla sterilità. Pertanto, è necessario pensare molto seriamente prima di iniziare un aborto.

  1. Medicine e alcune erbe.

È consigliabile che una donna incinta non assuma alcun farmaco, specialmente nei primi tre mesi di calendario. Le medicine e le erbe possono causare vari difetti nel feto, che a sua volta porterà al suo rifiuto. Gli analgesici e i contraccettivi ormonali incontrollati sono particolarmente pericolosi. Bisogna fare attenzione nel mangiare prezzemolo, ortica: causano un tono elevato dell'utero, che a sua volta può strappare il feto.

Non è un caso che nell'antichità le donne in gravidanza siano state protette dai disordini, abbiano creato condizioni confortevoli per loro e abbiano cercato di dare quante più emozioni positive possibili. La dipendenza diretta della salute del futuro bambino dallo stato mentale durante la gravidanza è già stata dimostrata. Qualsiasi stress, paura o tensione può causare un aborto imprevisto. Se hai un problema (morte di una persona cara, divorzio, ecc.) Devi trovare sedativi con l'aiuto di un medico, che aiuteranno a far fronte a questo periodo.

Naturalmente, l'assunzione di bevande alcoliche, lo stile di vita sbagliato, il fumo, persino il consumo di caffè in grandi quantità, un'alimentazione scorretta - tutto ciò può portare a un aborto transitorio. Pertanto, la futura madre dovrebbe dare la priorità e cambiare il suo ritmo di vita al fine di dare alla luce un bambino sano.

  1. Rapporti sessuali, caduta, sollevamento pesi.

Tutti questi fattori possono influenzare le condizioni del feto, quindi dovresti proteggere te stesso e il tuo bambino, evitando queste azioni.

Cosa fare dopo un aborto spontaneo?

Dopo essere sopravvissuti alla tragedia della perdita di un bambino, i genitori spesso intendono concepire immediatamente un nuovo bambino, ma hanno paura che tutto accada di nuovo. In questo caso, non è necessario prendere decisioni indipendenti, ma consultare un medico. E prima di tutto, è necessario identificare la causa che ha portato all'aborto. Per questo, la futura madre deve sottoporsi a un esame più approfondito..

Se non sono state identificate ragioni ovvie, molto probabilmente si è verificata un'anomalia cromosomica fetale. In questo caso, non dovresti preoccuparti, poiché la prossima concezione avverrà con un diverso set di cromosomi, il che significa che non ci saranno aborti ripetuti. Se l'aborto è stato ripetuto, è necessario contattare un genetista e condurre uno studio sull'insieme dei cromosomi di entrambi i genitori. Se si scopre che la causa era un'infezione, è necessario recuperare completamente. Se stiamo parlando di infezioni genitali, entrambi i genitori dovrebbero sottoporsi a terapia. Test ormonali, sistemi emostatici devono essere testati e lo stato immunitario determinato..

Dopo un aborto spontaneo, è necessario effettuare un trattamento, se necessario, e fare una pausa tra le concezioni. Durante la gravidanza, i farmaci non devono essere assunti per prevenire l'aborto patologico spontaneo ripetuto. Pertanto, puoi rimanere incinta solo alla fine del corso del trattamento. Se la causa era un'anomalia ormonale, la futura mamma dovrebbe assumere farmaci speciali per stabilizzare lo sfondo e in questo momento non dovrebbe mai essere incinta. Durante una pausa, i contraccettivi devono essere selezionati con l'aiuto di un medico. Puoi contattare una clinica specializzata dove ti verrà prescritto un corso completo di riabilitazione.

La prima settimana dopo un aborto spontaneo, le donne hanno spesso dolori al basso ventre, forti emorragie, quindi è necessario astenersi dal rapporto sessuale con un uomo. Se si osservano sanguinamento grave, dolore acuto nell'addome inferiore, crampi, febbre alta, palpitazioni, nausea, vomito, consultare immediatamente un medico per identificare la causa di questa condizione. Una gravidanza successiva dovrebbe essere pianificata non prima di tre mesi dopo questa situazione e preferibilmente sei mesi dopo. Fino a questo momento, vale la pena rivedere la tua visione della vita, rinunciare al duro lavoro, mangiare correttamente e con competenza, assumere vitamine, esercitare, perdere peso se sei in sovrappeso, smettere di fumare, bere alcolici e pensare al tuo regime quotidiano.

È molto importante in questo periodo di recupero avere un atteggiamento positivo e la fiducia che il prossimo tentativo avrà successo. È più difficile fare questo che dire, perché dopo un aborto, una donna è depressa e ha paura di ripetere la situazione. Non puoi lasciarti coinvolgere dal tuo problema; durante questo periodo, è meglio fare qualcosa che ami, rilassarti, cambiare il tuo ambiente, viaggiare e visitare spesso il Paese. La moderna situazione ambientale nelle città ha un cattivo effetto sulla salute delle donne, quindi i viaggi privati ​​nella natura, un viaggio verso il mare, con gli amici in un'altra città possono distrarre da pensieri dolorosi. Un ruolo importante in questo caso è svolto dai parenti della donna e, soprattutto, dal marito, che possono circondarla con cura e attenzione, creando conforto emotivo.

Forse dovresti consultare uno psicologo o uno psicoterapeuta di consulenza. Lezioni di yoga, l'autoeducazione, i teatri, le mostre e i templi hanno un effetto molto benefico sulla psiche delle donne e aiutano a fuggire dai loro problemi. Aiutare gli altri che hanno una situazione di vita difficile, prendersi cura dei malati può anche avere un effetto psicologico benefico e aiutare a guardare i loro problemi di lato..

Ricorda, il corpo umano è un sistema autorigenerante, ha solo bisogno di un piccolo aiuto.

Come recuperare più velocemente dopo un aborto spontaneo?

La gravidanza è una delle fasi più importanti della vita di una donna, poiché è aperta a rischi e pericoli. Una delle cose peggiori che possono accadere durante questo periodo è un aborto spontaneo..

Spesso, gli aborti spontanei si verificano nel momento più inaspettato, quando le madri non conoscono nemmeno il motivo. Una donna incinta che fuma, beve e prende droghe aumenta il rischio di aborto spontaneo. La prima cosa che dovrebbe disturbarti dopo un aborto è come prenderti cura di te dopo aver perso un bambino.

Recupero fisico dopo un aborto spontaneo

Dolori spasmodici e sanguinamento che durano fino a due settimane sono solo alcune delle conseguenze di un aborto spontaneo. Il loro grado varia a seconda del corpo di ogni donna, della durata della gravidanza e del modo in cui gli effetti dell'aborto sono stati trattati: chirurgicamente, naturalmente o con i farmaci. Di solito, sanguinamento e dolore si riducono dopo un massimo di due settimane; tuttavia, se entrambi questi sintomi sono aggravati, è probabile che compaiano perdite vaginali anormali. Soprattutto se questo aumento è accompagnato da febbre alta, c'è la possibilità che tu abbia un'infezione e devi consultare un medico il prima possibile.

Ecco alcune delle cose che dovresti seguire per un recupero più rapido e sicuro:

1. Evitare le infezioni

In questa fase, è meglio evitare le infezioni. Pertanto, vale la pena usare i normali assorbenti, non i tamponi. Inoltre, un aborto spontaneo non interferisce con il bagno e la doccia regolari. Tuttavia, si raccomanda di non nuotare fino a quando il sanguinamento e / o lo spotting non si sono fermati.

2. Non inserire nulla nella vagina

Dopo un aborto spontaneo, non ti è permesso inserire nulla nella vagina. Anche i rapporti sessuali sono consentiti solo due settimane dopo un aborto spontaneo o quando l'emorragia si è completamente fermata. Il medico ti fornirà le istruzioni che devi seguire per riprendere l'attività sessuale..

3. Prestare attenzione alla ripresa delle attività quotidiane

Pochi giorni dopo un aborto spontaneo, puoi già tornare alle tue solite attività. Tuttavia, alcune donne preferiscono tornare al loro normale ritmo di vita immediatamente dopo il parto. Se non è difficile e non è stancante per te, puoi svolgere la tua attività quotidiana entro 24 ore dopo un aborto spontaneo..

4. Fai esercizi leggeri

Possono verificarsi crampi dolorosi, ma non dureranno tutto il giorno. Inoltre, eseguire semplici esercizi può aiutare a recuperare se il medico lo consente. Esercitando regolarmente, il tuo corpo sarà meno stressato, poiché il corpo produrrà endorfine - ormoni della felicità. In questa fase, è importante rilassarsi e muoversi; quindi una passeggiata di 30 minuti è consigliata anche per coloro che hanno avuto un aborto spontaneo.

5. Mangia cibo sano

È anche importante che tu ti senta meglio e uno dei modi principali per raggiungere questo obiettivo è mangiare cibi sani. È meglio mangiare cibi nutrienti che ti aiuteranno a ripristinare la salute di un corpo stressato. Mangiare sano ti aiuterà anche a ritrovare la forza fisica e ad aumentare l'energia..

È anche utile mangiare cibi ricchi di acido folico, come verdure verdi, uova, manzo, soia, pompelmo, crusca, arance, avocado e bacche.

6. Esaminare regolarmente

Secondo il programma, visita il tuo medico per un esame per assicurarti di non avere malattie come infezioni a trasmissione sessuale (MST), infezioni batteriche e altri problemi che potrebbero impedirti di rimanere incinta correttamente in futuro. Alcune di queste malattie possono avere sintomi visibili, come l'herpes..

Recupero emotivo dopo un aborto spontaneo

Sentirsi tristi per aver perso un bambino è normale. Saranno presenti senso di colpa, rabbia, dolore travolgente e, naturalmente, shock e intorpidimento.

Dopo un aborto spontaneo, puoi rimanere sveglio di notte perché ti senti sempre esausto. L'attività quotidiana può sembrare difficile, mancanza di appetito e concentrazione molto intensa. In questa fase della vita della madre, sono comprensibili depressione, dolore, shock, affaticamento e senso di fallimento. Tuttavia, a volte è ancora più difficile far fronte ai tuoi sentimenti se le persone intorno a te mostrano compassione e simpatia, piuttosto che cercare di creare conforto e intimità intorno a te.

Consenti a te stesso di pentirti, ma capisci che non è colpa tua. In mezzo a tutto ciò, è importante permettersi di arrendersi ai propri sentimenti, perché è innegabile che un aborto sia in realtà la perdita di una persona cara.

Nessuno è da biasimare per l'aborto spontaneo, e questo è molto comune nel primo trimestre di gravidanza - circa ogni quarto la gravidanza confermata finisce così. Quello che puoi fare è cercare di parlare con il tuo uomo e allo stesso tempo darti reciprocamente abbastanza tempo e spazio personale per piangere la perdita del bambino. Avere un aborto spontaneo è molto utile per avere tempo libero per stare da solo con te stesso..

Prepararsi per una nuova gravidanza

Aspetta di guarire completamente: secondo i medici, una donna dovrebbe rimandare i tentativi di concepire un bambino per un po '. Allo stesso tempo, è necessario non solo aspettare che lo sfondo emotivo ritorni alla normalità, ma anche dare abbastanza tempo al corpo per il recupero fisico per poter affrontare la prossima gravidanza. Se hai già avuto un aborto spontaneo, è possibile che si ripresenti. E questo non accadrà se sei abbastanza sano da sopportare un bambino. Scopri cosa fare per prevenire una ricorrenza..

Quanto aspettare: i medici raccomandano di attendere il ripristino dell'intero ciclo mestruale prima di provare a concepire un bambino. Tuttavia, per coloro che non sono stati sottoposti a test o trattamenti per scoprire la causa dell'aborto, è meglio attendere da due a tre cicli di mestruazioni prima di rimanere di nuovo incinta. Per le donne che sono profondamente devastate dal punto di vista emotivo, i tempi di attesa possono variare da sei mesi a un anno..

Non perdere la fiducia: un aborto spontaneo porta paura di un'altra perdita durante la gravidanza. Tuttavia, l'85% delle donne che hanno avuto un aborto spontaneo sono state in seguito in grado di sopportare il loro bambino a tempo debito. Per coloro che non hanno avuto alcuna infezione, il corpo può essere pronto per l'ovulazione da due a quattro settimane dopo un aborto spontaneo. 1

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Perché l'addome inferiore fa male durante l'ovulazione. 6 motivi

introduzioneI medici affermano che non tutte le donne avvertono l'inizio dell'ovulazione. Sarebbe più corretto dire che solo 1⁄4 della bella metà dell'umanità sente questo processo nel proprio corpo....

Quali sono i modi per sbarazzarsi della sudorazione con la menopausa

Cosa fare se si suda con i tormenti della menopausa? Questa domanda preoccupa molte donne, perché questa condizione provoca molti inconvenienti, interferisce con la comunicazione, diventa la causa del raffreddore e dell'insonnia e ti rende anche nervoso quando vuoi rimanere calmo....

Cause e conseguenze di brevi periodi in 1-3 giorni

Il ciclo mestruale è un indicatore importante della salute delle donne. Mostra la prontezza e la capacità del corpo di concepire. Periodi troppo brevi indicano un malfunzionamento del sistema riproduttivo....