Cause e trattamento del prurito nelle donne

Intimo

Ultimo aggiornamento: 05/10/2020

Il contenuto dell'articolo

Il prurito è una reazione cutanea che provoca un forte desiderio di graffiare un luogo pruriginoso. Il prurito può apparire su quasi tutte le parti del corpo o della testa, tuttavia, il prurito dei genitali provoca le sensazioni più spiacevoli. Si presenta insieme a un segnale che proviene dalle terminazioni nervose dei nervi periferici, della pelle e del sistema nervoso centrale. Di norma, l'istamina agisce come irritante. Nelle donne, il prurito delle labbra può verificarsi per vari motivi e richiede un trattamento adeguato in ciascun caso..

Perché si verifica prurito nella vagina??

Cause di prurito

Nella maggior parte dei casi, prurito e bruciore sono sintomi di una malattia o di un problema e non un disturbo indipendente. Tra le cause più comuni di prurito:

  • violazione delle regole di igiene intima, abbandono della doccia e del lavaggio regolari, indossare biancheria intima sintetica che crea l'effetto di una "serra", utilizzando tamponi quotidiani aromatizzati, un raro cambio di tamponi durante le mestruazioni
  • irritanti esterni, quali inquinamento, infezioni, surriscaldamento e ipotermia, forti irritanti chimici possono causare prurito grave agli organi genitali femminili. Potenti farmaci per uso esterno possono anche causare questa reazione;
  • irritanti interni, come problemi agli organi genitali interni: secrezione con un odore sgradevole, infezioni genitali, compresi i processi latenti e infiammatori;
  • malattie degli organi interni: epatite, malattie renali e della vescica, malattie del sangue (leucemia, anemia, linfogranulomatosi);
  • anomalie nel sistema endocrino portano al prurito delle labbra: ipofunzione genitale, iperprolattinemia, ipotiroidismo, ipertiroidismo), diabete mellito, gravidanza, mestruazioni, menopausa;
  • tumori che indeboliscono le funzioni protettive del corpo, specialmente quando si esegue la terapia terapeutica;
  • fattori psicogeni: stress, disordini gravi, disturbi nervosi, depressione. Il prurito può verificarsi in donne impressionabili, emotive e sbilanciate..
  • Uno dei motivi che richiedono il trattamento del prurito nelle donne può essere la disbiosi vaginale in una forma o nell'altra. Negli ultimi anni, è sempre più presente nelle donne e nelle ragazze dai 16 ai 55 anni..

Cause di prurito nella vagina, video

Perché si verifica prurito nella vagina? Fonte: JIt Zdorovo

Cosa fare con il prurito genitale

Per determinare il fattore che ha scatenato il prurito e scegliere il giusto trattamento per il prurito nelle donne, è necessaria una diagnosi che includa:

  • esame da un ginecologo, incluso l'uso di uno specchio;
  • analisi del sangue biochimica e generale;
  • analisi dello striscio vaginale.

Sulla base dei risultati dei test, il medico prescrive il trattamento e un esame aggiuntivo in alcuni casi. Il medico svolge anche un trattamento locale che allevia il prurito o almeno allevia le condizioni del paziente..

Come alleviare il prurito?

  • Seguire le regole di igiene, lavare con acqua calda 1-2 volte al giorno. Puoi aggiungere furatsilin all'acqua o utilizzare una soluzione di camomilla.

Metodi di trattamento e prevenzione del prurito nella vagina

Per proteggerti da irritazione, prurito nella vagina e altri sintomi spiacevoli:

  • non dimenticare l'igiene regolare,
  • indossare biancheria intima confortevole realizzata con tessuti naturali,
  • rifiutare l'uso quotidiano delle guarnizioni,
  • nella stagione fredda, evitare l'ipotermia,
  • prendi le vitamine,
  • visitare il ginecologo una volta ogni sei mesi.
fonti:

Candidosi vulvovaginale acuta. Una visione moderna del problema, innovazione nel trattamento. Serova O.F., Zarochentseva N.V., Menshikova N.S., Zlotnikova Yu.P. // È cresciuto. Vestn. Akush Gin. - 2008. - 1. S. 68–71.

Opzioni terapeutiche per vulvovaginite acuta e cronica ricorrente. Tikhomirov A.L. // Ginecologia. - 2005. - 3. P. 166–169.

Terapia locale della candidosi vulvovaginale. Sergeev Yu.V., Romanovskaya T.A., Sergeev A.Yu. // Venereologo. - 2004. - 7. P. 57–59.

Prurito genitale

Cosa fare con il prurito genitale e le sue cause

Il prurito genitale può avere diverse cause. Queste sono malattie ginecologiche e virali, infettive e cutanee. Cercare di diagnosticare te stesso, soprattutto se si verificano tali sintomi per la prima volta, non ne vale la pena.

Prestare attenzione in caso di forte prurito, bruciore dei genitali, se ci sono eruzioni cutanee. Se sì, c'è un'eruzione cutanea, mentre è assente su altre parti del corpo, quindi, molto probabilmente, è dermatite da contatto. Pensa a cosa potrebbe averlo causato. Forse questa è una biancheria intima sintetica stretta? In questo caso, non devi solo indossarlo, il prurito e il rossore dei genitali scompaiono senza trattamento.
Se eruzioni cutanee su tutto il corpo, è necessario contattare un dermatologo. Risolverà il problema con l'herpes genitale. In questa malattia virale, eruzioni cutanee sotto forma di vescicole compaiono sulla mucosa delle labbra.
È particolarmente importante prestare attenzione al prurito genitale durante la gravidanza in modo tempestivo, poiché qualsiasi infezione può influire negativamente sulla salute del bambino. L'infezione intrauterina è una causa comune di morte durante l'infanzia. Se parliamo di herpes, è particolarmente pericoloso contrarlo dopo il concepimento, cioè quando compaiono i primi sintomi durante la gravidanza. Ciò porta a gravi patologie di sviluppo fetale..

Quando ci sono insolite perdite vaginali e prurito dei genitali nelle donne, devi anche sapere cosa fare. Contatta un ginecologo. Molto probabilmente, ciò è dovuto a una violazione della microflora vaginale o all'infezione.
Disturbi immunitari, infezioni latenti a trasmissione sessuale, uso frequente di contraccettivi "chimici", antisettici (miramistina, clorexidina), irrigazione, nonché problemi ormonali più gravi (mancanza di progesterone, estrogeni durante la menopausa), l'endocrino possono portare a disbiosi vaginale. - il prurito dei genitali esterni si verifica spesso con diabete mellito, HIV, ecc..

Naturalmente, per fare una diagnosi e prescrivere un trattamento, non basta semplicemente descrivere i tuoi problemi al medico. E anche un esame ginecologico non ti permetterà di diagnosticare con precisione. È necessario passare una macchia. In base al numero di leucociti, epitelio, natura della flora (verga o coccodrillo), presenza o assenza di cellule "chiave", acidità, il medico sarà in grado di fare una diagnosi. Certo, puoi trovare in modo indipendente informazioni su come trattare il prurito nell'area genitale delle donne, ma l'automedicazione può fare molto male. Ad esempio, potresti scoprire di avere una candidosi vaginale (mughetto) e iniziare a prendere farmaci antifungini. Ma nessun miglioramento seguirà perché non questo microrganismo (o non solo questo) "vive" nella vagina e danneggia la microflora. O viceversa, decidi di avere una vaginosi batterica e inizi a prendere farmaci antibatterici che provocano la candidosi vaginale.

Naturalmente, ci sono situazioni in cui il bruciore e il prurito dei genitali nelle donne si verificano in un momento in cui è impossibile consultare un medico. Ad esempio, nei giorni festivi. In tali casi, gli antistaminici possono alleviare la condizione. Per alleviare il prurito nell'area delle labbra, sarà utile lavare con una soluzione di soda (1 cucchiaino per bicchiere d'acqua).

Rimedi popolari per il prurito genitale nelle donne

Il prurito genitale nelle donne è una reazione delle terminazioni nervose della pelle o delle mucose. Anche il minimo disagio può causare nervosismo. Soprattutto molti problemi sono causati dal costante rovesciamento delle labbra e del clitoride ed è aggravato dall'incapacità di graffiare l'area irritata, causando esaurimenti nervosi, panico e persino aggressività. A poco a poco, la condizione può portare a insonnia, litigi, perdita di appetito.

Leggi questo articolo:

Cause di prurito degli organi genitali esterni

La causa del prurito della zona intima in una donna, secondo i medici, possono essere fattori suddivisi condizionatamente in 4 gruppi.

  1. Questo gruppo include le caratteristiche anatomiche individuali di ogni donna; cambiamenti nel corpo con la menopausa: la produzione di estrogeni diminuisce drasticamente, la membrana della mucosa vaginale diventa più sottile.
  2. Molto spesso, lo stress ordinario può causare questo sintomo. Ciò è spiegato sovraccaricando il sistema nervoso. Per proteggerla, il cervello trova un problema alternativo. Le donne sospette e sbilanciate molto spesso soffrono di questo problema..
  3. Questo gruppo include cambiamenti patologici negli organi genitali interni ed esterni. In alcune malattie, le ghiandole genitali cambiano la loro composizione chimica, che inizia a irritare la pelle delicata degli organi genitali. Malattie dei reni, diabete, malattie della vescica, del fegato e della ghiandola tiroidea: tutte queste malattie trasformano l'urina in un potente irritante, che dà sensazioni spiacevoli.
  4. Questo è un gruppo di cause esterne dovute a malattie infettive. Il prurito spiacevole dei genitali esterni di una donna sorgerà da malattie trasmesse da sesso non protetto: tricomoniasi, candidosi. Ciò include anche il rovesciamento causato da batteri intrappolati con igiene insufficiente, una rara sostituzione di assorbenti. L'uso di pastiglie di tutti i giorni con i profumi può causare cambiamenti nella microflora. L'uso di sapone antibatterico, frequenti lavaggi, causa disbiosi locale e mughetto. Il prurito delle labbra appare dopo aver indossato biancheria intima sintetica in pizzo. Provoca anche una reazione allergica causata da cibo, farmaci..

È importante saperlo! Il prurito genitale nelle donne non si applica alle malattie: questo è solo un sintomo che deve essere urgentemente testato. L'automedicazione è molto pericolosa. Puoi ridurre il disagio eliminando alcol, prodotti a base di lievito e spezie dalla dieta. Lavare due volte al giorno, aggiungendo furatsilin, decotto di camomilla, calendula, eucalipto, soda all'acqua.

Trattamento del prurito con rimedi popolari

Se la causa del prurito delle labbra e della vulva, le donne viene chiarita ed eliminata, viene prescritto un farmaco, quindi i rimedi popolari diventeranno un'aggiunta allo schema generale prescritto dal medico.

La maggior parte delle donne è preoccupata in un modo o nell'altro della vaginite: prurito, bruciore, dolore e irritazione da un'infezione del lievito della vagina. Le infezioni fungine possono essere causate da numerosi organismi, alcuni dei quali vivono in un ambiente sano. Una delle cause più comuni di vaginite è la Candida albicans..

I sintomi irritanti possono includere prurito, secrezione, che è cagliata, acida e provoca labbra rosse e, in alcuni casi, parte superiore della coscia. Abbiamo già scritto sulla candidosi qui, ma poiché questo argomento è di interesse per molti, le Ricette della salute tornano di nuovo su di esso.

  • Le infezioni da lieviti possono spesso essere curate con successo a casa, ma per questo è importante assicurarsi che la candida sia effettivamente la fonte della malattia. Le infezioni causate da altri tipi di microrganismi possono richiedere un trattamento medico serio, sebbene spesso i sintomi siano simili a un'infezione da lievito..
  • Se lo scarico è offensivo, giallastro e schiumoso, potresti essere infettato da un protozoo unicellulare chiamato Trichomonas.
  • Se hai una pesantezza all'interno dei genitali senza particolari sintomi di irritazione, presta attenzione all'odore di pesce, soprattutto dopo il rapporto sessuale, i sintomi possono essere dovuti a un'infezione batterica che i medici chiamano "vaginosi batterica". In effetti, le infezioni batteriche sono la causa più comune di vaginite. E tutte le infezioni richiedono ricerca, diagnosi, trattamento in un istituto medico.

Molte donne soffrono spesso di infezioni ricorrenti diagnosticate da un medico e conoscono fin troppo bene i segni e i sintomi dell'esacerbazione del lievito. Se sei sicuro che la tua vaginite sia causata da un'infezione da lievito, puoi provare i rimedi casalinghi. Come mantenere e rafforzare la salute delle donne?

1. Douching con una soluzione di soda. 1 cucchiaino di soda per litro di acqua bollita. Toccarsi al mattino e prima di coricarsi la sera lavare il fungo e alleviare il prurito.

2. Tamponi notturni con polpa di polpa di aloe, usati dopo la pulizia e contribuiscono alla guarigione della mucosa danneggiata dai funghi.

3. Douching con una soluzione di soda, sale, iodio. Per 1 litro di acqua, 1 cucchiaino di soda, sale e 10 gocce di iodio. fare la doccia 2 volte al giorno, mattina e sera. La soda lava i funghi, il sale pulisce le mucose, lo iodio si asciuga e disinfetta.

4. Bagni sedentari in soluzioni di camomilla, calendula, sale marino. Rimuoveranno il disagio esterno. Non dimenticare di asciugare bene i genitali dopo le procedure in acqua.

Il lavaggio regolare non è una buona idea per risolvere il problema, tuttavia, per le donne con sintomi di infezione da lievito, una soluzione debole di acidi alimentari: aceto di mele, limone, siero di latte può aiutare a ripristinare il normale pH della vagina (che è circa 4,5).

Lo sapevate? Gli organismi di lievito si riproducono bene in condizioni calde e umide e possono esistere quasi senza ossigeno. Per limitare la loro attività, dopo il bagno o la doccia, asciugare accuratamente la zona vaginale con un asciugamano morbido, camminare per un po 'senza biancheria o, se di fretta, usare un asciugacapelli.

Scegli biancheria intima di cotone "traspirante" e pantaloni larghi, e se devi indossare collant, scegli quelli che hanno un tassello di cotone. Cambia sempre il costume da bagno bagnato in biancheria asciutta o asciutta, ogni volta che lasci la piscina.

Mezzi per somministrazione orale

1. Un decotto di basilico. Varte un mazzetto di basilico per 20 minuti a fuoco basso in una piccola quantità di acqua. Bevi mezzo bicchiere 3-4 volte al giorno. Il basilico è un potente agente antifungino.

2. Yogurt. Lo yogurt contiene colture vive e attive di Lactobacillus Acidophilus. Questo prodotto probiotico contiene batteri benefici che sono importanti per mantenere l'equilibrio dei batteri naturali e della microflora nella vagina. Una sovrabbondanza di lievito e batteri nella vagina può portare a prurito e le colture attive nello yogurt possono aiutare a bilanciare il rapporto. L'assunzione di antibiotici può distruggere i batteri benefici nella vagina e può consentire ai batteri cattivi che causano il sovradosaggio di crescere eccessivamente velocemente. Le persone a cui non piace lo yogurt possono assumere integratori: lattobacilli e acidofili.

Con la menopausa

I cambiamenti ormonali nel corpo influenzano le condizioni della mucosa degli organi genitali delle donne. L'aumentata secchezza, i bassi livelli di ormoni femminili nel corpo, gli irritanti nervosi causano prurito.

  • Prima di tutto, con il prurito secco dei genitali nelle donne, bevi il corpo con acqua. Un bicchiere d'acqua mezz'ora prima di un pasto, un bicchiere d'acqua tra i pasti è già un grande passo per superare il prurito genitale. 2 litri di acqua al giorno - perfetti.
  • Mangia meno farina e dolce. Ciò funzionerà sia a favore della tua figura, sia per ridurre la predisposizione all'irritazione della mucosa da urina e disturbi metabolici interni.
  • Prendi i fitormoni. Il ginseng prolunga la giovinezza di una donna, poiché contiene fito-componenti simili agli estrogeni. Tè al ginseng o tintura: scegli quello che ti piace.
  • Nessun ginseng, usa il viburno. Le bacche e la corteccia di questa pianta sono estremamente utili per la menopausa. Bevi come il tè.
  • Per un forte prurito, fatti un bagno sitz con aceto di mele. Siediti per mezz'ora in una soluzione di 5 litri di acqua - un bicchiere di aceto di mele. Il prurito si calmerà a lungo.
  • Un cubetto di ghiaccio aiuterà con forte prurito. Basta pulire le labbra con movimenti delicati.

Le ricette per la salute delle donne non si limitano a questi suggerimenti. Ma se, donne care, aiutano a identificare la causa e ad alleviare il prurito genitale, saremo solo felici.

Prurito e bruciore nella vagina

Bruciore e prurito nei genitali causano disagio e ansia in una donna. Quali sono le cause dei sintomi spiacevoli senza perdite vaginali e come curarli?

Ciò che provoca bruciore e prurito senza scarico?

Segni simili sono usati per associare l'infiammazione nell'organo genitale femminile. Ma la mancanza di perdite vaginali è allarmante. Quindi l'infezione non è da biasimare. Che dire?

Per determinare la causa del disturbo, le donne assumono diversi strisci: l'epitelio vaginale, le cellule endometriali del corpo e della cervice e il canale cervicale.

Prurito e bruciore nella vagina, non accompagnati da secrezioni, si verificano più spesso a causa di reazioni allergiche, parassiti, menopausa e mancato rispetto delle norme igieniche. Gravi malattie sistemiche e oncologiche influenzano anche la salute delle donne..

Segno di irritazione della pelle o delle mucose

La parte interna dell'organo genitale femminile è rivestita da mucose - sottili e delicate, così come la pelle che copre l'area intima. I loro irritanti possono essere:

  1. Biancheria intima sintetica e attillata. Sintetici economici strofinano il cavallo, non assorbono il sudore e non lasciano passare l'aria. La situazione è di solito aggravata da una dimensione inferiore al necessario..

Come risultato dell'influenza di tutti i fattori, la mucosa delle labbra e della vagina diventa iperemica, gonfia e flaccida, prurito e bruciore.

Sintomi di infezione da parassiti

La combinazione di prurito e bruciore può segnalare una grave patologia "viva" intorno e all'interno della vagina: i parassiti. Nella zona intima, le donne possono accontentarsi:

  1. Pidocchi La malattia è considerata una malattia a trasmissione sessuale, poiché viene trasmessa da un partner a un altro partner durante il rapporto sessuale. Puoi anche essere infettato dall'uso generale di articoli per l'igiene o vestiti. Il pidocchio della Sindone si deposita nel canale pubico e anale. Si nutre del sangue del suo padrone. La dimensione dell'insetto non supera 1,5 mm, ma i morsi sono molto pruriginosi. Macchie bluastre e un'eruzione ascessuale appaiono dalla pettinatura..

La struttura interna degli organi genitali femminili contribuisce allo sviluppo di malattie parassitarie. I parassiti introducono l'infezione nella vagina, la irritano con le tossine.

Il prurito fa presagire la menopausa?

Durante la menopausa nelle donne, il sistema riproduttivo svanisce. Alcune donne lo sperimentano duramente: i fattori fisici e mentali iniziano a preoccuparsi.

La causa dei cambiamenti è l'estrogeno: il corpo femminile produce una quantità insufficiente con l'età.

Oltre alla secchezza e al prurito nell'area intima, il dolore si verifica durante la minzione e durante i rapporti sessuali, rossore, palpitazioni, insonnia, emicrania, vertigini, aumento di peso. Durante la menopausa, una donna diventa distratta e dimentica.

L'effetto delle infezioni genitali

L'irritazione e il disagio possono essere causati da virus o batteri. Alcune malattie infettive si verificano senza dimissione. Questi sono:

    Herpes genitale. Nelle donne, le vescicole pustolose compaiono nella regione delle piccole labbra e delle grandi labbra. Quindi passano alle mucose, causando un tormento insopportabile. L'eruzione cutanea prude e fa male, la mucosa si gonfia.

Per altre infezioni genitali dalla vagina, le secrezioni purulente con un odore "di pesce" sono caratteristiche.

Elenco delle malattie sistemiche

I disturbi ginecologici possono essere causati da malattie non correlate alla ginecologia. Dopotutto, qualsiasi organismo è un sistema comune, tutti gli organi interagiscono tra loro. In modo che il bruciore e il prurito negli organi genitali femminili possano essere innescati:

  1. Diabete mellito. Lo zucchero elevato crea condizioni favorevoli per la vita dei funghi. Molto spesso, i funghi candida sono attivati ​​nella vagina, che lasciano scarico cagliato di colore bianco sulle labbra e sulla biancheria intima. Nella fase iniziale, non sono ancora evidenti, anche se si sente già un odore dolce. Un altro motivo sta nei farmaci per il trattamento della malattia: possono causare allergie..

Dopo la diagnosi, non sono i sintomi che iniziano a guarire, ma la malattia stessa.

Segno di patologia oncologica?

Secchezza, bruciore e prurito possono essere un sintomo di malattie mortali. Uno di questi è la kraurosi vulvare. Questo non è un cancro, ma già una condizione precancerosa.

La kraurosi vaginale si verifica più spesso nelle donne durante la menopausa.

La sua essenza è l'atrofia degli organi genitali esterni di una donna (vulva), restringimento dell'ingresso alla vagina. Le grandi labbra perdono gradualmente i capelli, il volume, levigano e diventano piatte. I pazienti lamentano secchezza e prurito nel perineo.

Altre cause del disturbo

Il prurito vaginale con bruciore può verificarsi a causa di:

  1. ipercheratosi Questo è un disturbo che ha una predisposizione genetica ed è caratterizzato da grave secchezza e desquamazione della pelle. Con esacerbazione, la pelle diventa come una squama. La patologia non bypassa la mucosa della zona intima.

Se l'ipercheratosi è rara, gli ultimi due punti sono onnipresenti. L'igiene intima disattenta può portare a gravi infiammazioni..

Come sbarazzarsi di prurito e bruciore?

Il trattamento dei sintomi descritti dipende dalla causa e ce ne sono molti. Come sbarazzarsi di loro? Ognuno ha la propria strada..

Motivo del disagioTrattamento
Irritazione
  • indossare biancheria intima di cotone;
  • utilizzare prodotti naturali creati appositamente per l'igiene intima;
  • risciacquare la biancheria o lavare con sapone;
  • in caso di reazione allergica, assumere Suprastin o altri farmaci antiallergici;
  • utilizzare nuovi rasoi o altri mezzi per la depilazione
Pidocchi
  • prima di usare droghe per radere i capelli nell'area intima;
  • trattare il pube con un unguento speciale, shampoo o aerosol con permetrina: benzil benzoato, Medifox, Paranit, Ultra Pediculene e altri;
  • ripetere la procedura almeno 3 volte;
  • schiacciare biancheria da letto e indumenti ad alte temperature;
  • trattare i mobili con un disinfettante
Opistorchidi e ossiuri
  • superare un esame e superare i test per la presenza di vermi e altri parassiti;
  • seguire un corso di terapia antiparassitaria, che può includere farmaci: Nemozol, Vermox, Dekaris, Pyrantel, Piperazin, Helminthox e altri
Climax
  • compensare la mancanza di ormone femminile conducendo una terapia ormonale sostitutiva;
  • assumere regolarmente il farmaco ormonale prescritto: possono essere Femoston 2, Duphaston, Utrozhestan (un'alternativa può essere una crema ormonale per applicazione topica)
Herpes genitale
  • superare l'esame e sostenere i test;
  • assumere farmaci immunostimolanti e antivirali;
  • circa 2 settimane per entrare in supposte antivirali e antinfiammatorie: Terzhinan, Vagiferon, Interferone
Gonorrea
  • superare l'esame e sostenere i test;
  • prendere un ciclo di antibiotici e agenti antibatterici durante la settimana: metronidazolo, ceftriaxone (per via intramuscolare con azitromicina o doxiciclina)
Diabete
  • sottoporsi a trattamento secondo le raccomandazioni di un medico;
  • monitorare il peso e seguire una dieta speciale: escludere dolci, lieviti, compresi i prodotti da forno dal menu
Patologia tiroidea
  • sottoporsi a trattamento secondo le raccomandazioni di un medico;
  • monitorare il peso e seguire una dieta speciale
Kraurosi della vulva
  • secondo la prescrizione del medico, applicare unguenti con vitamina A, estrogeni, novocaina e prednisolone
ipercheratosi
  • idratare l'epidermide cornea con vaselina;
  • applicare agenti cheratolitici: glicole propilenico, acido salicilico;
  • prendere la vitamina A e altri retinoidi
Fatica
  • visitare uno psicologo;
  • assumere droghe e tè rilassanti
Igiene personale
  • risciacquare con acqua corrente almeno 2 volte al giorno;
  • preparare una soluzione di clorexidina per una procedura intima;
  • cambio tempestivo di biancheria intima, tamponi e tamponi

Le condizioni della microflora vaginale dipendono dalla donna stessa. Per mantenere la salute delle donne, è necessario iniziare il trattamento al primo sospetto di patologia. Il contatto tempestivo con il ginecologo farà risparmiare tempo e denaro.

condividi con i tuoi amici

Fai un buon lavoro, non ci vorrà molto

Prurito nell'area intima delle donne: perché prude, cosa trattare

Il prurito nell'area intima delle donne è uno dei problemi più discussi nella pratica ginecologica. Tale disagio disturba in modo significativo il benessere generale, provoca ansia e rigidità. A volte le ragioni per lo sviluppo di sensazioni pruriginose sono molto innocue, ma anche questo non dà motivo di pensare che questo sintomo passerà da solo.

Spesso i luoghi con pettini e microtraumi di pelle delicata vengono infettati, il che provoca l'insorgenza di gonfiore dei tessuti molli e aggrava il decorso del disturbo principale. In tali casi, non è possibile posticipare una visita al ginecologo. Un esame tempestivo determinerà le vere cause e il trattamento della patologia.

Perché prudere un posto intimo nelle donne: ragioni

I medici conoscono molti fattori che provocano il prurito genitale. Non solo i sintomi del quadro clinico complessivo della malattia dipendono dalla loro natura, ma anche le opzioni di trattamento per la malattia.

Allergia

La dermatite allergica è una delle cause più comuni di prurito dei genitali esterni. La reazione del corpo a un potenziale allergene può essere causata dal suo contatto diretto con tessuti sintetici (biancheria intima), prodotti per la cura della pelle o detergenti, sapone profumato e detergente per il bucato utilizzato durante il lavaggio. Le allergie possono verificarsi anche dopo l'assunzione di farmaci o il consumo di determinati alimenti. Questo dovrebbe essere ricordato soprattutto per quelle donne che sono inclini a sviluppare prurito nei genitali.

Pelle secca

A volte il prurito nei genitali può essere associato a secchezza genetica della pelle in luoghi intimi. La ragione di questo processo patologico è l'insufficiente idratazione della pelle e la comparsa di disagio sotto forma di sensazioni di prurito o sensazioni di bruciore. In questi casi, dovresti prestare attenzione allo sfondo ormonale di una donna e usare regolarmente idratanti per l'igiene intima che hanno proprietà ipoallergeniche.

Fattori esterni

Spesso, il prurito in luoghi intimi nelle donne è provocato da vari fattori esogeni, che possono essere trovati nella tabella.

La causa dello sviluppo del prurito in una ragazza o una donna in un luogo intimo potrebbe essere l'assunzione di farmaci. Spesso, tra gli effetti collaterali dei farmaci, si può verificare l'insorgenza di disagio sotto forma di sensazioni pruriginose tra le gambe. Pertanto, prima di utilizzare i medicinali, leggere sempre attentamente le istruzioni per il loro uso.

Cattiva igiene o mancanza di ciò

Il prurito degli organi genitali femminili esterni può essere associato alla mancata osservanza delle elementari regole di igiene personale, trascuratezza delle procedure idriche, ignorando la necessità di un frequente cambio di cuscinetti durante le mestruazioni e simili.

Biancheria intima scomoda

Un altro motivo comune per cui le ragazze hanno un posto pruriginoso è la biancheria intima stretta e stretta. Provoca la comparsa di aree cutanee ferite che si gonfiano, si infiammano e iniziano a prudere durante lo sfregamento.

Danno da barba

In caso di violazione dell'integrità della pelle durante l'uso della rasatrice, possono verificarsi infezioni da micro-lesioni da microrganismi patogeni e può sviluppare infiammazione cutanea locale.

Prurito genitale nelle donne con malattie

Spesso, il disagio nell'area genitale può essere innescato da fattori, a volte non correlati alla sfera riproduttiva. Cause comuni di prurito nell'area intima nelle donne - malattie degli organi interni.

In alcune infezioni genitali, il prurito degli organi interni è l'unico sintomo di una malattia in via di sviluppo. Tali condizioni patologiche includono: ureaplasmosis, toxoplasmosi, clamidia. Con la gonorrea e la tricomoniasi, d'altra parte, le sensazioni pruriginose sono molto pronunciate. Inoltre, il paziente appare secrezione purulenta, febbre, disfunzione sessuale.Una condizione quando il prurito in un luogo intimo è caratteristica di alcune malattie endocrine, in particolare diabete mellito, disfunzione tiroidea e gonadi sessuali.

Malattie del sistema genito-urinario

L'infiammazione della vescica e dei reni, nonché la presenza di calcoli nel tratto urinario sono accompagnate dalla comparsa di un gran numero di globuli bianchi nelle urine, nei sali e nei batteri. Il trattamento specifico del prurito in questi casi non è pratico. Il disagio e le sensazioni pruriginose scompaiono con la normalizzazione dell'urina.Nelle malattie oncologiche, il corpo umano è in uno stato di intossicazione cronica con prodotti vitali tumorali, uno dei sintomi caratteristici di cui è la condizione quando la pelle prude in luoghi delicati.

Processi infiammatori degli organi riproduttivi

Nelle malattie della natura infiammatoria degli organi della sfera riproduttiva (vaginite, endometrite e simili), un segreto viene rilasciato dalla vagina nelle donne, che ha un effetto irritante sulla pelle della zona intima. Ciò contribuisce alla comparsa di prurito e bruciore nell'area genitale, causando il loro gonfiore e arrossamento..

Fatica

Depressione, tensione nervosa e instabilità mentale spesso causano prurito in un luogo intimo nelle donne. I pazienti spiegano questo sintomo con qualsiasi cosa, ma non con il loro background emotivo. In tali casi, i farmaci sedativi e l'autocontrollo aiuteranno ad alleviare il prurito..

Trattamento farmacologico del prurito in un luogo intimo nelle donne

Come trattare il prurito genitale? Sapendo perché i genitali hanno prurito, il medico sarà in grado di assegnare al paziente un piano per correggere le condizioni patologiche.

Con prurito allergico delle aree intime, il ginecologo prescrive a una donna antistaminici di azione generale o locale e, in casi più avanzati, unguenti ormonali. Molto spesso, questo problema è un'indicazione per l'uso dei seguenti medicinali:

  • Unguento Fenistil. Consigliato da applicare più volte al giorno sulla pelle pruriginosa..
  • Diazolin. 1 compressa tre volte al giorno per una settimana.
  • Unguento Advantan: per l'applicazione due volte al giorno per 5-7 giorni.

Con la pelle secca, ai pazienti vengono prescritte vitamine dei gruppi A ed E, nonché creme idratanti e prodotti ipoallergenici di igiene intima.

È possibile trattare il prurito nella zona intima, causato dall'invecchiamento, con l'aiuto di supposte Ovestin. Sono usati per normalizzare lo sfondo ormonale (1 supposta per via intravaginale per 7-10 giorni).

Se il prurito è il risultato dell'esposizione a fattori esterni, è necessario eliminare un contatto cutaneo simile con un probabile irritante. Dopo tali azioni, anche il forte prurito nell'area intima passa senza lasciare traccia.

Per eliminare il prurito stressante e curare il prurito nella zona genitale con disturbi mentali, i sedativi aiuteranno:

  • Perseverare in una quantità di 1 compressa due volte al giorno.
  • Glycid 1 compressa 2-3 volte al giorno per una settimana.

Con la candidosi, gli agenti antifungini aiuteranno a rimuovere il prurito, vale a dire:

  • Fluconazolo - 150 mg una volta.
  • Supposte di clotrimazolo - 1 supposta due volte al giorno per una settimana.
  • Candele Livarol - di notte per 7-10 giorni;

Prima di sbarazzarti del prurito in un luogo intimo, dovresti assolutamente stabilire le probabili cause del suo aspetto. Solo un medico può far fronte a tale compito durante la diagnosi competente della malattia e determinare i fattori che provocano disagio intimo. Il trattamento del prurito causato da malattie degli organi interni deve essere effettuato in modo inseparabile dal regime terapeutico per eliminare la malattia di base.

Come rimuovere il prurito nell'area intima usando metodi popolari

Per eliminare il prurito nella zona intima delle donne a casa, vengono utilizzate ricette alternative. Curare il disagio nell'area genitale aiuterà i bagni con decotti di erbe medicinali, irrigazioni, soluzioni topiche e altri mezzi per aiutare a gestire efficacemente il problema.

La quantità indicata di erbe essiccate deve essere versata con acqua bollente e messa a bagnomaria. Immergere per circa 15-20 minuti a fuoco basso, quindi filtrare con cura e versare in un contenitore (piccola ciotola, mestolo) con acqua calda. Si consiglia di aggiungere sale marino a questo bagno. Un tale rimedio per il prurito nella zona intima elimina perfettamente i sintomi patologici, se usato due volte al giorno per una settimana.

Versare 50 g di basilico con mezzo litro di acqua calda e far bollire a fuoco basso per 30 minuti. Dopo aver rimosso dal fuoco, il brodo deve essere raffreddato e pulito accuratamente da parti della pianta. È necessario assumere il farmaco 100 ml quattro volte al giorno fino a quando i sintomi del prurito scompaiono.

Le foglie fresche di aloe devono essere tritate con un coltello o un frullatore allo stato di polpa (possono essere passate attraverso un tritacarne) e spremuto il succo dalla massa risultante. Inumidire i normali tamponi in un liquido e inserirli nella vagina durante la notte. Ciò stimolerà la rigenerazione dei tessuti di organi danneggiati ed eliminerà il prurito genitale..

Per preparare la soluzione, 10 gocce di iodio, 10 g di sale e la stessa quantità di soda devono essere diluiti in 1000 ml di acqua calda. Mescolare accuratamente fino a che liscio. Si consiglia la composizione risultante di fare la doccia due volte al giorno (al mattino e alla sera) per una settimana. Lo strumento ha diversi tipi di azione contemporaneamente, tra cui: asciugatura, disinfezione, effetto antifungino.

Diluisci un cucchiaio di soda in acqua e douch due volte al giorno fino a quando i sintomi scompaiono completamente. Lo strumento allevia l'infiammazione e disinfetta le aree interessate della pelle e delle mucose all'interno e all'esterno dei genitali.

Gli alimenti a base di latte acido ripristinano perfettamente l'equilibrio della microflora vaginale, normalizzano le condizioni delle sue mucose ed eliminano le manifestazioni di prurito. È il loro uso quotidiano che ti consente di rimuovere il disagio e ripristinare la microflora.

Prurito genitale

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Ciò che innesca il verificarsi di prurito genitale?

Nella stragrande maggioranza dei casi, il prurito è solo un sintomo di un problema o di una malattia e non una patologia indipendente. Tutte le cause di questo sintomo possono essere divise in 4 grandi gruppi:

1. L'impatto dell'ambiente esterno sui genitali esterni. Questo gruppo comprende:

  • infezione;
  • inquinamento (ad esempio, inquinamento da polveri nell'aria e / o nella biancheria durante il lavoro sul posto di lavoro);
  • violazione delle regole di igiene intima, abbandono regolare della doccia e del lavaggio, una rara sostituzione di tamponi o tamponi durante le mestruazioni;
  • esposizione alla temperatura (ad esempio, ipotermia grave prolungata o surriscaldamento);
  • irritanti meccanici: indossare biancheria intima sintetica, che crea l'effetto di una "serra", o biancheria intima ruvida; lavaggi e lavaggi eccessivamente frequenti della vagina, l'uso costante di pastiglie profumate quotidiane;
  • l'uso di alcuni potenti farmaci per uso esterno o interno;
  • contatto con sostanze chimiche irritanti.

2. Ragioni, che sostanzialmente hanno una patologia degli organi genitali interni. Questa sezione include:
  • dimissione patologica nelle donne con processi infiammatori nell'utero e nel collo;
  • irritazione chimica dei genitali esterni nelle donne con urina che si verifica durante l'atto di minzione in presenza, ad esempio, di fistole urogenitali congenite;
  • altri processi infiammatori latenti nell'area genitale.

3. Patologie da altri organi interni:

  • diabete;
  • epatite con grave colore giallo della pelle;
  • malattia infiammatoria cronica dei reni e della vescica associata a compromissione significativa delle loro funzioni;
  • varie malattie degli organi che formano il sangue (linfogranulomatosi, anemia, leucemia);
  • interruzione del normale funzionamento delle ghiandole endocrine, ad esempio, con aumento o diminuzione della funzionalità tiroidea, aumento dei livelli di naprolattina ormonale e riduzione della sintesi degli ormoni sessuali;
  • tumori che indeboliscono notevolmente i meccanismi protettivi del nostro corpo, specialmente quando si usano potenti farmaci.

4. Fattori mentali: stress grave e prolungato, paure di un intervento chirurgico imminente, disturbi nervosi, depressione, ecc. Molto spesso, questo gruppo di fattori è caratteristico delle donne e porta alla patologia in personalità impressionabili ed emotive..

Oltre a tutto quanto sopra, una delle cause del prurito dei genitali esterni nelle donne che richiedono un trattamento può essere la disbiosi vaginale. Negli ultimi anni, questa patologia è stata sempre più osservata nelle donne di varie età. La disbatteriosi è una violazione della normale microflora della vagina, in cui vi sono meno batteri benefici rispetto ai patogeni. Uno dei tipi più comuni di disbiosi vaginale è la candidosi, o mughetto, i cui sintomi e il trattamento saranno descritti di seguito..

Età e cambiamenti ormonali nel corpo femminile

Fluttuazioni ormonali

Il corpo femminile nel corso della vita sperimenta cambiamenti abbastanza significativi nel background ormonale. Questi includono sia le fluttuazioni mensili associate al ciclo mestruale, sia quelle più gravi, come la gravidanza o la menopausa. Durante questi salti ormonali, si osservano un gran numero di cambiamenti nella mucosa dei genitali esterni e anche la loro acidità cambia. Questi fattori portano ad un aumento dell'attività dei patogeni, che causano disagio.

Ad esempio, i cambiamenti ormonali nel corpo di una donna prima delle mestruazioni sono una delle principali cause di prurito durante questo periodo del ciclo mestruale. Un'altra causa del prurito genitale prima delle mestruazioni può essere la vulnerabilità emotiva, che influenza anche i livelli ormonali..

Prurito mestruale

Il flusso mestruale è un ambiente molto favorevole per la crescita e la riproduzione di batteri patogeni. Inoltre, in questi giorni la difesa immunitaria del corpo femminile è significativamente indebolita. La mancata osservanza delle regole di igiene intima durante questo periodo può portare molto rapidamente alla comparsa di prurito vulvare associato allo sviluppo di una malattia infettiva.

Cosa usare - tamponi o tamponi - una questione di preferenza personale. Ma va notato che, ad esempio, sullo sfondo delle malattie infiammatorie dei genitali o del tratto urinario, così come dopo il parto, non sono raccomandati tamponi igienici. Durante le mestruazioni, i cuscinetti sanitari devono essere cambiati circa ogni 4-6 ore, indipendentemente dalla quantità totale di scarico.

Prurito durante la gravidanza

Prurito genitale dopo il parto

Prurito genitale con menopausa

Questo sintomo nelle donne durante la menopausa è spesso causato da una diminuzione del livello degli ormoni sessuali femminili nel sangue. Ciò porta a disturbi metabolici nelle mucose e alla comparsa di prurito genitale con la menopausa.

Nella pratica medica, esiste una diagnosi speciale: la kraurosi vulvare. In questa malattia, il prurito può essere così estenuante e grave che a volte porta una donna a un esaurimento nervoso. Di solito, una malattia simile si verifica nelle donne in menopausa. La ragione di questo stato della medicina moderna considera un forte calo della produzione di ormoni sessuali femminili in questo periodo. Questi ormoni hanno un effetto protettivo sulle mucose del tratto genito-urinario. Con la loro diminuzione, le mucose diventano molto fragili, si assottigliano, il che porta a prurito, secchezza e desquamazione dei genitali senza secrezioni. In tali casi, viene eseguito un trattamento completo, che include sia farmaci rinforzanti generali, vitamine e ormoni e rimedi locali contenenti componenti antipruriginosi.

Se la malattia è in atto da molto tempo, con una pettinatura costante, si formano un gran numero di crepe, abrasioni e altri danni alla pelle e alle mucose. A volte queste lesioni possono persino degenerare in ulcere abbastanza estese nell'area. Successivamente, nel campo di tali lesioni meccaniche, può verificarsi una lesione infettiva. Di conseguenza, la vulvovaginite o la vulvite si uniscono. Inoltre, si osserva spesso una combinazione di prurito e gonfiore degli organi genitali, arrossamento e infiammazione.

Diagnosi di prurito genitale

Le malattie più comuni associate al prurito genitale

infezioni

Candidosi

La candidosi è causata da funghi simili al lievito del genere Candida. Questi microrganismi fanno parte della normale microflora del cavo orale, della vagina e del colon nella maggior parte delle persone sane. Il verificarsi della patologia è causato non solo dalla presenza di questi funghi, ma dalla loro crescita e riproduzione in grandi quantità. Molto spesso, la candidosi si sviluppa con una diminuzione delle funzioni del sistema immunitario..

Sintomi della candidosi
Con questa patologia negli uomini, la testa del pene e il prepuzio sono solitamente colpiti e nelle donne - gli organi genitali esterni e la mucosa della vagina.

Sintomi della candidosi nelle donne:

  • secrezione vaginale biancastra cagliata con un forte odore sgradevole;
  • bruciore, prurito e arrossamento dei genitali;
  • dolore durante la minzione;
  • dolore durante il rapporto.

Sintomi della candidosi negli uomini:
  • prurito, bruciore e arrossamento del prepuzio e della testa del pene;
  • la comparsa di macchie bianche sul glande;
  • dolore durante il rapporto sessuale;
  • dolore durante la minzione.

Farmaci per la candidosi
Oggi esiste una grande varietà di farmaci per il trattamento di questa patologia. Alcuni di essi vengono applicati localmente (creme, supposte vaginali o compresse), alcuni vengono utilizzati internamente (capsule o compresse).

Trattamento della candidosi negli uomini
La balanopostite da candidosi (infiammazione del prepuzio e della testa del pene) è completamente curabile con la terapia locale. Di solito applica una crema con clotrimazolo. Deve essere applicato in uno strato sottile sull'area interessata due volte al giorno per una settimana. È possibile una singola somministrazione orale di 150 mg di fluconazolo.

Trattamento del mughetto nelle donne
Se la vulvovaginite candidata ha un decorso lieve e i suoi sintomi, inclusi prurito e irritazione, non sono pronunciati, sarà sufficiente solo un trattamento locale.
I farmaci topici (supposte vaginali o pillole) includono:

  • il clotrimazolo è il trattamento topico più comune;
  • natamicina (pimafucin);
  • isoconazolo;
  • miconazolo.

Inoltre, con un lieve decorso della patologia, invece della terapia locale, è possibile un singolo uso di 150 mg di fluconazolo all'interno. Spesso prescritto come trattamento che completa i farmaci antifungini (farmaci riparatori, immunoterapia, ecc.). Il trattamento sintomatico include l'uso di farmaci per il prurito genitale.

Alla fine della terapia e la rimozione di tutti i sintomi della patologia, è necessario ripristinare la microflora naturale della vagina usando farmaci contenenti lattobacilli.

Gardnerellosis

Questa è una delle malattie infettive più comuni nell'area genitale femminile. È caratterizzato, come nel caso della candidosi, dalla sostituzione della normale microflora vaginale con microrganismi opportunistici. Nel sistema genito-urinario maschile, la gardnerella è molto meno comune rispetto alle donne. Ciò è dovuto alle caratteristiche strutturali della mucosa del sistema genito-urinario negli uomini e alla mancanza di condizioni favorevoli per la crescita e lo sviluppo di microrganismi in esso.

Sintomi di gardnerellosi
In quasi il 90% degli uomini e nella metà delle donne, la gardnerellosi procede in modo discreto e non mostra alcun sintomo. Tuttavia, il corriere continua a infettare i suoi partner sessuali..

Il sintomo principale di questa malattia nelle donne è lo scarico vaginale bianco-grigiastro, che ha un odore sgradevole e caratteristico. Quasi sempre molto pronunciato forte prurito e bruciore degli organi genitali esterni femminili.

Dopo il contatto con un partner malato negli uomini, in rari casi si possono osservare sintomi di infiammazione dell'uretra, del prepuzio e del pene (balanopostite). A volte la gardnerella si trova negli studi sulla secrezione della ghiandola prostatica - questo indica il possibile ruolo di questi microrganismi nello sviluppo della prostatite.

Trattamento Gardnerellosi
L'auto-trattamento di questa malattia dà spesso solo risultati temporanei, che possono minacciare il passaggio a una forma cronica e lo sviluppo di varie complicanze. È necessario essere trattati con un partner sessuale, altrimenti si verificherà inevitabilmente una reinfezione.

Nel trattamento della gardnerellosi, vengono principalmente utilizzati farmaci che distruggono direttamente l'agente causale della malattia. Questi includono medicinali contenenti metronidazolo, clindamicina e tinidazolo. Possono essere assunti per via orale o iniettati nella vagina sotto forma di gel, supposte o creme, oltre al tinidazolo, che è disponibile solo in compresse. Bere alcol non è raccomandato durante il trattamento con tinidazolo o metronidazolo, poiché ciò può causare dolore addominale, nausea o vomito..

In media, la terapia per la gardnerellosi dura da 7 a 10 giorni. Il metronidazolo è più comunemente usato, mentre l'uso di compresse ha mostrato una maggiore efficacia rispetto al trattamento topico. Sfortunatamente, la ricaduta della gardnerellosi è osservata in circa ogni terzo paziente, pertanto potrebbe essere necessario l'uso di una terapia aggiuntiva..

La seconda fase del trattamento della gardnerellosi è volta a ripristinare la microflora naturale della vagina. A tale scopo vengono utilizzati eubiotici: farmaci contenenti lattobacilli benefici. Molto spesso vengono utilizzati sotto forma di supposte vaginali. I lattobacilli inibiscono lo sviluppo di agenti patogeni nella vagina, inclusa la gardnerella.

erpete

L'herpes genitale è una malattia caratterizzata da un decorso ondulato. I periodi di esacerbazione, che iniziano con prurito o bruciore dei genitali e terminano con la comparsa di eruzioni vescicolari, si alternano sempre a periodi di calma quando non ci sono segni della malattia. Le esacerbazioni dell'herpes sono quasi sempre associate a violazioni delle difese del corpo, quindi, oltre ai rimedi locali per il successo del trattamento di questa malattia, vengono sempre prescritti farmaci che rafforzano il sistema immunitario.

Epidermofitosi inguinale

Questa è una malattia della pelle fungina, uno dei cui sintomi è prurito e bruciore all'inguine. L'infezione di solito si verifica attraverso oggetti domestici che i pazienti usano: spugne, salviette, tela cerata, biancheria, ecc., Nonché in violazione delle norme igieniche quando si visitano piscine, bagni o docce.

Lo sviluppo della malattia contribuisce anche ad aumentare la sudorazione, l'umidità elevata e la temperatura ambiente, i danni e l'eccessiva idratazione della pelle. Gli uomini si ammalano più spesso.

Sintomatologia
Il sintomo principale dell'epidermofitosi inguinale è la comparsa sulla pelle di macchie rosa traballanti con un diametro fino a 1 cm con infiammazione al centro. A poco a poco, questi punti crescono alla periferia e i fenomeni infiammatori al centro del punto diminuiscono fino a scomparire completamente. Di conseguenza, si formano focolai infiammatori anulari di colore rosso molto grandi, fino a 10 cm di diametro.

I confini di questi punti sono netti e sono enfatizzati da un luminoso rullo infiammatorio edematoso, che presenta bolle sulla sua superficie. La parte centrale del punto rimarrà pulita mentre l'eruzione cutanea si diffonde - questo è un segno caratteristico dell'epidermofitosi inguinale.

Molto spesso, sono le aree inguinali che sono interessate, che si riflette nel nome della malattia, così come lo scroto e le cosce interne. In casi più rari, la malattia è localizzata nella piega intergluteo, a volte si diffonde all'ano. Gli spazi interdigitali sui piedi hanno molte meno probabilità di essere colpiti, e molto raramente, le unghie.

Trattamento dell'epidermofitosi inguinale
Nel periodo acuto, le lozioni vengono applicate alle aree interessate da una soluzione all'1% di resorcinolo e una soluzione allo 0,25% di nitrato d'argento. Inoltre, vengono utilizzati unguenti Triderm e Mykozolon. Gli antistaminici (suprastin, claritina) sono prescritti per la somministrazione orale e dopo l'eliminazione delle vescicole, agenti antifungini esterni, come lamisil, micoseptin, nizoral, clotrimazole, ecc..

tricomoniasi

La tricomoniasi si riferisce a malattie trasmesse sessualmente. Il suo agente causale è il trichomonas vaginale. La tricomoniasi è considerata una delle malattie a trasmissione sessuale più comuni..

La tricomoniasi nelle donne si manifesta con l'infiammazione della vagina (colpite), della cervice (cervicite) e delle ghiandole che secernono la lubrificazione durante il rapporto sessuale. Negli uomini, l'infiammazione dell'uretra (uretrite) e della prostata (prostatite) sono più comuni con questa malattia..

Sintomatologia
Sintomi della tricomoniasi nelle donne:

  • arrossamento e prurito dei genitali;
  • secrezione vaginale, generalmente giallastra, che spesso ha un odore sgradevole;
  • dolore durante i rapporti sessuali;
  • dolore durante la minzione.

Negli uomini, questa malattia nella maggior parte dei casi è asintomatica. Ma a volte si osservano i seguenti sintomi:
  • prurito genitale maschile;
  • bruciore e dolore durante la minzione;
  • scarico dall'uretra;
  • sintomi della prostatite con danno alla prostata.

Terapia della tricomoniasi
Il trattamento della tricomoniasi acuta senza complicazioni include l'ingestione di metronidazolo (tricopolum) 2 g una volta o 500 mg due volte al giorno per 1 settimana. In alcuni casi, viene prescritto un trattamento aggiuntivo sotto forma di immunoterapia, massaggio prostatico, ecc..

Nella forma cronica di tricomoniasi, tra cui la terapia antimicrobica complicata viene utilizzata per un periodo di tempo più lungo e spesso vengono utilizzati diversi antimicrobici. Inoltre, è quasi certamente prescritto un trattamento aggiuntivo..

Malattie parassitarie che causano prurito genitale

Le due patologie più comuni che causano questi sintomi sono scabbia e pidocchi..

La scabbia è una malattia contagiosa che si verifica quando un acaro pruriginoso viene introdotto sulla pelle. È accompagnato da un forte prurito (soprattutto di notte) e lesioni cutanee causate dal fatto che l'agente patogeno si muove nella pelle del paziente. La stessa scabbia non scompare mai, quindi, con questa patologia, è necessario un trattamento con l'uso di speciali farmaci topici. Ma il processo di trattamento non è complicato e questa malattia viene curata con successo in 4-5 giorni. Nel trattamento della scabbia, la cosa più importante è condurre la disinfezione più completa di casa, abbigliamento e articoli per la casa con strumenti speciali.

I pidocchi pubici sono l'infezione di una persona con insetti specifici - i pidocchi pubici. Il pidocchio pubico è in grado di passare da un partner malato a uno sano durante il rapporto sessuale, spostandosi attraverso i peli pubici. Inoltre, è possibile essere infettati da pidocchi quando si usano lenzuola o biancheria intima, mentre si dorme con una persona infetta nello stesso letto. Per il trattamento della pediculosi pubica vengono utilizzati pomate speciali, spray e shampoo, che contengono preparati che uccidono questi insetti. Di norma, un singolo uso del farmaco è sufficiente per curarlo. È importante ricordare che i pidocchi pubici sono una malattia a trasmissione sessuale, il che significa che i partner devono essere trattati contemporaneamente.

Malattie autoimmuni che causano prurito genitale

Una malattia autoimmune è una malattia in cui il corpo inizia a percepire le sue cellule come estranei e distruggerle. Tutti i tipi di dermatite - infiammazione della pelle, appartengono a questo gruppo. Ciò include dermatite allergica e atopica, neurodermite e orticaria. Una reazione allergica della pelle con prurito e bruciore può essere causata dall'uso di alcuni tipi di sapone, soprattutto se contiene profumi, detergenti o soluzioni utilizzate per il lavaggio.

Oltre al prurito, la dermatite è anche caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • all'inizio, sulla pelle compaiono macchie di arrossamento di dimensioni sufficientemente grandi;
  • quindi, sullo sfondo, iniziano a formarsi piccole bolle multiple;
  • le vescicole esplodono e si svuotano, lasciando dietro di sé difetti cutanei superficiali piangenti;
  • si formano piccole quantità di piccole croste e scaglie.

L'obiettivo principale della lesione si trova sempre esattamente nel punto in cui l'allergene (una sostanza che provoca allergie) si applica sulla pelle. Tuttavia, va ricordato che qualsiasi reazione allergica non è una malattia di un singolo organo o parte del corpo, ma dell'intero organismo. A questo proposito, i focolai di lesioni possono formarsi su qualsiasi parte del corpo, a volte molto lontano dal luogo di esposizione diretta all'allergene, compresa la regione inguinale. Spesso sono aree gonfie, piccole "acne", vescicole e macchie rosse. Nella stragrande maggioranza dei casi, tali eruzioni cutanee sono accompagnate da lamentele di prurito intenso e costante..

Nel trattamento della neurodermite, vengono utilizzati dieta, rispetto del regime, fisioterapia, antistaminici, nei casi più gravi - farmaci ormonali. Creme e unguenti neutri applicati localmente con effetti antipruriginosi, esfolianti e assorbibili.

Prurito e malattie del sistema riproduttivo nelle donne

Prima di tutto, il prurito degli organi genitali si verifica in presenza di secrezioni nelle donne a causa dell'infiammazione nell'utero e nel collo. L'infiammazione della mucosa uterina si chiama endometrite, l'infiammazione della mucosa cervicale si chiama cervicite..

L'endometrite è spesso asintomatica, ma a volte è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • dolore nell'addome inferiore;
  • scarico di liquidi purulenti;
  • dopo l'esame, il medico rivela un utero doloroso e allargato di consistenza densa;
  • aumento della temperatura corporea;
  • un aumento del numero di leucociti e un aumento dell'ESR negli esami del sangue;
  • l'endometrite cronica è caratterizzata da irregolarità mestruali, secrezione sierosa-purulenta, dolori doloranti nell'addome inferiore.

I principali sintomi della cervicite, anche nella fase acuta, possono essere lievi. In presenza di infiammazione cervicale, principalmente le donne lamentano un aumento del numero di secrezioni, prurito e meno spesso - dolore nell'addome inferiore.

Prurito genitale nel diabete

Il sintomo principale del diabete è un aumento del livello di glucosio (zucchero) nel sangue. Questa malattia è anche caratterizzata da aumento della sete, minzione frequente, lesioni cutanee e sviluppo di patologie multiple di organi interni.

Nel diabete mellito, prurito e bruciore nella regione inguinale sono dovuti al fatto che l'urina del paziente contiene zucchero in una concentrazione molto elevata. La glucosuria (zucchero nelle urine) è uno dei principali sintomi del diabete. Pertanto, con errori nell'igiene intima, l'urina rimasta sui genitali dopo la minzione serve come mezzo eccellente per la crescita e lo sviluppo di microrganismi patogeni. Ciò provoca la comparsa di tali reclami..

Epatite e prurito genitale

L'infiammazione del tessuto epatico si chiama epatite. Nella maggior parte dei casi, questa malattia colpisce anche la cistifellea insieme al tratto biliare. Questa patologia è caratterizzata da uno stato piuttosto grave, esaurito del paziente, febbre, presenza di dolore nell'ipocondrio destro, oscuramento delle urine e alleggerimento delle feci. Si sviluppa spesso l'ittero - una condizione in cui la pelle diventa giallastra. Ciò è dovuto al fatto che, a causa delle alterate funzioni del fegato e della cistifellea, gli enzimi biliari iniziano a entrare nel sangue e si accumulano nella pelle, dandogli un colore caratteristico.

Lo stesso meccanismo spiega l'insorgenza di prurito nella regione inguinale - gli enzimi biliari hanno un effetto irritante sulle cellule della pelle.

Prurito del sistema urinario

Prurito con patologia del sangue

Prurito genitale e malattia delle ghiandole endocrine

Prurito e gonfiore genitali

Le malattie oncologiche indeboliscono notevolmente tutti i meccanismi protettivi del nostro corpo. Ciò è particolarmente pronunciato quando si usano potenti farmaci.

La riduzione dell'immunità nel cancro, e nemmeno necessariamente i genitali, consente alla microflora del tratto genitale di moltiplicarsi liberamente e questo provoca prurito.

Come curare il prurito genitale?

Per determinare il fattore che ha scatenato la comparsa del prurito e la selezione del trattamento corretto, è necessario condurre una diagnosi che includa:

  • esame da un urologo o ginecologo, compreso l'uso di specchi;
  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • analisi delle sbavature.

Sulla base dei risultati, il medico prescriverà un trattamento o un esame aggiuntivo. È anche necessario un trattamento locale, che allevia temporaneamente il prurito o almeno allevia la condizione.

4 semplici metodi per alleviare il prurito genitale durante il trattamento:
1. Seguire le regole di igiene intima e lavare 2-3 volte al giorno con acqua calda. Puoi usare una soluzione di camomilla o aggiungere furatsilin all'acqua. Si sconsiglia l'uso del sapone da toeletta.
2. Se le mucose sono asciutte, non dimenticare di idratare la vagina. Utilizzare gel e lubrificanti speciali con estratti naturali.
3. Per un po ', rinuncia al sesso - questo può causare ancora più irritazione ai genitali.
4. Seguire la dieta prescritta dal medico. Escludere condimenti, cibi piccanti, lievito, uva, formaggio blu e vino dalla dieta.

Come trattare il prurito genitale? Rimedi popolari

Il prurito genitale può essere temporaneamente rimosso usando i seguenti metodi:

  • Lavare i genitali con un decotto di iperico.
  • Sedute da bagno con un decotto di camomilla o salvia da farmacia.
  • Bere invece di acqua, l'infuso di achillea.
  • Sciacquare i genitali con un decotto di menta.
  • Lavare i genitali prima di coricarsi con un decotto di abbronzatura skumpia.
  • Applicazione ai genitali esterni dopo aver fatto il bagno del seguente unguento: 1 cucchiaio. 1 cucchiaio di gherigli di noci tritate e fritte, 1 cucchiaino di olio vegetale puro, 1 tuorlo d'uovo. Mescolare e tenere a fuoco basso fino a quando l'unguento non si addensa. Quindi filtrare attraverso la garza. Se il prurito è molto forte, è possibile applicare anche un unguento prima di coricarsi.

Va ricordato che tutti questi rimedi per il prurito genitale danno solo un effetto temporaneo e puoi usarli fino a quando il trattamento non viene prescritto da uno specialista.

Quali medici consultare in caso di prurito genitale:

  • ginecologo;
  • dermatologo;
  • specialista in malattie infettive.

Trattamento del prurito nell'area genitale femminile

Prima di tutto, è necessario trattare la patologia principale, che ha portato allo sviluppo del prurito. La terapia è più difficile da rispondere a una varietà di malattie a causa di fattori mentali. A tali pazienti vengono prescritti psicoterapia, ipnosi terapeutica, sonniferi e farmaci sedativi..

Il posto più importante nel trattamento di questi sintomi è dato dalla rigorosa attuazione di tutte le misure igieniche. Un servizio igienico completo dei genitali esterni deve essere effettuato regolarmente almeno 2-3 volte al giorno. Le aree in cui il paziente è costantemente irritato devono essere regolarmente lubrificate con unguento per il prurito. Molto spesso, questi farmaci sono prodotti sulla base di ormoni della corteccia surrenale: unguento di prednisone, ossicort o idrocortisone. Queste misure sono spesso utilizzate in combinazione con un ciclo di ultrasuoni..

Occasionalmente, con persistente prurito doloroso, è necessario ricorrere a scheggiatura del sito di irritazione con una soluzione anestetica. Questo serve come mezzo temporaneo, ma può facilitare la vita e il sonno per un certo periodo di tempo. Con un decorso particolarmente grave della malattia, viene indicato l'intervento chirurgico, durante il quale viene eseguita la rimozione dei singoli nervi genitali.

Prevenzione del prurito genitale

previsione

La prognosi è determinata principalmente dal tipo di malattia di base, dalla durata e dalla tempestività della diagnosi e dall'inizio della terapia. Ma nella maggior parte dei casi, il risultato è favorevole..

Ricorda che l'accesso tempestivo ai medici e il trattamento tempestivo sono la chiave per completare il recupero nel più breve tempo possibile..

Autore: Pashkov M.K. Coordinatore del progetto di contenuto.

Articoli Sul Ciclo Di Abusi

Domande

Domanda: perché potrebbe esserci un ritardo nelle mestruazioni e nel dolore nell'addome inferiore?Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista....

Pillole mensili

Tuttavia, a volte le donne lo fanno in anticipo, in modo che i giorni critici finiscano per un evento importante nella vita.Causano le mestruazioni in diversi modi, ad esempio con l'aiuto delle ricette di medicina tradizionale....

Climax: età, sintomi e terapia ormonale

Quasi immediatamente dopo il quarantesimo anniversario, le donne iniziano a pensare eccitate al prossimo test: la menopausa. Molti hanno sentito parlare di questo fenomeno molto male: sbalzi d'umore, vampate di calore, sudorazione, vertigini, disturbi del sonno, affaticamento e riduzione delle prestazioni......